Salute delle donne / Ginecologia

Una patch cutanea innovativa può offrire una contraccezione a lungo termine

I ricercatori hanno ideato una nuova tecnologia che potrebbe presto consentire alle donne di "auto-somministrarsi contraccettivi ad azione prolungata" in pochi secondi.

Più del 60% delle donne in età riproduttiva negli Stati Uniti utilizza la contraccezione, secondo le ultime stime dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

I metodi contraccettivi più popolari sono la pillola, con il 28% delle donne che la usano e la sterilizzazione femminile, con il 27%.

La pillola anticoncezionale è efficace a breve termine, ma sempre più donne optano per metodi a lunga durata d'azione, come i dispositivi intrauterini e gli impianti.

Attualmente tali mezzi contraccettivi a lunga durata richiedono un professionista sanitario per amministrarli, ma una nuova ricerca può portare i benefici della contraccezione ad azione prolungata in una forma molto più accessibile.

I ricercatori guidati da Wei Li, un ricercatore postdottorato presso il Georgia Institute of Technology di Atlanta, hanno ideato una tecnologia innovativa che avrebbe fornito il levonorgestrel contraccettivo attraverso un cerotto microneedle.

Mark Prausnitz, professore di Regents presso la School of Chemical and Biomolecular Engineering di Georgia Tech, è l'autore corrispondente del documento, che ha pubblicato sulla rivista Nature Biomedical Engineering.

Creare la patch e come funziona

Per il loro metodo contraccettivo, Li e colleghi hanno utilizzato la tecnologia microneedle skin patch, che gli scienziati hanno già sviluppato per la somministrazione di vaccini.

La patch contiene aghi microscopici contenenti farmaci che si staccano dopo che una persona ha applicato la patch per alcuni secondi. I minuscoli aghi rimangono quindi appena sotto la pelle, rilasciando il farmaco.

Li e colleghi hanno modellato bolle d'aria microscopiche nella parte superiore degli aghi per consentire loro di rompere. I microneedles, dopo questa modifica, sono abbastanza forti da spingere un individuo sotto la pelle, ma rimangono abbastanza deboli da rompersi quando spostano il cerotto su un lato.

Dopo che i piccoli aghi sono sotto la pelle, rilasciano l'ormone levonorgestrel, che sconvolge i cicli delle donne. Il fatto che gli aghi siano composti da polimeri biodegradabili aiuta il rilascio dell'ormone.

In particolare, Li e colleghi hanno progettato i piccoli aghi da un mix di polimeri biodegradabili, come l'acido polilattico-co-glicolico e l'acido polilattico. Questi acidi si trovano naturalmente nel corpo, spiegano i ricercatori, e i medici usano abitualmente i polimeri nelle suture chirurgiche assorbibili.

Il coautore dello studio Steven Schwendeman, il professore di Ara Paul e presidente del Dipartimento di Scienze farmaceutiche dell'Università del Michigan ad Ann Arbor, spiega il processo di selezione dei polimeri.

"Selezioniamo i materiali polimerici per soddisfare specifici obiettivi di progettazione, quali la forza microneedle, la biocompatibilità, la biodegradazione e il tempo di rilascio del farmaco, e la stabilità della formulazione", afferma.

"Il nostro team elabora quindi il polimero in microneedoli sciogliendo il polimero e il farmaco in un solvente organico, modellando la forma e quindi asciugando il solvente per creare i microneedles."

"La matrice polimerica, quando formata in questo modo, può rilasciare lentamente e in sicurezza l'ormone contraccettivo per settimane o mesi quando viene inserito nel corpo", conclude il Prof. Schwendeman.

Applicare la patch una volta al mese

I ricercatori hanno testato con successo il cerotto nei ratti, il che significa che la concentrazione di levonorgestrel che hanno consegnato ai roditori attraverso la zona cutanea è rimasta al di sopra della soglia che sapevano di avere un effetto contraccettivo nell'uomo.

Tuttavia, gli scienziati sono consapevoli delle sfide che la traduzione di queste scoperte nell'uomo pone.

"Non sappiamo ancora come le patch di microneedle contraccettive funzionerebbero negli esseri umani", dice il professor Prausnitz. "(B) perché i microneedles sono, per definizione, piccoli, ci sono dei limiti a quanti farmaci possono essere incorporati in una patch microneedle."

Tuttavia, aggiunge il ricercatore, i cerotti che potrebbero fornire la dose raccomandata del farmaco sono già disponibili, anche se gli scienziati devono ancora testarli.

"Poiché utilizziamo un ormone contraccettivo ben consolidato, siamo ottimisti sul fatto che il cerotto sia un contraccettivo efficace. Inoltre, prevediamo che l'eventuale irritazione cutanea nel sito di applicazione del patch sarà minima, ma queste aspettative devono essere verificate in ambito clinico prove ".

"C'è molto interesse nel fornire più opzioni per contraccettivi a lunga durata d'azione", continua il Prof. Prausnitz.

"Il nostro obiettivo è che le donne siano in grado di auto-somministrare contraccettivi a lunga durata d'azione con la patch microneedle che sarebbe applicata sulla pelle per 5 secondi solo una volta al mese".

Prof. Mark Prausnitz

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu