Medicina complementare / Medicina alternativa

Tutto quello che devi sapere sui funghi Reishi

I funghi Reishi sono funghi rari che crescono alla base degli alberi decidui. Alcune persone affermano che i funghi reishi possono rafforzare il sistema immunitario, combattere il cancro e alleviare i sintomi di molte altre condizioni di salute.

Nonostante la popolarità dei funghi reishi nella medicina orientale, ci sono studi umani limitati sugli effetti di questo fungo. Ci sono anche prove crescenti che suggeriscono che i funghi reishi possono essere tossici e causare problemi di salute.

Continua a leggere per ulteriori informazioni sui possibili benefici dei funghi reishi, nonché sugli effetti collaterali e sui rischi.

Cosa sono i funghi Reishi?

I funghi Reishi (Ganoderma lucidum) fanno parte di alcune pratiche di medicina tradizionale da oltre 2000 anni.

Secondo un articolo di revisione, i funghi reishi contengono polisaccaridi, peptidi e triterpenoidi, che possono fornire alcuni dei loro benefici per la salute. Contengono inoltre fibre alimentari e vari minerali, vitamine e aminoacidi.

Le persone li macinano in polvere o usano estratti per fare integratori e altri prodotti. Sebbene il loro uso sia diffuso, mancano ancora le prove a sostegno di eventuali benefici.

La maggior parte dei ricercatori ha condotto studi sugli animali o nei laboratori. I pochi studi sull’uomo fino ad oggi non hanno riprodotto gli stessi risultati, indicando che i funghi potrebbero non essere altrettanto vantaggiosi per l’uomo.

Benefici

I funghi Reishi sono noti per i loro presunti effetti nel potenziare il sistema immunitario e nell’aiutare a combattere il cancro. Tuttavia, gli studi non supportano i presunti benefici dei funghi reishi.

La fondazione Susan G. Komen, un’organizzazione benefica per il cancro, ha scoperto prove insufficienti o assenti che i funghi reishi sono efficaci in:

  • ridurre i sintomi di una prostata ingrossata
  • trattare la perdita di memoria dovuta alla malattia di Alzheimer
  • ridurre i tumori non cancerosi nel retto o nel colon
  • trattamento delle arterie ostruite
  • alleviare lo stress
  • ridurre l’affaticamento da cancro
  • curare l’avvelenamento
  • migliorare i livelli di zucchero nel sangue in quelli con diabete
  • sbarazzarsi delle ulcere allo stomaco
  • guarigione di herpes labiale e herpes genitale
  • riducendo il papillomavirus umano in bocca
  • curare il cancro ai polmoni
  • ridurre l’affaticamento
  • curare il mal di montagna
  • trattamento dell’epatite B
  • alleviare i sintomi di asma e bronchite
  • curare la malattia del fegato
  • alleviare il dolore da herpes zoster
  • trattare i disturbi renali
  • rafforzare il sistema immunitario
  • trattare le infezioni virali
  • curare l’HIV
  • trattamento della sindrome da affaticamento cronico
  • curare il cancro alla prostata
  • aiutare le persone a dormire

Anche il Memorial Sloan Kettering Cancer Center afferma che esiste poca o nessuna prova suggerire che i funghi reishi trattano:

  • fatica
  • HIV
  • colesterolo alto
  • alta pressione sanguigna
  • infiammazione
  • un sistema immunitario debole
  • infezioni del tratto urinario

Tuttavia, sono in corso ricerche sui potenziali benefici dei funghi reishi. Studi di laboratorio in provetta hanno scoperto che potrebbero essere efficaci nel combattere il cancro e ridurre i tumori.

Vi sono anche prove da studi in vitro e su animali che i funghi reishi possono supportare il sistema immunitario, ma sono necessari studi di alta qualità sull’uomo prima che i ricercatori traggano conclusioni.

Effetti collaterali

Molti effetti collaterali dei funghi reishi rimangono sconosciuti a causa del limitato corpus di ricerche sull’uomo.

Una revisione degli studi ha scoperto che i funghi reishi possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario, ma gli autori non li raccomanderebbero come prima risposta al cancro. Alcune persone hanno riportato effetti collaterali, tra cui:

  • mal di stomaco
  • eruzioni cutanee
  • danno al fegato

La Susan G. Komen Foundation nota che l’estratto di fungo reishi è probabilmente sicuro fino a 1 anno quando una persona lo prende per via orale. Tuttavia, notano anche che l’assunzione di funghi reishi in polvere per più di 1 mese può essere tossica per il fegato.

Altri potenziali effetti collaterali includono:

  • nausea
  • insonnia
  • diarrea cronica
  • tossicità epatica
  • secchezza in bocca, gola e naso
  • prurito
  • epistassi
  • feci sanguinolente

La tossicità epatica è un pericoloso effetto collaterale che può portare alla morte.

Dosaggio

Il giusto dosaggio di estratto di fungo reishi o polvere può variare ampiamente a seconda della forma del fungo utilizzata da una persona. È importante controllare l’etichetta del prodotto specifico per il dosaggio raccomandato.

Prima di assumere un integratore di funghi reishi, una persona dovrebbe parlare con un medico. Gli integratori possono interagire con altri farmaci, potenzialmente causando effetti avversi e peggiorare alcune condizioni di salute.

Un medico può essere in grado di raccomandare terapie e trattamenti alternativi che funzionano meglio per le persone in base alla loro storia medica.

Rischi e considerazioni

Ci sono diversi rischi e considerazioni da tenere a mente prima di prendere i funghi reishi.

Gli integratori Reishi possono rendere più efficaci gli anticoagulanti o le antiaggreganti, aumentando il rischio di sanguinamento. Pertanto, le persone che i medici hanno programmato per un intervento chirurgico e le persone con disturbi emorragici non dovrebbero assumere funghi reishi.

Questi integratori potrebbero anche abbassare la pressione sanguigna. Le persone che hanno già la pressione sanguigna bassa o stanno assumendo farmaci per la pressione sanguigna potrebbero voler evitare i funghi reishi.

Questo consiglio vale anche per coloro che assumono immunosoppressori, poiché gli integratori di funghi reishi possono contrastarne l’efficacia.

Inoltre, le donne in gravidanza o in allattamento non dovrebbero consumare questi funghi.

Le persone dovrebbero considerare attentamente i pericolosi effetti collaterali sopra prima di provare gli integratori di funghi reishi.

È importante notare che la Food and Drug Administration (FDA) non monitora integratori e rimedi naturali. A seconda del luogo in cui una persona li acquista, possono contenere ingredienti aggiuntivi o sostanze sconosciute.

Sommario

Molte persone credono che i funghi reishi offrano alcuni benefici per la salute, principalmente il miglioramento del sistema immunitario e il trattamento del cancro. Tuttavia, è fondamentale notare che esistono prove limitate a sostegno di qualsiasi affermazione sulla loro efficacia.

I funghi Reishi possono essere dannosi per le persone che hanno problemi di sanguinamento, in gravidanza o che assumono determinati farmaci.

Prima di provare i funghi reishi, è meglio parlare con un medico della sicurezza e dei rischi.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu