Nutrizione / Dieta

Tutto ciò che devi sapere su beriberi

Il beriberi è un disturbo che può verificarsi quando una persona ha una carenza di tiamina o vitamina B-1. Una grave carenza di questo nutriente può portare a danni permanenti nel sistema nervoso e nel cuore.

La parola beriberi deriva da una parola singalese che significa “estrema debolezza”, in quanto può causare sintomi gravi e persino potenzialmente letali.

In questo articolo, scopri di più sui beriberi, comprese le cause, i sintomi e il trattamento.

Cos’è il beriberi?

Beriberi è una condizione grave e potenzialmente pericolosa per la vita che si sviluppa se una persona ha una grave carenza di tiamina.

La tiamina è un nutriente essenziale che le persone ottengono attraverso la dieta. Svolge un ruolo in molte funzioni corporee, tra cui:

  • abbattere carboidrati
  • contrazione muscolare
  • conduzione nelle cellule nervose
  • creando glucosio
  • creando acidi che aiutano la digestione

Una grave carenza di tiamina può impedire al corpo di svolgere correttamente queste funzioni.

Parte di ciò che rende pericoloso il beriberi è che la tiamina non impiega molto a svuotarsi nel corpo. Nelle persone con una carenza, è possibile esaurire i depositi di tiamina nel corpo in appena 2 o 3 settimane.

Esistono due forme principali di beriberi:

  • Beriberi bagnato, che colpisce principalmente il sistema cardiovascolare, causando scarsa circolazione e accumulo di liquidi nei tessuti.
  • Beriberi secco, che colpisce principalmente il sistema nervoso, portando alla degenerazione dei nervi. La degenerazione inizia tipicamente nelle gambe e nelle braccia e può portare a atrofia muscolare e perdita dei riflessi.

Le cause

La principale causa di beriberi è una dieta a basso contenuto di tiamina o un problema che limita la capacità del corpo di processare la tiamina.

Il beriberi è raro nei paesi sviluppati. Negli Stati Uniti, molti cibi che la gente mangia ogni giorno, come pane e cereali, sono fortificati con la tiamina. Mangiare questi alimenti dovrebbe essere sufficiente a prevenire una carenza nella maggior parte dei casi.

Nelle nazioni sviluppate con facile accesso a questi alimenti, la causa principale del beri-beri è il disturbo da consumo di alcol.

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani stima che l’80% delle persone che abusano di alcol svilupperanno carenza di tiamina. L’alcol rende più difficile per il corpo elaborare e assorbire la tiamina.

I bambini possono anche sviluppare beri-beri se il latte materno che bevono manca in tiamina o se beve solo una formula senza questa vitamina.

Sebbene la maggior parte dei casi si verifichi senza connessione familiare nota, una rara condizione chiamata beri-beri genetico può bloccare la capacità del corpo di assorbire la vitamina dagli alimenti.

Altre persone che potrebbero avere un rischio più elevato di beriberi includono:

  • gli anziani
  • persone con diabete
  • persone con HIV
  • persone che hanno avuto chirurgia bariatrica

Sintomi

I sintomi del beriberi possono variare a seconda del tipo.

I sintomi del beriberi bagnato includono:

  • aumento della frequenza cardiaca
  • grave mancanza di energia o costante affaticamento
  • mancanza di respiro
  • svegliarsi di notte a causa della mancanza di respiro
  • gonfiore alle gambe e ai piedi

I sintomi del beriberi secco includono:

  • dolore generale e dolori muscolari
  • vomito
  • difficoltà a camminare
  • confusione
  • intorpidimento alle mani o ai piedi
  • paralisi nella parte inferiore delle gambe

Nei rari casi estremi di carenza, il beriberi può portare a una condizione chiamata sindrome di Wernicke-Korsakoff. Questa sindrome è una forma di danno cerebrale derivante da grave carenza di tiamina.

Una persona con la sindrome di Wernicke-Korsakoff può sperimentare altri sintomi, tra cui:

  • perdita di memoria o incapacità di formare nuovi ricordi
  • confusione generale
  • movimento oculare rapido
  • movimento oculare involontario
  • visione sfocata o doppia
  • perdita di coordinazione muscolare
  • allucinazioni

Diagnosi

I medici si basano su entrambi i test del sangue e delle urine per aiutare a misurare i livelli di tiamina nel flusso sanguigno di una persona per diagnosticare il beriberi.

Eseguiranno inoltre un esame fisico per verificare eventuali segni di altri danni neurologici o problemi cardiaci.

Segni di danno neurologico possono includere difficoltà a camminare o rimanere in equilibrio, mancanza di coordinazione e riflessi deboli.

Il medico controllerà anche la frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria di una persona e cercherà il gonfiore degli arti inferiori, che può indicare problemi cardiaci.

Trattamento

L’obiettivo del trattamento per i beriberi è aumentare i livelli di tiamina nel corpo. I medici possono raccomandare supplementi orali o iniezioni per somministrare questa tiamina, a seconda della salute generale di una persona. Possono anche suggerire di assumere altri integratori per sostenere il trattamento.

Durante il trattamento, i medici possono anche ordinare esami del sangue periodici per controllare i livelli di tiamina della persona fino a quando non tornano alla normalità. Una persona potrebbe aver bisogno di continuare a prendere supplementi di tiamina a un dosaggio inferiore o apportare modifiche alla sua dieta dopo il trattamento per garantire che il beri-beri non si ripresenti.

Un medico può anche trattare eventuali complicanze derivanti dal beri-beri, come danni permanenti ai nervi o al cuore.

Con il trattamento precoce, il danno al cuore e al sistema nervoso dovuto al beriberi può essere reversibile. Se una persona ha una carenza più a lungo, alcuni sintomi possono rimanere anche dopo il trattamento.

Prevenzione

Prevenire il beriberi richiede che una persona consumi abbastanza tiamina nella sua dieta.

In genere, una persona che mangia una dieta sana ed equilibrata con un focus su cibi integrali non avrà bisogno di preoccuparsi della carenza di tiamina. Gli alimenti che contengono naturalmente tiamina includono:

  • carne
  • Noci e semi
  • fagioli e legumi
  • frutti di mare
  • latticini

Ci sono anche molti alimenti, come pane, cereali per la colazione e prodotti da forno, che i produttori fortificano con vitamine, compresa la tiamina.

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani nota che mangiare pane e cereali fortificati è il modo più comune per le persone negli Stati Uniti di raggiungere l’assunzione giornaliera di tiamina raccomandata.

Le donne in gravidanza o che allattano dovrebbero prestare molta attenzione al loro consumo di tiamina. Inoltre, chiunque usi la formula per nutrire un neonato dovrebbe verificare che contenga abbastanza tiamina.

Il consumo di alcol pesante è un fattore di rischio per il beriberi. Bere meno alcol può aiutare a ridurre il rischio di beriberi rendendo la tiamina più accessibile al corpo. Una persona che beve molto alcol può anche prendere in considerazione l’assunzione di un integratore di vitamine B-1 o vitamina B.

prospettiva

Chiunque abbia sintomi di beri-beri dovrebbe parlare al proprio medico il prima possibile.

Senza trattamento, il beriberi può essere pericoloso per la vita a causa del rischio di insufficienza cardiaca o deterioramento del sistema nervoso.

Con il trattamento, le prospettive per le persone con questa condizione sono molto migliori. Nella maggior parte dei casi, il danno al cuore e al sistema nervoso è reversibile con un intervento precoce. Tuttavia, alcune persone possono manifestare sintomi a lungo termine, anche dopo un trattamento di successo.

Se la deficienza porta alla sindrome di Wernicke-Korsakoff, la prospettiva di una persona può essere scarsa, poiché il danno cerebrale causato da questa condizione è di solito permanente.

La prevenzione è il modo migliore per evitare il beriberi e inizia con una dieta sana ed equilibrata. L’accesso agli alimenti fortificati, come pane e cereali, può ridurre significativamente la probabilità che una persona diventi beriberi.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu