Ossa / Ortopedia

Stenosi spinale: tutto ciò che devi sapere

La stenosi spinale è una condizione che provoca la compressione dei nervi nella colonna vertebrale.

Può portare a una serie di sintomi, tra cui dolore, debolezza e intorpidimento in diverse parti del corpo.

Questo articolo delinea le cause e i sintomi della stenosi spinale, insieme alle informazioni sulla diagnosi e sul trattamento.

Cos’è la stenosi spinale?

La stenosi spinale si verifica quando gli spazi tra le vertebre o le ossa spinali si restringono.

Questo restringimento comprime il canale spinale, provocando il pizzicamento del midollo spinale e delle radici nervose. Può provocare dolore, debolezza o intorpidimento, spesso nelle gambe e nei piedi.

Le vertebre sono 33 ossa che si collegano per formare il canale spinale. Il canale spinale contiene il midollo spinale, che si estende dalla base del cranio verso il basso attraverso la parte bassa della schiena.

Alla sua base, il midollo spinale si separa in un fascio di radici nervose. Queste radici nervose si diramano dal canale spinale attraverso lacune nelle vertebre.

Fattori di rischio

La stenosi spinale può essere congenita o acquisita. La stenosi spinale congenita è presente dalla nascita. Di solito è il risultato di avere un piccolo canale spinale.

La stenosi spinale acquisita si sviluppa a seguito di cambiamenti della colonna vertebrale legati all’età o come sintomo di un’altra condizione medica.

I seguenti fattori aumentano il rischio di sviluppare stenosi spinale:

  • avere la scoliosi, che è una curvatura laterale della colonna vertebrale
  • avendo precedentemente ferito la colonna vertebrale o ricevuto un intervento chirurgico alla colonna vertebrale
  • avere fluoro o calcio in eccesso nel corpo

Cause mediche

L’osteoartrosi è la causa più comune di stenosi spinale acquisita. L’osteoartrite è una forma degenerativa di artrite che può causare cambiamenti alla colonna vertebrale e alle strutture circostanti con l’invecchiamento della persona.

Alcuni di questi cambiamenti causano la compressione del canale spinale. Esempi inclusi:

  • lo sviluppo di escrescenze ossee chiamate speroni sulle vertebre
  • la degenerazione e l’infiammazione delle articolazioni tra le vertebre
  • l’ispessimento dei legamenti che sostengono la colonna vertebrale

I seguenti tipi di artrite possono anche causare stenosi spinale:

  • artrite reumatoide
  • spondilite anchilosante
  • Morbo di Paget

Altre condizioni mediche che possono causare stenosi spinale includono:

  • un tumore nel midollo spinale o altra parte della colonna vertebrale
  • scoliosi

Sintomi

Le persone con stenosi spinale possono manifestare i seguenti sintomi alle gambe o ai piedi:

  • dolore intenso
  • intorpidimento
  • debolezza
  • spasmi

Questi sintomi possono iniziare lentamente e peggiorare nel tempo.

Nei casi più gravi, una persona può sperimentare una paralisi parziale o completa della gamba. Questa è un’emergenza medica e la persona dovrebbe chiamare immediatamente il 911 o i servizi di emergenza locali.

Alcune persone sviluppano un tipo di stenosi spinale chiamata sindrome di cauda equina (CES).

Il CES colpisce le radici nervose alla base della colonna vertebrale. È una condizione grave che può portare a paralisi permanente e incontinenza se una persona va senza trattamento.

I sintomi del CES includono:

  • dolore al nervo sciatico, che viaggia lungo una gamba
  • debolezza in una o entrambe le gambe
  • difficoltà a camminare
  • anomalia della vescica o dell’intestino
  • perdita di sensibilità attraverso i genitali, l’ano e le cosce interne
  • perdita della funzione sessuale

Diagnosi

Per diagnosticare la stenosi spinale, un medico o un reumatologo chiederà a una persona i loro sintomi e la storia medica. Eseguiranno anche un esame fisico.

Possono quindi ordinare i seguenti test per confermare la diagnosi:

  • una radiografia della colonna vertebrale, in grado di rilevare i cambiamenti osteoartritici
  • una risonanza magnetica o TC, che può rilevare cambiamenti nei tessuti dentro e intorno al canale spinale
  • un test mielogramma, che comporta l’iniezione di colorante nella colonna vertebrale per differenziare i vari tipi di tessuto
  • un elettromiogramma, che utilizza un elettrodo per misurare l’attività elettrica nei nervi e nei muscoli

Un medico può anche richiedere altri test, come gli esami del sangue, per escludere diverse cause dei sintomi di una persona.

Trattamento

La stenosi spinale può peggiorare gradualmente nel tempo. Anche se non esiste una cura, una combinazione di trattamenti può aiutare a stabilizzare la condizione e alleviare alcuni dei sintomi.

Le opzioni di trattamento includono:

medicazione

I farmaci antidolorifici, come il paracetamolo e i farmaci antinfiammatori non steroidei, sono disponibili al banco.

Per i sintomi più gravi, un medico può prescrivere altri farmaci, come:

  • antidolorifici più forti, come gli oppioidi
  • miorilassanti per alleviare dolorosi spasmi muscolari e crampi
  • iniezioni di steroidi per ridurre l’infiammazione intorno al midollo spinale

Chirurgia

In alcuni casi, potrebbe essere necessario sottoporsi a un intervento chirurgico di decompressione spinale per alleviare i sintomi gravi o in peggioramento.

La chirurgia di decompressione spinale comporta la rimozione di escrescenze ossee e altri tessuti infiammati dal canale spinale, liberando spazio per i nervi e il midollo spinale.

Un chirurgo può eseguire la decompressione spinale come chirurgia a colonna aperta o come procedura mini-invasiva, a seconda della situazione.

L’opzione minimamente invasiva prevede che un medico guidi una piccola videocamera e altri strumenti chirurgici attraverso una piccola incisione. Questo metodo provoca meno danni ai muscoli e ai tessuti molli e comporta un minor rischio di infezione.

Esercizio

Fare esercizio fisico regolare o provare la terapia fisica può aiutare a rafforzare i muscoli della schiena, delle braccia e delle gambe, migliorando la flessibilità, l’equilibrio e la mobilità.

L’American College of Rheumatology raccomanda un minimo di tre sessioni di allenamento di 30 minuti a settimana per le persone con stenosi spinale.

Queste sessioni dovrebbero includere esercizi basati sulla flessione, che comportano la flessione della parte bassa della schiena in avanti.

Una volta che una persona ha rafforzato la schiena, può incorporare altre attività delicate, come camminare o nuotare, nella sua routine.

Allungamenti posteriori

L’esecuzione dei seguenti esercizi per la schiena può aiutare ad aumentare lo spazio tra le vertebre, riducendo la compressione del canale spinale:

Ginocchio al petto

Per fare questo tratto:

  • Inizia sdraiato a faccia in su sul pavimento con entrambe le ginocchia piegate
  • attira lentamente il ginocchio destro verso il petto e stringilo leggermente con entrambe le mani
  • tirare delicatamente il ginocchio indietro verso il petto 10 volte
  • passare e fare lo stesso con l’altra gamba

Abbraccio al ginocchio

Per fare questo tratto:

  • Inizia sdraiato a faccia in su sul pavimento con le ginocchia piegate
  • avvicina entrambe le ginocchia al petto e avvicinale con entrambe le mani
  • rilasciare lentamente le ginocchia e tornare alla posizione di partenza
  • ripetere 10 volte

Manovra di richiamo

Per fare questo esercizio:

  • Inizia sdraiato a faccia in su sul pavimento con le ginocchia piegate
  • spingere la parte bassa della schiena verso il pavimento mentre si tira i muscoli addominali inferiori
  • evitare di muovere i fianchi
  • tieni premuto per 5 secondi e respira normalmente, quindi rilassati
  • ripetere 10 volte

Allungamento rotazionale lombare

Per fare questo tratto:

  • Inizia sdraiato a faccia in su sul pavimento con entrambe le ginocchia piegate
  • tirare i muscoli addominali
  • inclinare delicatamente entrambe le ginocchia verso il lato destro per quanto possibile, quindi riportarle al centro
  • piegare entrambe le ginocchia sul lato sinistro per quanto possibile, quindi riportarle al centro
  • ripetere 10 volte

prospettiva

Le persone con sintomi di stenosi spinale dovrebbero parlare con il proprio medico. Saranno necessari test diagnostici per confermare la diagnosi ed escludere altre condizioni mediche.

La stenosi spinale è una condizione che può peggiorare nel tempo. Anche se non esiste una cura, l’esercizio fisico può aiutare a rafforzare la schiena e alleviare la compressione del canale spinale.

Gli attuali trattamenti medici si concentrano sull’alleviamento del dolore e dell’infiammazione. Nei casi più gravi, una persona potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico per decomprimere il canale spinale.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu