Malattie infettive / Batteri / Virus

Rimedi domestici per il sollievo dai sintomi della varicella

La varicella, o varicella, è un virus comune e altamente contagioso. La varicella è più comune durante l’infanzia, ma è anche possibile per gli adulti ottenere la varicella.

L’infezione da varicella si risolve generalmente entro un paio di settimane e il corpo crea quindi un’immunità al virus.

Tuttavia, i sintomi della varicella possono essere estremamente irritanti mentre l’infezione è attiva.

Il sintomo principale della varicella è un’eruzione cutanea che produce piaghe rosse, simili alle vesciche, che si diffondono su tutta la pelle. L’eruzione cutanea è pruriginosa e talvolta dolorosa e peggiora quando una persona la graffia.

Tuttavia, molti rimedi casalinghi possono aiutare a lenire i sintomi della varicella e scoraggiare le persone dal raccogliere le piaghe. Scopri i rimedi casalinghi per i sintomi della varicella in questo articolo.

Rimedi domestici e come usarli

Non esiste una cura per la varicella. Tuttavia, un vaccino può prevenire la maggior parte dei casi di infezione.

Di solito, una volta che una persona ottiene l’infezione, deve semplicemente aspettare il processo mentre il suo corpo lo supera.

I rimedi casalinghi possono aiutare con alcuni sintomi e rendere il processo più sopportabile. Di seguito, elenchiamo i possibili rimedi per ciascun sintomo.

prurito

Molte persone con varicella si lamentano del persistente prurito associato al virus.

Questo sintomo è particolarmente difficile per i bambini, poiché potrebbero non capire che è importante non graffiarlo.

I rimedi per il prurito includono:

  • Lozione alla calamina: Lozione alla calamina è una miscela di ossido di zinco e calamina. Applicarlo delicatamente sulle piaghe sulla pelle può aiutare a lenire il prurito.
  • Vasche di bicarbonato di sodio: L’aggiunta di una tazza di bicarbonato di sodio a un bagno freddo può alleviare il prurito della pelle.
  • Bagni di farina d’avena: L’aggiunta di farina d’avena colloidale o macinata, farina d’avena cruda a un bagno caldo può aiutare a ridurre il prurito. La farina d’avena contiene utili composti anti-infiammatori chiamati beta glucani, che possono ridurre l’infiammazione e l’intensità del prurito.
  • Impacchi freddi: Avvolgere un impacco di ghiaccio in un asciugamano e applicarlo delicatamente sulla pelle pruriginosa può aiutare a lenire il prurito.
  • Tè alla camomilla: L’applicazione di tè freddo alla camomilla o l’aggiunta di fiori di camomilla in un bagno può anche alleviare il prurito, grazie alle proprietà antinfiammatorie e antibatteriche della camomilla.
  • Antistaminici: Antistaminici orali come la difenidramina (Benadryl) possono aiutare alcune persone a gestire i sintomi.
  • Distrazione: Sebbene questo non sia un trattamento, in molti casi, semplicemente togliere la mente dal prurito può essere sufficiente per resistere all’impulso di graffiarlo. Giocare, leggere o guardare film coinvolgenti può essere una buona distrazione, soprattutto per i bambini.

Anche la prevenzione del prurito è una parte vitale del trattamento. Graffiare le piaghe può peggiorare il prurito e può aumentare il rischio di complicanze, come piaghe aperte che sanguinano o sviluppano un’infezione secondaria.

I suggerimenti per la prevenzione includono:

  • tagliando le unghie in modo da evitare tagli nella pelle
  • mettere calzini puliti sulle mani durante la notte per evitare graffi durante il sonno
  • indossare abiti larghi realizzati con fibre naturali, come il cotone
  • accarezzando il corpo con un asciugamano pulito dopo il bagno, anziché strofinare la pelle
  • evitare lo sforzo o diventare troppo caldo o sudato, in quanto ciò può irritare le piaghe
  • non mangiare cibi caldi o piccanti in presenza di afte

Febbre e dolore

Molte persone con varicella sviluppano la febbre e avvertiranno dolori e dolori.

L’uso di farmaci da banco (OTC) come il paracetamolo può aiutare a ridurre i sintomi del dolore.

Sono disponibili anche versioni per bambini di questi farmaci.

Seguire sempre le istruzioni di dosaggio sulla confezione o eventuali istruzioni di dosaggio speciali da un medico o un farmacista.

Piaghe alla bocca

Le persone possono provare i seguenti rimedi casalinghi per le piaghe che si sviluppano in bocca:

  • ghiaccioli: Succhiare i ghiaccioli può aiutare a ridurre il prurito e il dolore in bocca. Anche i cubetti di ghiaccio funzioneranno, anche se potrebbero non essere così piacevoli.
  • Tè alla camomilla: Sorseggiare o frullare il tè di camomilla in bocca può aiutare a ridurre l’infiammazione che porta a prurito e dolore.

Considerazioni sulla sicurezza per i bambini

La varicella è più comune nei bambini e ci sono alcune cose speciali da considerare nel trattamento di un bambino.

I bambini non devono assumere versioni per adulti di alcun farmaco, incluso il farmaco OTC, a meno che un medico non glielo dica espressamente. Attenersi sempre ai prodotti progettati per i bambini e seguire le istruzioni di dosaggio.

Non usare mai l’aspirina e, se possibile, evitare di usare l’ibuprofene (Advil) nei bambini con varicella. I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) notano che questi prodotti possono portare a complicazioni potenzialmente letali.

È anche fondamentale adottare misure per prevenire la diffusione dell’infezione. Tieni i bambini a casa da scuola e lontano dagli spazi pubblici per prevenire la diffusione del virus.

Se diventa necessario fissare un appuntamento medico per il bambino, chiamare il medico in anticipo. Presentarsi a cure urgenti può mettere altre persone, come quelle con un sistema immunitario indebolito e quelle che non sono state vaccinate, a rischio di contrarre l’infezione.

Quando vedere un dottore

La varicella tende a risolversi senza trattamento, senza necessità di consultare un medico. Tuttavia, in alcuni casi speciali, una persona dovrebbe consultare un medico.

Alcune persone hanno un rischio maggiore di complicanze e devono contattare un medico al primo segno di varicella. Questi gruppi includono:

  • donne incinte
  • neonati
  • persone di età superiore ai 12 anni
  • persone con sistema immunitario indebolito
  • persone con patologie polmonari o cutanee croniche
  • persone sottoposte a terapia steroidea

Se un medico diagnostica la varicella abbastanza presto, può prescrivere un farmaco antivirale che può aiutare a chiarire l’infezione più velocemente.

Inoltre, chiunque sviluppi sintomi più gravi dovrebbe consultare un medico. I sintomi gravi includono:

  • febbre alta o febbre che dura per più di 4 giorni
  • pus che trasuda dalle piaghe
  • difficoltà a camminare, respirare o svegliarsi
  • vomito
  • torcicollo
  • forte dolore addominale

I bambini ricevono abitualmente due dosi di un vaccino contro la varicella, che nella maggior parte dei casi previene del tutto le infezioni da varicella. La piccola percentuale di persone che ricevono la vaccinazione e contraggono ancora la varicella presenterà sintomi più o meno lievi.

Sommario

La varicella in genere si risolve da sola entro 1-2 settimane. La gestione dei sintomi può aiutare molte persone a trovare sollievo durante questo periodo.

È anche essenziale trovare modi per evitare di graffiare il prurito, poiché i graffi possono provocare tagli aperti, infezione e cicatrici.

Se un medico diagnostica la varicella abbastanza presto, può prescrivere farmaci a persone ad alto rischio per aiutare a eliminare l’infezione. I vaccini possono anche aiutare le persone a evitare completamente l’infezione.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu