Respiratorio

Quando dovrei usare un umidificatore contro un vaporizzatore?

Umidificatori e vaporizzatori aggiungono vapore acqueo all’aria. Rendono l’aria umida e combattono la secchezza, rendendoli un utile rimedio domestico per molte condizioni che possono causare naso secco, secchezza della pelle o congestione.

Le persone usano umidificatori e vaporizzatori per condizioni come raffreddori, bronchite e allergie e per l’uso in asili nido. Esistono lievi differenze tra umidificatori e vaporizzatori, il che significa che hanno benefici diversi per usi diversi.

In questo articolo, esaminiamo quale è la migliore per vari usi e altre considerazioni, tra cui costi e sicurezza.

Qual è la differenza?

Umidificatori e vaporizzatori aggiungono umidità all’aria in diversi modi:

  • Un vaporizzatore riscalda l’acqua e aggiunge vapore all’aria. Ha una tecnologia di riscaldamento interno che bolle l’acqua prima di rilasciarla nell’aria come vapore, creando una nebbia calda.
  • Un umidificatore rilascia nell’aria una nebbia fredda ultra fine. Alcuni umidificatori a nebbia fredda sono dotati di tecnologia ad ultrasuoni, mentre altri utilizzano un filtro stoppino interno e una ventola.

Quando si decide tra un umidificatore o un vaporizzatore, è utile determinare lo scopo. Entrambi i dispositivi possono ridurre il disagio, come una gola secca o il naso, insieme alla secchezza della pelle. I dispositivi possono anche ridurre la congestione nasale e facilitare la respirazione.

Per determinare quale dispositivo è meglio per loro, una persona deve capire come funzionano gli umidificatori e i vaporizzatori e quali condizioni possono beneficiare:

Allergie

La congestione è uno dei sintomi allergici più comuni. Sia gli umidificatori che i vaporizzatori aggiungono umidità all’aria. La respirazione di aria umida può ridurre la sensazione di naso chiuso e alleviare i seni irritati.

Tuttavia, le persone con allergie dovrebbero fare attenzione quando si utilizza uno dei due dispositivi.

Se il livello di umidità è troppo elevato, può favorire la formazione di acari della polvere e la formazione di muffe, che sono fattori scatenanti comuni delle allergie. Un basso livello di umidità può anche causare effetti negativi. Una persona può misurare l’umidità di una stanza con un igrometro.

Uno studio del 2016 ha esaminato gli effetti dei livelli di umidità in classe sui sintomi dell’asma in 122 insegnanti.

I ricercatori hanno scoperto che le persone hanno manifestato un aumento moderato ma non significativo dei sintomi simili all’asma quando il livello di umidità era superiore al 50% o inferiore al 30%. Secondo l’American Academy of Allergy, Ashma and Immunology (AAAI), i livelli di umidità dovrebbero essere tra il 40-50%.

Le persone che usano un umidificatore devono pulirlo quotidianamente e usare acqua distillata o demineralizzata per ridurre al minimo la crescita di acari, muffe e batteri.

L’AAAI raccomanda alle persone con allergie indoor di parlare con il proprio medico per determinare se un umidificatore è utile per le loro allergie specifiche.

Un vaporizzatore è un’opzione migliore per le persone che hanno allergeni indoor perché il dispositivo riscalda l’acqua per creare una nebbia che di solito ha meno contaminanti rispetto a un umidificatore.

Asma

Analogamente a una persona con allergie, una persona con asma deve fare attenzione con l’uso di un umidificatore o di un vaporizzatore. L’asma comporta ipersensibilità delle vie aeree, che porta alla costrizione delle vie aeree.

L’uso dell’umidificazione può irritare ulteriormente le vie aeree. L’uso improprio può portare a muffe, acari della polvere o crescita di batteri che possono scatenare sintomi di asma.

Prima di utilizzare qualsiasi tipo di umidificatore con asma, è meglio parlare con un operatore sanitario.

L’Asma Society of Canada non raccomanda l’uso di uno di questi dispositivi per il trattamento dell’asma.

Bronchite

La bronchite comporta un’infiammazione nei tubi bronchiali che porta ai polmoni. I sintomi includono tosse e aumento del muco. L’aumento dell’umidità nell’aria può aiutare ad alleviare la tosse associata alla bronchite. Umidificatori e vaporizzatori aggiungono umidità all’aria allo stesso modo.

Raffreddore e influenza

I sintomi del raffreddore e dell’influenza spesso includono mal di gola e congestione nasale. Sia i vaporizzatori che gli umidificatori possono aiutare ad alleviare l’irritazione e la congestione della gola aggiungendo umidità all’aria.

L’aria secca con temperature fredde può favorire la trasmissione di virus, rendendo più probabile un’infezione. L’aggiunta di umidità nell’aria può quindi aiutare a proteggere dalle infezioni.

Quando si tratta di utilizzare un umidificatore o un vaporizzatore per alleviare i sintomi di un raffreddore, si tratta di preferenze personali. Tuttavia, un vaporizzatore ha l’ulteriore vantaggio di consentire all’utente di aggiungere farmaci per inalazione per alleviare la congestione nasale e toracica.

Baby nursery

L’aggiunta di umidità nell’aria può alleviare il naso congestionato e può essere particolarmente utile per neonati e bambini piccoli che non possono soffiarsi il naso.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), i virus della parainfluenza umana sono una causa comune di infezioni respiratorie, come groppa e bronchiolite, nei bambini. Entrambe le malattie causano soffocamento nasale e tosse, che l’umidificazione può ridurre.

Bambini

Quando si sceglie tra un umidificatore e un vaporizzatore, è essenziale considerare ciò che è appropriato per fasce di età specifiche. Ad esempio, un vaporizzatore non è una buona opzione da usare con i bambini. Poiché i vaporizzatori fanno bollire l’acqua, potrebbero rovinarsi se bruciati. Un umidificatore a nebbia fredda che non ha il potenziale per provocare ustioni è una scelta migliore per i bambini.

Altre considerazioni

Quando si tratta di scegliere umidificatori o vaporizzatori, è anche importante considerare i seguenti fattori:

Costo

Il costo di umidificatori e vaporizzatori varia a seconda del produttore e delle dimensioni dell’unità. In generale, gli umidificatori sono più costosi. Quando si sceglie, misurare la dimensione della stanza e determinare la migliore dimensione di umidificatore o vaporizzatore da acquistare.

Pulizia

I processi di pulizia per umidificatori e vaporizzatori sono simili. Seguire sempre le indicazioni del produttore. Le raccomandazioni per la pulizia spesso includono l’uso di aceto bianco e il risciacquo e l’asciugatura di tutte le parti. I vaporizzatori possono lasciare depositi di minerali a causa del processo di ebollizione, il che può rendere la pulizia un po ‘più difficile.

Sia che una persona scelga un umidificatore o un vaporizzatore, è fondamentale assicurarsi di pulire correttamente il dispositivo. Se non pulito bene, può causare un accumulo di muffe o batteri, che può portare a malattie.

Le persone dovrebbero pulire entrambi i tipi di dispositivi ogni giorno. Inoltre, dovrebbero svuotare l’eventuale acqua rimanente e riempire con acqua fresca ogni giorno. Quando si utilizza un umidificatore a nebbia fredda, prendere in considerazione l’uso di acqua purificata, poiché potrebbe avere un minor numero di contaminanti rispetto all’acqua del rubinetto.

Sicurezza

Sebbene l’aggiunta di umidità nell’aria possa alleviare il disagio associato alla secchezza, troppa umidità può anche causare problemi. Secondo l’Environmental Protection Agency, il livello di umidità ideale in casa è meglio mantenuto tra il 30% e il 50%. Idealmente, una persona può usare un igrometro per misurare il livello di umidità nella stanza.

Sommario

Sia gli umidificatori che i vaporizzatori aggiungono umidità all’aria. I vaporizzatori riscaldano l’acqua e aggiungono vapore all’aria. Gli umidificatori a nebbia fredda aggiungono un vapore fresco e fine. Entrambi i dispositivi possono aiutare ad alleviare la pelle e la secchezza nasale.

L’aggiunta di umidità nell’aria, sia che si tratti di una nebbia fresca o calda, può anche aiutare ad alleviare sintomi come congestione nasale e toracica, insieme alla tosse. La scelta può dipendere dal budget, dall’età dell’utente e dalle preferenze personali.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu