Quali sono i disturbi del linguaggio?

La parola è il processo di produzione di suoni specifici che trasmettono significato all'ascoltatore. Un disturbo del linguaggio si riferisce a qualsiasi condizione che influisce sulla capacità di una persona di produrre suoni che creano parole.

Il linguaggio è uno dei principali modi in cui le persone comunicano i propri pensieri, sentimenti e idee con gli altri. L'atto del parlare richiede il coordinamento preciso di più parti del corpo, tra cui la testa, il collo, il petto e l'addome.

In questo articolo, esploriamo quali sono i disturbi del linguaggio e i diversi tipi. Copriamo anche i sintomi, le cause, la diagnosi e il trattamento dei disturbi del linguaggio.

Cos'è un disturbo del linguaggio?

I disturbi del linguaggio influenzano la capacità di una persona di formare i suoni che consentono loro di comunicare con altre persone. Non sono la stessa cosa dei disturbi del linguaggio.

I disturbi del linguaggio impediscono alle persone di formare suoni vocali corretti, mentre i disturbi del linguaggio influenzano la capacità di una persona di imparare parole o capire quello che gli altri dicono loro.

Tuttavia, entrambi i disturbi del linguaggio e del linguaggio possono rendere più difficile per una persona esprimere i propri pensieri e sentimenti agli altri.

tipi

I disturbi del linguaggio possono colpire persone di tutte le età.

Alcuni tipi di disturbi del linguaggio includono balbuzie, aprassia e disartria. Discutiamo ciascuno di questi tipi di seguito:

balbuzie

La balbuzie si riferisce a un disturbo del linguaggio che interrompe il flusso della parola. Le persone che balbettano possono sperimentare i seguenti tipi di interruzione:

  • ripetizioni si verificano quando le persone ripetono involontariamente suoni, vocali o parole.
  • blocchi capita quando le persone sanno cosa vogliono dire ma hanno difficoltà a fare i suoni vocali necessari. I blocchi possono far sentire qualcuno come se le loro parole fossero bloccate.
  • prolungamenti fare riferimento allo stiramento o al disegno di particolari suoni o parole.

I sintomi della balbuzie possono variare a seconda della situazione. Lo stress, l'eccitazione o la frustrazione possono rendere la balbuzie più severa. Alcune persone potrebbero anche scoprire che certe parole o suoni possono rendere più balbettante una balbuzie.

La balbuzie può causare sintomi sia comportamentali che fisici che si verificano nello stesso momento. Questi possono includere:

  • tensione al viso e alle spalle
  • lampeggio rapido
  • tremori alle labbra
  • pugni chiusi
  • movimenti improvvisi della testa

Esistono due tipi principali di balbuzie:

  • Balbuzie evolutiva colpisce i bambini che stanno ancora imparando le abilità linguistiche e di linguaggio. I fattori genetici aumentano significativamente la probabilità di una persona di sviluppare questo tipo di balbuzie.
  • Balbuzie neurogena si verifica quando il danno al cervello impedisce una corretta coordinazione tra le diverse regioni del cervello che svolgono un ruolo nella parola.

aprassia

Il cervello controlla ogni singola azione che le persone fanno, compreso il parlare. La maggior parte del coinvolgimento del cervello nel linguaggio è inconscia e automatico.

Quando qualcuno decide di parlare, il cervello invia segnali alle diverse strutture del corpo che lavorano insieme per produrre parole. Il cervello istruisce queste strutture come e quando spostarsi per formare i suoni appropriati.

Ad esempio, questi segnali vocali aprono o chiudono le corde vocali, spostano la lingua e modellano le labbra e controllano il movimento dell'aria attraverso la gola e la bocca.

L'aprassia è un termine generico che si riferisce al danno cerebrale che compromette le capacità motorie di una persona e può influenzare qualsiasi parte del corpo. L'aprassia della parola, o aprassia verbale, si riferisce specificamente alla compromissione delle capacità motorie che influenzano la capacità di un individuo di formare correttamente i suoni del discorso, anche quando sanno quali parole vogliono dire.

disartria

La disartria si verifica quando il danno al cervello causa debolezza muscolare nel viso, nelle labbra, nella lingua, nella gola o nel torace di una persona. La debolezza muscolare in queste parti del corpo può rendere molto difficile parlare.

Le persone con disartria possono manifestare i seguenti sintomi:

  • biascicamento
  • borbottio
  • parlando troppo lentamente o troppo velocemente
  • discorso morbido o silenzioso
  • difficoltà a muovere la bocca o la lingua

Sintomi

I sintomi dei disturbi del linguaggio variano ampiamente a seconda della causa e della gravità del disturbo. Le persone possono sviluppare più disturbi del linguaggio con sintomi diversi.

Le persone con uno o più disturbi del linguaggio possono manifestare i seguenti sintomi:

  • suoni ripetuti o prolungati
  • suoni distorcenti
  • aggiungere suoni o sillabe alle parole
  • riordinare le sillabe
  • avendo difficoltà a pronunciare correttamente le parole
  • lottando per dire la parola corretta o il suono
  • parlando con una voce rauca o rauca
  • parlando molto piano

Le cause

Le cause dei disturbi del linguaggio possono includere:

  • danno cerebrale a causa di un ictus o lesione alla testa
  • debolezza muscolare
  • corde vocali danneggiate
  • una malattia degenerativa, come la malattia di Huntington, il morbo di Parkinson o la sclerosi laterale amiotrofica
  • demenza
  • cancro che colpisce la bocca o la gola
  • autismo
  • Sindrome di Down
  • perdita dell'udito

I fattori di rischio che possono aumentare la probabilità di una persona che sviluppa un disturbo del linguaggio includono:

  • essere maschio
  • essere nato prematuramente
  • avere un peso basso alla nascita
  • avere una storia familiare di disturbi del linguaggio
  • sperimentando problemi che colpiscono le orecchie, il naso o la gola

Diagnosi

Un logopedista (SLP) è un operatore sanitario specializzato in disturbi del linguaggio e del linguaggio.

Un SLP valuterà una persona per gruppi di sintomi che indicano un tipo di disturbo del linguaggio. Per fare una diagnosi accurata, gli SLP devono escludere altri disturbi del linguaggio e del linguaggio e condizioni mediche.

Un SLP esaminerà la storia medica e familiare di una persona. Esamineranno anche come una persona muove le labbra, la mascella e la lingua e possa ispezionare i muscoli della bocca e della gola.

Altri metodi di valutazione dei disturbi del linguaggio includono:

  • Esame di screening dell'articolazione di Denver. Questo test valuta la chiarezza della pronuncia di una persona.
  • Profilo di screening della voce prosodia. Gli SLP utilizzano questo test per esaminare diversi aspetti del parlato di una persona, inclusi tono, frasi, pattern vocali e volume parlato.
  • Manuale di valutazione dinamica del linguaggio parlato (DEMSS). Il DEMSS è una guida completa per aiutare gli SLP a diagnosticare disturbi del linguaggio.

Trattamento

Il tipo di trattamento dipende in genere dalla gravità del disturbo del linguaggio e dalla sua causa sottostante.

Le opzioni di trattamento possono includere:

  • esercizi di logopedia che si concentrano sulla costruzione di familiarità con certe parole o suoni
  • esercizi fisici che si concentrano sul rafforzamento dei muscoli che producono suoni del linguaggio

Discutiamo alcune delle opzioni di trattamento per i disturbi del linguaggio di seguito:

Selezione del bersaglio

La selezione del target coinvolge una persona che pratica suoni o parole specifici per familiarizzare con particolari schemi del parlato. Esempi di bersagli terapeutici possono includere parole o suoni difficili che innescano interruzioni del discorso.

Utilizzo contestuale

Per questo approccio, gli SLP insegnano alle persone a riconoscere i suoni del discorso in diversi contesti basati su sillabe.

Terapia a contrasto

La terapia di contrasto implica l'uso di coppie di parole che contengono uno o più suoni vocali diversi. Un esempio di coppia di parole potrebbe essere "beat" e "feet" o "dough" e "show".

Terapia del motore orale

L'approccio della terapia orale-motoria si concentra sul miglioramento della forza muscolare, del controllo motorio e del controllo del respiro. Questi esercizi possono aiutare le persone a sviluppare la fluidità, che produce un discorso più fluido che sembra più naturale.

Dispositivo dell'orecchio

I dispositivi dell'orecchio sono piccoli aiuti elettronici che si adattano all'interno del condotto uditivo. Questi dispositivi possono aiutare a migliorare la fluidità nelle persone che hanno una balbuzie.

Alcuni dispositivi dell'orecchio riproducono versioni alterate della voce di chi lo indossa per far sembrare che qualcun altro stia parlando con loro. Altri dispositivi auricolari producono un rumore che aiuta a controllare la balbuzie.

medicazione

Alcuni disturbi del linguaggio possono indurre le persone a sviluppare disturbi d'ansia. Le situazioni stressanti possono scatenare l'ansia, con conseguenti sintomi di disturbo del linguaggio più pronunciati. I farmaci per l'ansia possono aiutare a ridurre i sintomi dei disturbi del linguaggio in alcune persone.

Sommario

I disturbi del linguaggio influenzano la capacità di una persona di produrre suoni che creano parole. Non sono la stessa cosa dei disturbi del linguaggio, il che rende più difficile per le persone imparare le parole o capire quello che gli altri stanno dicendo loro.

Tipi di disturbi del linguaggio includono balbuzie, aprassia e disartria. Ci sono molte possibili cause di disturbi del linguaggio, tra cui debolezza muscolare, lesioni cerebrali, malattie degenerative, autismo e perdita dell'udito.

I disturbi del linguaggio possono influire sull'autostima di una persona e sulla sua qualità generale della vita. Tuttavia, la logopedia, gli esercizi di respirazione e, a volte, i farmaci anti-ansia possono aiutare a migliorare il linguaggio e ridurre i sintomi.

Questo post è stato utile per te?