Nutrizione / Dieta

Quali sono i benefici per la salute dello zafferano?

Lo zafferano è una spezia con una forte fragranza e un colore distintivo. La spezia è anche ricca di antiossidanti, che possono avere molti benefici per la salute.

Le prime prove suggeriscono che lo zafferano può aumentare l’umore, aumentare la libido e combattere lo stress ossidativo. Lo zafferano è generalmente sicuro per la maggior parte delle persone da consumare ed è molto semplice aggiungerlo alla dieta.

In questo articolo, scopri di più sui possibili benefici per la salute dello zafferano.

Che cos’è lo zafferano?

Lo zafferano è una spezia del fiore Crocus sativus, che è cugino del giglio. Lo zafferano deriva dallo stigma e dagli stili – chiamati fili – all’interno del fiore stesso.

Lo zafferano è molto costoso a causa della difficoltà di raccoglierlo. Gli agricoltori devono raccogliere a mano i delicati fili di ogni fiore.

Quindi riscaldano e curano i fili per esaltare il sapore dello zafferano. Questo lavoro extra rende lo zafferano una delle spezie più costose al mondo.

Benefici

I benefici dello zafferano possono includere:

Fornire antiossidanti

La maggior parte delle indicazioni sulla salute che circondano lo zafferano si riferiscono ai suoi alti livelli di antiossidanti specifici.

Secondo una revisione del 2015, i principali antiossidanti attivi includono:

  • crocina
  • pirocrocina
  • safranale

Altri composti includono kaempferol e crocetin.

Questi antiossidanti aiutano a combattere lo stress ossidativo e i radicali liberi nel corpo.

Poiché lo stress ossidativo e i radicali liberi svolgono un ruolo nello sviluppo di molte condizioni di salute, tra cui il cancro e le malattie cardiache, antiossidanti come questi possono aiutare a proteggere la salute di una persona.

Prevenzione dei disturbi del sistema nervoso

Gli antiossidanti nello zafferano possono svolgere un ruolo nella protezione del corpo dai disturbi del sistema nervoso.

La ricerca del 2015 rileva che i composti dello zafferano, come il crocin, sembrano ridurre l’infiammazione e il danno ossidativo nel cervello, il che può portare a effetti benefici.

Uno studio sulla rivista Antiossidanti ha notato che lo zafferano potrebbe teoricamente aiutare con i sintomi dell’Alzheimer a causa sia delle sue proprietà che migliorano la memoria sia dei suoi effetti antiossidanti e antinfiammatori.

Le persone con Alzheimer da lieve a moderato che hanno assunto lo zafferano per 22 settimane hanno avuto miglioramenti cognitivi che erano paragonabili a quelli delle persone che hanno assunto il farmaco donepezil e hanno anche avuto meno effetti collaterali.

Sebbene queste siano le prime prove a supporto dell’uso medicinale dello zafferano, i ricercatori hanno suggerito che futuri studi clinici potrebbero aiutare a sostenere queste affermazioni.

Aumentare l’umore

Vi sono anche prove crescenti che lo zafferano può aiutare a migliorare l’umore ed essere un’utile aggiunta al trattamento per la depressione.

Uno studio nel Journal of Behavioral and Brain Science ha scoperto che un estratto di zafferano ha aumentato i livelli di dopamina nel cervello senza modificare i livelli di altri ormoni cerebrali, come la serotonina.

Altre ricerche suggeriscono che l’assunzione di 30 milligrammi (mg) di zafferano ogni giorno potrebbe causare effetti simili ai farmaci che trattano la depressione da lieve a moderata, come l’imipramina e la fluoxetina.

Sebbene alcune persone raccomandino l’uso dello zafferano come terapia complementare per migliorare l’umore, è troppo presto per raccomandarlo per il trattamento dei sintomi della depressione.

Promuovere la libido

Lo zafferano può anche aumentare il desiderio sessuale e la funzione sessuale sia nei maschi che nelle femmine.

I ricercatori hanno esaminato gli effetti dello zafferano sui problemi di infertilità maschile e hanno osservato che, sebbene abbia avuto un effetto positivo sulla disfunzione erettile e sul desiderio sessuale generale, non ha modificato la vitalità del seme.

Uno studio più vecchio del 2012 ha esaminato gli effetti nelle donne che avevano riferito di avere una disfunzione sessuale a causa dell’assunzione dell’antidepressivo fluoxetina.

Le donne che hanno assunto 30 mg di zafferano al giorno per 4 settimane hanno aumentato il desiderio sessuale e la lubrificazione vaginale rispetto a quelle che hanno assunto invece un placebo.

Riduzione dei sintomi della sindrome premestruale

Lo zafferano può anche agire per ridurre i sintomi della sindrome premestruale (PMS).

Gli autori di una revisione del 2015 hanno esaminato la ricerca sullo zafferano e sui sintomi della sindrome premestruale. Le donne di età compresa tra 20 e 45 anni che assumevano 30 mg di zafferano ogni giorno presentavano meno sintomi rispetto a quelle che assumevano un placebo.

Inoltre, le donne che hanno semplicemente annusato lo zafferano per 20 minuti avevano livelli più bassi di cortisolo nel loro sistema, il che può anche contribuire a ridurre i sintomi della sindrome premestruale.

Promuovere la perdita di peso

Ci sono anche alcune prove che suggeriscono che lo zafferano può aiutare a promuovere la perdita di peso e frenare l’appetito.

Uno studio nel Journal of Cardiovascular and Thoracic Research ha scoperto che l’assunzione di un estratto di zafferano ha aiutato le persone con malattia coronarica a ridurre il loro indice di massa corporea (BMI), massa grassa totale e circonferenza della vita.

Le persone che hanno assunto il supplemento avevano anche un appetito ridotto rispetto a quelli del gruppo placebo.

Effetti collaterali e rischi

In generale, il consumo di zafferano comporta pochi rischi. Cucinare con lo zafferano è un ottimo modo per aggiungerlo alla dieta senza il rischio di consumare troppo di questa spezia.

Assumere fino a 1,5 grammi di zafferano al giorno è generalmente sicuro, ma mangiare troppo può essere tossico. I ricercatori considerano 5 g una dose tossica.

Dosaggi molto elevati possono essere più pericolosi per alcuni gruppi di persone. Ad esempio, gli autori di uno studio notano che le donne in gravidanza dovrebbero evitare di avere più di 5 g al giorno di zafferano poiché ha un effetto stimolante sull’utero.

Le reazioni allergiche sono una possibilità. Chiunque manifesti sintomi di una reazione allergica dopo aver assunto lo zafferano dovrebbe consultare un medico.

Come usarlo

Un modo semplice per integrare un pasto con lo zafferano è quello di aggiungere alcuni fili in una tazza di acqua calda. In questo modo si estrae gran parte del sapore dallo zafferano. Una persona può quindi aggiungere sia l’acqua che lo zafferano in un piatto salato alla fine della cottura.

Lo zafferano sta diventando anche più disponibile come integratore, generalmente sotto forma di stimmi in polvere in capsule. È importante leggere le istruzioni sulla confezione e parlare con un medico prima di assumere qualsiasi nuovo integratore.

Sommario

Lo zafferano è un’erba antica e costosa. Contiene alcuni composti antiossidanti, che possono aiutare a ridurre il rischio di alcune condizioni croniche che hanno un’associazione con lo stress ossidativo.

Ci sono poche prove che suggeriscono che questi antiossidanti siano più benefici per il corpo di quelli che una persona può ottenere semplicemente mangiando molta frutta e verdura.

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche su questi effetti, lo zafferano può anche aiutare a migliorare l’umore, aumentare la funzione sessuale e ridurre i sintomi della sindrome premestruale in alcune persone.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu