Pediatria / Salute dei bambini

Quali sono gli effetti collaterali di Tamiflu nei bambini?

Tamiflu è un farmaco di prescrizione per il trattamento dell'influenza, o influenza, nei bambini e negli adulti.

La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato l'uso di Tamiflu nel 1999.

Nel 2009, i governi di tutto il mondo hanno accumulato il farmaco in risposta alla diffusione mondiale del ceppo dell'influenza H1N1, o "influenza suina".

Tuttavia, recenti ricerche hanno messo in dubbio il funzionamento del Tamiflu e sollevato preoccupazioni riguardo ai possibili effetti collaterali.

Questo articolo delinea le prove attuali riguardanti l'efficacia e la sicurezza di Tamiflu nei bambini.

Cos'è il Tamiflu?

Gli antivirali influenzali sono farmaci che riducono la durata dei sintomi influenzali. Tamiflu è il nome commerciale del farmaco antivirale oseltamivir.

L'oseltamivir appartiene alla classe degli antivirali della neuraminidasi inibitrice (NAI).

La neuraminidasi è un enzima che consente a un virus di replicarsi all'interno del corpo. Le NAI bloccano questi enzimi e aiutano a prevenire la replicazione del virus.

Un medico può prescrivere Tamiflu per ridurre i sintomi gravi dell'influenza in bambini di 2 settimane o per aiutare a prevenire l'influenza nei bambini di età pari o superiore a 1 anno.

Effetti collaterali di Tamiflu

Tamiflu può causare una varietà di effetti collaterali. La maggior parte degli effetti indesiderati comuni non sono gravi, ma sono possibili effetti collaterali più rari e più gravi.

Effetti collaterali comuni

Secondo la FDA, gli effetti collaterali più comuni di Tamiflu sono nausea e vomito. Entrambi tendono a manifestarsi entro i primi 2 giorni di trattamento.

L'assunzione di Tamiflu con il cibo può ridurre il rischio di mal di stomaco.

Altri potenziali effetti collaterali

Altri effetti collaterali di oseltamivir possono includere:

  • dolore addominale
  • mal di testa
  • epistassi
  • fatica

In alcuni casi, oseltamivir può causare effetti collaterali più gravi. Un bambino o un adulto che manifesta uno dei seguenti sintomi dovrebbe consultare immediatamente un medico o contattare i servizi di emergenza:

  • eruzioni cutanee allergiche, orticaria o vesciche
  • pizzicore
  • gonfiore del viso o della lingua
  • difficoltà a respirare oa deglutire
  • piaghe della bocca
  • raucedine
  • problemi di linguaggio
  • confusione
  • movimenti tremolanti
  • allucinazioni

Effetti collaterali neuropsichiatrici

Una revisione del 2012 ha studiato il rischio di effetti collaterali neuropsichiatrici tra bambini e adulti trattati con oseltamivir. Gli effetti neuropsichiatrici sono quelli che gli operatori sanitari collegano alla salute mentale di una persona e al sistema nervoso.

Secondo la revisione, tra settembre 2007 e maggio 2010, circa 1.330 persone in tutto il mondo hanno sperimentato ciò che definisce gli eventi avversi neuropsichiatrici (NPAE) durante il trattamento con oseltamivir.

Un totale di 1.072 di questi NPAE si è verificato in bambini di età pari o inferiore a 16 anni.

Gli NPAE più comuni tra i bambini erano comportamento anormale, delusioni e disturbi percettivi.

Tuttavia, gli autori hanno suggerito che gli NPAE potrebbero non essere dovuti all'oseltamivir ma erano un sintomo del virus dell'influenza.

Gli autori hanno basato questa conclusione sulle seguenti osservazioni:

  • Gli NPAE si sono verificati anche tra le persone che non hanno assunto oseltamivir.
  • La maggior parte dei casi di NPAE è avvenuta quando le persone hanno avuto febbre.
  • La febbre può causare direttamente sintomi psichiatrici.

È sicuro?

Per alcuni bambini, i benefici dell'assunzione di Tamiflu possono superare qualsiasi potenziale rischio. Ciò include i bambini con gravi sintomi influenzali e quelli con le seguenti condizioni mediche di base:

  • malattia del cuore
  • malattia polmonare
  • malattie renali
  • malattia del fegato
  • cancro
  • disturbi neuromuscolari
  • anemia falciforme
  • diabete
  • un sistema immunitario indebolito

L'influenza è più probabile che causi complicazioni nei bambini che hanno una o più delle condizioni di cui sopra.

Funziona?

La ricerca suggerisce che il Tamiflu differisce per individui altrimenti sani con influenza lieve e quelli con grave influenza o altri problemi di salute di base.

Effetti in individui sani

Primi studi clinici hanno suggerito che Tamiflu era altamente efficace nel trattamento dell'influenza tra persone in buona salute. L'approvazione della droga da parte della FDA è stata seguita nel 1999.

Una revisione Cochrane del 2014 ha reinvestito i dati. Gli autori hanno scoperto che il farmaco riduceva la durata dei sintomi influenzali in meno di un giorno.

Oseltamivir, il nome generico di Tamiflu, non ha avuto effetti significativi sul fatto che i medici debbano ammettere le persone in ospedale successivamente. Il farmaco non ha ridotto significativamente le gravi complicanze dell'influenza, come la bronchite, la sinusite e le infezioni dell'orecchio medio. Alcune persone hanno anche sperimentato effetti collaterali durante l'assunzione del farmaco.

Gli autori di questa revisione hanno suggerito che oseltamivir aiuta a trattare i sintomi dell'influenza ma non impedisce la replicazione del virus.

Roche, la società che commercializzava l'originale del farmaco, ha finanziato congiuntamente uno studio separato che non era d'accordo con questa affermazione e sosteneva l'uso delle NAI.

Effetti in pazienti ospedalizzati

Nel 2009, i paesi di tutto il mondo hanno sperimentato un'epidemia di virus H1N1 o "influenza suina". Per la prima volta, i ricercatori sono stati in grado di raccogliere dati osservativi sull'efficacia di Tamiflu in pazienti ospedalizzati.

Uno studio del 2013 ha analizzato le cartelle cliniche di 784 bambini che i medici avevano ospedalizzato per influenza.

Di questi, l'8% che non ha ricevuto il trattamento NAI è morto a causa dell'infezione. Questo era 2 percento più del numero di bambini che morirono dopo essere stati trattati con un NAI.

Inoltre, i bambini che hanno ricevuto il trattamento NAI prima nella progressione della malattia avevano più probabilità di sopravvivere.

Gli autori di una revisione del 2016 hanno suggerito che i dati di persone con sintomi lievi non dovrebbero essere utilizzati per determinare se le NAI sono efficaci per quelli con casi gravi di influenza.

In genere, in persone altrimenti sane, il sistema immunitario del corpo può combattere il virus dell'influenza. Nelle persone con un sistema immunitario più debole, i farmaci antivirali possono potenziare il sistema immunitario e liberare il corpo dal virus.

alternative

Zanamivir e peramivir sono due NAI alternativi adatti ai bambini.

zanamivir

Zanamivir (Relenza) è una polvere che una persona inala usando un dispositivo per inalazione speciale.

Un medico può prescrivere zanamivir per trattare l'influenza nei bambini di età pari o superiore a 7 anni o per prevenire l'influenza in quelli di 5 anni e oltre.

Lo Zanamivir non è adatto a soggetti con asma o altri problemi respiratori, poiché aumenta il rischio di broncospasmo in cui i muscoli dei polmoni si serrano e limitano il flusso d'aria.

Secondo il Centers for Disease Control and Prevention (CDC), meno del 5% delle persone che hanno partecipato a studi clinici hanno avuto effetti collaterali in risposta all'inalazione di zanamivir.

Nonostante questo, i possibili effetti collaterali possono includere:

  • diarrea
  • nausea
  • mal di testa
  • vertigini
  • sinusite
  • sintomi nasali
  • tosse
  • bronchite
  • infezioni alle orecchie, al naso e alla gola

peramivir

Peramivir è un farmaco per via endovenosa con il nome commerciale Rapivab. Un medico può prescrivere il peramivir per curare l'influenza ma non per prevenirla.

Peramivir può aiutare a curare l'influenza nei bambini di età pari o superiore ai 2 anni. È particolarmente conveniente per i bambini che non sono in grado di assumere antivirali per via orale o per inalazione.

Secondo una review del 2016, gli effetti collaterali del peramivir sono più comuni tra i bambini, ma tendono ad essere da lievi a moderati.

Gli effetti collaterali nei bambini includono:

  • comportamento anormale
  • tosse
  • febbre
  • problemi gastrointestinali

Sommario

La ricerca mostra che Tamiflu tende ad essere più vantaggioso per i bambini e gli adulti con gravi sintomi influenzali e quelli con gravi condizioni di salute di base.

I benefici di Tamiflu per soggetti altrimenti sani con sintomi lievi devono essere valutati rispetto al rischio di potenziali effetti collaterali.

Relenza (zanamivir) e Rapivab (peramivir) sono due alternative di Tamiflu che sono adatte ai bambini. Un medico deciderà quale farmaco antivirale per l'influenza è più appropriato caso per caso.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu