Respiratorio

Qual è una normale frequenza respiratoria?

I tassi respiratori cambiano in base a molti fattori di salute e attività. I tassi respiratori normali differiscono anche negli adulti e nei bambini.

La frequenza respiratoria è il numero di respiri che qualcuno prende ogni minuto ed è uno dei principali segni vitali, insieme alla pressione sanguigna, al polso e alla temperatura.

Quando una persona inspira, l'ossigeno entra nei loro polmoni e viaggia verso gli organi. Quando espirano, l'anidride carbonica lascia il corpo. Una normale frequenza respiratoria gioca un ruolo fondamentale nel mantenere l'equilibrio di ossigeno e anidride carbonica anche.

Gamma respiratoria normale negli adulti

Anche se la normale frequenza respiratoria può variare leggermente tra gli individui, c'è un range che medici e infermieri considerano normali.

La normale frequenza respiratoria per gli adulti sani è tra 12 e 20 respiri al minuto.

A questa frequenza respiratoria, l'anidride carbonica esce dai polmoni alla stessa velocità che il corpo produce. La frequenza respiratoria inferiore a 12 o superiore a 20 può significare un'interruzione nei normali processi respiratori.

Gamme respiratorie normali nei bambini

I tassi respiratori normali per i bambini negli aliti al minuto sono i seguenti:

  • nascita a 1 anno: da 30 a 60
  • Da 1 a 3 anni: da 24 a 40
  • Da 3 a 6 anni: da 22 a 34
  • Da 6 a 12 anni: da 18 a 30 anni
  • Da 12 a 18 anni: da 12 a 16 anni

Come misurare la frequenza respiratoria

Per determinare se la frequenza respiratoria di una persona è normale, è essenziale misurarla a riposo. Ricorda, esercitare o anche camminare attraverso una stanza può influenzare la frequenza respiratoria di una persona.

Per effettuare una misurazione accurata, osserva il torace della persona alzarsi e abbassarsi. Un respiro completo comprende un'inalazione, quando il torace si alza, seguito da un'espirazione, quando il torace cade.

Per misurare la frequenza respiratoria, contare il numero di respiri per un intero minuto o contare per 30 secondi e moltiplicare quel numero per due. .

Che cosa significa se la frequenza respiratoria è anormale?

Un'area alla base del cervello controlla la respirazione. Il cervello invia segnali dal cervello ai muscoli respiratori. La respirazione avviene principalmente automaticamente, il che significa che una persona non deve pensarci.

A volte, il corpo ha bisogno di regolare la frequenza respiratoria. I recettori nel cervello rilevano ossigeno basso o anidride carbonica alta e inviano segnali al corpo, che possono modificare la frequenza respiratoria.

Avere una frequenza respiratoria anormale può indicare una varietà di cose. In alcuni casi, una frequenza respiratoria alta o bassa è dovuta a un'attività, come l'esercizio fisico, e non indica che ci sia qualcosa di sbagliato.

A volte, tuttavia, varie malattie, lesioni e sostanze possono portare a un cambiamento nella respirazione. In un contesto medico, una frequenza respiratoria anormale, specialmente se è troppo veloce, può indicare un problema di salute.

Uno studio che ha coinvolto oltre 15.000 persone che avevano visitato il pronto soccorso, ha indicato che un'alta frequenza respiratoria era un fattore predittivo di peggioramento dei problemi medici dopo la dimissione. Le persone con una frequenza respiratoria più elevata sono rientrate in ospedale più spesso rispetto a quelle con una frequenza respiratoria normale.

Ci sono vari fattori che influenzano il ritmo di respirazione di una persona, tra cui lesioni, esercizio fisico, emozione, umore, nonché una serie di condizioni mediche.

Cause di alta frequenza respiratoria

Le cause comuni di alta respirazione includono:

  • Ansia: Le persone possono respirare più velocemente quando sono spaventate o ansiose. Respirazione veloce, o iperventilazione, è un sintomo comune di attacchi di panico. La respirazione veloce di solito passerà una volta che l'ansia scompare.
  • Febbre: Poiché la temperatura corporea aumenta con la febbre, anche la frequenza respiratoria può aumentare. L'aumento è il modo del corpo di cercare di sbarazzarsi del calore.
  • Problemi respiratori: Diverse malattie polmonari, come l'asma, la polmonite e la BPCO, possono rendere difficile la respirazione, che può portare ad un aumento della frequenza respiratoria.
  • Problemi di cuore: Se il cuore non pompa correttamente per ottenere ossigeno agli organi, il corpo può reagire respirando più velocemente.
  • Disidratazione: La disidratazione può aumentare la frequenza respiratoria mentre il corpo cerca di ottenere energia alle cellule.

Cause di bassa frequenza respiratoria

I fattori che possono causare una bassa frequenza di respirazione includono:

  • Overdose di droga: Un sovradosaggio di alcuni farmaci, come i narcotici, può deprimere la pulsione respiratoria nel cervello portando a bassi tassi di respirazione.
  • Apnea ostruttiva del sonno: L'apnea notturna comporta un blocco delle vie aeree spesso dovuto al rilassamento dei tessuti molli nella gola. Il blocco causa brevi pause nella respirazione e può ridurre la frequenza respiratoria generale.
  • Ferita alla testa: Le lesioni alla testa possono interessare l'area del cervello che svolge un ruolo nella respirazione, che può causare basse respirazioni.

Quando vedere un dottore

Una lieve variazione rispetto alla normale frequenza respiratoria potrebbe non essere motivo di preoccupazione. Ma in alcuni casi, una frequenza respiratoria troppo alta o troppo bassa può essere un segno di un problema medico.

Se la frequenza respiratoria è molto anormale, o se una persona ha segni di infezione come febbre, stanchezza o mal di gola, può trarre beneficio dal vedere un medico.

Le persone che hanno malattie polmonari, come l'enfisema, l'asma e la bronchite cronica, possono anche voler vedere un medico se la loro frequenza respiratoria è anormale. Può essere un segno che la loro malattia polmonare sta peggiorando.

Chiedere assistenza immediata se è presente una delle seguenti condizioni:

  • dolore al petto
  • pelle bluastra
  • suoni gorgoglianti durante la respirazione
  • respirando pochissimi respiri al minuto

prospettiva

Una normale frequenza respiratoria varia in base all'età e ai livelli di attività. Ma varie condizioni, tra cui malattie e lesioni, possono anche portare a una frequenza respiratoria troppo alta o troppo bassa.

È importante prendere una misura accurata della frequenza respiratoria per determinare se sia anormale o no. In alcuni casi, una frequenza respiratoria anomala può essere un'indicazione di un problema medico di base, che richiede un trattamento.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu