Influenza / Freddo / SARS

Qual è il legame tra il freddo e il comune raffreddore?

Molte persone associano il freddo al comune raffreddore. Mentre il tempo non è direttamente responsabile di far ammalare le persone, i virus che causano il raffreddore possono diffondersi più facilmente a temperature più basse, e l'esposizione all'aria fredda e secca può avere un impatto negativo sul sistema immunitario del corpo.

In questo articolo, esaminiamo la relazione tra il freddo e il clima umido e il comune raffreddore. Copriamo anche alcuni suggerimenti per prevenire il raffreddore.

Rhinovirus e il comune raffreddore

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), milioni di persone sviluppano il raffreddore comune ogni anno negli Stati Uniti da soli. In media, gli adulti fanno due o tre raffreddori all'anno.

Molti virus possono causare il raffreddore comune. I rinovirus sono la causa più comune e sono responsabili di oltre la metà di tutti i raffreddori e malattie simili al freddo.

Infezioni da Rhinovirus tipicamente si traducono in sintomi simili a quelli del raffreddore. Tuttavia, i rinovirus possono anche causare malattie più gravi, come la bronchite e la polmonite, in persone con un sistema immunitario indebolito.

I Rhinovirus si diffondono tipicamente attraverso:

  • contatto diretto da persona a persona
  • l'aria come piccole goccioline, o aerosol, che le persone poi inalano

Una volta inalato, il rinovirus si attacca alle cellule all'interno dei passaggi nasali. Inizia quindi a replicarsi, diffondendo più particelle virali lungo tutto il tratto respiratorio superiore.

Effetto del freddo sui virus

Alcune ricerche suggeriscono che i rinovirus possono replicarsi in modo più efficiente a temperature inferiori a 37 ° C o 98,6 ° F, che è la temperatura corporea media nell'uomo. La temperatura all'interno della cavità nasale è di circa 33 ° C (91,4 ° F), che può renderlo un terreno fertile ideale per i rinovirus.

La maggior parte delle ricerche sui rinovirus si è focalizzata principalmente sull'esame di come le differenze nella temperatura corporea influenzano la capacità del virus di riprodursi. Tuttavia, ricerche più recenti si stanno concentrando su fattori ambientali che possono aumentare il rischio di una persona di sviluppare un'infezione da rinovirus.

Uno studio ha esaminato se le variazioni di temperatura e umidità comportassero o meno un maggiore rischio di infezione da rinovirus. I ricercatori hanno scoperto che la diminuzione della temperatura e dell'umidità nell'arco di 3 giorni aumentava il rischio di infezioni da rinovirus nei partecipanti.

Nello stesso studio, i ricercatori hanno scoperto che la maggior parte delle infezioni si verificava a temperature zero (32 ° F) e inferiori.

I virus influenzali, che causano l'influenza, possono anche sopravvivere e diffondersi più facilmente in aria fredda e secca. Uno studio su porcellini d'India suggerisce che la temperatura ideale per la diffusione del virus dell'influenza è 5 ° C (41 ° F).

Effetto del freddo sul sistema immunitario

Molti ricercatori ritengono che l'esposizione al freddo possa influire negativamente sulla risposta immunitaria di una persona, rendendo più difficile per il corpo combattere le infezioni. Motivi per questo possono includere:

  • Ridotti livelli di vitamina D. Durante i mesi invernali, molte persone ottengono meno vitamina D a causa della ridotta esposizione al sole. La ricerca suggerisce che la vitamina D svolge un ruolo essenziale nel mantenimento del sistema immunitario.
  • Trascorrere più tempo in casa. Le persone tendono a trascorrere più tempo in casa durante i mesi invernali, e i virus si diffondono di più quando le persone sono vicine l'una all'altra.
  • Temperature più basse possono influenzare la risposta immunitaria. Uno studio del 2015 ha scoperto che l'esposizione delle cellule delle vie aeree prelevate dai topi a temperature più basse ha ridotto la risposta immunitaria delle cellule nei confronti di un rinovirus adattato al topo.
  • Restringimento dei vasi sanguigni. Respirando aria fredda e secca, i vasi sanguigni delle vie respiratorie superiori si restringono per conservare il calore. Ciò potrebbe impedire ai globuli bianchi di raggiungere la mucosa, rendendo più difficile per il corpo combattere i germi.

Prevenzione

Alcuni modi per evitare di ammalarsi durante l'inverno includono:

  • assumere integratori di vitamina D o mangiare cibi ad alto contenuto di vitamina D, come pesci grassi, funghi e uova
  • dormire molto
  • rimanendo idratato
  • lavarsi le mani regolarmente
  • starnutire sempre e tossire in tessuti puliti; se nessun tessuto è disponibile, è meglio usare un gomito piuttosto che le mani
  • non condividere cibi, bevande, stoviglie e utensili con persone che hanno il raffreddore o l'influenza

Porta via

I virus, come i rinovirus e l'influenza, causano il raffreddore e l'influenza, non il tempo. Tuttavia, l'esposizione al freddo può aumentare il rischio di una persona di contrarre un virus.

La ricerca suggerisce che questi virus possono sopravvivere e riprodursi in modo più efficace a temperature più fredde, rendendo più facile per loro diffondere e infettare più persone. Il freddo può anche ridurre la risposta immunitaria e rendere più difficile per il corpo combattere i germi.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu