Salute delle donne / Ginecologia

Puoi ottenere un'infezione da lievito da antibiotici?

L’assunzione di antibiotici può portare a un’infezione del lievito nella vagina, nota anche come infezione fungina o candidosi vaginale.

Un’infezione da lievito è una forma di vaginite, che significa infiammazione nella vagina. La vaginite è comune e colpisce un terzo delle donne ad un certo punto della loro vita.

La candidosi vaginale, causata dal fungo Candida, è il secondo tipo più comune di infezione vaginale negli Stati Uniti, dopo le infezioni batteriche.

Questo articolo esamina come l’assunzione di antibiotici può portare a infezioni da lieviti. Descrive anche quali antibiotici possono causare queste infezioni e come trattarle.

Antibiotici e infezioni da lieviti

Un’infezione da lievito si verifica quando qualcosa sconvolge il delicato equilibrio di batteri e lievito nella vagina.

Una piccola quantità di fungo Candida è solitamente presente nella vagina e batteri benefici aiutano a tenere sotto controllo questo fungo.

Gli antibiotici agiscono uccidendo i batteri che causano l’infezione, ma possono anche uccidere i batteri benefici in altre parti del corpo, compresa la vagina.

Senza abbastanza batteri benefici per tenere a bada il lievito, il lievito Candida può moltiplicarsi, causando i sintomi di un’infezione da lievito.

Alcune persone sono più inclini alle infezioni da lieviti rispetto ad altre. Secondo le stime attuali, l’8% delle donne presenta ricorrenti infezioni da Candida e circa il 5% presenta quattro o più infezioni da lieviti in un anno. Possono svilupparsi a qualsiasi età, ma queste infezioni sono più comuni durante gli anni riproduttivi.

Sintomi

I sintomi comuni di un’infezione da lievito vaginale tendono ad essere più evidenti poco prima di un periodo mestruale. Una persona può sperimentare:

  • una sensazione di prurito sopra e intorno alla vulva, che è l’area al di fuori della vagina
  • una sensazione di bruciore sopra o intorno alla vulva
  • scarico vaginale bianco, grumoso, inodore
  • dolore durante il sesso
  • dolore o disagio durante la minzione
  • un aumento delle perdite vaginali

Questi sintomi sono lievi nella maggior parte dei casi. In gravi infezioni, si formano rossore, gonfiore o crepe nelle pareti della vagina.

Può essere difficile distinguere tra un’infezione di lievito e un’infezione del tratto urinario (UTI). Impara a dire la differenza qui.

Elenco di antibiotici che possono causare infezioni da lieviti

È probabile che non tutti gli antibiotici causino infezioni da lieviti: solo gli antibiotici ad ampio spettro tendono ad avere questo effetto. Questi farmaci possono uccidere diversi tipi di batteri.

I seguenti tre tipi di antibiotico ad ampio spettro, in particolare, possono aumentare il rischio di infezione da lieviti:

Le tetracicline

I medici prescrivono tetracicline per acne, IVU, infezioni del tratto intestinale, infezioni agli occhi, infezioni a trasmissione sessuale e malattie gengivali.

Esempi di tetracicline e nomi di marchi comuni includono:

  • demeclocycline (Detravis)
  • doxiciclina (Adoxa)
  • eravaciclina (Xerava)
  • minociclina (Minocin)
  • omadaciclina (Nuzyra)
  • tetraciclina (Sumycin)

chinoloni

I medici prescrivono i chinoloni per IVU difficili da trattare, polmonite acquisita in ospedale e prostatite batterica. Esempi comuni includono:

  • ciprofloxacina (Cipro)
  • levofloxacina (Levaquin)
  • moxifloxacin (Avelox)

Penicilline ad ampio spettro

Le penicilline ad ampio spettro, come l’ampicillina e l’amoxicillina, possono anche portare a infezioni da lieviti.

Trattamento

Di solito è semplice trattare un’infezione da lievito. Nella maggior parte dei casi, la persona applicherà una crema o un unguento all’interno della vagina o prenderà una pillola contenente fluconazolo.

Un medico può prescrivere creme o compresse antifungine. Le persone possono anche trovare creme vaginali antimicotiche da banco nelle farmacie o scegliere tra marchi online.

Le donne in gravidanza dovrebbero evitare di trattare le infezioni da lieviti con fluconazolo, a causa del rischio di anomalie alla nascita. La ricerca non ha indicato che una singola dose da 150 mg di fluconazolo può causare questo effetto, ma prenderlo per periodi più lunghi o ad un dosaggio più elevato comporta questo rischio.

Alcune infezioni richiedono un trattamento più forte, comprese le infezioni che continuano a tornare. In questo caso, un medico può raccomandare dosi aggiuntive di fluconazolo o creme che contengono acido borico, nistatina o flucitosina.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) raccomandano a chiunque sospetti di avere una candidosi vaginale di parlare con un operatore sanitario. Questo perché i sintomi sono simili a quelli di altre infezioni vaginali, che richiedono un trattamento diverso.

Un operatore sanitario può garantire che una persona ottenga i farmaci giusti per l’infezione. Per identificare la candidosi vaginale, di solito prelevano un piccolo campione di secrezione vaginale per l’esame al microscopio.

Alcune persone provano rimedi casalinghi per curare le infezioni da lieviti. Leggi i rimedi casalinghi comuni e quanto funzionano bene, qui.

Prevenzione

L’assunzione di alcuni antibiotici aumenta il rischio di infezione da lieviti. Altri fattori che aumentano questo rischio includono:

  • usando una doccia o spray vaginale
  • usando contraccettivi ormonali, come le pillole anticoncezionali
  • gravidanza
  • diabete
  • avere un sistema immunitario indebolito, probabilmente a causa dell’HIV o di farmaci che influenzano il sistema immunitario, come steroidi o chemioterapia

Mentre le infezioni da lieviti sono più comuni tra le persone sessualmente attive, non ci sono prove che siano trasmesse sessualmente.

Le persone possono aiutare a prevenire la candidosi vaginale assumendo antibiotici solo quando sono necessari. Vale la pena ricordare che gli antibiotici non agiscono sulle infezioni virali, come il raffreddore o l’influenza.

Gli antibiotici non funzionano anche su alcune comuni infezioni batteriche, come molti tipi di bronchite, infezione sinusale e infezione dell’orecchio. Parla sempre con un operatore sanitario prima di iniziare un ciclo di antibiotici.

Indossare biancheria intima di cotone può anche aiutare a prevenire le infezioni da lieviti.

Inoltre, è stato dimostrato che mangiare yogurt che contiene colture vive ogni giorno o assumere capsule di Lactobacillus acidophilus può aiutare a prevenire queste infezioni.

Mentre poche ricerche di alta qualità hanno studiato questo uso di probiotici, molti operatori sanitari raccomandano di assumere un integratore di probiotici durante o immediatamente dopo aver completato un ciclo di antibiotici per ridurre il rischio di infezione da lieviti.

Sommario

Alcuni tipi di antibiotici possono portare a un’infezione vaginale del lievito, che è una forma di vaginite nota come candidosi vaginale.

Gli antibiotici uccidono i batteri, che possono sconvolgere il delicato equilibrio di lieviti e batteri nella vagina. Ciò consente al fungo Candida di moltiplicarsi, portando a sintomi come prurito, bruciore o dolore durante il sesso.

Di solito è semplice trattare le infezioni da lieviti con farmaci antifungini da banco. Tuttavia, chiunque sospetti di avere questo tipo di infezione dovrebbe parlare con un medico per escludere altri problemi con sintomi simili.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu