HIV e AIDS

Perché non puoi contrarre l'HIV dai baci

Una persona può trasmettere l'HIV attraverso sangue, sperma e latte materno. Tuttavia, l'HIV non può sopravvivere nella saliva, quindi non c'è il rischio di contrarre l'HIV attraverso il bacio.

L'HIV è un virus che indebolisce il sistema immunitario, che può lasciare il corpo vulnerabile a infezioni e malattie.

Una persona può trasmettere l'HIV attraverso determinati fluidi corporei, come sangue, sperma e latte materno. L'HIV non può sopravvivere in altri fluidi corporei, come la saliva, le lacrime o il sudore a meno che non sia presente anche sangue contenente HIV.

Ciò significa che le persone non sono a rischio di contrarre il virus se baciano qualcuno che ha l'HIV.

Questo articolo ridimensionerà il mito secondo cui le persone possono contrarre l'HIV attraverso i baci. Discutiamo anche di come l'HIV è e non viene trasmesso.

Una persona può trasmettere l'HIV attraverso i baci?

Una persona non può trasmettere l'HIV attraverso il bacio perché il virus non è presente nella saliva.

L'HIV può entrare nel corpo attraverso aree danneggiate delle mucose che rivestono la vagina e il retto. La bocca contiene anche mucose, ma non contengono cellule vulnerabili all'HIV, come quelle presenti nella vagina e nel retto.

La saliva contiene diverse proteine ​​ed enzimi che svolgono molte funzioni diverse, come l'inizio del processo di digestione, l'assistenza nella lubrificazione della bocca e persino la lotta contro i germi.

L'inibitore della proteasi dei leucociti secretoria (SLPI) è un enzima presente nella saliva, nel muco e nel liquido seminale. SLPI impedisce all'HIV di infettare monociti e cellule T, che sono tipi di globuli bianchi e parte del sistema immunitario.

La saliva contiene concentrazioni molto più elevate di SLPI rispetto ai fluidi vaginali e rettali. Questo potrebbe spiegare perché l'HIV è presente soprattutto nei fluidi corporei diversi dalla saliva.

Baciare una persona che vive con l'HIV non metterà qualcuno a rischio di contrarre l'HIV. Secondo il Centers for Disease Control (CDC), una persona non può trasmettere l'HIV attraverso la saliva o i baci a bocca chiusa.

Tuttavia, il CDC afferma anche che in casi estremamente rari, una persona può trasmettere l'HIV attraverso "un profondo bacio a bocca aperta se entrambi i partner hanno piaghe o gengive sanguinanti e il sangue del partner sieropositivo entra nel flusso sanguigno dell'HIV-negativo compagno."

Come si trasmette l'HIV

L'unico modo in cui una persona può contrarre l'HIV è attraverso il contatto diretto con i fluidi corporei che contengono l'HIV. I fluidi corporei che contengono l'HIV possono includere:

  • sangue
  • sperma
  • fluido pre-seminale
  • fluidi rettali
  • fluidi vaginali
  • latte materno

Di seguito, discutiamo le modalità primarie di trasmissione dell'HIV:

Trasmissione sessuale

La trasmissione dell'HIV può verificarsi durante il sesso anale o vaginale senza l'uso di un preservativo. Ci sono stati casi di trasmissione dell'HIV attraverso il sesso orale, ma il rischio di questo estremamente basso.

La trasmissione dell'HIV durante il rapporto sessuale si verifica quando i fluidi corporei contenenti l'HIV entrano in contatto diretto con membrane mucose o tessuti danneggiati. Il sesso anale ha un rischio più elevato di trasmissione dell'HIV rispetto al sesso vaginale perché i tessuti che rivestono l'ano sono più soggetti a danni e sanguinamento.

È importante notare che un trattamento efficace dell'HIV può ridurre la carica virale di una persona a livelli non rilevabili. Ciò significa che le persone che assumono correttamente i farmaci per l'HIV e raggiungono e mantengono una carica virale non rilevabile non hanno alcun rischio di trasmettere l'HIV attraverso il sesso.

aghi

Una persona può contrarre l'HIV attraverso l'uso di aghi o siringhe in cui è presente l'HIV. Secondo il CDC, l'HIV può vivere in un ago usato fino a 42 giorni. Ecco perché è meglio evitare di condividere gli aghi con chiunque.

Gravidanza e allattamento

Una donna può trasmettere l'HIV a un feto durante la gravidanza, la nascita o l'allattamento. Tuttavia, il trattamento dell'HIV riduce significativamente il rischio di trasmettere l'HIV al bambino.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), le percentuali di trasmissione da madre a figlio variano dal 15 al 45 per cento in assenza di qualsiasi intervento. Tuttavia, un trattamento efficace dell'HIV durante la gravidanza, il travaglio, il parto e l'allattamento al seno può ridurre il rischio di trasmissione a meno del 5 percento.

Come l'HIV non viene trasmesso

L'HIV non può sopravvivere a lungo al di fuori del corpo umano. Ciò significa che le persone non possono contrarre l'HIV toccando oggetti o superfici toccati da una persona che vive con l'HIV.

Né può qualcuno trasmettere il virus HIV tenendosi per mano, abbracciando o toccando altre persone. È importante ricordare che la trasmissione dell'HIV richiede uno scambio di fluidi corporei contenenti HIV.

La trasmissione dell'HIV può anche non avvenire attraverso:

  • aria o acqua
  • zanzare, zecche o altri insetti
  • saliva, lacrime o sudore, a meno che non contengano anche sangue di una persona che vive con l'HIV
  • grattando, mordendo
  • contatto casuale, come abbracciare, stringere la mano o baciare
  • masturbazione reciproca
  • condividere cibo o bevande
  • condivisione di sedili, piatti o altri oggetti igienici

Non ci sono casi noti di persone che contraggono l'HIV da un tatuaggio o da piercing. Tuttavia, è possibile contrarre l'HIV da un ago riutilizzato o da un'apparecchiatura non correttamente igienizzata.

Porta via

Molti miti infondati circondano la trasmissione dell'HIV. Tuttavia, una persona può trasmettere l'HIV solo attraverso alcuni fluidi corporei che contengono l'HIV, come sangue, sperma e latte materno.

L'HIV non può sopravvivere all'esterno del corpo e non è presente in altri liquidi corporei come la saliva, le lacrime o il sudore. Ciò significa che una persona non può contrarre l'HIV attraverso baci, toccando, abbracciando o condividendo posti a sedere, cibi o bevande con qualcuno che vive con l'HIV.

La modalità principale di trasmissione dell'HIV avviene attraverso il sesso vaginale o anale senza preservativo. Tuttavia, le persone che assumono correttamente i farmaci per l'HIV e raggiungono e mantengono una carica virale non rilevabile non hanno alcun rischio di trasmettere l'HIV attraverso il sesso.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu