Nuove prove che i social media aumentano la solitudine

Sebbene gli esperti abbiano discusso il potenziale legame tra l'uso dei social media e il calo del benessere per anni, un nuovo studio aggiunge più carburante al fuoco.

Secondo il primo autore del nuovo studio, pubblicato sul Journal of Social & Clinical Psychology, nessuno studio scientifico ha dimostrato una connessione causale tra i due fino ad ora.

La psicologa dell'Università della Pennsylvania, Melissa G. Hunt, ritiene che il suo team sia responsabile del primo studio sperimentale su Facebook, Snapchat e Instagram.

Sostiene che gli studi precedenti avevano uno scopo limitato o usavano "situazioni non realistiche", come il monitoraggio dei partecipanti solo per brevi periodi in ambienti di laboratorio.

"Ci siamo proposti di fare uno studio molto più completo e rigoroso che fosse anche più ecologicamente valido", afferma Hunt.

Perché Facebook, Snapchat e Instagram?

Il team di Hunt si concentra su Facebook, Snapchat e Instagram perché sono le piattaforme di social media più popolari tra gli studenti universitari.

Lo studio ha incluso 143 studenti universitari presso l'Università della Pennsylvania che hanno completato ciascuno un sondaggio per determinare il loro stato d'animo iniziale e il benessere all'inizio dello studio. Hanno anche fornito tutti i dati della settimana di uno smartphone per dimostrare le loro attuali abitudini sui social media.

La squadra di Hunt assegnò a caso ogni partecipante in uno dei due gruppi. Hanno istruito gli studenti del primo gruppo a continuare a utilizzare i social media come al solito e hanno chiesto a quelli del secondo gruppo di limitare il loro uso di Facebook, Snapchat e Instagram a soli 10 minuti al giorno per ogni piattaforma.

Più di 3 settimane, i partecipanti hanno messo a disposizione dei ricercatori i loro dati sugli smartphone e completato sondaggi che hanno esaminato una serie di fattori, tra cui l'ansia, la depressione, la solitudine e la paura di perdere i partecipanti.

I risultati hanno mostrato che il gruppo che ha ridotto il loro uso dei social media ha sperimentato diminuzioni significative nella depressione e nella solitudine. Questi effetti erano "particolarmente pronunciati per le persone che erano più depresse quando entrarono nello studio".

Lo studio ha esaminato solo tre piattaforme di social media, quindi non è ancora possibile determinare se i risultati potrebbero applicarsi anche ad altre piattaforme di social media. Tuttavia, Hunt intende indagare su questo in studi futuri, uno dei quali si concentrerà sull'uso di app per appuntamenti da parte degli studenti universitari.

Dovresti smettere di social media?

Sulla base di questi risultati, Hunt offre alcuni consigli per gli utenti dei social media che potrebbero essere preoccupati dell'effetto che queste piattaforme potrebbero avere sul loro benessere:

"Quando non sei impegnato a succhiare i social media clickbait, in realtà stai dedicando più tempo a cose che hanno maggiori probabilità di farti sentire meglio sulla tua vita. In generale, direi, metti giù il telefono e sii con le persone della tua vita. "

"È un po 'ironico che ridurre il tuo utilizzo dei social media ti faccia sentire meno solo", dice. "[…] Quando guardi alle vite degli altri, in particolare su Instagram, è facile concludere che la vita di tutti gli altri è più bella o migliore della tua."

Tuttavia, anche se Hunt crede che ci sia un forte motivo per limitare il tempo dello schermo su queste app, sottolinea che lo studio del suo team non conclude che i giovani dovrebbero rinunciare interamente ai social media.

Nel febbraio di quest'anno, Jeffrey Hall, professore associato di studi di comunicazione all'Università del Kansas a Lawrence, ha affermato che due dei suoi studi avevano smentito la teoria dello "spostamento sociale" che più tempo le persone passano sui social media, meno è probabile devono dedicare del tempo a socializzare con le persone nel "mondo reale".

"Sto cercando di respingere la concezione popolare di come funziona", ha detto Hall Medical News. "Questo non vuol dire che un uso eccessivo dei social media è buono, ma non è male nel modo in cui la gente pensa che sia."

Questo post è stato utile per te?