Salute sessuale / Malattie sessualmente trasmissibili

L'olio d'oliva è sicuro da usare come lubrificante sessuale?

Un lubrificante o lubrificante sessuale può ridurre l’attrito e migliorare il piacere sessuale. Sebbene l’olio di oliva abbia altri benefici per la salute, le persone dovrebbero evitare di usarlo come lubrificante sessuale. I lubrificanti a base di acqua e silicone tendono ad essere preferibili.

Quando si cerca il lubrificante giusto, una persona potrebbe voler considerare se utilizzerà un preservativo. L’olio d’oliva ha il potenziale per dissolvere i preservativi in ​​lattice, il che può aumentare il rischio di infezione e gravidanza indesiderata.

Per questo motivo, non è consigliabile utilizzare l’olio d’oliva come lubrificante sessuale.

In questo articolo, discutiamo delle implicazioni di sicurezza dell’uso dell’olio d’oliva come lubrificante sessuale. Elenchiamo anche alcune alternative da considerare.

Posso usare l’olio d’oliva come lubrificante?

L’olio d’oliva è un liquido denso e liscio e le persone possono tecnicamente utilizzare qualsiasi liquido o gel come lubrificante sessuale. Tuttavia, alcune opzioni, incluso l’olio d’oliva, potrebbero non essere l’ideale.

Le persone dovrebbero evitare l’uso di olio d’oliva perché può danneggiare i preservativi in ​​lattice e le dighe dentali. Questo danno può causare la lacerazione o la rottura di questi oggetti, aumentando la probabilità che una persona rimanga incinta o contragga un’infezione a trasmissione sessuale (STI).

L’olio d’oliva può anche ostruire i pori della pelle. I pori ostruiti possono causare rotture o irritazioni, che possono portare a infezioni all’interno o vicino alla vagina e all’ano.

Pulire dopo il sesso può anche rappresentare una sfida perché l’olio d’oliva non è solubile in acqua, il che significa che potrebbe richiedere più tempo per rimuoverlo. Oli di qualsiasi tipo hanno il potenziale per macchiare i tessuti, quindi l’olio d’oliva può lasciare segni su vestiti e lenzuola.

Anche gli studi sugli effetti dell’olio d’oliva sul corpo hanno prodotto risultati contrastanti.

Ad esempio, alcuni studi hanno trovato prove che suggeriscono che l’olio d’oliva possiede effetti anti-infiammatori, antiossidanti e cardioprotettivi.

In uno studio sugli animali del 2016, i ricercatori hanno scoperto che l’olio d’oliva ha migliorato la guarigione delle ulcere da decubito nei topi. Secondo il documento di studio, l’olio d’oliva può favorire la rigenerazione della pelle riducendo il danno ossidativo e l’infiammazione.

D’altra parte, gli autori di un articolo di revisione del 2018 hanno notato risultati di studi che dimostrano che l’olio di oliva potrebbe danneggiare lo strato esterno della pelle o lo strato corneo. Questo strato funge da barriera tra l’ambiente esterno e il corpo.

Perché usare il lubrificante?

Molte persone usano i lubrificanti per migliorare la loro esperienza sessuale. I lubrificanti aggiungono umidità, che riduce l’attrito sgradevole durante il sesso.

Fare sesso senza lubrificante può danneggiare il delicato rivestimento epiteliale della vagina e dell’ano, aumentando il rischio di infezione.

Sebbene la vagina produca naturalmente lubrificante durante l’eccitazione, molte donne avvertono secchezza vaginale. Diversi fattori possono contribuire alla secchezza vaginale, come ad esempio:

  • perimenopausa o menopausa
  • effetti collaterali di farmaci, come il controllo delle nascite ormonale
  • disidratazione
  • alcune condizioni mediche
  • sottoposti a chemioterapia
  • fumare sigarette

L’uso del lubrificante può migliorare l’esperienza sessuale generale di una persona, e potenzialmente anche quella di un partner. Tuttavia, è essenziale considerare i rischi derivanti dall’uso di prodotti che i produttori non intendevano esplicitamente a tale scopo. Alcuni lubrificanti possono alterare il naturale equilibrio del pH, causando infezioni.

alternative

Migliori alternative di lubrificanti includono prodotti per lubrificazione personale e gel a base d’acqua naturali.

Le persone possono scegliere tra un’ampia varietà di lubrificanti. Il miglior prodotto lubrificante dipende dalle preferenze di una persona e dall’uso o meno di preservativi o altri metodi di barriera.

Lubrificanti a base d’acqua

I lubrificanti a base d’acqua non danneggiano i preservativi in ​​lattice. Tuttavia, tendono ad asciugarsi più velocemente dei prodotti a base di olio.

Quando si sceglie un lubrificante a base d’acqua, le persone dovrebbero controllare gli ingredienti per eventuali allergeni.

Secondo uno studio sugli animali del 2015, i lubrificanti a base d’acqua con alte concentrazioni di sale (iperosmolare) possono danneggiare le cellule che rivestono il retto. Questo danno cellulare può aumentare il rischio di infezione e trasmissione STI.

Tuttavia, gli autori di questo studio hanno concluso che i lubrificanti iperosmolari a base d’acqua non aumentano il rischio di trasmissione dell’HIV.

In un piccolo studio del 2018, i ricercatori hanno osservato che l’uso del lubrificante iperosmolare ha portato a cambiamenti nella composizione batterica nel retto ma non ha influenzato le concentrazioni della profilassi pre-esposizione – un trattamento preventivo per le persone con un’alta probabilità di contrarre l’HIV – tra i maschi adulti.

Le persone possono scegliere tra una vasta gamma di lubrificanti a base d’acqua online.

Lubrificante a base di silicone

I preservativi prelubrificati tendono a utilizzare lubrificanti a base di silicone perché non danneggiano il lattice.

Questo prodotto tende inoltre a durare più a lungo dei lubrificanti a base d’acqua, rendendolo una scelta popolare per molte persone.

Le persone possono acquistare lubrificanti a base di silicone online.

Tuttavia, i lubrificanti a base di silicone sono difficili da lavare dal tessuto, poiché non reagiscono con l’acqua. Questi lubrificanti possono anche richiedere del tempo per espellersi dalla vagina e dall’ano, il che può aumentare il rischio di infezione se i batteri rimangono intrappolati nel lubrificante.

Altri lubrificanti da evitare

In generale, le persone dovrebbero evitare di usare qualsiasi cosa che i produttori non intendessero agire come lubrificante sessuale. Tuttavia, i prodotti naturali ad alto contenuto di acqua – come il gel di aloe vera – possono servire come alternative efficaci ai lubrificanti personali.

La Food and Drug Administration (FDA) consiglia alle persone che usano preservativi di lattice non lubrificati di evitare lubrificanti a base di olio o sostanze che contengono grassi o grassi. Queste sostanze possono indebolire i preservativi in ​​lattice.

Le persone dovrebbero anche cercare di evitare di usare questi prodotti come lubrificanti sessuali:

  • vaselina (vaselina)
  • oli da cucina
  • olio di cocco
  • olio per bambini
  • burro da latte e accorciamento
  • creme per il viso e lozioni per il corpo

Sommario

L’olio d’oliva può sembrare sicuro ed efficace da utilizzare come lubrificante sessuale. Tuttavia, non è consigliabile utilizzare l’olio d’oliva in questo modo.

L’olio d’oliva può danneggiare i preservativi in ​​lattice, che possono causarne la rottura o lo strappo. Può anche indebolire la funzione di barriera naturale della pelle e ostruire i pori, che può portare a sblocchi e infezioni. Gli oli inoltre respingono l’acqua, rendendoli difficili da pulire e lavare dai tessuti.

È tecnicamente possibile utilizzare l’olio d’oliva come lubrificante sessuale. Tuttavia, alternative migliori includono lubrificanti a base di acqua o silicone di alta qualità.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu