Endometriosi

L'endometriosi è una malattia autoimmune?

L’endometriosi è una condizione cronica e progressiva. I medici non considerano l’endometriosi una malattia autoimmune, ma possono avere collegamenti a condizioni autoimmuni.

L’endometriosi colpisce circa 1 su 10 donne che vivono negli Stati Uniti. Si verifica quando il tessuto che riveste l’interno dell’utero cresce in altre aree del corpo, come le ovaie, le tube di Falloppio o la vescica.

Queste lesioni dell’endometriosi si infiammano e sanguinano, causando dolore e altri sintomi.

I sintomi dell’endometriosi includono:

  • crampi gravi
  • dolore pelvico cronico
  • nausea o vomito
  • flusso mestruale intenso
  • lunghi periodi
  • dolore durante il sesso
  • problemi intestinali o urinari
  • infertilità

I ricercatori non sanno perché l’endometriosi colpisce alcune persone e non altre. Continua a leggere per ulteriori informazioni sull’endometriosi e sulla sua relazione con i disturbi autoimmuni.

L’endometriosi è una malattia autoimmune?

Gli esperti non classificano l’endometriosi come una malattia autoimmune. Tuttavia, l’endometriosi può aumentare il rischio di una persona di sviluppare una malattia autoimmune, così come altre condizioni croniche.

Il motivo del collegamento non è chiaro, ma potrebbe esistere perché l’endometriosi provoca infiammazione, che può contribuire a una risposta immunitaria squilibrata.

Una malattia autoimmune è una malattia in cui il corpo attacca erroneamente le sue cellule, i suoi tessuti o organi. Il danno risultante può causare un’ampia varietà di sintomi, a seconda della parte del corpo che colpisce.

La risposta immunitaria anormale che si verifica nell’endometriosi può essere dovuta a un disturbo autoimmune esistente. Le prove non sono chiare su quali condizioni causino l’altra.

Non esiste ancora una causa conclusiva dell’endometriosi e i ricercatori non sanno ancora cosa scateni la condizione. Tuttavia, le risposte anormali del sistema immunitario e la genetica possono essere tra i fattori che svolgono un ruolo nello sviluppo del disturbo.

Una persona con endometriosi può anche avere un aumentato rischio di comorbilità. Le comorbidità sono condizioni esistenti accanto a una condizione primaria.

Connessione a malattie autoimmuni

I disturbi autoimmuni che la ricerca ha almeno parzialmente collegato all’endometriosi includono:

  • sclerosi multipla (SM)
  • sindrome di Sjogren
  • lupus
  • malattia infiammatoria intestinale
  • celiachia

Secondo ricerche precedenti, le seguenti malattie autoimmuni si verificano anche più spesso nelle persone con endometriosi:

  • fibromialgia
  • artrite reumatoide
  • ipotiroidismo

Ci sono anche prove che suggeriscono che l’endometriosi possa avere una connessione con alcuni tumori, sebbene il cancro non sia una condizione autoimmune.

Alcuni tipi di tumore che una persona con endometriosi può essere più suscettibile di includere:

  • ovarico
  • pelle
  • Seno

Tuttavia, altre ricerche hanno trovato poche prove a supporto di un legame tra cancro della pelle ed endometriosi.

Inoltre, gli autori di uno studio su Ostetricia e Ginecologia hanno concluso che non esiste una chiara connessione tra il rischio complessivo di cancro al seno e l’endometriosi. Tuttavia, hanno notato che l’endometriosi ha aumentato il rischio di sviluppare un particolare tipo di carcinoma mammario chiamato carcinoma mammario positivo al recettore degli estrogeni / recettore del progesterone negativo (ER + / PR-).

Trattamenti autoimmuni per endometriosi

Il trattamento per una malattia autoimmune si concentra in genere sulla soppressione del sistema immunitario in modo che smetta di attaccare le cellule sane del corpo. L’endometriosi non sembra rispondere a nessun trattamento noto per l’autoimmunità.

La ricerca sui farmaci esistenti per le malattie autoimmuni (anti-TNF e pentossifillina) ha scoperto che questi farmaci non erano efficaci nel ridurre i sintomi dell’endometriosi.

I metodi di trattamento primari per l’endometriosi comportano la gestione dei sintomi, poiché attualmente non esiste una cura. La maggior parte dei piani di trattamento include farmaci ormonali e antidolorifici.

I trattamenti più comuni per l’endometriosi includono:

  • un intervento chirurgico per rimuovere le lesioni e sciogliere gli organi che hanno bloccato insieme
  • procedure chirurgiche per recidere i nervi
  • farmaci ormonali, come le pillole anticoncezionali
  • farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come l’ibuprofene

Sommario

L’endometriosi non è una malattia autoimmune, ma alcune prove suggeriscono che esiste un legame tra endometriosi e diverse condizioni autoimmuni.

Se una persona con endometriosi è preoccupata per il rischio di sviluppare una malattia autoimmune o pensa che una malattia autoimmune esistente possa influenzare i sintomi dell’endometriosi, dovrebbe parlare con un medico.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu