Le persone con diabete di tipo 2 possono interrompere l'assunzione di metformina?

La metformina è generalmente un trattamento sicuro ed efficace per il diabete di tipo 2. Tuttavia, può causare effetti collaterali e alcune persone potrebbero voler guardare altre opzioni.

Il diabete di tipo 2 si verifica quando le cellule del corpo smettono di rispondere all'insulina in modo appropriato. Di conseguenza, i livelli di glucosio o zucchero nel sangue aumentano troppo.

Alcuni fattori legati allo stile di vita possono aumentare il rischio di diabete di tipo 2, tra cui:

  • essere sovrappeso o obesi
  • impegnarsi in bassi livelli di attività fisica
  • mangiare una dieta povera

La metformina è un farmaco orale che aiuta a controllare gli effetti del diabete di tipo 2. Nelle persone con prediabete, il farmaco può anche aiutare a prevenire o ritardare l'insorgenza della condizione. I medici prescrivono metformina a circa 120 milioni di persone in tutto il mondo.

In questo articolo, esaminiamo gli effetti collaterali di metformina e perché una persona con diabete di tipo 2 potrebbe voler smettere di prenderlo. Consideriamo anche il rischio di non assumere metformina e alcune opzioni alternative.

Effetti collaterali dell'assunzione di metformina

La metformina è un trattamento efficace per il diabete di tipo 2. Aiuta ad abbassare i livelli di glucosio nel sangue di:

  • rendendo le cellule del corpo più sensibili all'insulina
  • rallentando il rilascio di glucosio immagazzinato nel fegato
  • rallentando l'assorbimento di glucosio dal cibo nell'intestino

Tuttavia, la metformina ha una serie di potenziali effetti collaterali. Alcuni sono comuni, mentre altri sono rari.

Gli effetti collaterali comuni di metformina includono:

  • problemi digestivi, come diarrea, vomito e flatulenza
  • una carenza di vitamina B-12
  • leggera perdita di peso

Una persona dovrebbe parlare con un medico prima di interrompere il trattamento con metformina. Assumere il farmaco con il cibo riduce il rischio di problemi digestivi.

Circa il 30% delle persone che assumono metformina nel lungo periodo ha un deficit di vitamina B-12. I sintomi possono includere:

  • debolezza
  • mancanza di respiro
  • danno ai nervi

È sicuro mangiare pompelmo durante l'assunzione di metformina? Scopri di più qui.

Effetti collaterali meno comuni

In alcune persone, la metformina fa abbassare troppo i livelli di glucosio nel sangue e il termine medico per questo è l'ipoglicemia.

L'ipoglicemia è più probabile che si verifichi se una persona sta assumendo insulina e metformina.

C'è anche un rischio molto basso di sviluppare una condizione chiamata acidosi lattica, che deriva da un accumulo di acido lattico. Questa condizione può essere pericolosa per la vita.

Alcune persone che assumono metformina possono anche avere un rischio di danno renale. Uno studio del 2018 suggerisce che la metformina può ridurre la funzionalità renale in persone con malattia renale cronica e diabete di tipo 2.

La metformina causa la caduta dei capelli? Clicca qui per saperne di più.

Altre considerazioni

L'esercizio fisico può ridurre la resistenza all'insulina e migliorare i sintomi del diabete di tipo 2. Tuttavia, alcune ricerche suggeriscono che l'assunzione di metformina a breve termine può ridurre gli effetti positivi dell'esercizio sulla sensibilità all'insulina.

Motivi per fermare la metformina

A causa degli effetti collaterali di metformina e di altri farmaci antidiabetici, una persona potrebbe preferire gestire il diabete di tipo 2 attraverso i cambiamenti dello stile di vita.

Anche le persone che non hanno effetti collaterali potrebbero voler evitare l'uso a lungo termine dei farmaci.

Molte persone con diabete di tipo 2 scoprono di essere in grado di gestire le loro condizioni attraverso i cambiamenti dello stile di vita da soli. Questi possono includere:

  • Fare cambiamenti dietetici: Una revisione del 2017 ha rilevato che il cambiamento della dieta può ridurre significativamente i sintomi del diabete di tipo 2 e prevenire le complicanze.
  • Perdere peso: In uno studio del 2018, quasi la metà dei partecipanti ha invertito il diabete di tipo 2 e ha assunto farmaci antidiabetici dopo un programma di perdita di peso di 12 mesi.
  • Esercitare regolarmente: Uno studio del 2014 suggerisce che una singola sessione di esercizio può aiutare a migliorare temporaneamente i sintomi del diabete di tipo 2.

Smettere di fumare e ridurre o evitare l'alcol può anche aiutare a controllare i sintomi.

Clicca qui per saperne di più su come i diversi modi in cui le persone possono affrontare il trattamento per il diabete.

Rischi di fermare la metformina

Quando una persona sceglie di interrompere l'assunzione di metformina, o qualsiasi altro farmaco antidiabetico, c'è il rischio che i sintomi peggiorino.

È quindi essenziale che le persone gestiscano i loro sintomi attraverso cambiamenti sostenibili dello stile di vita che coinvolgono la dieta, la gestione del peso e l'esercizio fisico regolare.

Se non trattati, alti livelli di glucosio nel sangue possono portare a complicazioni, come ad esempio:

  • visione alterata o retinopatia diabetica
  • problemi renali o nefropatia diabetica
  • danno ai nervi o neuropatia diabetica
  • problemi di cuore
  • problemi di salute sessuale
  • problemi ai piedi

Scopri di più qui sui sintomi e le complicazioni del diabete.

Fermare la metformina in modo sicuro

Parla con un medico prima di interrompere la metformina o qualsiasi altro farmaco antidiabetico.

Una persona può smettere di usare questo farmaco in modo sicuro se è in grado di gestire efficacemente il diabete di tipo 2 attraverso cambiamenti sostenibili dello stile di vita.

Questi dovrebbero coinvolgere:

  • la dieta
  • controllo del peso
  • esercizio regolare

Un medico utilizzerà spesso determinati criteri per determinare se è sicuro per un individuo interrompere l'assunzione di metformina.

Questi criteri includono:

  • avere un livello di glicemia a digiuno o pre-pasto di 80-130 milligrammi per decilitro (mg / dL)
  • avere un livello glicemico casuale o post-consumo inferiore a 180 mg / dL
  • avere un risultato di emoglobina A1c inferiore al 7%

Un medico può dare consigli sulla scelta della giusta dieta e dei piani di esercizio. Possono anche aiutare a fissare obiettivi realistici e fornire monitoraggio e supporto.

Se necessario, possono riferire una persona a un dietologo o un altro specialista.

Opzioni alternative

Le persone a cui non piacciono gli effetti collaterali di metformina possono chiedere al proprio medico altre opzioni.

Prandin (repaglinide)

Questo funziona rapidamente per abbassare i livelli di zucchero nel sangue, ma può portare ad un aumento di peso nelle persone che non hanno usato farmaci simili prima, e una perdita di controllo di zucchero nel sangue, che può portare a ipoglicemia.

Potrebbe anche interagire con altri farmaci.

Le persone con problemi renali gravi potrebbero dover iniziare con una dose più bassa rispetto ad altre persone, secondo la Food and Drug Administration (FDA).

Canagliflozin (Invokana)

Questo farmaco abbassa la glicemia e riduce il rischio di malattie cardiovascolari, ma può anche aumentare il rischio di aver bisogno di un'amputazione in persone con:

  • malattia vascolare periferica, che colpisce i vasi sanguigni nelle mani e nei piedi
  • neuropatia o danno ai nervi, che può portare a problemi in tutto il corpo, compresi i piedi

Dapagliflozin (Farxiga)

Questo riduce la glicemia e riduce il rischio di malattie aterosclerotiche o cardiovascolari, quindi può essere adatto a persone con diabete che hanno un rischio di questo tipo di complicanze.

Empagliflozin (Jardiance)

Le persone possono usare questo da solo o con altri farmaci, come la metformina. Riduce la glicemia in modo tale da non coinvolgere l'insulina e può anche aiutare a ridurre il peso corporeo e la pressione sanguigna.

Può aiutare a proteggere la salute cardiovascolare e renale e non aumenta il rischio di fratture ossee o amputazione, secondo una recensione pubblicata nel 2018.

Actos (pioglitazone)

Questo riduce la glicemia e, può ridurre il rischio di infarto o ictus, ma può avere effetti negativi.

Questi includono un più alto rischio di insufficienza cardiaca, aumento di peso, fratture ossee ed edema. L'edema si gonfia a causa dell'accumulo di liquidi. Se si verifica sui polmoni, può rendere difficile la respirazione.

Di solito non è la prima scelta per le persone con insufficienza cardiaca.

    Opzioni a base di erbe

    Le persone stanno usando un numero crescente di piante medicinali per curare il diabete.

    Questi includono:

    • Zucca amara (Momordica charantia)
    • Fieno greco (Trigonellafoenum-graceum)
    • Gurmar, o cowplant (Gymnemasylvestre)
    • Neem (Azadirachtaindica)

    Questi sono i rimedi tradizionali per il diabete che le persone hanno usato per molto tempo, e la ricerca suggerisce che alcuni possono aiutare a ridurre la glicemia.

    Tuttavia, i ricercatori osservano che non ci sono abbastanza informazioni su come interagiscono con altri trattamenti.

    Una persona non dovrebbe cambiare droghe o usare farmaci a base di erbe per curare il diabete senza prima parlare con il proprio medico, poiché potrebbe essere pericoloso.

    Questo post è stato utile per te?