Le infusioni ormonali potrebbero aiutare le persone con obesità a perdere peso?

Una nuova ricerca suggerisce che un trattamento ormonale potrebbe aiutare le persone a raccogliere alcuni dei benefici del bypass gastrico senza l’intervento chirurgico.

Uno studio su piccola scala ha esplorato gli effetti di 4 settimane di infusioni ormonali giornaliere su persone con obesità e diabete di tipo 2 o prediabete.

Le infusioni sono durate 12 ore al giorno e contenevano tre ormoni intestinali, i cui livelli aumentano nelle persone sottoposte a intervento chirurgico di bypass gastrico.

La combinazione ormonale ha il nome GOP, che è l’abbreviazione di peptide 1 simile al glucagone, ossitomodulina e peptide YY.

I 15 partecipanti allo studio che hanno ricevuto le infusioni dell’ormone GOP hanno perso in media 4,4 chilogrammi (kg) rispetto a 2,5 kg di perdita di peso in 11 partecipanti al controllo le cui infusioni contenevano una soluzione salina.

I risultati hanno anche mostrato che coloro che hanno ricevuto il trattamento con ormone intestinale hanno sperimentato livelli normali di glucosio senza grandi oscillazioni di glucosio e insulina. Coloro che hanno ricevuto la soluzione salina non hanno mostrato questo miglioramento.

In un articolo di Diabetes Care sullo studio, gli autori concludono che “L’infusione di GOP a casa era fattibile e ben tollerata per un periodo di 4 settimane”.

Tuttavia, osservano anche che, mentre l’infusione di GOP ha provocato “una perdita di peso media sostanziale di 4,4 kg”, la differenza tra questa quantità e la perdita di peso media nel gruppo di controllo non era statisticamente significativa “, probabilmente a causa delle piccole dimensioni del campione. ”

I partecipanti si sono dati le infusioni a casa. I ricercatori hanno incaricato loro di collegare la pompa per infusione portatile 1 ora prima di colazione e di scollegarla circa 12 ore dopo, dopo l’ultimo pasto ogni giorno.

Entrambi i gruppi hanno ricevuto consigli sulla dieta, un’alimentazione sana e la perdita di peso e hanno interrotto il normale trattamento del diabete durante il periodo di studio.

Sono necessari ulteriori trattamenti per l’obesità

Le persone con obesità hanno un rischio maggiore di sviluppare una serie di condizioni gravi, come malattie cardiache, ictus, diabete di tipo 2 e alcuni tipi di cancro.

L’obesità era una preoccupazione per la salute pubblica che colpiva solo le nazioni ad alto reddito. Tuttavia, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), i tassi di obesità e sovrappeso aumentano anche nei paesi a medio e basso reddito.

Negli Stati Uniti, le stime per il 2015-2016 dei Centers for Disease Prevention and Control (CDC) suggeriscono che l’obesità colpisce il 39,8% degli adulti, ovvero circa 93,3 milioni di persone.

La chirurgia di bypass gastrico è un tipo di chirurgia per la perdita di peso che può aiutare le persone con obesità a perdere peso in eccesso e aiutare coloro che hanno anche il diabete di tipo 2 a migliorare i livelli di zucchero nel sangue.

Tuttavia, non tutti i pazienti che si qualificano per l’intervento chirurgico lo vogliono. Inoltre, la procedura può comportare complicazioni, come mal di stomaco, vomito e nausea persistenti e livelli di zucchero nel sangue troppo bassi.

“Esiste un reale bisogno”, afferma l’autore senior dello studio Tricia M. Tan, una professoressa del Dipartimento di metabolismo, digestione e riproduzione dell’Imperial College di Londra, nel Regno Unito, “per trovare nuovi farmaci, in modo che possiamo migliorare e salva la vita di molti pazienti “.

Ricerche precedenti avevano suggerito che un aumento degli ormoni della GOP potesse essere un fattore nel successo della chirurgia di bypass gastrico.

Sembra che dopo un intervento chirurgico di bypass gastrico, l’intestino tenue e il colon producono più ormoni GOP. Un aumento degli ormoni GOP può stimolare la perdita di peso, sopprimere l’appetito e migliorare la capacità delle cellule di assorbire e utilizzare lo zucchero dal cibo digerito.

Beneficio degli ormoni intestinali per il trattamento dell’obesità

Lo scopo del nuovo studio era di valutare fino a che punto l’aumento dei livelli di ormone GOP senza sottoporsi a un intervento chirurgico di bypass gastrico potesse produrre gli stessi benefici.

Il Prof. Tan conclude che “Sebbene si tratti di un piccolo studio, il nostro nuovo trattamento ormonale combinato è promettente e ha mostrato miglioramenti significativi nella salute dei pazienti in sole 4 settimane”.

Oltre a eseguire lo studio – in cui avevano assegnato in modo casuale i partecipanti ai gruppi ormonali GOP e salini – i ricercatori hanno anche monitorato i livelli di glucosio e la perdita di peso in altri due gruppi.

Gli altri due gruppi includevano, rispettivamente, 21 persone che hanno subito un intervento chirurgico di bypass gastrico e 22 che hanno seguito una dieta a bassissimo contenuto calorico.

Le persone che hanno seguito la dieta a basso contenuto calorico o che sono state sottoposte a intervento chirurgico hanno perso molto più peso di quelle che hanno ricevuto il trattamento GOP. La perdita media di peso era di 10,3 kg nel gruppo chirurgico e di 8,3 kg nel gruppo dietetico.

Tuttavia, rispetto alla chirurgia di bypass gastrico, l’infusione di GOP sembrava avere un effetto più benefico sulla glicemia.

Mentre i partecipanti che avevano subito un intervento chirurgico hanno ottenuto miglioramenti complessivi nella glicemia, i loro livelli di glucosio avevano alti e bassi più grandi.

Al contrario, coloro che hanno ricevuto l’infusione di GOP hanno sperimentato glicemia “quasi normale” con livelli più stabili e meno variabili.

Il prof. Tan afferma che, sebbene possa comportare una minore perdita di peso, l’infusione di GOP sembra avere meno effetti collaterali, rispetto all’intervento chirurgico.

Il team sta pianificando una sperimentazione clinica più ampia con un numero maggiore di partecipanti e un periodo di trattamento più lungo.

“Questo studio si aggiunge alle prove emergenti del potenziale beneficio dei futuri farmaci che sono una combinazione di ormoni intestinali per il trattamento dell’obesità”, commenta la professoressa Lora Heisler, cattedra di nutrizione umana presso il Rowett Institute dell’Università di Aberdeen, nel Regno Unito Non è stata coinvolta nello studio.

“Rispetto ad altri metodi, il trattamento è non invasivo e ha ridotto i livelli di glucosio a livelli quasi normali nei nostri pazienti.”

Prof. Tricia M. Tan

Questo post è stato utile per te?