Cancro / Oncologia

Le ascelle pruriginose possono essere un segno di cancro?

Il più delle volte, le ascelle pruriginose sono un segno di irritazione, infezione o una condizione della pelle, come eczema o dermatite. In rari casi, tuttavia, il prurito alle ascelle può essere un segno di cancro.

Questo articolo descrive due tipi di tumore che possono causare prurito alle ascelle. Delineamo anche sei cause meno gravi di prurito ascellare, insieme a suggerimenti su come prevenire il prurito e quando consultare un medico.

Prurito alle ascelle e al cancro

La maggior parte dei casi di prurito ascellare sono dovuti a condizioni cutanee non cancerose.

Tuttavia, i linfomi e il carcinoma mammario infiammatorio (IBC) sono due tipi di tumore che possono causare prurito alle ascelle.

linfoma

I linfociti sono globuli bianchi che aiutano a proteggere il corpo da infezioni e malattie. Il linfoma è il cancro che colpisce queste cellule.

Esistono molti diversi tipi di linfoma. I due tipi principali sono il linfoma di Hodgkin e il linfoma non Hodgkin.

Il prurito colpisce circa il 33% delle persone con linfoma di Hodgkin e circa il 10% delle persone con linfoma non Hodgkin.

Il prurito si verifica a causa di sostanze chimiche chiamate citochine, che irritano le terminazioni nervose della pelle. Il sistema immunitario rilascia citochine in risposta alle cellule del linfoma.

Il prurito può verificarsi in punti in cui sono presenti linfonodi. Ci sono centinaia di linfonodi in diversi siti in tutto il corpo, comprese le ascelle.

Altri luoghi che possono prudere includono:

  • aree della pelle colpite da linfoma
  • la parte inferiore delle gambe

In alcuni casi, il prurito può interessare tutto il corpo.

Altri sintomi del linfoma includono:

  • linfonodi ingrossati
  • febbre
  • brividi
  • sudorazione di notte
  • perdita di peso inspiegabile
  • mancanza di energia

Carcinoma mammario infiammatorio

L’IBC è un raro tipo di tumore al seno che può causare prurito al seno e alle aree circostanti.

Altri sintomi di IBC includono:

  • un seno gonfio o ingrossato
  • una sensazione di calore o pesantezza al seno
  • dolore o tenerezza al seno
  • alterazioni della pelle sul seno, come gonfiore, ispessimento o fossette che ricordano la buccia d’arancia
  • arrossamento che copre più di un terzo del seno
  • un capezzolo retratto o invertito

La tenerezza del seno, il calore, il gonfiore e il prurito sono spesso segni di malattie meno gravi, come un’infezione piuttosto che il cancro.

In questi casi, se non ci sono altri sintomi, un medico può prescrivere un ciclo di antibiotici.

Se i sintomi non migliorano entro 7-10 giorni dal trattamento antibiotico, le persone dovrebbero tornare dal proprio medico che può organizzare test per verificare la presenza di segni di cancro o altre condizioni.

Cause comuni di prurito alle ascelle

Le seguenti sei condizioni sono le cause più comuni di prurito ascellare.

Intertrigo

L’intertrigine è un’eruzione cutanea che si sviluppa nelle pieghe della pelle. L’intertrigine si verifica quando il calore e l’umidità rimangono intrappolati tra le pieghe della pelle, causando la crescita di lievito, funghi o batteri.

L’eruzione cutanea di solito è rossa o marrone e può prudere o bruciare.

L’intertrigine si sviluppa comunemente sotto le ascelle. Può verificarsi anche nelle seguenti aree:

  • nella piega del collo
  • sotto il seno
  • sotto la pancia
  • all’inguine
  • tra le dita dei piedi

Un medico può prescrivere una crema steroidea topica per alleviare il prurito e l’irritazione. Nei casi più gravi, possono prescrivere una crema antibiotica o antifungina per eliminare l’infezione.

Eczema

Il termine eczema si riferisce a un gruppo di condizioni che causano irritazione cutanea. I sintomi più comuni sono prurito, arrossamento e infiammazione. Questi possono verificarsi in qualsiasi parte del corpo.

Alcune persone possono anche scoprire che l’eczema colpisce la loro pelle in altri modi. Altri sintomi della pelle possono includere:

  • secchezza
  • sensibilità
  • gonfiore
  • trasudando o crostando
  • macchie scure
  • toppe ruvide, coriacee o squamose

Anche se non esiste una cura per l’eczema, alcuni trattamenti aiutano ad alleviare i sintomi e prevenire il peggioramento della condizione.

Le persone dovrebbero visitare un medico o un dermatologo per una diagnosi e per discutere di possibili trattamenti.

Dermatite da contatto irritante

La dermatite da contatto irritante (ICD) è un tipo di eczema. L’ICD si verifica quando la pelle viene a contatto con un irritante.

La condizione può svilupparsi da una singola esposizione a una sostanza tossica o da un’esposizione ripetuta a una sostanza irritante.

Qualsiasi sostanza che viene a contatto con la zona delle ascelle ha il potenziale di irritare. Esempi inclusi:

  • acqua
  • saponi
  • rasoi
  • deodorante
  • detergente per tessuti
  • ammorbidente

Prurito, bruciore e bruciore sono sintomi comuni di ICD. Nei casi più gravi, la pelle può rompersi e sanguinare.

Le persone che sospettano di avere un ICD dovrebbero consultare un medico che probabilmente prescriverà trattamenti per curare la pelle e prevenire il peggioramento della condizione.

Ulteriori informazioni sui trigger e le opzioni di trattamento per la dermatite da contatto qui.

Eruzione di calore

L’eruzione di calore, nota anche come miliaria, è un’irritazione cutanea che si verifica di solito in climi caldi e umidi.

L’eruzione di calore si verifica quando le ghiandole sudoripare si ostruiscono e non sono in grado di rilasciare il sudore. L’acqua intrappolata all’interno delle ghiandole li fa gonfiare. Ciò provoca un prurito doloroso o una sensazione di pizzicore.

L’eruzione di calore di solito appare come un gruppo di piccoli brufoli o vesciche. I grappoli si verificano comunemente sotto le ascelle e in altri luoghi in cui la pelle tocca la pelle.

Le aree in cui può verificarsi eruzione di calore includono:

  • il collo
  • sotto il seno
  • nelle pieghe dei gomiti
  • intorno all’inguine

L’eruzione di calore di solito si risolve una volta che la pelle si è raffreddata. Applicare impacchi freddi e indossare abiti larghi può alleviare l’irritazione della pelle.

In alcuni casi, un medico può prescrivere una lozione per alleviare il dolore e il disagio.

Iperidrosi

L’iperidrosi è una condizione in cui le ghiandole sudoripare producono una quantità eccessiva di sudore.

Questa condizione può influenzare le ghiandole sudoripare in tutto il corpo o in aree specifiche, come le ascelle.

Sebbene l’iperidrosi possa causare imbarazzo e disagio, è una condizione relativamente innocua. Tuttavia, l’iperidrosi aumenta il rischio di infezioni fungine, che possono causare prurito alle ascelle.

Scarsa igiene

Le ascelle ospitano molti batteri diversi. Cattive pratiche igieniche possono portare a un accumulo di sudore e sporcizia sulla pelle, che causa la moltiplicazione di questi batteri.

I batteri in eccesso portano all’odore e ad un aumentato rischio di infezione, che a sua volta può causare prurito.

Mantenere pulite le ascelle è importante per prevenire prurito alle ascelle.

Quando vedere un dottore

Le persone dovrebbero consultare un medico se pensano che il loro prurito sotto le ascelle potrebbe essere un segno di cancro. Alcuni tumori sono più curabili quando rilevati in anticipo.

Le persone dovrebbero anche consultare un medico se sono preoccupate per quanto segue:

  • un’infezione batterica o fungina
  • una condizione della pelle, come eczema o dermatite
  • eruzione di calore persistente

Un medico esaminerà le ascelle e prescriverà tutti i trattamenti necessari.

In alcuni casi, un medico può indirizzare la persona a un dermatologo per un trattamento specialistico.

Suggerimenti per prevenire le ascelle pruriginose

Molte cause di prurito alle ascelle sono prevenibili.

I seguenti suggerimenti possono aiutare a prevenire le infezioni batteriche e fungine:

  • mantenendo la pelle fresca e asciutta
  • la doccia dopo l’esercizio
  • asciugare accuratamente le ascelle dopo la doccia o il bagno
  • indossare gilet senza maniche o magliette larghe
  • indossare materiali traspiranti e assorbenti, come il cotone

I seguenti suggerimenti possono aiutare ad alleviare i sintomi dell’eczema ascellare:

  • evitando saponi e deodoranti che contengono sostanze chimiche aggressive
  • evitando la rasatura con un rasoio secco
  • usando un leggero movimento per asciugare la pelle
  • utilizzando detergenti per tessuti per neonati e persone con pelle sensibile
  • evitando ammorbidenti profumati per tessuti

Sommario

Le ascelle pruriginose sono di solito un segno di una condizione della pelle non cancerosa. Esempi comuni includono infezioni della pelle o una condizione cronica della pelle come l’eczema. Un medico sarà in grado di fornire un trattamento per queste condizioni.

Raramente, le ascelle pruriginose possono essere un segno di cancro. Linfoma e IBC sono due tumori che possono causare prurito alle ascelle.

Le persone dovrebbero consultare un medico se si verifica prurito ascellare insieme ad altri sintomi preoccupanti.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu