Alcol / Dipendenza

La marijuana è un deprimente? Cosa sapere

La marijuana è una droga che molte persone assumono a livello ricreativo, spesso riferendosi ad essa come erba. Tuttavia, altri a volte lo usano in medicina per gestire i sintomi di condizioni croniche. Alcune persone potrebbero chiedersi se la marijuana sia un deprimente.

In questo articolo, esploriamo diversi tipi di farmaci, inclusi depressivi, stimolanti e allucinogeni, e determiniamo le categorie a cui appartiene la marijuana. Discutiamo anche gli effetti che la marijuana ha sul corpo e sulla mente.

Panoramica

La marijuana può avere un effetto depressivo, ma non è solo un depressivo. Può anche agire come stimolante o allucinogeno.

Per questo motivo, la marijuana è una:

  • sedativo
  • stimolante
  • allucinogeno

La marijuana contiene una sostanza chimica psicoattiva chiamata delta-9-tetraidrocannabinolo (THC). È il THC che altera lo stato mentale delle persone quando usano la marijuana.

Fumare, svapare o consumare marijuana influenza ogni persona in modo diverso. La marijuana può avere un forte effetto depressivo per alcune persone ma non per altre.

Vari tipi e ceppi della pianta possono anche produrre effetti diversi sul corpo e sulla mente.

Quando le persone usano la marijuana, i loro polmoni o stomaco assorbono il THC nel flusso sanguigno, che lo porta al cervello e ad altri organi.

Una volta che il THC raggiunge il cervello, agisce su specifici recettori delle cellule cerebrali. Qui, la marijuana può produrre effetti depressivi, stimolanti e allucinogeni.

Esempi comuni di ciascuno includono:

  • un senso di rilassamento (effetto depressivo)
  • lieve euforia o umore elevato (effetto stimolante)
  • percezione sensoriale accresciuta (effetto allucinogeno)

Diversi tipi di farmaci

La marijuana può avere una serie di effetti, che rientrano nelle seguenti categorie:

sedativo

I depressivi sono farmaci che hanno un effetto rilassante. Possono ridurre l’ansia e la tensione muscolare e far sentire la persona assonnata.

Questi effetti si verificano perché i depressivi calmano il sistema nervoso centrale e rallentano la funzione cerebrale.

Gli effetti depressivi della marijuana includono:

  • sentendosi rilassato
  • sentirsi meno ansiosi
  • favorire il sonno

Gli effetti collaterali negativi dei depressivi includono:

  • biascicamento
  • confusione
  • vertigini
  • respirazione rallentata
  • problemi di memoria
  • poca concentrazione

Stimolante

Gli stimolanti sono farmaci che aumentano la vigilanza e aumentano l’umore colpendo i neurotrasmettitori dopamina e noradrenalina nel cervello.

La dopamina influenza l’umore di una persona, mentre la noradrenalina colpisce:

  • vasi sanguigni
  • pressione sanguigna
  • frequenza cardiaca
  • livelli di zucchero nel sangue
  • respirazione

L’assunzione di stimolanti, inclusa la marijuana, può anche causare una sensazione elevata o euforica a causa dell’effetto di questi farmaci sulla dopamina.

Gli stimolanti causano anche sintomi fisici, in genere aumentando:

  • pressione sanguigna
  • frequenza cardiaca
  • frequenza respiratoria

Gli effetti collaterali degli stimolanti possono includere:

  • irrequietezza
  • ansia
  • attacchi di panico
  • paranoia

Hallucinogen

Gli allucinogeni sono farmaci che alterano la percezione della realtà della persona.

Possono avere questi effetti perché aumentano i livelli di serotonina nella corteccia frontale del cervello, che è l’area responsabile dell’umore, della percezione e della cognizione.

La marijuana può, quindi, indurre qualcuno ad aumentare la percezione sensoriale, risultando in loro:

  • vedere colori più luminosi
  • l’udito suona in modo diverso
  • essere più sensibili al tatto

La percezione sensoriale accresciuta è una lieve forma di allucinazione che alcune persone possono trovare piacevole.

Gli allucinogeni possono anche causare sintomi più intensi che possono essere angoscianti. I possibili effetti collaterali negativi di questi farmaci includono:

  • nausea
  • aumento della frequenza cardiaca
  • paranoia
  • potenti allucinazioni

Tabella dei tipi di droga

Esempi di ciascun tipo di farmaco includono:

stimolanti Antidepressivi allucinogeni
marijuana marijuana marijuana
anfetamine alcool dietilamide dell’acido lisergico (LSD o “acido”)
cocaina benzodiazepine dimetiltriptamina (DMT)
nicotina flunitrazepam (Rohypnol) psilocibina
caffeina acido gamma-idrossibutirrico (GHB) peyote

Rischi e considerazioni

Sebbene sia illegale in molti stati, la marijuana è una droga ricreativa comune.

Alcune persone usano la marijuana su prescrizione o si auto-medicare con il farmaco. Mentre l’uso di marijuana è molto diffuso, questo farmaco comporta rischi.

Le persone possono sperimentare una serie di effetti collaterali dalle proprietà depressive, stimolanti e allucinogene della marijuana.

Questi effetti collaterali possono includere:

  • biascicamento
  • confusione
  • vertigini
  • respirazione rallentata
  • problemi di memoria
  • poca concentrazione
  • irrequietezza
  • ansia
  • attacchi di panico
  • allucinazioni
  • paranoia
  • nausea
  • aumento della frequenza cardiaca

Alcuni ceppi di marijuana sono più forti di altri. Senza avere una chiara idea della potenza di un farmaco, una persona può sperimentare effetti più forti del previsto.

Le persone con depressione o relative condizioni di salute mentale possono scoprire che gli effetti depressivi della marijuana peggiorano i loro sintomi.

Coloro che soffrono di ansia o attacchi di panico possono anche aumentare il rischio di sintomi usando la marijuana. Tuttavia, altri potrebbero scoprire che la marijuana riduce la loro ansia.

A causa degli effetti depressivi della marijuana, il suo uso regolare a volte può influenzare la motivazione e la capacità di una persona di completare le attività quotidiane.

Per alcune persone, l’uso di marijuana può contribuire a problemi di salute mentale. Ricerche recenti suggeriscono che esiste un legame tra l’uso di marijuana e un aumentato rischio di disturbo psicotico, che può causare delusioni e allucinazioni.

La marijuana colpisce tutti in modo diverso. Le persone che usano la marijuana dovrebbero essere consapevoli di come le influenza personalmente e prendere in considerazione la possibilità di parlare con un medico in caso di sintomi avversi.

Sommario

La marijuana ha effetti depressivi, stimolanti e allucinogeni. Può favorire il rilassamento, migliorare l’umore e aumentare la percezione sensoriale.

I consumatori di marijuana possono anche sperimentare i tipici effetti collaterali di farmaci depressivi, stimolanti e allucinogeni.

Chiunque abbia dubbi sul loro uso della marijuana può parlare con un medico per scoprire quale supporto è disponibile.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu