Malattia di Crohn

La malattia di Crohn può essere fatale?

La malattia di Crohn non è solitamente pericolosa per la vita, ma può causare complicazioni gravi o addirittura fatali.

Il Crohn è una malattia infiammatoria intestinale a lungo termine (IBD). Più comunemente colpisce l'ileo, che è la sezione terminale dell'intestino tenue, e la prima sezione dell'intestino crasso, o colon.

Tuttavia, il Crohn può colpire qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, dalla bocca all'ano.

Fino a 780.000 persone negli Stati Uniti potrebbero avere il morbo di Crohn.

A seconda della posizione e dell'entità della malattia, una persona con Crohn può sviluppare gravi complicanze.

In questo articolo, identifichiamo alcune complicazioni potenzialmente letali della malattia di Crohn e descriviamo i sintomi associati.

Puoi morire di malattia di Crohn?

Secondo la Fondazione Crohn & Colitis, una persona con Crohn è improbabile che muoia a causa della malattia.

La malattia di Crohn, tuttavia, può causare complicazioni potenzialmente letali, come gravi infezioni e tumori del colon-retto.

Essere consapevoli dei sintomi di queste complicanze è essenziale in modo che una persona possa parlare con un medico il più presto possibile.

Un trattamento tempestivo può aumentare la probabilità di una buona guarigione. Una persona può anche adottare misure preventive per ridurre il rischio di queste complicanze.

Complicazioni potenzialmente letali

Di seguito sono riportate alcune gravi complicazioni della malattia di Crohn:

Cancro colorettale

Le persone con IBD hanno un aumentato rischio di sviluppare displasia. Ciò si verifica quando le cellule anomale si formano nel rivestimento del colon o del retto. Nel tempo, queste cellule possono diventare cancerose.

Quando la malattia di Crohn colpisce il colon, una persona può avere un aumentato rischio di cancro del colon-retto, rispetto alla popolazione generale.

Questo rischio è più alto per le persone che hanno avuto Crohn per 8-10 anni o più.

Per aiutare un medico a rilevare precocemente la displasia e possibilmente prevenire il cancro del colon-retto:

  • avere una colonscopia di routine ogni 1-2 anni
  • vedi un gastroenterologo ogni anno
  • informare un medico di eventuali nuovi sintomi o preoccupazioni
  • gestire l'infiammazione con farmaci da prescrizione
  • informi il medico se un membro della famiglia sviluppa un tumore del colon-retto
  • esercitare regolarmente e mangiare una dieta salutare

Sintomi

Nonostante l'aumento del rischio, la stragrande maggioranza delle persone con malattia di Crohn non sviluppa mai il cancro del colon-retto.

Tuttavia, le persone dovrebbero conoscere i sintomi di questo tipo di cancro e riferire a un medico. La malattia è altamente curabile nelle prime fasi.

I sintomi del cancro del colon-retto comprendono:

  • diarrea o stitichezza che dura più di pochi giorni
  • una costante sensazione di dover fare un movimento intestinale
  • sanguinamento dal retto
  • sgabelli che sono scuri o contengono sangue fresco
  • dolore addominale o crampi
  • debolezza e stanchezza
  • perdita di peso involontaria

Le fistole

L'infiammazione dal morbo di Crohn può diffondersi attraverso la parete intestinale, creando un ascesso.

Man mano che l'ascesso cresce, forma un piccolo buco nel muro e questo buco può svilupparsi in una fistola. Una fistola è un passaggio anormale che collega un organo a un altro.

Circa 1 su 4 persone con Crohn sviluppa fistole. Nella maggior parte dei casi, le fistole hanno origine nell'intestino. Possono connettersi ad altre parti dell'intestino o altri organi interni.

A volte, una fistola forma un tunnel dall'intestino alla superficie esterna della pelle. Il termine medico per questo è una fistola enterocutanea (ECF).

La maggior parte delle persone con ECF sperimenta almeno una complicazione, come la malnutrizione o la sepsi. La sepsi è una risposta infiammatoria di tutto il corpo alle infezioni. Senza trattamento, la malnutrizione e la sepsi possono portare alla morte.

Le fistole di solito contengono batteri intestinali e altri materiali infettivi, quindi i medici useranno gli antibiotici per curarli.

Le fistole grandi, numerose o persistenti di solito richiedono un intervento chirurgico.

Sintomi

I sintomi di una fistola differiscono, a seconda della posizione. Tuttavia, alcuni sintomi comuni includono:

  • infezioni del tratto urinario frequenti
  • nausea e vomito
  • diarrea
  • dolore addominale
  • sintomi vaginali, come perdite di urina dalla vagina, o perdite di gas o feci nella vagina

Le fistole che non rispondono ai farmaci aumentano il rischio di sepsi e possono richiedere un intervento chirurgico d'urgenza.

La sepsi costituisce un'emergenza medica e può essere fatale.

I sintomi della sepsi includono:

  • segni di infezione, tra cui febbre, stanchezza e dolore
  • confusione
  • stanchezza e stanchezza
  • forte dolore o disagio

Blocco intestinale

Un'ostruzione intestinale è la complicanza più comune della malattia di Crohn.

Un'ostruzione di solito si verifica quando un accumulo di tessuto cicatriziale restringe una sezione del colon, rendendo difficile il passaggio delle feci. I medici chiamano questi "restringimenti" passaggi ristretti.

La comunità medica generalmente non considera le stenosi come pericolose per la vita. Tuttavia, il restringimento del passaggio può portare a una lacrima, o perforazione, nel colon.

Un colon perforato può essere pericoloso per la vita, quindi le stenosi e altre forme di ostruzione intestinale richiedono solitamente un intervento chirurgico immediato.

Sintomi

I sintomi di una stenosi intestinale includono:

  • forte dolore addominale e crampi
  • nausea e vomito
  • stipsi
  • un addome gonfio e gonfio
  • forti rumori provenienti dall'intestino

Due punti perforati

Infiammazione cronica, ascessi, fistole e stenosi possono indebolire i punti della parete intestinale.

Nel corso del tempo, il muro può lacerarsi o perforarsi, consentendo a batteri e altre sostanze infettive di fuoriuscire dall'intestino nell'addome. Il termine medico per questo è la peritonite.

La peritonite può causare complicazioni più gravi, come l'avvelenamento del sangue e la sepsi.

Sintomi

Un colon perforato è un'emergenza medica. Una persona ha bisogno di un intervento chirurgico per riparare il buco nell'intestino.

I sintomi di un colon perforato includono:

  • forte dolore addominale
  • nausea
  • vomito
  • brividi
  • febbre

Megacolon tossico

Il megacolon tossico è una complicanza rara ma pericolosa per la vita di IBD. Anche se è più comune tra le persone con colite ulcerosa, può verificarsi anche nelle persone con malattia di Crohn.

Il megacolon tossico si verifica quando l'infiammazione fa sì che il colon si espanda in misura tale da non poter contrarsi. Il risultato è un accumulo di gas.

L'accumulo può far esplodere il colon, colando batteri nocivi e tossine nel sangue.

Ciò può portare a una serie di complicazioni potenzialmente letali, tra cui:

  • emorragia interna
  • sepsi
  • shock

Sintomi

Riconoscere indicazioni di megacolon tossici e ricevere un trattamento tempestivo può ridurre il rischio di complicazioni potenzialmente letali.

I sintomi di megacolon tossici includono:

  • gonfiore e dolore nell'addome
  • diarrea frequente o sanguinosa
  • disidratazione
  • una frequenza cardiaca rapida
  • febbre

Sommario

La malattia di Crohn può causare numerose complicazioni potenzialmente letali. Tuttavia, per la maggior parte delle persone con la malattia, il rischio di sviluppare questi problemi è molto piccolo.

Individuare precocemente i sintomi e ricevere un trattamento tempestivo può aumentare la probabilità di guarigione.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu