La FDA avvisa la compagnia di commercializzare illegalmente prodotti a base di CBD

Recentemente Curaleaf è stato messo sotto accusa dalla Food and Drug Administration (FDA) per la vendita di prodotti a base di cannabidiolo “non approvati” e per aver formulato “dichiarazioni non comprovate” sui loro benefici per la salute. La FDA ha emesso una lettera informando la società che la mancata correzione delle violazioni può comportare azioni legali.

La ricerca esistente sui benefici per la salute del cannabidiolo (CBD), un ingrediente attivo nella cannabis, ha finora prodotto risultati contrastanti.

Ad esempio, alcuni studi hanno scoperto che il consumo di CBD può ridurre il rischio di cancro alla vescica ma aumentare quello del cancro alla prostata.

Quando si tratta di utilizzare il CBD come trattamento per il cancro, non ci sono stati abbastanza studi clinici o studi sull’uomo per dimostrare che l’estratto ha un tale beneficio, anche se alcuni esperimenti molecolari e studi sui topi hanno suggerito che il composto potrebbe inibire il tumore crescita.

Tuttavia, prove insufficienti dei benefici terapeutici del CBD non hanno impedito ad alcune aziende di commercializzare prodotti a base di CBD come “efficaci” nel trattamento del cancro, del dolore cronico e del morbo di Alzheimer.

Una di queste aziende è Curaleaf, che si presenta come “leader (…) operatore di cannabis medica e per il benessere negli Stati Uniti”. La compagnia vende numerosi prodotti a base di cannabis “di livello medico” in vari ceppi e concentrazioni.

La FDA ha recentemente emesso una lettera, avvertendo la società che stanno vendendo illegalmente prodotti a base di CBD con l’affermazione fuorviante che possono “prevenire, diagnosticare, trattare o curare malattie gravi”.

La FDA ha pubblicato la lettera per intero sul loro sito web.

I consumatori “attenti” ai prodotti a base di CBD

Il commissario della FDA Dr. Ned Sharpless commenta la necessità dell’avvertimento della FDA.

Dice: “La vendita di prodotti non approvati con affermazioni terapeutiche non comprovate – come affermazioni secondo cui i prodotti a base di CBD possono trattare malattie e condizioni gravi – può mettere a rischio pazienti e consumatori portandoli a rimandare importanti cure mediche”.

“Inoltre, ci sono molte domande senza risposta sulla scienza, la sicurezza, l’efficacia e la qualità dei prodotti non approvati contenenti CBD”, continua il dott. Sharpless.

Secondo la FDA, le affermazioni terapeutiche fatte da Curaleaf sono che i loro prodotti a base di CBD “trattano il cancro, la malattia di Alzheimer, la sospensione degli oppiacei, il dolore e l’ansia da compagnia”, tra le altre condizioni.

La lettera di avvertimento della FDA include alcuni esempi di tali affermazioni fuorvianti:

  • “È stato dimostrato che il CBD ha proprietà che contrastano la crescita (e / o) della diffusione del cancro.”
  • “Il CBD è stato collegato all’efficace trattamento della malattia di Alzheimer.”
  • “Il CBD ha anche dimostrato di essere efficace nel trattamento del morbo di Parkinson.”
  • “Quali sono i vantaggi dell’olio di CBD? (…) Alcuni dei più ricercati e ben supportati usi dell’olio di canapa includono (…) ansia, depressione, disturbi post traumatici da stress e persino la schizofrenia, (…) dolore cronico da fibromialgia, dischi spinali scivolati, (…) disturbi alimentari e dipendenza. “

Il commissario della FDA che agisce avverte che aziende come Curaleaf “ingannano i consumatori e li mettono a rischio vendendo illegalmente prodotti commercializzati per usi terapeutici per i quali non sono approvati”.

“I consumatori devono fare attenzione all’acquisto o all’utilizzo di tali prodotti.”

Dr. Ned Sharpless

A seguito di tali affermazioni fuorvianti, avvertire l’agenzia, i consumatori potrebbero non ricevere cure mediche e diagnosi adeguate. La FDA esorta le persone a cercare assistenza sanitaria professionale e consigli per curare al meglio le malattie gravi.

L’agenzia avverte inoltre che se Curaleaf non risponderà alla loro lettera entro 15 giorni lavorativi, dicendo chiaramente come intendono correggere queste violazioni, la FDA potrebbe intraprendere azioni legali, come il sequestro di prodotti Curaleaf e la sospensione dell’impresa.

Questo post è stato utile per te?