Odontoiatria

La durata della presa a secco

La presa a secco è una condizione che può verificarsi dopo la rimozione dei denti. Di solito succede 3-5 giorni dopo l’intervento chirurgico. L’orbita secca provoca dolore intenso perché espone i nervi e le ossa della gomma.

L’orbita secca o l’osteite alveolare può durare fino a 7 giorni. È una complicazione comune dell’estrazione del dente del giudizio. Se le particelle di cibo entrano nell’orbita, possono esacerbare il dolore, aumentare il rischio di infezione e rallentare la guarigione.

Dopo l’estrazione di un dente, di solito si sviluppa un coagulo di sangue sul sito di estrazione per proteggere le ossa e i nervi sottostanti. In caso di incavo secco, questo coagulo di sangue non si forma o cade prima che la ferita guarisca.

In questo articolo, elenchiamo i trattamenti per la cavità secca e possibili metodi di prevenzione.

Durata

Secondo la Canadian Dental Association, l’incavo secco si verifica in genere entro 3-5 giorni dall’estrazione e dura fino a 7 giorni.

Il dolore è grave e può persistere per 24-72 ore. La ricerca raccomanda che ulteriori indagini abbiano luogo se il dolore continua oltre questo lasso di tempo.

La presa a secco non è molto comune. Il Columbia University College of Dental Medicine stima che si verifichi in circa il 2-5% dei casi di rimozione dei denti.

Se i sintomi non compaiono entro pochi giorni dall’estrazione, è improbabile che una persona sviluppi un incavo secco. Una recensione sull’International Journal of Dentistry indica che le persone segnalano il 95–100% di tutti i casi entro una settimana.

Trattamento

I rimedi da banco (OTC) o casalinghi non sono abbastanza spesso per curare il dolore dell’orbita secca. Le persone con questa condizione di solito devono consultare il proprio dentista per il trattamento.

A volte sono necessarie più visite dentistiche. La ricerca sulla condizione suggerisce che circa il 45% delle persone con incavo secco deve vedere il proprio dentista più volte per gestire la condizione.

Il dolore dovrebbe iniziare a ridursi dopo il trattamento e dovrebbe scomparire entro pochi giorni. In caso contrario, un dentista può effettuare ulteriori indagini per escludere complicazioni.

I trattamenti per la presa a secco includono:

Lavaggio della presa

Il dentista eliminerà la presa con una soluzione salina o altro fluido che aiuta a pulire le ferite. Ciò rimuoverà le particelle di cibo o i germi che potrebbero causare dolore o infezione.

Applicazione di garza

Imballare la presa con una medicazione di garza medicata può fornire un rapido sollievo dal dolore.

A seconda della gravità dei sintomi, potrebbe essere necessario cambiare più volte la medicazione.

medicazione

È essenziale gestire il dolore fino a quando la cavità secca non guarisce. Molte persone richiedono farmaci su prescrizione per fornire abbastanza sollievo dal dolore. Se i sintomi sono lievi, gli antidolorifici OTC possono funzionare.

Le persone dovrebbero discutere le opzioni disponibili per alleviare il dolore con il proprio dentista.

I farmaci antibiotici possono essere necessari se si sviluppa un’infezione nell’orbita e inizia a diffondersi ad altre aree della bocca.

I segni di un’infezione includono:

  • scarica dalla presa
  • gonfiore e arrossamento intorno al sito di estrazione
  • febbre e brividi
  • malessere, o generalmente malessere

Cura di sé e rimedi casalinghi

Oltre al trattamento dentale, i rimedi domestici possono fornire ulteriore sollievo. Auto-cura e rimedi domestici includono:

  • Lavaggio della presa: Può essere utile lavare regolarmente la presa con una soluzione di acqua salata fino a quando non guarisce. Un dentista può fornire una siringa di plastica e istruzioni su come farlo.
  • Spazzolando delicatamente: Le persone possono pulire con cura i denti attorno alla presa asciutta per evitare irritazioni alle gengive.
  • Evitare il fumo o l’uso di tabacco: Il fumo rallenta la guarigione a seguito di un’estrazione del dente o di altri interventi chirurgici dentali.
  • Scegliere cibi e bevande con cura: Le persone dovrebbero evitare qualsiasi cosa che possa irritare la presa secca, compresi cibi piccanti o acidi e bevande gassate.
  • Applicazione di un impacco caldo o freddo. Le persone possono mettere un impacco caldo o freddo sul viso per ridurre il gonfiore e il dolore nella zona. Per le prime 24 ore dopo l’intervento chirurgico, dovrebbero usare un impacco freddo per far cadere l’infiammazione. Trascorso questo tempo, il calore può fornire un migliore sollievo dal dolore.

Prevenzione

Alcuni passaggi possono aiutare le persone a ridurre il rischio di sviluppare una presa secca. I suggerimenti per la prevenzione includono:

Smettere di fumare o evitare l’uso del tabacco

I dentisti lo raccomandano prima e dopo l’estrazione. Alcune ricerche hanno scoperto che nel 12% dei fumatori si è verificato un incavo secco, ma solo il 4% dei non fumatori.

Discutere l’uso di farmaci con un dentista

Alcuni farmaci OTC o soggetti a prescrizione medica possono ridurre la coagulazione del sangue. Altri, come i contraccettivi orali, possono influenzare il processo di guarigione e aumentare il rischio di secchezza delle fauci.

La scelta di cibi e bevande dopo l’intervento chirurgico

Può essere utile bere molta acqua dopo un’estrazione del dente. Mangiare cibi morbidi per le prime 24 ore può anche ridurre il rischio di irritazione del sito di estrazione.

Le persone dovrebbero evitare alcol, caffeina o bevande gassate. Dovrebbero anche evitare di usare una cannuccia, in quanto possono rimuovere un coagulo di sangue nell’orbita.

Riposo dopo l’intervento chirurgico

Le persone dovrebbero seguire le istruzioni del dentista su quando riposare e quando riprendere le normali attività ed esercizi.

Seguire attentamente le linee guida per l’assistenza domiciliare

Una scarsa igiene orale o la mancata cura della ferita dopo un’estrazione possono aumentare il rischio di secchezza delle fauci.

Allo stesso modo, lo sviluppo di un’infezione gengivale può aumentare le possibilità. Una corretta igiene dentale riduce la probabilità di un’infezione gengivale.

Come un dentista può aiutare a prevenire l’orbita

Un dentista può anche prendere provvedimenti per prevenire l’orbita. Esempi inclusi:

Prescrizione di antibiotici orali prima della procedura

Alcune ricerche suggeriscono che gli antibiotici riducono significativamente il rischio di un’orbita secca nelle estrazioni molari. Tuttavia, l’uso di antibiotici come misura preventiva è controverso.

Tuttavia, possono essere necessari per alcune persone, come quelle con un sistema immunitario compromesso.

Usando agenti antibatterici

L’uso di un collutorio o gel antibatterico prima e dopo l’intervento chirurgico può ridurre il rischio di secchezza delle fauci.

Allo stesso modo, può essere utile applicare una soluzione antisettica o una medicazione dopo l’intervento chirurgico.

Sommario

Una presa secca è una complicazione relativamente rara dell’estrazione del dente. Quando si verifica, può essere estremamente doloroso. Tuttavia, un dentista può trattare la condizione per ridurre il dolore e prevenire complicazioni, come l’infezione.

Con il trattamento, l’incavo secco in genere dura solo pochi giorni. Durante questo periodo, le strategie di assistenza domiciliare possono aiutare le persone ad alleviare il disagio e incoraggiare la guarigione.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu