Medicina complementare / Medicina alternativa

La consapevolezza 'ha un enorme potenziale' come strategia di perdita di peso

Mentre le festività natalizie volgono al termine, molti di noi potrebbero essere alle prese con il peso extra che mettiamo durante le estese celebrazioni piene di cibo con la famiglia e gli amici. Le tecniche di consapevolezza possono venire in nostro aiuto per liberarci di quei chili in più?

Secondo prove aneddotiche e alcune ricerche esistenti, le tecniche di consapevolezza possono aiutare una persona a mantenere o migliorare il proprio benessere fisico e mentale.

Ad esempio, la consapevolezza può ridurre i sintomi di ansia e migliorare il funzionamento cognitivo, e può anche migliorare la risposta immunitaria di una persona.

Il principio alla base della consapevolezza è molto semplice: bisogna essere pienamente presenti nel momento, focalizzando l'attenzione sugli stimoli esterni e sui loro effetti sul corpo e sulla mente, imparando a riconoscere e a respingere i pensieri non necessari in modo concomitante.

Pertanto, l'apprendimento delle tecniche di consapevolezza può aiutarci a ridurre gli effetti dello stress e a riacquistare più divertimento nelle esperienze presenti.

Recentemente, i ricercatori hanno suggerito che la consapevolezza può anche aiutare una persona nei loro sforzi di perdita di peso. Un nuovo studio degli ospedali universitari Coventry e Warwickshire National Health Services Trust nel Regno Unito – in collaborazione con altre istituzioni cliniche e di ricerca – conferma queste e simili scoperte.

"Questa ricerca è significativa, poiché abbiamo dimostrato che il comportamento alimentare problematico può essere migliorato con l'applicazione della consapevolezza", dice la prima autrice dello studio, Petra Hanson, ricercatrice e dottoranda presso l'Istituto Warwickshire per lo Studio del Diabete Endocrinologia e Metabolismo a Ospedali universitari di Coventry e Warwickshire.

Hanson e il team riportano le loro scoperte sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, che è una pubblicazione della Società Endocrina.

"Abilitare decisioni appropriate sullo stile di vita"

Il gruppo di ricerca ha collaborato con 53 persone che hanno partecipato a un programma di gestione del peso dedicato presso gli University Hospitals di Coventry e Warwickshire National Health Services Trust.

Dei partecipanti, 33 hanno preso parte ad almeno tre delle quattro sessioni di allenamento di consapevolezza, che hanno insegnato loro a praticare la consapevolezza mentre mangiavano.

Nei 6 mesi successivi, i partecipanti che avevano partecipato a tre o quattro sessioni di consapevolezza hanno perso, in media, 3 chilogrammi (circa 6,6 chili), mentre quelli che avevano solo assistito a una o due sessioni di consapevolezza hanno perso una media di 0,9 chilogrammi (circa 2 libbre ).

Inoltre, se confrontato con un gruppo di controllo di 20 partecipanti che frequentavano lo stesso programma di gestione del peso ma senza sessioni di consapevolezza, gli individui che avevano ricevuto una completa formazione di consapevolezza perdevano in media 2,85 chilogrammi (quasi 6,3 libbre) in più.

"I sondaggi tra i partecipanti indicano che l'addestramento alla consapevolezza può aiutare questa popolazione a migliorare il proprio rapporto con il cibo", spiega Hanson. La consapevolezza, spiega, può aiutare le persone a cambiare e gestire i loro comportamenti alimentari con maggiore facilità.

"Gli individui che hanno completato il corso hanno detto che erano in grado di pianificare i pasti in anticipo e si sentivano più sicuri nell'autogestione della perdita di peso in futuro", afferma Hanson, aggiungendo, "Corsi simili possono essere tenuti in un contesto di assistenza primaria o addirittura sviluppati in strumenti digitali. "

Lei esprime la speranza che "(t) il suo approccio può essere scalato per raggiungere una popolazione più ampia".

"La consapevolezza ha un enorme potenziale come strategia per raggiungere e mantenere una buona salute e benessere", commenta l'autore senior Dr. Thomas Barber, del Warwickshire Institute for the Study of Diabetes Endocrinology and Metabolism.

Il ricercatore osserva che molte pressanti malattie croniche sono legate, in una certa misura, con comportamenti di stile di vita e conclude:

"L'obiettivo dovrebbe essere quello di consentire alla popolazione di prendere decisioni appropriate sullo stile di vita e di potenziare il successivo cambiamento del comportamento salutare: nel contesto dell'obesità e dei comportamenti alimentari, abbiamo dimostrato che le tecniche di consapevolezza possono fare proprio questo".

Dr. Thomas Barber

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu