Cancro / Oncologia

L'uso di zucchero da parte delle cellule cancerogene detiene la chiave per la loro distruzione

Gli scienziati hanno suggerito un modo per migliorare i trattamenti che utilizzano i virus per attaccare il cancro. Sfrutta il fatto che le cellule tumorali hanno bisogno di molto glucosio e devono metabolizzarlo rapidamente per sopravvivere.

I virus oncolitici prendono di mira ed entrano specificamente nelle cellule cancerose e usano i meccanismi delle cellule per la loro moltiplicazione e diffusione.

Distruggono i tumori dall'interno senza danneggiare i tessuti sani nelle vicinanze.

Uno studio recente suggerisce che limitare la fornitura di glucosio da parte delle cellule tumorali e alterarne la capacità di metabolizzarlo può rafforzare il potere dei virus oncolitici.

Il team di ricerca, presso l'Università di Oxford nel Regno Unito, ha utilizzato modelli murini e cellule di tumori ovarici, polmonari e del colon per dimostrare l'effetto.

Cancer Research UK ha sponsorizzato lo studio e un documento sulle caratteristiche del lavoro nella rivista Cancer Research.

"La nostra ricerca in laboratorio", dice l'autore dello studio principale Arthur Dyer, che è attualmente un dottorato di ricerca. studente del dipartimento di oncologia dell'università, "ha dimostrato che limitare la quantità di zucchero disponibile per le cellule tumorali rende questi virus oncolitici che attaccano il cancro funzionano ancora meglio".

Le cellule tumorali hanno bisogno di molto glucosio

Tutte le cellule hanno bisogno di glucosio come fonte di energia. Le cellule normali usano minuscole "centrali elettriche" interne chiamate mitocondri per convertire il glucosio in unità di energia chimica.

Tuttavia, per soddisfare la loro maggiore richiesta di energia, le cellule tumorali hanno un processo più veloce per metabolizzare il glucosio che non coinvolge i mitocondri.

Questo è chiamato effetto Warburg, dopo lo scienziato Otto Warburg, che lo osservò oltre 50 anni fa.

Sfruttare questa unicità nelle cellule tumorali potrebbe aprire strade proficue per la ricerca di nuove terapie.

Potrebbe essere possibile, ad esempio, sviluppare farmaci che mirano e disabilitano il metabolismo del glucosio nelle cellule tumorali senza impedire alle cellule sane di produrre energia. Prove di farmaci sperimentali che mirano a fare questo sono già in corso.

Uno dei vantaggi che i virus oncolitici hanno sui farmaci è che una volta all'interno della cellula la loro dose aumenta con il tempo, mentre con i farmaci diminuisce.

I virus sono più efficaci "intorno a meno glucosio

Quando gli scienziati immagazzinano e coltivano le cellule in laboratorio, danno loro molto glucosio. Nel corpo umano, tuttavia, l'ambiente cellulare è molto meno ricco di glucosio. Inoltre, a causa della cattiva circolazione, i tumori hanno in genere livelli ancora più bassi di glucosio.

Nel loro lavoro con i virus oncolitici, Dyer e il suo team hanno deciso di modificare le condizioni di laboratorio per adattarsi meglio a quelle della vita reale. Hanno ridotto i livelli di glucosio.

Hanno scoperto che i virus oncolitici erano molto più efficaci nell'attaccare le cellule tumorali quando c'era meno glucosio intorno. I virus si sono replicati più velocemente nelle nuove condizioni.

Suggeriscono che questa scoperta potrebbe anche migliorare i test di laboratorio sui farmaci candidati.

Ulteriori indagini hanno rivelato che l'aggiunta di un farmaco che ostacola il metabolismo del glucosio delle cellule tumorali ha rafforzato ulteriormente la capacità dei virus di uccidere le cellule tumorali.

I piani sono attualmente in corso per testare l'approccio "limitante il glucosio" negli studi clinici per scoprire se potrebbe essere efficace nei pazienti umani.

Ridurre lo zucchero alimentare non è lo stesso

Gli scienziati sono desiderosi di sottolineare che ridurre lo zucchero nella dieta non porterebbe agli effetti antitumorali che hanno mostrato nello studio.

Non vi è alcuna prova che affamando il corpo di zucchero diminuisca il rischio di una persona di sviluppare il cancro o che migliori le possibilità di sopravvivenza nel caso in cui venga diagnosticata la malattia.

Esiste un legame indiretto tra lo zucchero dietetico ridotto e il rischio di cancro più basso che deriva dall'affrontare l'obesità.

L'assunzione elevata di zucchero nella dieta aumenta il rischio di obesità, che a sua volta aumenta il rischio di cancro.

"Un sacco di gente", dice l'autore senior dello studio Leonard W. Seymour, un professore di terapie genetiche nel dipartimento di oncologia dell'università, "pensa che i carboidrati sono cattivi, ma non è questo il caso – ne abbiamo bisogno, e tagliare lo zucchero ha vinto" t curare il cancro. "

"Poiché il cancro ingurgita il glucosio così rapidamente, le cellule sono molto vulnerabili all'attacco di un farmaco che ha come obiettivo il percorso dello zucchero, ma lo stesso effetto non può essere raggiunto eliminando lo zucchero dalla dieta".

Prof. Leonard W. Seymour

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu