L'ananas è buono per il diabete?

L'ananas può influenzare la glicemia più di altri frutti, ma una persona con diabete può ancora incorporarla in un piano alimentare salutare.

La frutta contiene carboidrati e quindi può aumentare i livelli di glucosio nel sangue. Tuttavia, l'American Diabetes Association (ADA) afferma che le persone con diabete beneficiano di includere frutta nella loro dieta.

I frutti sono un'ottima fonte di sostanze nutritive, tra cui fibre alimentari, vitamine e minerali.

Questo articolo discute di come l'ananas e altri frutti possono influenzare il diabete e il modo migliore per incorporare l'ananas in un piano dietetico.

Ananas e diabete

La maggior parte dei frutti ha un basso indice glicemico (GI), il che significa che influiscono sui livelli di zucchero nel sangue meno di altri alimenti.

Questi punteggi tendono ad essere bassi perché la frutta contiene fruttosio e fibre, che aiutano il corpo a digerire i carboidrati più lentamente, portando a livelli di zucchero nel sangue più stabili nel tempo.

Gli ananas, tuttavia, hanno un punteggio GI medio, il che significa che possono avere un maggiore effetto sul glucosio nel sangue rispetto ad altri frutti.

Le categorie generali di GI sono le seguenti:

  • Gli alimenti a basso indice glicemico hanno punteggi inferiori a 55.
  • I cibi a IG medi hanno punteggi tra 56 e 69.
  • Gli alimenti ad alto indice glicemico hanno un punteggio di 70 o superiore.

L'ananas crudo ha un punteggio di 66, rendendolo un alimento a medio termine.

Mangia con moderazione l'ananas e accoppialo con proteine ​​o grassi salutari – come noci, semi, burro di noci o avocado – per limitare gli effetti del frutto sui livelli di zucchero nel sangue.

Altri frutti a medio-GI comprendono meloni e alcuni frutti secchi, come datteri, uvetta e mirtilli zuccherati.

Come altri alimenti, il GI di ananas può variare, a seconda di ciò che una persona mangia con esso. Quando qualcuno accoppiano carboidrati fibrosi con proteine ​​e grassi salutari, scoraggerà l'eccesso di cibo, li aiuterà a sentirsi pieno più a lungo e ridurrà qualsiasi picco di zucchero nel sangue.

Altri fattori che influenzano il GI dell'ananas includono:

  • maturazione, con un frutto più maturo con un punteggio GI più alto
  • preparazione, perché il succo di frutta ha un punteggio più alto rispetto alla frutta cruda, per esempio
  • se è in scatola o crudo, come l'ananas in scatola con zucchero aggiunto ha un punteggio più alto

L'ananas è una buona fonte di vitamina C e manganese. Contiene anche fibre, vitamina A e vitamine del gruppo B, nonché un composto chiamato bromelina, che ha molti benefici sulla salute riportati. Questi fattori rendono l'ananas un'aggiunta salutare ad una dieta compatibile con il diabete.

Come mangiare l'ananas

Le opzioni più salutari sono l'ananas crudo o surgelato.

L'ananas in scatola, a coppa o lavorato spesso contiene zuccheri aggiunti, specialmente quando il frutto è sciroppato. Se l'ananas in scatola è l'unica opzione disponibile, prova a trovarla in acqua, piuttosto che sciroppare.

Scegli ananas crudo o congelato sul succo di ananas o ananas essiccato, che in genere contengono zuccheri aggiunti e quindi può causare picchi nei livelli di glucosio nel sangue.

Per limitare l'impatto sui livelli di zucchero nel sangue, mangiare l'ananas con moderazione e accoppiarlo con proteine ​​o grassi salutari per ridurre al minimo il valore GI totale del pasto.

Prova l'ananas come dessert dopo aver mangiato cibi a basso indice glicemico, come ad esempio:

  • riso integrale
  • orzo
  • pane integrale
  • pasta integrale
  • fagioli
  • fiocchi d'avena
  • proteine ​​magre
  • grassi salutari

Il modo più semplice per preparare il frutto è quello di servirlo crudo, come contorno o dessert. Oppure, prova a grigliarlo e includendolo con il pasto principale, come in molte cucine asiatiche e insulari.

Diabete e altri frutti

Le persone con diabete possono incorporare una grande varietà di frutta nei loro programmi di pasto e raccogliere i molti benefici per la salute. Ogni frutto contiene il proprio profilo di vitamine e nutrienti.

L'ADA stima che:

  • Circa mezzo bicchiere di frutta congelata o in scatola contiene 15 grammi (g) di carboidrati.
  • Tenendo presente questo, una porzione di frutti di bosco o di melone tende ad essere tra i tre quarti di una tazza e 1 tazza.
  • I succhi di frutta contengono circa 15 g di carboidrati per terzo o mezzo bicchiere, a seconda del succo.

I medici raccomandano che le persone mangiano frutta intera, piuttosto che succo, perché un pezzo di frutta tende ad essere più abbondante e avere un punteggio GI più basso. I frutti interi sono anche fonti più salutari di fibre, vitamine e minerali.

Un elenco di frutti comuni che possono essere parte di una dieta salutare includono:

  • banane
  • arance
  • papaia
  • avocado
  • prugne
  • more
  • nettarine
  • angurie
  • UVa
  • mirtilli
  • fragole
  • Pesche

Scopri i benefici e i rischi dei frutti in una dieta per il diabete qui.

Sommario

Per le persone con diabete che cercano di incorporare frutta nel loro piano dietetico, l'ananas può essere una buona scelta. Tuttavia, dal momento che possono causare picchi di zucchero nel sangue, mangiali con moderazione.

Ananas crudo o congelato ha un impatto minore sui livelli di glucosio nel sangue rispetto al succo di ananas o ananas in scatola, che contengono zuccheri aggiunti.

Prova a mangiare l'ananas con cibi ricchi di fibre, proteine ​​o grassi salutari o alimenti con bassi punteggi GI.

I frutti sono una buona alternativa alle caramelle e ad altri cibi dolci, che hanno un alto punteggio GI e un basso valore nutrizionale. I frutti contengono una vasta gamma di vitamine e minerali e le persone con diabete possono includerli in una dieta equilibrata e salutare.

Questo post è stato utile per te?