Il "semplice vedere spazi verdi" può aiutare a ridurre l'appetito

Trascorrere del tempo in natura porta molti benefici per la salute fisica e mentale, ma un nuovo studio suggerisce che anche solo essere in grado di vedere la natura dalla finestra della tua camera da letto potrebbe supportare la tua salute. Secondo questo studio, avere una visione del verde da casa tua può ridurre le voglie malsane.

Il contatto con la natura può aiutare in modo dimostrabile a migliorare e mantenere la nostra salute, secondo la ricerca scientifica.

L’anno scorso, ad esempio, uno studio randomizzato e controllato ha scoperto che trascorrere del tempo camminando nella natura ha contribuito a ridurre i livelli di cortisolo (ormone dello stress) e migliorare significativamente l’umore.

E, all’inizio di quest’anno, uno studio che abbiamo trattato su Medical News Today ha concluso che anche solo avere accesso agli spazi verdi durante l’infanzia ha diminuito il rischio di una persona di sviluppare problemi di salute mentale più avanti nella vita.

Ora, una ricerca degli investigatori dell’Università di Plymouth nel Regno Unito suggerisce che il godimento passivo degli spazi verdi – ad esempio, essere in grado di vedere gli alberi nel tuo giardino dalla finestra della tua camera da letto – può aiutare a ridurre la frequenza e l’intensità delle voglie con effetti potenzialmente dannosi, come quelli per spuntini malsani, alcol o tabacco.

L’autore principale Leanne Martin e i colleghi presentano i loro risultati in un documento di studio che appare sulla rivista Health & Place.

“È noto da tempo che stare all’aperto nella natura è legato al benessere di una persona. Ma, perché ci sia un’associazione simile con le voglie di essere semplicemente in grado di vedere spazi verdi aggiunge una nuova dimensione alla ricerca precedente”, dice Martin, per il quale l’attuale ricerca faceva parte di un progetto di laurea magistrale.

“Questo è il primo studio che esplora questa idea e potrebbe avere in futuro una serie di implicazioni per i programmi di salute pubblica e protezione ambientale”, aggiunge.

Una visione verde per una migliore salute

Per questo studio, i ricercatori hanno esaminato 149 partecipanti di età compresa tra 21 e 65 anni, chiedendo loro se e in che modo fossero esposti alla natura. Hanno anche messo in discussione i partecipanti sulla frequenza e l’intensità delle loro voglie malsane, nonché su come questi hanno influenzato la loro salute emotiva.

Come parte del sondaggio, il team ha anche esaminato la proporzione di spazio verde presente nel quartiere di ciascun partecipante, l’accesso alle viste verdi dalla propria casa, l’accesso a un giardino personale o comunitario e la frequenza con cui utilizzava spazi verdi pubblici.

Martin e colleghi hanno scoperto che le persone che avevano accesso a un giardino – privato o di comunità – hanno riportato voglie più rare e meno intense, e le persone le cui opinioni da casa incorporavano più del 25% di spazio verde descrivevano benefici simili.

I ricercatori osservano che i partecipanti in questione hanno raccolto questi benefici indipendentemente dal loro livello di attività fisica, che gli investigatori hanno preso in considerazione.

Secondo gli autori dello studio, i risultati attuali aggiungono al corpo di prove che dimostrano che l’accesso alla natura influisce positivamente su diversi aspetti della salute.

“La brama contribuisce a una varietà di comportamenti dannosi per la salute, come il fumo, il consumo eccessivo e un’alimentazione non salutare. A loro volta, questi possono contribuire ad alcune delle maggiori sfide sanitarie globali del nostro tempo, tra cui il cancro, l’obesità e il diabete. che il desiderio inferiore sia collegato a una maggiore esposizione agli spazi verdi è un promettente primo passo “.

Co-autore dello studio Sabine Pahl, Ph.D.

Tuttavia, i ricercatori sottolineano che il presente studio non ha verificato se l’associazione tra accesso a visioni naturali e voglie inferiori sia in realtà una relazione causale. Questo, dicono, deve essere il prossimo passo dell’indagine.

“La ricerca futura dovrebbe indagare se e come gli spazi verdi possano essere utilizzati per aiutare le persone a resistere alle voglie problematiche, consentendo loro di gestire meglio i tentativi di cessazione in futuro”, afferma Pahl.

Questo post è stato utile per te?