Endometriosi

Gli olii essenziali possono alleviare i sintomi dell'endometriosi?

L’endometriosi è una condizione in cui il tessuto simile al rivestimento uterino cresce in aree al di fuori dell’utero. Il trattamento di solito prevede la terapia ormonale, i farmaci antidolorifici e la chirurgia e alcune persone usano anche trattamenti complementari, come gli oli essenziali.

I sostenitori degli oli essenziali sostengono che gli oli possono aiutare ad alleviare i sintomi dell’endometriosi in modo sicuro ed efficace. Tuttavia, ci sono prove scientifiche limitate a supporto di questo trattamento.

Continua a leggere per ulteriori informazioni sugli oli essenziali come trattamento di endometriosi, compresi i possibili rischi.

Funziona?

Non ci sono prove scientifiche sufficienti per sostenere l’affermazione che gli olii essenziali hanno alcun effetto sull’endometriosi.

Tuttavia, alcune ricerche indicano che l’aromaterapia – che comporta l’inalazione di oli essenziali o il loro utilizzo in massaggio – può aiutare ad alleviare i sintomi dell’endometriosi. Ad esempio, una meta-analisi del 2018 ha scoperto che una varietà di oli essenziali può aiutare con periodi dolorosi.

In altre parole, alcune prove suggeriscono che l’aromaterapia può essere una terapia complementare, che aiuta ad alleviare alcuni sintomi, ma non costituisce una cura.

La ricerca in questo settore si è concentrata su crampi e dolore durante le mestruazioni, che sono sintomi comuni di endometriosi. Tuttavia, alcune persone con questa condizione avvertono anche dolore e altri sintomi tra i periodi.

Inoltre, gli studi che menzioniamo di seguito non includevano partecipanti con una diagnosi di endometriosi, quindi l’evidenza si applica solo ai sintomi citati.

Quale usare

Alcuni ricercatori hanno esaminato se oli o miscele particolari possano aiutare le persone a gestire i sintomi dell’endometriosi. I singoli oli e combinazioni che possono essere efficaci includono:

Chiodi di garofano, cannella, lavanda e rosa

Le prove di uno studio del 2013 suggeriscono che una miscela di oli essenziali di cannella, chiodi di garofano, lavanda e rosa può ridurre il dolore durante le mestruazioni, che è un sintomo comune di endometriosi.

Lo studio ha comportato un massaggio aromaterapico sull’addome con la combinazione di oli e una base di olio di mandorle. Un gruppo di controllo ha ricevuto lo stesso massaggio ma senza gli olii essenziali.

Il gruppo che aveva ricevuto il massaggio con oli essenziali ha riportato una riduzione della durata e della gravità del dolore durante i primi 3 giorni del loro ciclo.

Lavanda

La lavanda è un olio essenziale comune che i proponenti raccomandano per alleviare vari sintomi e favorire il rilassamento e il sonno.

La ricerca del 2015 indica che, se diluito e usato in massaggio, l’olio essenziale di lavanda può aiutare a ridurre il dolore associato alle mestruazioni.

Questo studio ha incluso anche un gruppo di controllo che ha ricevuto un massaggio senza olio essenziale. Coloro che avevano ricevuto il massaggio con olio essenziale di lavanda avevano punteggi di dolore più bassi rispetto a quelli del gruppo di controllo.

Maggiorana, salvia e lavanda

Una combinazione di maggiorana, salvia e oli di lavanda può anche alleviare il dolore mestruale.

In uno studio del 2012, i partecipanti con diagnosi di dolore mestruale hanno strofinato una miscela di oli in una crema non profumata sui loro addominali inferiori. Un gruppo di controllo ha usato una crema con un profumo sintetico. Entrambi i gruppi hanno usato la crema ogni giorno per un mese.

Il gruppo che aveva usato la crema con gli olii essenziali ha riportato meno dolore durante il prossimo ciclo mestruale, nonché una durata ridotta del dolore, da 2,4 a 1,8 giorni.

Salvia sclarea, rosa e lavanda

Prove limitate di uno studio precedente sul Journal of Alternative and Complementary Medicine suggeriscono che una miscela di salvia sclarea, rosa e lavanda può aiutare ad alleviare i crampi mestruali.

Nessuno dei partecipanti presentava diagnosi di condizioni sistemiche o riproduttive, come l’endometriosi, e non assumevano farmaci contraccettivi.

Come usare

I produttori ricavano olii essenziali da foglie, fiori, radici e semi di piante. Prima di utilizzare un olio essenziale in un massaggio, è importante diluirlo in un olio vettore. Questo rende l’olio essenziale sicuro da applicare direttamente sulla pelle.

Esempi di oli vettore includono:

  • olio d’oliva
  • olio di cocco
  • olio di mandorle

Per l’uso sulla pelle, aggiungi 15 gocce di olio essenziale a 1 oncia di olio vettore. Ulteriori informazioni su come utilizzare gli oli vettore qui.

Una persona può applicare la miscela sul petto, sul collo o sotto il naso, per respirare i vapori. In alternativa, una persona può strofinare la miscela direttamente sul basso ventre.

Le persone possono anche usare gocce di olio in un diffusore o una pentola di acqua fumante per diffondere l’aroma in tutta la stanza.

Sicurezza

Ci sono molti potenziali problemi da considerare prima di provare gli olii essenziali. Il fatto che questi prodotti siano naturali non significa che siano sicuri per tutti.

Non applicare mai un olio essenziale non diluito direttamente sulla pelle. Inoltre, non ingerire mai un olio essenziale, poiché alcuni possono essere tossici se ingeriti.

È meglio discutere di usare oli essenziali con un medico prima di iniziare. Alcuni oli possono interferire con i farmaci.

Inoltre, alcune persone che usano oli essenziali hanno reazioni avverse, come eruzioni cutanee o mal di testa. In questo caso, smettere di usare gli oli e consultare un medico.

I bambini piccoli, le donne in gravidanza, gli adulti più anziani e gli animali domestici possono essere più sensibili agli olii essenziali. Inoltre, alcuni oli sono tossici per gli animali, anche quando una persona li usa in un diffusore, quindi è fondamentale ricercare ogni olio prima di provarlo.

Infine, è importante essere consapevoli del fatto che la Food and Drug Administration (FDA) non regola gli oli essenziali. Le aziende che li producono potrebbero non seguire rigide linee guida, quindi la qualità e il contenuto di questi prodotti possono variare notevolmente.

Sommario

Prove limitate suggeriscono che gli oli essenziali possono aiutare ad alleviare i sintomi dell’endometriosi, come dolore e crampi durante i periodi.

Una persona dovrebbe discutere le loro condizioni e le opzioni di trattamento con un medico prima di utilizzare oli essenziali.

Molte persone credono che, poiché gli oli essenziali sono naturali, sono sicuri. Questo non è sempre vero. Non ingerire mai un olio essenziale o applicarlo non diluito sulla pelle e assicurarsi di scegliere oli da fonti affidabili.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu