Malattia epatica / Epatite

Epclusa (velpatasvir / sofosbuvir)

Avviso FDA: riattivazione dell’infezione da HBV

Questo farmaco ha un avvertimento in scatola. Questo è l’avvertimento più grave della Food and Drug Administration (FDA). Un avvertimento in scatola avvisa medici e pazienti sugli effetti dei farmaci che possono essere pericolosi.

  • La riattivazione del virus dell’epatite B (HBV) può verificarsi in soggetti infetti sia dal virus dell’epatite C sia dall’HBV. Ciò può accadere durante o dopo il trattamento con Epclusa. Il medico eseguirà esami del sangue per l’epatite B prima di iniziare a prendere Epclusa. Se attualmente hai l’HBV o l’hai avuto in passato, potresti dover assumere farmaci per l’HBV.

Che cos’è Epclusa?

Epclusa è un farmaco di marca di prescrizione utilizzato per il trattamento del virus dell’epatite C (HCV) negli adulti. Epclusa contiene due farmaci: 100 mg di velpatasvir e 400 mg di sofosbuvir. Si presenta come una compressa che si prende per via orale una volta al giorno per 12 settimane.

Epclusa è stato approvato nel 2016 ed è stato il primo farmaco per trattare tutti e sei i genotipi dell’epatite C. Può essere usato per le persone con o senza cirrosi (cicatrici del fegato). Epclusa è usato per trattare:

  • persone che non sono mai state trattate per HCV prima (trattamento per la prima volta)
  • persone che hanno provato altri farmaci per l’HCV, ma i farmaci non hanno funzionato per loro

Gli studi dimostrano che Epclusa è efficace nel trattamento del virus dell’epatite C. Negli studi clinici, tra l’89% e il 99% delle persone che hanno ricevuto Epclusa hanno ottenuto una risposta virologica sostenuta (SVR). Raggiungere SVR significa che il virus non è più rilevabile nel tuo corpo. Il tasso di successo variava a seconda del genotipo della persona (il ceppo del virus che hanno) e della storia medica.

Epclusa generico

Epclusa contiene gli ingredienti velpatasvir e sofosbuvir. Non ci sono forme generiche disponibili per Epclusa o per entrambi gli ingredienti. Tuttavia, una versione generica di Epclusa dovrebbe essere rilasciata a gennaio 2019.

Effetti collaterali di Epclusa

Epclusa può causare effetti collaterali lievi o gravi. Il seguente elenco contiene alcuni dei principali effetti indesiderati che possono verificarsi durante l’assunzione di Epclusa. Questo elenco non include tutti i possibili effetti collaterali.

Per ulteriori informazioni sui possibili effetti collaterali di Epclusa o suggerimenti su come affrontare un effetto indesiderato problematico, consultare il medico o il farmacista.

Se prendi Epclusa con ribavirina, potresti avere effetti collaterali diversi o aggiuntivi. (Vedi “Epclusa e ribavirina” di seguito.)

Effetti collaterali più comuni

Gli effetti collaterali più comuni di Epclusa possono includere:

  • fatica
  • mal di testa
  • nausea
  • insonnia (difficoltà a dormire)
  • debolezza muscolare
  • irritabilità

Gli effetti collaterali meno comuni di Epclusa possono includere lieve eruzione cutanea.

La maggior parte di questi effetti indesiderati può scomparire entro pochi giorni o un paio di settimane. Se sono più gravi o non vanno via, si rivolga al medico o al farmacista.

Effetti collaterali gravi

Gli effetti collaterali gravi di Epclusa non sono comuni, ma possono verificarsi. Chiama subito il medico se hai gravi effetti collaterali. Chiama il 911 se i sintomi sono potenzialmente letali o se pensi di avere un’emergenza medica.

Gli effetti collaterali gravi e i loro sintomi possono includere i seguenti:

  • Riattivazione dell’epatite B in pazienti con coinfezione. Le persone che hanno sia l’epatite C sia l’epatite B possono avere una riattivazione del virus dell’epatite B quando iniziano a prendere Epclusa. Ciò può verificarsi anche se il virus dell’epatite B è stato trattato in passato. La riattivazione dell’epatite B può portare a insufficienza epatica e persino alla morte. Il medico ti sottoporrà a test per l’epatite B prima di iniziare il trattamento con Epclusa. Se ce l’hai, potrebbe essere necessario assumere farmaci per il trattamento dell’epatite B insieme a Epclusa.
  • Grave reazione allergica. Alcune persone possono avere una reazione allergica dopo aver assunto Epclusa. Questo è raro e di solito non grave. Tuttavia, alcuni sintomi possono essere gravi. I sintomi lievi e gravi di una reazione allergica possono includere:
    • eruzione cutanea
    • prurito
    • rossore (calore e arrossamento della pelle, in genere su viso e collo)
    • angioedema (gonfiore sotto la pelle)
    • gonfiore di gola, bocca e lingua
    • problema respiratorio
  • Depressione. La depressione verificatasi durante gli studi clinici con Epclusa è stata da lieve a moderata e non ha portato a eventi gravi. Tuttavia, se hai sintomi di depressione, assicurati di chiamare il medico. I sintomi possono includere:
    • sentirsi triste o senza speranza
    • difficoltà di concentrazione
    • perdita di interesse per le attività

Effetti collaterali a lungo termine

Non sono stati riportati effetti collaterali a lungo termine con l’uso di Epclusa. Tuttavia, le persone con cirrosi (cicatrici epatiche) possono ancora manifestare sintomi di danno epatico anche dopo che il virus dell’epatite C è stato eliminato dal loro corpo.

In caso di cirrosi, il medico vorrà monitorare regolarmente la funzionalità epatica, sia durante che dopo il trattamento con Epclusa.

Effetti collaterali dopo il trattamento

Gli effetti collaterali dopo la fine del trattamento con Epclusa non sono stati riportati negli studi clinici.

Sono stati segnalati casi di persone con sintomi simil-influenzali, come affaticamento, dolori muscolari, disturbi del sonno e brividi, dopo il trattamento con Epclusa. Tuttavia, questi effetti collaterali sono probabilmente causati dal recupero del corpo dal virus dell’epatite C.

Se ha sintomi simil-influenzali dopo la fine del trattamento con Epclusa, si rivolga al medico.

Perdita di peso

La perdita di peso non è stata segnalata come effetto collaterale in uno studio clinico su Epclusa. Tuttavia, alcune persone sperimentano la perdita di peso come sintomo di epatite C. Se hai una perdita di peso che riguarda o diventa grave, parla con il medico.

Fatica

La fatica è un effetto collaterale comune di Epclusa. Negli studi clinici, fino al 22% delle persone che hanno assunto Epclusa ha avuto affaticamento. Questo effetto collaterale può scomparire con l’uso continuato del farmaco. Se la stanchezza riguarda o diventa grave, si rivolga al medico.

L’affaticamento è anche un effetto collaterale dell’epatite C. Esistono diversi modi per affrontare l’affaticamento dell’epatite C. Rimanere idratati, fare brevi pisolini e mangiare pasti sani ed equilibrati può aiutare a combattere la stanchezza. L’esercizio fisico regolare può anche aumentare l’energia, quindi parla con il tuo medico se gli esercizi a basso impatto sono adatti a te.

La perdita di capelli

La perdita dei capelli non si è verificata negli studi clinici su Epclusa. Alcune persone hanno riferito di aver perso i capelli durante il trattamento con Epclusa. Tuttavia, non è chiaro se Epclusa sia stata la causa della loro perdita di capelli.

La perdita dei capelli può essere un sintomo di epatite C. Il fegato deve funzionare bene per ottenere nutrienti dal cibo che mangi e l’HCV impedisce al fegato di funzionare correttamente. Se non riesci a ottenere i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno, potresti provare la perdita dei capelli come sintomo di epatite C.

Se hai la perdita di capelli e diventa grave o preoccupante, parla con il medico.

Depressione

La depressione è un effetto indesiderato non comune di Epclusa. Negli studi clinici, l’1% delle persone che hanno assunto Epclusa ha avuto una depressione da lieve a moderata.

Molte persone con epatite C possono sperimentare depressione a causa della loro diagnosi. Se ti senti depresso, parla con il tuo medico dei modi per gestire il tuo umore.

Costo di Epclusa

Come con tutti i farmaci, il costo delle compresse di Epclusa può variare. Per trovare i prezzi attuali per Epclusa nella tua zona, controlla GoodRx.com.

Il prezzo che trovi su GoodRx.com è quello che pagheresti senza assicurazione. Il costo effettivo dipenderà dalla copertura assicurativa.

Epclusa e alcool

Bere alcolici durante l’assunzione di Epclusa può aumentare il rischio di determinati effetti collaterali del farmaco. Questi effetti collaterali includono:

  • mal di testa
  • nausea
  • diarrea
  • fatica

Inoltre, sia l’epatite C che l’uso eccessivo di alcol causano infiammazione e cicatrici nel fegato. La combinazione aumenta il rischio di cirrosi e insufficienza epatica.

L’alcol può anche interferire con la capacità di attenersi al piano di trattamento come indicato dal medico. Ad esempio, potrebbe farti dimenticare di assumere il farmaco in tempo. Dosi mancanti potrebbero rendere Epclusa meno efficace nel trattamento dell’HCV.

Per tutti questi motivi, dovresti evitare di bere alcolici quando hai l’epatite C, specialmente quando sei in trattamento con Epclusa. Se hai problemi a evitare l’alcol, parla con il medico.

Dosaggio di Epclusa

Le seguenti informazioni descrivono il dosaggio raccomandato per Epclusa.

Se ha una cirrosi scompensata (sintomi gravi da malattia epatica avanzata) o altre condizioni mediche, può anche essere prescritta ribavirina da assumere con Epclusa. Il dosaggio di ribavirina che ti viene prescritto dipenderà dal tuo peso, dalla funzionalità renale e da altre condizioni di salute. Il medico può dirti di più.

Forme e punti di forza della droga

Epclusa è disponibile in un’unica soluzione. Si presenta come una compressa combinata che contiene 100 mg di velpatasvir e 400 mg di sofosbuvir.

Dosaggio per epatite cronica C

Tutte le persone che assumono Epclusa per il trattamento dell’epatite C (HCV) assumono lo stesso dosaggio. Questo dosaggio è di una compressa una volta al giorno, con o senza cibo.

Per quanto tempo prenderò Epclusa?

Prenderete Epclusa una volta al giorno per 12 settimane.

Cosa succede se mi manca una dose?

È importante assumere Epclusa ogni giorno, per darti le migliori possibilità di curare l’epatite C.

Ma se dimentichi una dose, la prenda non appena se ne ricorda. Se è quasi l’ora della dose successiva, prenda solo una dose. Prendere due dosi contemporaneamente può aumentare il rischio di effetti collaterali.

Attenersi al piano di trattamento Epclusa

Assumere le compresse di Epclusa esattamente come prescritto dal medico è estremamente importante. Questo perché seguire il piano di trattamento aumenta le possibilità di curare l’epatite C (HCV). Aiuta anche a ridurre il rischio di effetti a lungo termine dell’HCV, come cirrosi e cancro al fegato.

Le dosi mancanti possono interferire con il modo in cui Epclusa tratta l’epatite C. In alcuni casi, se si dimenticano le dosi, l’HCV potrebbe non essere curato.

Quindi assicurati di seguire le istruzioni del medico e di assumere una compressa di Epclusa ogni giorno per 12 settimane. L’uso di uno strumento di promemoria può essere utile per assicurarsi di assumere Epclusa ogni giorno.

In caso di domande o dubbi sul trattamento, consultare il medico. Possono aiutarti a risolvere qualsiasi problema per te e aiutarti a ottenere il massimo dal tuo trattamento.

Epclusa usa

La Food and Drug Administration (FDA) approva farmaci da prescrizione come Epclusa per il trattamento di determinate condizioni.

Epclusa per epatite cronica C

Epclusa è approvato dalla FDA per il trattamento del virus dell’epatite C (HCV). È approvato per il trattamento di tutti e sei i principali genotipi dell’HCV. I genotipi dell’epatite C sono diversi ceppi o tipi di virus.

Epclusa è approvato per l’uso in persone che hanno provato altri farmaci HCV in passato e non sono stati in grado di eliminare il virus. È anche usato per le persone che non conoscono il trattamento dell’HCV.

Le persone con o senza cirrosi sono in grado di usare Epclusa. La cirrosi è una grave cicatrizzazione del fegato che ne impedisce il corretto funzionamento. Epclusa è approvato per l’uso in persone con cirrosi compensata (malattia del fegato che in genere non causa sintomi) e cirrosi scompensata.

La cirrosi scompensata si verifica quando il fegato è vicino all’insufficienza e causa gravi problemi di salute. Le persone con cirrosi scompensata dovranno anche assumere ribavirina (Rebetol) con Epclusa.

Alternative a Epclusa

Sono disponibili altri farmaci in grado di curare l’epatite C. Alcuni potrebbero essere più adatti a te di altri. Se sei interessato a trovare un’alternativa a Epclusa, parla con il tuo medico per saperne di più su altri farmaci che potrebbero funzionare bene per te.

Alternative per il trattamento dell’epatite C

Epclusa è efficace nel trattamento dell’epatite C causata da uno dei sei principali genotipi. Può essere usato per le persone con o senza cirrosi e per le persone con cirrosi scompensata.

Esistono diversi altri farmaci e combinazioni di farmaci che vengono utilizzati per il trattamento dell’epatite C. Il regime farmacologico scelto dal medico dipenderà dal genotipo dell’epatite C e dalla funzionalità epatica. Dipenderà anche dal fatto che tu abbia ricevuto o meno un trattamento per l’epatite C in passato.

Esempi di altri farmaci che possono essere usati per trattare l’epatite C includono:

  • elbasvir e grazoprevir (Zepatier)
  • glecaprevir e pibrentasvir (Mavyret)
  • ledispavir e sofosbuvir (Harvoni)
  • paritaprevir, ombitasvir, ritonavir e dasabuvir (Viekira Pak)
  • velpatasvir, sofosbuvir e voxilaprevir (Vosevi)
  • ribavirina (Rebetol), che viene utilizzato in combinazione con altri farmaci

Gli interferoni sono farmaci che venivano comunemente usati per trattare l’epatite C in passato. Tuttavia, i nuovi farmaci, tra cui Epclusa, causano meno effetti collaterali. I nuovi farmaci hanno anche tassi di successo (cura) più elevati rispetto agli interferoni. Per questo motivo, gli interferoni non vengono più generalmente utilizzati per il trattamento dell’epatite C.

Epclusa vs. Harvoni

Potresti chiederti come Epclusa paragona ad altri farmaci che sono prescritti per usi simili. Qui guardiamo come Epclusa e Harvoni sono simili e diversi.

Epclusa contiene due farmaci in una pillola: velpatasvir e sofosbuvir. Harvoni contiene anche due farmaci in una pillola: ledipasvir e sofosbuvir.

Entrambi i farmaci contengono il farmaco sofosbuvir, che è considerato la “spina dorsale” del trattamento. Ciò significa che il piano di trattamento si basa su quel farmaco, con altri farmaci aggiunti in combinazione.

Usi

Epclusa e Harvoni sono entrambi approvati dalla FDA per il trattamento dell’epatite C. Epclusa è approvato per il trattamento di tutti e sei i genotipi dell’epatite C negli adulti con o senza cirrosi.

Harvoni è anche approvato per il trattamento dei genotipi 1, 4, 5 e 6. È usato per gli adulti e, a differenza di Epclusa, è usato per i bambini di età pari o superiore a 12 anni o che pesano almeno 77 libbre.

Questo grafico fornisce maggiori dettagli sui genotipi dell’epatite C che Harvoni è approvato per trattare:

Condizioni coesistenti Gen.1 Gen.2 Gen.3 Gen. 4 Gen.5 Gen.6
Senza cirrosi
Con cirrosi compensata
Con cirrosi scompensata
Destinatario del trapianto di fegato *

* Epclusa può anche essere usato nelle persone che hanno ricevuto trapianti di fegato, ma non è stato approvato dalla FDA a tale scopo.

Moduli e amministrazione

Epclusa e Harvoni sono entrambi presi come una compressa una volta al giorno. Possono essere presi con il cibo o a stomaco vuoto.

Epclusa viene assunto ogni giorno per 12 settimane. Harvoni viene assunto ogni giorno per 12 o 24 settimane, a seconda della funzionalità epatica.

Effetti collaterali e rischi

Epclusa e Harvoni appartengono alla stessa classe di farmaci, quindi hanno effetti simili nel corpo. Pertanto, causano molti degli stessi effetti collaterali. Di seguito sono riportati alcuni esempi di questi effetti collaterali.

Effetti collaterali più comuni

Gli effetti collaterali più comuni che possono verificarsi con Epclusa e Harvoni includono:

  • fatica
  • mal di testa
  • nausea
  • difficoltà a dormire
  • debolezza muscolare
  • irritabilità

Oltre a questi effetti collaterali, le persone che assumono Harvoni possono anche avere:

  • tosse
  • dolore muscolare
  • mancanza di respiro
  • vertigini

Effetti collaterali gravi

Gravi effetti collaterali che possono verificarsi con Epclusa e Harvoni includono:

  • riattivazione del virus dell’epatite B, che può portare a insufficienza epatica o morte
  • gravi reazioni allergiche, incluso angioedema (grave gonfiore)

Avvertenze in scatola

Epclusa e Harvoni hanno entrambi avvisi in scatola dalla FDA. Un avviso in scatola è il tipo più forte di avviso richiesto dalla FDA.

Gli avvisi in scatola descrivono il rischio di riattivazione di un’infezione da epatite B dopo l’inizio del trattamento con uno dei due farmaci. La riattivazione dell’epatite B può portare a insufficienza epatica o morte.

Il medico ti sottoporrà a test per l’epatite B prima di iniziare a prendere Epclusa o Harvoni. Se i risultati del test mostrano che hai l’epatite B, potrebbe essere necessario assumere farmaci per trattarlo al fine di prevenire gravi danni al fegato.

Efficacia

Epclusa e Harvoni sono stati confrontati negli studi clinici. Entrambi sono efficaci nel trattamento dell’epatite C, sebbene Epclusa possa curare una percentuale maggiore di persone rispetto a Harvoni.

Secondo le linee guida di trattamento, Epclusa e Harvoni sono entrambe opzioni terapeutiche di prima scelta per il trattamento dei genotipi 1, 4, 5 e 6 dell’epatite C negli adulti. Inoltre:

  • Epclusa è un’opzione di prima scelta per il trattamento dei genotipi 2 e 3.
  • Harvoni è un’opzione di prima scelta per il trattamento dei genotipi 1, 4, 5 e 6 nei bambini di età pari o superiore a 12 anni (o di peso pari o superiore a 77 libbre).

Uno studio che ha coinvolto persone con e senza cirrosi ha scoperto che Epclusa e Harvoni avevano tassi di guarigione simili. È emerso che oltre il 93% delle persone che hanno ricevuto ledipasvir e sofosbuvir, i componenti di Harvoni, sono stati curati dal virus.

Il tasso di guarigione per le persone che assumevano velpatasvir e sofosbuvir, i componenti di Epclusa, era superiore al 97 percento.

Un altro studio ha scoperto che i due farmaci avevano tassi simili di eliminazione del virus dell’epatite C nelle persone con cirrosi epatica compensata. E in un terzo studio, entrambi i farmaci hanno nuovamente dimostrato di essere molto efficaci nella cura del virus.

Tuttavia, in tutti e tre gli studi, Epclusa presentava tassi leggermente più alti di SVR rispetto ad Harvoni. SVR sta per risposta virologica sostenuta, che significa livelli di virus non rilevabili dopo il trattamento.

Costi

Epclusa e Harvoni sono farmaci di marca. Al momento, non sono disponibili in forme generiche. I farmaci generici in genere costano meno dei farmaci di marca.

Harvoni è in genere più costoso di Epclusa. Il prezzo effettivo da pagare per entrambi i farmaci dipenderà dal piano assicurativo.

Epclusa vs. Mavyret

Mavyret è un altro farmaco utilizzato per il trattamento dell’epatite C. Qui vediamo come Epclusa e Mavyret sono simili e diversi.

Epclusa contiene due farmaci in una pillola: velpatasvir e sofosbuvir. Mavyret contiene anche due farmaci in una pillola: glecaprevir e pibrentasvir.

Usi

Epclusa e Mavyret sono entrambi approvati dalla FDA per il trattamento del virus dell’epatite C (HCV). Sono entrambi usati per trattare tutti e sei i genotipi negli adulti senza cirrosi o con cirrosi compensata. Tuttavia, Epclusa può anche essere usato per trattare le persone con cirrosi scompensata, mentre Mavyret non può.

Entrambi i farmaci possono essere utilizzati per le persone che trattano l’epatite C per la prima volta. Possono anche essere usati per le persone che hanno provato i farmaci per l’epatite C che non hanno funzionato per loro in passato.

Epclusa può essere usato per le persone che in passato hanno provato qualsiasi farmaco per l’epatite C. Mavyret, d’altra parte, è approvato solo come secondo trattamento per le persone che hanno provato determinati farmaci in passato. Il medico può dirti se i tuoi trattamenti precedenti ti rendono idoneo a prendere Mavyret.

Mavyret è anche approvato per l’uso da parte di persone che hanno ricevuto trapianti di fegato o reni. Epclusa non è approvato dalla FDA per l’uso da parte di persone che hanno ricevuto questi trapianti, ma in alcuni casi, i medici possono scegliere di prescrivere il farmaco off-label per loro.

Moduli e amministrazione

Epclusa e Mavyret vengono entrambi in un’unica compressa contenente due farmaci. Prenda una compressa di Epclusa una volta al giorno, con o senza cibo. Prendi tre compresse di Mavyret insieme una volta al giorno. Mavyret deve essere assunto con il cibo.

Epclusa viene assunto per 12 settimane, mentre Mavyret viene assunto per 8, 12 o 16 settimane, a seconda della storia clinica.

Effetti collaterali e rischi

Epclusa e Mavyret hanno effetti simili nel corpo e quindi causano effetti collaterali molto simili. Di seguito sono riportati esempi di questi effetti collaterali.

Epclusa e Mavyret Epclusa Mavyret
Effetti collaterali più comuni
  • mal di testa
  • nausea
  • fatica
  • difficoltà a dormire
  • debolezza
  • irritabilità
  • diarrea
  • prurito della pelle (nelle persone in dialisi)
  • debolezza (nelle persone in dialisi)
Effetti collaterali gravi
  • gravi reazioni allergiche
  • riattivazione dell’epatite B *
(pochi effetti collaterali gravi unici) (pochi effetti collaterali gravi unici)

* Epclusa e Mavyret hanno entrambi un avvertimento in scatola dalla FDA per la riattivazione dell’epatite B. Un avviso in scatola è l’avvertimento più forte richiesto dalla FDA. Avvisa medici e pazienti di effetti farmacologici che possono essere pericolosi.

Efficacia

Epclusa e Mavyret non sono stati confrontati negli studi clinici. Tuttavia, entrambi i farmaci sono altamente efficaci nel curare tutti i genotipi dell’epatite C.

Secondo le linee guida per il trattamento, Epclusa e Mavyret sono entrambe opzioni di prima scelta per il trattamento di tutti e sei i genotipi dell’epatite C. Il medico può raccomandare l’uno o l’altro in base ai precedenti trattamenti terapeutici. La scelta tra i due farmaci può anche dipendere dalla funzionalità epatica.

Oltre a queste considerazioni, uno di questi farmaci sarebbe raccomandato rispetto all’altro per determinate condizioni mediche. Questi includono:

  • Grave malattia renale cronica: Mavyret è un’opzione di prima scelta per il trattamento dell’epatite C nelle persone con questa condizione. Epclusa, d’altra parte, non è raccomandato per l’uso in queste persone.
  • Cirrosi scompensata: Per le persone con questa condizione, Epclusa può essere usato con ribavirina. Tuttavia, Mavyret non è approvato per le persone con cirrosi scompensata.

Costi

Epclusa e Mavyret sono farmaci di marca. Non ci sono attualmente forme generiche di nessuno dei due farmaci. I farmaci di marca costano generalmente più dei farmaci generici.

Epclusa è in genere più costoso di Mavyret. Il costo effettivo da pagare per entrambi i farmaci dipenderà dal piano assicurativo.

Epclusa vs. Vosevi

Vosevi è un altro farmaco per l’epatite C che contiene più farmaci in una forma. Epclusa contiene i farmaci velpatasvir e sofosbuvir in una compressa. Vosevi contiene anche velpatasvir e sofosbuvir in una compressa, ma contiene anche un terzo farmaco: voxilaprevir.

Usi

Epclusa e Vosevi sono entrambi approvati dalla FDA per il trattamento di uno dei sei genotipi dell’epatite C negli adulti senza cirrosi o con cirrosi compensata. Epclusa è anche approvato per il trattamento di adulti con cirrosi scompensata.

Epclusa è approvato per il trattamento di persone che non hanno mai provato alcun regime di epatite C in passato o che hanno provato trattamenti che non hanno funzionato per loro.

Vosevi, d’altra parte, è approvato per essere usato come trattamento per le persone che hanno provato solo alcuni farmaci per l’epatite C e non hanno avuto successo con loro. Ad esempio, Vosevi è approvato per il trattamento di:

  • persone con qualsiasi genotipo che in passato hanno provato un certo tipo di antivirale chiamato inibitore dell’NS5A
  • persone con genotipi 1a o 3 che hanno precedentemente provato un trattamento che includeva sofosbuvir

Se in passato hai avuto un trattamento per l’epatite C, il medico può dirti se questo uso di farmaci passato ti rende idoneo per il trattamento con Vosevi.

Moduli e amministrazione

Epclusa e Vosevi sono entrambi presi come una pillola una volta al giorno. Epclusa può essere assunto con o senza cibo, mentre Vosevi deve essere assunto con cibo.

Entrambi i farmaci vengono assunti per 12 settimane.

Effetti collaterali e rischi

Epclusa e Vosevi sono farmaci simili e causano molti degli stessi effetti collaterali. Esempi di questi effetti collaterali sono elencati di seguito.

Effetti collaterali più comuni

Gli effetti collaterali più comuni che possono verificarsi con Epclusa e Vosevi includono:

  • mal di testa
  • fatica
  • nausea
  • debolezza
  • difficoltà a dormire

Oltre a questi effetti collaterali, le persone che assumono Vosevi possono anche manifestare diarrea.

Effetti collaterali meno comuni che possono verificarsi sia con Epclusa che con Vosevi comprendono lieve eruzione cutanea.

Effetti collaterali gravi

Gravi effetti collaterali che possono verificarsi con Epclusa e Vosevi includono:

  • riattivazione del virus dell’epatite B *
  • gravi reazioni allergiche, incluso angioedema (grave gonfiore)
  • depressione

* Epclusa e Vosevi hanno entrambi un avvertimento in scatola dalla FDA per la riattivazione dell’epatite B. Un avviso in scatola è l’avvertimento più forte richiesto dalla FDA. Avvisa medici e pazienti di effetti farmacologici che possono essere pericolosi.

Efficacia

Epclusa e Vosevi sono stati confrontati direttamente negli studi.

In uno studio clinico, Vosevi ha curato l’epatite C in più persone rispetto a Epclusa. I ricercatori hanno riferito che il 90% delle persone che hanno assunto Epclusa per 12 settimane erano guarite dall’epatite C rispetto al 98% delle persone che hanno assunto Vosevi.

Costi

Epclusa e Vosevi sono entrambi farmaci di marca. Non ci sono attualmente forme generiche di nessuno dei due farmaci. I farmaci di marca costano generalmente più dei farmaci generici.

Epclusa e Vosevi generalmente costano circa lo stesso. Il costo effettivo da pagare per entrambi i farmaci dipenderà dal piano assicurativo.

Interazioni epclusa

Epclusa può interagire con molti altri farmaci. Può anche interagire con determinati integratori.

Interazioni diverse possono causare effetti diversi. Ad esempio, alcuni possono interferire con il funzionamento di un farmaco, mentre altri possono causare un aumento degli effetti collaterali.

Epclusa e altri farmaci

Di seguito è riportato un elenco di farmaci che possono interagire con Epclusa. Questo elenco non contiene tutti i farmaci che potrebbero interagire con Epclusa.

Prima di prendere Epclusa, assicurati di informare il medico e il farmacista di tutte le prescrizioni, farmaci da banco e altri farmaci che assumi. Parla anche di eventuali vitamine, erbe e integratori che usi. La condivisione di queste informazioni può aiutarti a evitare potenziali interazioni.

In caso di domande sulle interazioni farmacologiche che potrebbero interessarti, si rivolga al medico o al farmacista.

Amiodarone

L’assunzione di Epclusa con amiodarone (Pacerone, Nexterone) può causare bradicardia, che è una frequenza cardiaca pericolosamente lenta. Questa condizione si è verificata anche con altri farmaci che contengono sofosbuvir, uno dei componenti di Epclusa.

Alcune persone che hanno assunto farmaci contenenti amiodarone e sofosbuvir hanno richiesto un pacemaker per mantenere una frequenza cardiaca regolare.

L’assunzione di amiodarone ed Epclusa insieme non è raccomandata. Se è necessario assumere amiodarone durante il trattamento con Epclusa, il medico monitorerà attentamente la funzione cardiaca.

Digossina

L’assunzione di Epclusa con digossina (Lanoxin) può aumentare la quantità di digossina nel corpo. L’aumento dei livelli di digossina può metterti a rischio di effetti collaterali pericolosi.

Se è necessario assumere Epclusa e digossina insieme, il medico monitorerà attentamente la quantità di digossina nel corpo. Potrebbe essere necessario un diverso dosaggio di digossina.

Alcuni farmaci per il colesterolo

L’assunzione di Epclusa con alcuni farmaci per il colesterolo chiamati statine può aumentare i livelli di statine nel corpo. Questo ti metterà a maggior rischio di effetti collaterali da questi farmaci, come dolore muscolare e danni muscolari.

Le statine includono farmaci come atorvastatina (Lipitor), rosuvastatina (Crestor) e simvastatina (Zocor). Se prende Epclusa con una statina, il medico la controllerà attentamente per segni di rabdomiolisi (rottura dei muscoli).

Per ridurre il rischio di effetti collaterali, non si deve assumere Epclusa con una dose di rosuvastatina superiore a 10 mg.

Alcuni farmaci per le convulsioni

L’assunzione di Epclusa con alcuni farmaci per le convulsioni può ridurre la quantità di Epclusa nel corpo. Ciò potrebbe rendere Epclusa meno efficace. Per evitare questa interazione, non assumere Epclusa con questi farmaci per le convulsioni.

Esempi di farmaci per le convulsioni da evitare se sta assumendo Epclusa includono:

  • carbamazepina (Carbatrol, Equetro, Tegretol)
  • fenitoina (Dilantin, Phenytek)
  • fenobarbital
  • oxcarbazepina (Trileptal)

Topotecan

Assumere Epclusa con topotecan (Hycamtin) può aumentare il livello di topotecan nel corpo. Ciò ti espone a un rischio maggiore di effetti collaterali di topotecan. Non è raccomandato assumere Epclusa con topotecan.

Warfarin

Epclusa può influire sulla capacità del sangue di formare coaguli. Se assume warfarin durante il trattamento con Epclusa, il medico può testare il sangue più spesso. Potrebbe essere necessario aumentare o ridurre il dosaggio di warfarin.

Alcuni farmaci per l’HIV

L’assunzione di Epclusa con determinati farmaci per l’HIV può modificare i livelli del corpo di Epclusa o dei farmaci per l’HIV. Questi cambiamenti possono rendere questi farmaci meno efficaci o aumentare il rischio di effetti collaterali.

Efavirenz

L’assunzione di Epclusa con efavirenz (Sustiva) può ridurre i livelli di Epclusa nel corpo. Ciò potrebbe rendere il farmaco meno efficace. Per evitare questa interazione, Epclusa ed efavirenz non dovrebbero essere presi insieme.

Anche altri farmaci che contengono efavirenz devono essere evitati. Esempi di questi farmaci includono:

  • efavirenz, emtricitabina e tenofovir (Atripla)
  • efavirenz, lamivudine e tenofovir (Symfi)

Tipranavir e ritonavir

Epclusa non deve essere assunto con una combinazione di tipranavir (Aptivus) e ritonavir (Norvir). Questa combinazione di farmaci riduce i livelli di Epclusa nel tuo corpo. Bassi livelli di Epclusa possono rendere il farmaco meno efficace.

Tenofovir disoproxil fumarato

L’assunzione di Epclusa con farmaci per l’HIV che contengono tenofovir disoproxil fumarato aumenterà i livelli di tenofovir nel corpo. Ciò aumenta il rischio di effetti collaterali di tenofovir, come danni ai reni.

Se prendi questi farmaci con Epclusa, il medico ti controllerà attentamente per i sintomi degli effetti collaterali di tenofovir. Esempi di farmaci che contengono tenofovir includono:

  • tenofovir (Viread)
  • tenofovir ed emtricitabina (Truvada)
  • tenofovir, elvitegravir, cobicistat ed emtricitabina (Stribild)
  • tenofovir, emtricitabina e rilpivirina (Complera)

Epclusa e alcuni antibiotici

Alcuni farmaci antibiotici possono ridurre la quantità di Epclusa nel tuo corpo. Livelli più bassi di Epclusa possono renderlo meno efficace. Per evitare questa interazione, si consiglia di evitare di assumere Epclusa con i seguenti antibiotici:

  • rifabutina (micobutina)
  • rifampicina (Rifadin, Rimactane)
  • rifapentine (Priftin)

Epclusa e ibuprofene

Non sono state segnalate interazioni tra Epclusa e ibuprofene.

Tuttavia, Epclusa non dovrebbe essere assunto da persone che hanno una grave malattia renale. Per evitare danni ai reni causati da dosi elevate di ibuprofene, non assumere una dose superiore a quella raccomandata sulla confezione di ibuprofene.

Epclusa e antiacidi

Assumere Epclusa con antiacidi, come Mylanta o Tums, può ridurre la quantità di Epclusa che il tuo corpo assorbe. Ciò può causare bassi livelli di Epclusa nel tuo corpo, il che può rendere Epclusa meno efficace.

Per prevenire questa interazione, assicurarsi che trascorrano almeno quattro ore tra l’assunzione di antiacidi e la dose di Epclusa.

Epclusa e H2 bloccanti

L’assunzione di Epclusa con bloccanti del recettore H2 può anche ridurre la quantità di Epclusa che viene assorbita nel tuo corpo. Ciò potrebbe rendere Epclusa meno efficace.

Per prevenire questa interazione, è necessario assumere Epclusa contemporaneamente a un bloccante H2 o a distanza di 12 ore. La loro assunzione allo stesso tempo consente a entrambi i farmaci di dissolversi e di essere assorbiti prima che entrino in gioco gli effetti di riduzione dell’acido del bloccante H2. Prendendoli a 12 ore di distanza, si consente anche a ciascun farmaco di essere assorbito dall’organismo senza interagire con l’altro farmaco.

Esempi di bloccanti H2 includono famotidina (Pepcid), ranitidina (Zantac) e cimetidina (Tagamet HB).

Epclusa e PPI

L’assunzione di Epclusa con inibitori della pompa protonica (PPI) può ridurre la quantità di Epclusa nel corpo. Ciò potrebbe rendere Epclusa meno efficace. L’assunzione di Epclusa con un PPI non è raccomandata.

Se è necessario assumere un PPI durante il trattamento con Epclusa, assicurarsi di passare almeno quattro ore tra l’assunzione di antiacidi e la dose di Epclusa. Inoltre, dovresti assumere Epclusa con il cibo.

Esempi di PPI includono:

  • omeprazolo (Prilosec)
  • pantoprazolo (Protonix)
  • esomeprazolo (Nexium)
  • lansoprazolo (Prevacido)

Epclusa ed erbe e integratori

Prendere Epclusa con l’erba di San Giovanni può ridurre la quantità di Epclusa che è assorbita dal tuo corpo. Ciò potrebbe rendere Epclusa meno efficace. Per evitare questa interazione, non prendere Epclusa con l’erba di San Giovanni.

Altre erbe o integratori che possono ridurre la quantità di Epclusa nel tuo corpo includono:

  • Kava Kava
  • cardo mariano
  • aloe
  • glucomannano

Assicurati di consultare il medico prima di assumere nuove erbe o integratori durante il trattamento con Epclusa.

Epclusa e ribavirina

Epclusa viene generalmente assunto da solo per il trattamento dell’epatite C (HCV). Tuttavia, in alcuni casi viene utilizzato con ribavirina (Rebetol).

Il medico può prescrivere ribavirina da assumere con Epclusa nelle seguenti condizioni:

  • Hai cirrosi scompensata.
  • Hai un tipo di epatite C resistente ai farmaci.
  • In passato hai fallito il trattamento con altri farmaci per l’epatite C.
  • Il medico lo prescrive per l’uso off-label (ad es. Per il trattamento dell’HCV in caso di trapianto di organi).

Epclusa e ribavirina sono usati insieme nelle persone con queste condizioni perché gli studi clinici hanno mostrato un tasso di guarigione più elevato con il trattamento in associazione.

Il trattamento con Epclusa e ribavirina dura 12 settimane. Come Epclusa, la ribavirina si presenta come una pillola, ma viene assunta due volte al giorno. In genere, la dose di ribavirina si basa sul peso. Può anche essere basato sui livelli di emoglobina e sulla funzione renale.

Effetti collaterali e avvertimenti sulla ribavirina

La ribavirina può causare diversi effetti collaterali e viene fornita con alcuni avvertimenti importanti.

Avviso in scatola

Ribavirin ha un avviso in scatola dalla FDA. Un avviso in scatola è il tipo più forte di avviso richiesto dalla FDA. L’avvertimento in scatola di Ribavirin informa che:

  • La ribavirina non deve essere utilizzata da sola per il trattamento dell’epatite C perché non è efficace da sola.
  • La ribavirina può causare un tipo di tossicità del sangue chiamata anemia emolitica, che può causare infarto e morte. Per questo motivo, le persone che hanno malattie cardiache gravi o instabili non devono assumere ribavirina.
  • Se usato in donne in gravidanza, la ribavirina può causare gravi danni o la morte del feto. La ribavirina non deve essere assunta da donne in gravidanza o dal loro partner sessuale maschile durante la gravidanza. La gravidanza deve anche essere evitata fino a 6 mesi dopo la fine del trattamento con ribavirina. Durante questo periodo, considera l’utilizzo di un metodo di backup del controllo delle nascite.

Altri effetti collaterali

La ribavirina può anche causare alcuni effetti collaterali comuni, come:

  • fatica
  • mal di testa
  • nausea
  • vomito
  • Febbre
  • irritabilità
  • dolore muscolare

Effetti collaterali rari ma gravi osservati negli studi clinici includono anemia, pancreatite, malattie polmonari e problemi agli occhi, come infezioni e visione sfocata.

L’allattamento al seno

Non è noto se la ribavirina passi nel latte materno umano. Gli studi sugli animali hanno dimostrato che può causare danni ai giovani in allattamento. Tuttavia, gli studi sugli animali non riflettono sempre l’effetto di un farmaco sull’uomo.

Se sta prendendo in considerazione il trattamento con Epclusa durante l’allattamento, il medico può raccomandare di interrompere l’allattamento o di interrompere il trattamento per evitare gravi effetti dannosi.

Come prendere Epclusa

Deve prendere Epclusa secondo le istruzioni del medico.

sincronizzazione

Epclusa può essere assunto in qualsiasi momento della giornata. Se avverti affaticamento durante il trattamento con il farmaco, l’assunzione di notte potrebbe aiutarti a evitare questo effetto collaterale.

Assunzione di Epclusa con il cibo

Epclusa può essere assunto con o senza cibo. Tuttavia, prenderlo con il cibo potrebbe aiutare a ridurre la nausea che potrebbe essere causata dal farmaco.

Epclusa può essere schiacciato?

Non è noto se schiacciare Epclusa sia sicuro. Se ha problemi a deglutire le compresse, consulti il ​​medico in merito a farmaci alternativi piuttosto che a schiacciare le compresse di Epclusa.

Come funziona Epclusa

Epclusa è usato per trattare l’infezione con il virus dell’epatite C (HCV). L’epatite C è un virus che viene trasmesso attraverso sangue o fluidi corporei. Il virus attacca principalmente le cellule del fegato. L’infiammazione risultante nel fegato può portare a sintomi come:

  • dolore all’addome (pancia)
  • Febbre
  • urine scure
  • dolori articolari
  • ittero (ingiallimento della pelle o del bianco degli occhi)

Il sistema immunitario di alcune persone può creare anticorpi che combattono il virus dell’epatite C. Tuttavia, molte persone dovranno assumere farmaci per curare il virus e ridurre gli effetti a lungo termine dell’infezione.

Gravi effetti a lungo termine dell’epatite C includono cirrosi (cicatrici epatiche) e cancro al fegato.

Come Epclusa tratta l’epatite C

Epclusa è un farmaco antivirale ad azione diretta (DAA). I DAA trattano l’HCV impedendo la riproduzione del virus (facendo copie di se stesso). I virus che non riescono a riprodursi alla fine muoiono e vengono eliminati dal corpo.

L’eliminazione del virus dal corpo riduce l’infiammazione del fegato e previene ulteriori cicatrici.

Quanto tempo ci vuole per funzionare?

Potresti iniziare a sentirti meglio giorni o settimane dopo aver iniziato a prendere Epclusa, ma dovrai comunque prendere tutte le 12 settimane di trattamento. È importante assumere entrambi il trattamento completo ed evitare di perdere qualsiasi dose. Questi passaggi aiutano i farmaci a eliminare l’HCV dal tuo corpo.

Negli studi clinici, oltre l’89% delle persone che hanno assunto Epclusa è stato eliminato dal virus dopo tre mesi di trattamento. Il medico la sottoporrà a test prima e durante il trattamento con Epclusa e di nuovo 12 settimane dopo aver finito di assumere Epclusa. Quest’ultimo test determinerà se sei “guarito” dall’epatite C.

Sei considerato guarito dall’epatite C quando hai raggiunto una risposta virologica sostenuta (SVR), il che significa che il virus non è più rilevabile nel sangue.

Epclusa e gravidanza

Non ci sono stati abbastanza studi sull’uomo per sapere se Epclusa è sicuro da assumere durante la gravidanza. Gli studi sugli animali non hanno mostrato danni al feto quando la madre ha ricevuto il farmaco. Tuttavia, gli studi sugli animali non prevedono sempre cosa succederebbe nell’uomo.

In caso di gravidanza durante l’assunzione di questo farmaco, chiamare immediatamente il medico.

Nota: se sta assumendo Epclusa con ribavirina, tale trattamento di associazione può essere pericoloso per una gravidanza (vedere “Epclusa e ribavirina” sopra).

Epclusa e allattamento

Non è noto se Epclusa passi nel latte materno nell’uomo. Negli studi sugli animali, Epclusa è stata trovata nel latte materno, ma non ha causato effetti dannosi. Tuttavia, gli studi sugli animali non riflettono sempre cosa accadrà negli esseri umani.

Se stai allattando tuo figlio e stai pensando di prendere Epclusa, parla con il tuo medico dei potenziali rischi e benefici.

Nota: se stai assumendo Epclusa con ribavirina, dovresti parlare con il tuo medico se puoi tranquillamente continuare ad allattare (vedi “Epclusa e ribavirina” sopra).

Domande comuni su Epclusa

Ecco le risposte ad alcune domande frequenti su Epclusa.

Fermare Epclusa provoca sintomi di astinenza?

Epclusa non ha causato sintomi di astinenza nelle persone negli studi clinici.

Sono stati segnalati casi di persone con sintomi simil-influenzali dopo il trattamento con Epclusa. Questi sintomi includono affaticamento, dolori muscolari e mal di testa. Tuttavia, è più probabile che questi effetti collaterali siano causati dal recupero dal virus dell’epatite C.

Se ha sintomi simil-influenzali dopo aver terminato il trattamento con Epclusa, si rivolga al medico.

Quanto tempo impiegherà Epclusa per sbarazzarmi della mia epatite C?

Epclusa inizierà a funzionare immediatamente, ma ci vorranno da alcune settimane a qualche mese per ottenere una risposta virologica sostenuta (SVR). Raggiungere SVR significa che il virus non è più rilevabile nel tuo corpo.

Prenderete Epclusa per 12 settimane e 12 settimane dopo aver terminato il trattamento, il medico esaminerà il sangue. In questo momento, SVR è raggiunto nella maggior parte dei casi. In sostanza, questo significa che l’infezione da HCV è stata curata.

Qual è il tasso di guarigione per Epclusa?

Negli studi clinici, tra l’89% e il 99% delle persone che hanno ricevuto Epclusa sono stati curati dal virus. I tassi di guarigione erano leggermente diversi in base al genotipo, alla funzionalità epatica e al precedente trattamento con epatite C.

L’epatite C può tornare dopo aver assunto Epclusa?

Se prende Epclusa durante le 12 settimane di trattamento prescritte dal medico e mantenete uno stile di vita sano, il virus non dovrebbe tornare.

Tuttavia, è possibile ricadere (far riapparire l’infezione). Una ricaduta è quando i farmaci hanno curato il virus dal tuo corpo, ma gli esami del sangue rilevano di nuovo il virus, mesi o anni dopo il trattamento. Negli studi clinici, fino al 4% delle persone trattate con Epclusa ha avuto una ricaduta.

Puoi anche essere nuovamente infettato dal virus dopo aver assunto qualsiasi farmaco per l’epatite C, incluso Epclusa. La reinfezione può avvenire nello stesso modo in cui è stata contratta l’infezione originale. La condivisione di aghi usati per iniettare droghe e fare sesso senza usare il preservativo sono possibili vie di reinfezione.

Tuttavia, evitare questi comportamenti può aiutare a prevenire la reinfezione con l’epatite C.

Che cos’è un genotipo dell’epatite C?

Esistono sei diversi tipi o ceppi di virus dell’epatite C che infettano le persone. Questi ceppi sono chiamati genotipi.

I genotipi sono identificati dalle differenze nel codice genetico dei virus. Il genotipo 1 è il ceppo di epatite C più comune negli Stati Uniti, ma altri ceppi sono presenti anche in questo paese.

Il medico eseguirà un esame del sangue per capire quale genotipo hai. Il genotipo dell’epatite C aiuterà il medico a scegliere il farmaco giusto per te.

Posso prendere Epclusa se ho l’HIV e l’epatite C?

Si, puoi. Epclusa può essere tranquillamente usato per trattare l’epatite C in persone che sono anche infette dall’HIV.

In uno studio clinico su persone che avevano sia l’epatite C che l’HIV, fino al 95% delle persone che hanno ricevuto Epclusa sono state curate dall’epatite C. È importante sottolineare che il trattamento con Epclusa non ha causato un peggioramento dell’HIV.

Avvisi Epclusa

Avviso FDA: riattivazione dell’infezione da HBV

  • Questo farmaco ha un avvertimento in scatola. Questo è l’avvertimento più grave della Food and Drug Administration (FDA). Un avvertimento in scatola avvisa medici e pazienti sugli effetti dei farmaci che possono essere pericolosi.
  • La riattivazione del virus dell’epatite B (HBV) può verificarsi in soggetti con coinfezione sia da virus dell’epatite C sia da HBV. Ciò può accadere durante o dopo il trattamento con Epclusa. Il medico eseguirà esami del sangue per l’epatite B prima di iniziare a prendere Epclusa. Se attualmente hai l’epatite B o l’hai avuto in passato, potrebbe essere necessario assumere farmaci per l’HBV.

Altri avvertimenti

Prima di prendere Epclusa, assicurati di informare il tuo medico della tua storia di salute. Questo è particolarmente importante se hai una grave malattia renale.

Non è noto se Epclusa sia sicuro o efficace nelle persone con gravi malattie renali. Ciò include le persone con funzionalità renale gravemente ridotta o con malattia renale allo stadio terminale che richiede emodialisi.

Se hai una grave malattia renale, Epclusa potrebbe non essere il farmaco giusto per te.

Overdose di Epclusa

Prendere troppo Epclusa può aumentare il rischio di gravi effetti collaterali.

Sintomi di overdose

I sintomi di un sovradosaggio possono includere:

  • forte nausea
  • mal di testa
  • debolezza muscolare
  • fatica
  • difficoltà a dormire
  • irritabilità

Scadenza di Epclusa

Quando Epclusa viene erogato dalla farmacia, il farmacista aggiungerà una data di scadenza all’etichetta sulla bottiglia. Questa data è in genere un anno dalla data di erogazione del farmaco.

Lo scopo di tali date di scadenza è garantire l’efficacia del farmaco durante questo periodo.

L’attuale posizione della Food and Drug Administration (FDA) è quella di evitare l’uso di farmaci scaduti. Tuttavia, uno studio della FDA ha dimostrato che molti farmaci possono essere ancora buoni oltre la data di scadenza indicata sul flacone.

Per quanto tempo un farmaco rimane buono può dipendere da molti fattori, incluso il modo e il luogo di conservazione del farmaco. Le pillole di Epclusa devono essere conservate a temperature fino a 30 ° C (86 ° F) e conservate nel contenitore originale.

Se hai farmaci inutilizzati che sono andati oltre i dati di scadenza, chiedi al tuo farmacista se potresti essere ancora in grado di usarli.

Informazioni professionali per Epclusa

Le seguenti informazioni sono fornite per clinici e altri professionisti sanitari.

Meccanismo di azione

Epclusa contiene due farmaci: velpatasvir e sofosbuvir.

Velpatasvir inibisce la proteina HCV NS5A, che è ritenuta necessaria per un’efficace fosforilazione dell’RNA virale. L’inibizione di NS5A blocca la replicazione e l’assemblaggio dell’RNA.

Sofosbuvir è un inibitore dell’HCV NS5B polimerasi con un metabolita attivo (un trifosfato analogico nucleosidico) che è incorporato nell’RNA dell’HCV. Il metabolita attivo funge da terminatore a catena, arrestando la replicazione dell’HCV.

Epclusa ha attività contro tutti e sei i principali genotipi dell’HCV.

Farmacocinetica e metabolismo

Epclusa contiene due ingredienti attivi: velpatasvir e sofosbuvir.

Velpatasvir raggiunge la massima concentrazione in circa tre ore ed è quasi completamente legato alle proteine ​​plasmatiche. È metabolizzato dagli enzimi CYP2B6, CYP2C8 e CYP3A4. L’emivita è di circa 15 ore e viene eliminata principalmente nelle feci.

Il picco di concentrazione di Sofosbuvir si verifica in 30 minuti a un’ora. Il legame con le proteine ​​plasmatiche rappresenta circa il 65 percento del farmaco circolante.

Sofosbuvir è un profarmaco che viene convertito in metabolita attivo (GS-461203) per idrolisi e fosforilazione nel fegato. GS-461203 è ulteriormente defosforilato a un metabolita inattivo. Fino all’80 percento della dose viene eliminato nelle urine. L’emivita del farmaco genitore è di 30 minuti e l’emivita del metabolita è di circa 25 ore.

Entrambi i componenti di Epclusa sono substrati di P-gp e BCRP.

controindicazioni

Non ci sono controindicazioni all’uso di Epclusa. Fare riferimento alle controindicazioni alla ribavirina per i pazienti che ricevono il regime di combinazione di Epclusa e ribavirina.

Conservazione

Epclusa dovrebbe rimanere nella confezione originale. Il contenitore deve essere conservato a una temperatura inferiore a 30 ° C (86 ° F).

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu