Nutrizione / Dieta

Dieta Keto: un nuovo studio porta alla luce le differenze tra i sessi

Negli ultimi anni, la dieta chetogenica è diventata sempre più popolare tra le persone che vogliono perdere peso velocemente. Un nuovo studio chiede se questo modello dietetico funzioni altrettanto bene nelle femmine come nei maschi.

Gli esperti hanno originariamente progettato la dieta chetogenica, che la gente spesso definisce dieta keto come trattamento per l'epilessia.

Oggi, le persone più comunemente lo usano per aumentare la perdita di peso o per aiutare a controllare il loro diabete di tipo 2.

La dieta keto consente un consumo liberale di grassi e un'adeguata quantità di proteine ​​ma riduce fortemente l'assunzione di carboidrati, come amido, zucchero e fibre.

Di solito, il corpo brucia i carboidrati come fonte primaria di energia. Tuttavia, se non ce ne sono disponibili, passa alla masterizzazione di grassi memorizzati.

Come parte di questo processo, che si chiama chetosi, il fegato trasforma gli acidi grassi in molecole chiamate corpi chetonici.

Keto differenze di sesso

Sebbene ci siano prove che la dieta cheto possa offrire alcuni benefici a certe persone, c'è un grande dibattito attorno a questa dieta e ai suoi effetti a lungo termine.

Uno studio recente mette in discussione se la dieta keto offre gli stessi benefici per le femmine come per i maschi. Un nuovo studio che utilizza modelli murini focalizzati sulle differenze sessuali in relazione alla dieta keto.

I ricercatori, che provengono dalla Iowa University in Iowa City, hanno presentato le loro scoperte alla conferenza ENDO 2019 a New Orleans, LA.

Il ricercatore senior Dr. E. Dale Abel, Ph.D., presidente del Dipartimento di Medicina Interna dell'Università dello Iowa, spiega il problema:

"La maggior parte degli studi sulla dieta chetogenica per la perdita di peso ha avuto luogo in un piccolo numero di pazienti o in soli topi maschi, quindi le differenze basate sul sesso in risposta a questa dieta non sono chiare."

Per indagare, il dott. Abel e l'assistente di ricerca Jesse Cochran hanno nutrito topi maschi e femmine con una dieta chetogenica o una dieta standard. La dieta keto comprendeva il 75% di grassi, il 3% di carboidrati e l'8% di proteine ​​in massa, mentre la dieta di controllo consisteva in 7% di grassi, 47% di carboidrati e 19% di proteine.

Dopo 15 settimane, i ricercatori hanno scoperto che i topi maschi della dieta keto mantenevano il controllo glicemico e perdevano peso corporeo. I topi femmina, tuttavia, hanno guadagnato peso.

Questi topi femmina avevano anche un controllo più povero di zucchero nel sangue rispetto ai topi femmina che mangiavano una dieta standard. Secondo gli autori, "hanno sviluppato una ridotta tolleranza al glucosio".

Perché la differenza?

I ricercatori ritengono che questa netta differenza potrebbe essere dovuta, almeno in parte, all'ormone sessuale femminile primario: l'estrogeno. Per investigare, hanno rimosso le ovaie di alcuni topi femmina e hanno condotto un esperimento simile. Fare questo ha cambiato sostanzialmente i risultati.

Rispetto ai topi che hanno ricevuto una dieta controllata, i topi femmina senza ovaie che hanno consumato una dieta keto hanno mostrato una diminuzione del grasso corporeo e hanno anche mantenuto il controllo della glicemia. In altre parole, senza estrogeni, la dieta cheto funzionava.

Cochran spiega, "Questa scoperta suggerisce che le donne in postmenopausa potrebbero potenzialmente sperimentare migliori risultati di perdita di peso con la dieta chetogenica rispetto alle donne più giovani."

Tuttavia, i ricercatori chiariscono che è importante parlare con un medico prima di iniziare la dieta keto.

Questo studio è uno dei pochi per indagare le potenziali differenze di sesso nell'efficacia della dieta cheto. Tuttavia, lo studio ha utilizzato un modello animale, quindi gli scienziati dovranno ancora effettuare indagini sugli esseri umani prima di poter trarre conclusioni solide.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu