DiabeteDiabete di tipo 2

Diabete di tipo 2: in che modo le bevande zuccherate con fruttosio influiscono sul rischio?

Una nuova revisione degli studi esistenti pubblicati su The BMJ rivela che le bevande zuccherine contenenti fruttosio aumentano il rischio di diabete di tipo 2 più degli altri alimenti a base di fruttosio.

Una serie di recenti studi ha evidenziato i potenziali rischi per la salute delle bevande zuccherate. Gli studi hanno confermato che esiste un legame tra bevande zuccherine e obesità, oltre a mettere in guardia sul fatto che solo due bevande zuccherine a settimana possono aumentare considerevolmente il rischio di diabete di tipo 2.

Ora, una revisione completa della ricerca esistente conferma che le bevande contenenti fruttosio possono aumentare il rischio di diabete di tipo 2 più di altri alimenti che contengono fruttosio.

Il Dr. John Sievenpiper, un ricercatore del Centro di modifica dei fattori di rischio clinico e clinico dell'Ospedale St. Michael di Toronto, in Canada, è l'autore principale dello studio.

Nel loro articolo, il dott. Sievenpiper e colleghi citano altri studi che si sono concentrati sul fruttosio, in particolare come una minaccia per la salute cardiometabolica.

Anche se alcune ricerche hanno suggerito che il fruttosio potrebbe essere una buona alternativa allo zucchero, soprattutto per le persone che stanno già vivendo con il diabete, studi più recenti hanno sottolineato che "il fruttosio potrebbe essere particolarmente dannoso per la salute metabolica e ancor più di altri zuccheri. "

Come spiegano i ricercatori, il fruttosio è un ingrediente naturale in diversi alimenti, come frutta, succo naturale di frutta, miele e persino alcune verdure. Tuttavia, alcuni produttori alimentari aggiungono artificialmente il composto a bevande analcoliche, dessert, cereali e altri cibi cotti al forno.

Nel nuovo studio, il Dr. Sievenpiper e il team hanno voluto vedere in che modo le diverse "fonti alimentari di zuccheri contenenti fruttosio" hanno influenzato il controllo glicemico di entrambe le persone con diabete e le persone che non ne hanno la condizione.

Alimenti con fruttosio e salute metabolica

Per scoprirlo, i ricercatori hanno analizzato le conclusioni di 155 studi che hanno esaminato in che modo le diverse fonti alimentari hanno influenzato i livelli di zucchero nel sangue delle persone. I ricercatori hanno seguito i partecipanti, alcuni dei quali con diabete, fino a 3 mesi.

Durante questo periodo, i ricercatori hanno anche valutato l'emoglobina glicata dei partecipanti – ovvero la quantità di zucchero che è attaccata ai globuli rossi – così come i livelli di glucosio e di insulina dopo un periodo di digiuno.

Il Dr. Sievenpiper e il team hanno suddiviso i 155 studi di intervento controllato in quattro gruppi in base al loro design.

  • Gli studi di sostituzione hanno confrontato l'energia derivata dagli zuccheri con quella degli altri carboidrati.
  • Gli studi di sottrazione hanno rimosso l'energia derivata dallo zucchero dalla dieta dei partecipanti e l'hanno confrontata con una dieta regolare.
  • Gli studi sull'aggiunta hanno aggiunto alla dieta l'energia derivata dal glucosio e l'hanno confrontata con una dieta non zuccherina.
  • Gli studi ad libitum hanno sostituito l'energia degli zuccheri con altri nutrienti che i partecipanti erano liberi di consumare a volontà.

I revisori hanno valutato il pregiudizio e il livello di certezza di questi studi.

Bevande zuccherate vs altri alimenti zuccherati

Nel complesso, la revisione ha rilevato che la maggior parte degli alimenti zuccherati contenenti fruttosio non danneggia i livelli di zucchero nel sangue quando non aggiungono calorie in eccesso. Alcuni studi, tuttavia, hanno riscontrato un effetto dannoso sui livelli di insulina a digiuno.

Infatti, frutta e succo di frutta, che sono ricchi di fruttosio, possono anche portare benefici ai livelli di zucchero nel sangue e di insulina nei diabetici, quando questi alimenti non aggiungono calorie in eccesso, suggerisce la recensione.

Tuttavia, alcuni alimenti "poveri di nutrienti" che aggiungono energia eccessiva alla dieta, come bevande zuccherate e succo di frutta, hanno un effetto metabolico dannoso.

I ricercatori ipotizzano che il maggior contenuto di fibre nella frutta, ad esempio, possa in parte spiegare questa differenza, perché rallentano il rilascio di glucosio. Inoltre, il fruttosio ha un indice glicemico inferiore rispetto ad altri carboidrati.

"Questi risultati potrebbero aiutare a guidare le raccomandazioni su importanti fonti alimentari di fruttosio nella prevenzione e nella gestione del diabete", dice l'autore principale dello studio.

"Ma il livello di evidenza è basso", avverte, "e sono necessari ulteriori studi di alta qualità." Pertanto, il Dr. Sievenpiper e i suoi colleghi concludono:

"Fino a quando non saranno disponibili maggiori informazioni, i professionisti della sanità pubblica dovrebbero essere consapevoli che gli effetti dannosi degli zuccheri fruttosio sul glucosio nel sangue sembrano essere mediati dall'energia e dalla fonte di cibo".

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu