Cosa sapere sulle scansioni DEXA

Una scansione DEXA di solito valuta o misura la densità ossea. Può anche avere usi nel determinare la composizione corporea, come la percentuale di massa magra e grasso.

La scansione di assorbimetria a raggi X a doppia energia (DEXA) utilizza due raggi a raggi X a bassa energia, che i medici dirigono verso le ossa. L’utilizzo di doppi livelli energetici separa le immagini in due componenti, inclusi tessuti molli e ossa.

Quando si determina se una persona ha bassa densità ossea o se la condizione sta peggiorando, una scansione DEXA tende ad essere più accurata di una tipica radiografia perché può rilevare anche piccole variazioni nella perdita ossea.

I medici considerano anche più affidabile rispetto ad altri metodi di calcolo della percentuale di grasso corporeo, compresa la pesatura subacquea.

I risultati della scansione possono indicare la gravità della perdita ossea e aiutare i medici a determinare il rischio di sviluppare una frattura.

Quando si valuta la composizione corporea, i risultati possono anche aiutare a determinare il livello di grasso viscerale di una persona, che il corpo immagazzina intorno a determinati organi interni.

Scopo

Lo scopo più comune di una scansione DEXA è valutare se le ossa di una persona sono deboli o a rischio di frattura. Aiuta anche un medico a diagnosticare l’osteoporosi.

L’osteoporosi fa sì che le ossa perdano densità o diventino magre. Quando le ossa si assottigliano, diventano anche fragili, il che le rende più suscettibili alle pause.

Determinare se una persona ha l’osteoporosi il prima possibile è importante per evitare che la condizione peggiori. Riduce anche il rischio di fratture.

Una scansione DEXA è anche un utile strumento diagnostico per valutare se l’osteoporosi sta peggiorando o meno. Dopo la prima scansione DEXA, un medico ordinerà di solito un’altra scansione in un paio d’anni per determinare se la densità ossea è cambiata.

Le scansioni DEXA possono anche valutare l’efficacia di eventuali trattamenti di osteoporosi prescritti. La scansione può indicare il peggioramento o il miglioramento della densità ossea o la densità ossea che rimane invariata.

Secondo la National Osteoporosis Foundation, le donne di età superiore ai 65 anni e i maschi oltre i 70 anni dovrebbero avere una scansione DEXA. La frequenza ideale delle scansioni può variare a seconda dei risultati.

Le persone che ricevono un trattamento per l’osteoporosi possono richiedere una scansione ogni 1 o 2 anni.

Le donne in postmenopausa ma di età inferiore ai 65 anni che presentano anche fattori di rischio per bassa densità ossea, come l’uso di farmaci steroidei o basso peso corporeo, dovrebbero anche sottoporsi alla scansione.

La raccomandazione per le donne di sottoporsi a una scansione DEXA in età precoce rispetto ai maschi è perché tendono a sviluppare prima la perdita di densità ossea.

Procedura

Una persona non ha bisogno di prepararsi prima di avere una scansione DEXA. Possono mangiare e bere normalmente il giorno della procedura.

Tuttavia, le persone che assumono supplementi di calcio di solito hanno bisogno di smettere di prenderle circa 24 ore prima della scansione.

Prima della scansione

Un tecnico radiologo eseguirà la scansione su base ambulatoriale. Le persone che stanno facendo la scansione si trasformeranno in un camice da ospedale e rimuoveranno tutti gli oggetti metallici che indossano, come gioielli e occhiali.

All’inizio della scansione, la persona che riceve il test si trova sul retro del tavolo degli esami. Il tecnico posizionerà un dispositivo di imaging sopra di loro e un generatore di raggi X sotto di loro.

Durante la scansione

Durante la procedura, il braccio di imaging si muove lentamente sul corpo della persona mentre passa un raggio di energia a basse dosi. Quando si misura la densità ossea, il tecnico di solito scansiona i fianchi e la colonna vertebrale. Questi sono luoghi comuni di fratture nelle persone con osteoporosi.

In alcuni casi, il polso, il dito e il braccio inferiore verranno sottoposti a scansione. Una procedura che i medici chiamano una valutazione della frattura vertebrale può anche verificarsi durante una scansione DEXA in alcune località. Questo test determina se è presente un rischio di fratture vertebrali.

Quando si misura anche la composizione corporea, tutto il corpo viene sottoposto a scansione. Questo misura lo spessore della plica in siti specifici del corpo. Utilizzando un’equazione, è possibile mettere insieme le misure per determinare una percentuale di grasso corporeo.

Sicurezza e precauzioni

Durante la scansione, le persone dovrebbero rimanere ferme per evitare immagini sfocate. La scansione è indolore e relativamente veloce, impiegando fino a 30 minuti.

La scansione DEXA è sicura per la maggior parte delle persone. Tuttavia, poiché usa l’energia dei raggi X, esiste un’esposizione alle radiazioni. Le persone incinte dovrebbero parlare con il loro medico, che potrebbe consigliare loro di non sottoporsi al test.

risultati

I risultati di una scansione DEXA per la densità ossea utilizzano un sistema chiamato T-score. Il punteggio T comporta il confronto della scansione di una persona con la densità ossea di un giovane adulto sano dello stesso sesso.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) fornisce le seguenti definizioni dei livelli di densità ossea:

  • Un punteggio T di -1,0 o superiore è la densità ossea normale.
  • Un T-score da -1.1 a -2.4 indica osteopenia o bassa densità ossea.
  • Un punteggio T di -2.5 o inferiore indica una diagnosi di osteoporosi.

Una scansione DEXA può anche riportare i risultati utilizzando un punteggio Z, che riporta la quantità di osso di una persona rispetto ad altre persone della stessa taglia, età e sesso. Può aiutare a determinare se qualcosa di non comune sta portando alla perdita di tessuto osseo.

Secondo l’International Society for Clinical Densitometry, un punteggio Z superiore a -2,0 è considerato normale. Un punteggio inferiore a -2,0 è quello che i medici interpretano come inferiore all’intervallo normale per l’età della persona.

Quando il test misura anche la composizione corporea, i risultati includono una massa grassa totale e una percentuale di grasso corporeo totale.

Porta via

La scansione DEXA è un utile test diagnostico che i medici usano per determinare se una persona ha una bassa densità ossea e / o un rischio maggiore di fratture.

Il test può anche fornire informazioni sulla percentuale di grasso corporeo.

I risultati della scansione possono aiutare un medico a determinare se il trattamento è necessario per l’osteoporosi e aiutare a monitorare l’efficacia del trattamento.

Sebbene la scansione esponga la persona a una piccola quantità di radiazioni, i benefici valgono solitamente il rischio.

Questo post è stato utile per te?