Orecchio, naso e gola

Cosa sapere sulle croste di tonsillectomia

Una tonsillectomia provoca la formazione di croste spesse, di colore giallo-bianco. Queste croste sono una parte normale del processo di guarigione. In genere cadono tra 5 e 10 giorni dopo l’intervento chirurgico.

Le croste di solito cadono in piccoli pezzi. Potrebbe anche esserci una piccola quantità di sanguinamento. Molte persone ingoiano le croste, spesso senza accorgersene.

Il recupero da una tonsillectomia può richiedere 10-14 giorni. Gli adulti normalmente impiegano più tempo dei bambini a riprendersi dall’intervento.

Le fasi tipiche del recupero sono:

Giorni 1–2 post-chirurgia

Le persone in genere si sentono molto stanche dopo l’intervento chirurgico.

È probabile che la gola di una persona sia dolorante e gonfia e potrebbero avere difficoltà a parlare o mangiare. Le croste si formeranno anche abbastanza rapidamente e spesso causeranno l’alitosi.

Altri sintomi includono:

  • mal d’orecchie
  • mal di testa
  • febbre di basso grado fino a 101 ° F
  • sanguinamento minore, come macchie di sangue nella saliva
  • nausea e vomito dopo l’anestetico
  • gonfiore alla gola

È importante riposare dopo l’intervento chirurgico e astenersi dal parlare troppo se provoca dolore o sanguinamento.

Le persone dovrebbero bere molta acqua o liquidi lenitivi e mangiare cibi facili da deglutire, come brodo o salsa di mele. Evitare i prodotti lattiero-caseari, come gelati e yogurt, per 24 ore dopo l’intervento chirurgico.

Le persone potrebbero anche voler evitare cibi e bevande caldi, acidi, duri o croccanti per alcuni giorni. Questi elementi possono causare dolore e irritazione.

Giorni 3-4 post-chirurgia

La maggior parte delle persone continuerà a provare dolore.

Alcune persone potrebbero persino sentirsi peggio di quanto non abbiano fatto nei primi 2 giorni dopo l’intervento. Il dolore post-chirurgico si verifica più comunemente nella gola e nelle orecchie, ma può anche influenzare il collo e la mascella.

Durante questo periodo, le persone dovrebbero continuare a riposare, rimanere idratati e consumare cibi morbidi. L’applicazione di un impacco di ghiaccio sul collo può aiutare a ridurre il dolore e il gonfiore.

Giorni 5–10 post-chirurgia

Tra i giorni 5 e 10 dopo l’intervento, le croste della tonsillectomia cadranno. Ciò può causare una piccola quantità di sanguinamento e alcune persone noteranno macchie di sangue nella loro saliva. Il sangue può causare qualche preoccupazione alle persone, ma è una parte normale della guarigione.

Tuttavia, se il sangue è eccessivo e rosso vivo, le persone devono contattare immediatamente il medico o portare il bambino al pronto soccorso.

Un sanguinamento eccessivo o rosso vivo indica che le croste sono cadute troppo presto, il che richiede cure mediche e valutazione per ulteriori interventi chirurgici.

A questo punto, la maggior parte delle persone dovrebbe provare meno dolore. È ancora importante riposare e rimanere idratati durante questo periodo. Man mano che mangiare e deglutire diventano più confortevoli, le persone possono iniziare a reintrodurre più alimenti nella loro dieta.

Giorno 10 o più post-chirurgia

La maggior parte delle persone inizierà a sentirsi molto meglio a questo punto. Il dolore continuerà a svanire. I bambini possono tornare a scuola e gli adulti possono tornare al lavoro una volta che:

  • ricominciare a mangiare regolarmente
  • dormire tutta la notte
  • venire fuori dai farmaci per il dolore

Tuttavia, è ancora importante evitare attività faticose e sport fino ad almeno 2 settimane dopo l’intervento.

Alcune persone potrebbero ancora provare russamento o respirazione della bocca fino a 2 settimane dopo l’intervento. Questi sintomi si risolveranno quando il gonfiore diminuirà. Parla con un medico se questi sintomi persistono.

Visite di controllo del medico

La maggior parte delle persone avrà un appuntamento di follow-up con il proprio medico entro 3-5 settimane dall’intervento per valutare il loro recupero.

Le persone dovrebbero chiamare il proprio medico prima di questo se hanno domande o dubbi.

Gestione del dolore

Quasi tutti avvertono dolore dopo una tonsillectomia. È più comune nella gola e nelle orecchie, ma può anche interessare il collo, la testa o la mascella. Il dolore post-operatorio può peggiorare verso il terzo o il quarto giorno, ma dovrebbe iniziare a migliorare.

La velocità con cui il dolore scompare dipende dall’individuo. Alcune persone avvertiranno dolore fino a 14 giorni dopo la procedura. La ricerca suggerisce che gli adulti provano anche più dolore e sanguinamento rispetto ai bambini dopo una tonsillectomia.

I suggerimenti per la gestione del dolore includono:

Farmaci antidolorifici

L’assunzione regolare di paracetamolo da banco (OTC) regolarmente per 3-4 giorni dopo l’intervento chirurgico può aiutare a gestire il dolore.

Trascorso questo tempo, le persone possono ridurre la quantità di farmaci e prenderli solo quando necessario. Seguire sempre le istruzioni sull’etichetta e non assumere mai più della dose raccomandata in 24 ore.

Alcune persone potrebbero trovare utile alternare dosi di paracetamolo e ibuprofene. Le persone non dovrebbero mai usare entrambi i farmaci contemporaneamente. Discutere prima di questo trattamento con un medico o un farmacista.

Se si trattano bambini, le persone dovrebbero sempre usare farmaci specifici per i bambini.

Se i farmaci OTC non funzionano per controllare il dolore intenso, un medico può prescrivere farmaci narcotici.

Rimedi casalinghi

Le strategie di assistenza domiciliare possono anche ridurre il dolore alla tonsillectomia.

Le persone potrebbero voler provare:

  • posizionando un impacco di ghiaccio sul collo più volte al giorno
  • succhiare le gocce di ghiaccio o i ghiaccioli per ridurre il gonfiore alla gola
  • bere molti liquidi, come acqua o succhi di agrumi
  • gomma da masticare senza zucchero per ridurre gli spasmi dopo l’intervento chirurgico
  • ottenere un sacco di riposo a letto nei primi 2 giorni dopo l’intervento chirurgico
  • aumentare le attività gradualmente e se necessario
  • prendendo il miele per lenire il mal di gola

Si noti che il miele non è adatto a bambini di età inferiore a 1 anno a causa del rischio di botulismo infantile.

Durata

Le croste di tonsillectomia si formano rapidamente dopo l’intervento chirurgico e rimangono in posizione per 5-10 giorni. Quindi cadono in piccoli pezzi.

Se cadono prima di questo momento, possono causare sanguinamento rosso vivo. In questo caso è necessario richiedere un rapido trattamento medico.

Porta via

Le croste di tonsillectomia sono una parte normale del processo di guarigione. La maggior parte delle persone guarirà completamente da una tonsillectomia in circa 14 giorni, anche se alcuni potrebbero richiedere più tempo.

Durante questo periodo, i farmaci antidolorifici e le strategie di assistenza domiciliare possono ridurre il disagio. Coloro che hanno forti dolori, vomito, febbre alta o sanguinamenti elevati devono contattare immediatamente il medico.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu