Neurologia

Cosa sapere sulle allucinazioni

Le allucinazioni possono essere un segno di una malattia di salute mentale, ma non significano sempre che una persona non sta bene. Le allucinazioni sono, infatti, relativamente comuni.

Uno studio del 2015 in Europa ha rilevato che il 7,3 per cento delle persone ha riportato un’esperienza di ascolto di voci per tutta la vita. Un ulteriore studio del Sudafrica sulle allucinazioni nella popolazione generale ha aumentato il tasso al 12,7%.

Gli scienziati non comprendono appieno il motivo per cui alcune persone hanno allucinazioni e altre no. Né sanno cosa scatena le allucinazioni nelle persone con condizioni come la schizofrenia.

Tipi di allucinazioni

Le allucinazioni possono accadere ogni volta che c’è un cambiamento nell’attività cerebrale. Ad esempio, alcune persone sono più vulnerabili alle allucinazioni quando si addormentano o si svegliano parzialmente.

Uno studio del 2019 su topi che ha assunto un farmaco allucinogeno ha scoperto che gli animali avevano meno attività nelle regioni cerebrali rispetto ai ricercatori associati alla gestione delle informazioni visive in arrivo.

Questa osservazione suggerisce che un’allucinazione potrebbe essere il modo in cui il cervello compensa un calo delle informazioni sensoriali.

Esistono molti tipi diversi di allucinazioni, tra cui:

  • Allucinazioni uditive: Questi sono quando qualcuno sente qualcosa che non c’è, come una voce o una radio.
  • Allucinazioni visive: Questi fanno vedere a qualcuno qualcosa di non reale, come una persona o un animale.
  • Allucinazioni olfattive: Possono verificarsi quando una persona sente l’odore di qualcosa che non c’è.
  • Allucinazioni gustative: Questi fanno assaggiare qualcuno che non hanno mangiato.
  • Allucinazioni tattili: Si verificano quando una persona si sente come qualcosa o qualcuno le ha toccate.
  • Allucinazioni somatiche: Queste allucinazioni possono interessare tutto il corpo, causando sensazioni irreali come quella degli insetti che strisciano sulla pelle.

Cause di allucinazioni

Numerose condizioni mediche e altri fattori possono causare allucinazioni. Uno studio del 2010 ha tentato di riesaminare e discutere molte di queste allucinazioni e le loro cause. Loro includono:

Farmaci

I farmaci chiamati allucinogeni possono indurre allucinazioni. Questi farmaci cambiano temporaneamente il modo in cui il cervello elabora e invia informazioni, causando esperienze e pensieri insoliti.

L’LSD, la salvia, la dimetiltriptamina (DMT) e alcuni funghi sono allucinogeni comuni.

Schizofrenia

La schizofrenia è una condizione di salute mentale che cambia il modo in cui una persona pensa e si comporta. Può anche causare psicosi, che è una perdita di contatto con la realtà.

Le persone con psicosi possono provare delusioni e allucinazioni ed esibire comportamenti non tipici. I farmaci antipsicotici possono aiutare a gestire i sintomi e alcune persone funzionano meglio con la terapia.

Disturbi della salute mentale postpartum

Molti nuovi genitori lottano con ansia e depressione postpartum. Meno comunemente, alcuni sperimentano psicosi postpartum, che possono causare allucinazioni.

Un esempio è se una madre crede di sentire il suo bambino piangere quando il bambino non lo fa. In casi più estremi, una madre può sentire una voce che le dice di uccidere suo figlio.

Poiché la psicosi postpartum può mettere in pericolo il bambino e interrompere la relazione tra genitore e figlio, un trattamento tempestivo è vitale. La terapia, i farmaci e il supporto sociale possono aiutare.

Ansia e depressione

Le persone con ansia e depressione possono sperimentare allucinazioni periodiche. Le allucinazioni sono in genere molto brevi e spesso riguardano le emozioni specifiche che la persona sta provando. Ad esempio, una persona depressa può allucinare che qualcuno sta dicendo loro che sono inutili.

Il trattamento del disturbo di base può spesso eliminare queste allucinazioni.

Ritiro di alcol

Il ritiro dall’alcol può causare allucinazioni, specialmente nelle persone che soffrono di una sindrome da astinenza grave chiamata delirium tremens.

Una persona con delirium tremens può anche ammalarsi, vomitare o tremare. I sintomi di solito scompaiono dopo diversi giorni.

Demenza e altri disturbi cerebrali

La demenza danneggia progressivamente il cervello, comprese le regioni coinvolte nell’elaborazione sensoriale. Le persone nella demenza da metà a fine fase possono sperimentare allucinazioni uditive e visive.

A volte vedono persone che sono morte. In altri casi, le loro allucinazioni possono essere terrificanti e possono innescare sentimenti di paranoia e panico che rendono difficile per loro fidarsi dei caregiver.

I farmaci possono aiutare ad alleviare questi sintomi.

Convulsioni

A volte le allucinazioni sono un sintomo di un disturbo convulsivo. Una persona può sperimentare allucinazioni durante o dopo un attacco. Nella maggior parte dei casi, il trattamento delle convulsioni previene le allucinazioni.

Emicrania

Alcune persone con emicrania avvertono allucinazioni durante o subito prima di un’emicrania. Queste allucinazioni sono spesso visive. Una persona potrebbe vedere punti e colori che non ci sono o altre immagini insolite.

Disordini del sonno

Alcune persone sperimentano allucinazioni che i medici associano a disturbi del sonno. Le allucinazioni appaiono comunemente quando una persona si addormenta o si sveglia.

In alcuni casi, l’allucinazione si verifica con un episodio di paralisi del sonno, che si verifica quando una persona si sveglia e non è temporaneamente in grado di muoversi.

Il trattamento dei disturbi del sonno può aiutare ad alleviare i sintomi. In alcuni casi, sapere che le allucinazioni si verificano a causa di cambiamenti cerebrali durante il ciclo del sonno può renderle meno spaventose.

Malattie sensoriali

Le persone con perdita dell’udito o della vista possono sperimentare allucinazioni. Ciò può essere dovuto a cambiamenti cerebrali nelle regioni di elaborazione sensoriale o nelle informazioni visive o uditive che il cervello riceve.

Altre cause

In alcuni casi, le allucinazioni potrebbero non essere correlate a una malattia o droghe. A volte, forze suggestive innescano l’allucinazione.

Ad esempio, nelle tradizioni religiose, dove ascoltare la voce di Dio è comune, una persona potrebbe riferire un’allucinazione uditiva. Una persona che dorme in una casa che credono infestata potrebbe sentire dei rumori o vedere figure spettrali a causa di un’ansia acuta.

Allucinazioni vs. delusioni

Un’allucinazione non è un’illusione, sebbene i due siano strettamente correlati. Un’illusione è una falsa credenza, mentre un’allucinazione è una falsa percezione.

Molte persone potrebbero essersi innamorate delle illusioni ottiche e di altri trucchi mentali. Tuttavia, un’allucinazione è più che un errore di percezione.

Le persone che vivono allucinazioni vedono o ascoltano cose che non sono effettivamente presenti e che non corrispondono alle esperienze degli altri intorno a loro.

Possono anche credere nella realtà delle loro allucinazioni o attribuire loro significati specifici e false credenze. Queste false credenze allegate sono delusioni.

Altri sintomi di allucinazioni

Le allucinazioni spesso segnalano un problema di fondo nel modo in cui il cervello elabora le informazioni, come quando una persona con demenza sviluppa allucinazioni o la depressione innesca la psicosi.

Alcuni altri sintomi che una persona potrebbe sperimentare con allucinazioni includono:

  • cambiamenti nella funzione cerebrale con l’invecchiamento di una persona
  • credenze insolite
  • depressione o ansia
  • problemi visivi o uditivi
  • comportamento paranoico o aggressivo
  • credere nelle cospirazioni
  • convulsioni
  • mal di testa

Quando vedere un dottore

È ragionevole consultare un medico dopo un’allucinazione, anche se non ci sono altri sintomi. È particolarmente importante cercare assistenza medica se qualcuno con una malattia che può causare allucinazioni avverte un peggioramento delle allucinazioni o altri cambiamenti di umore o comportamento.

Non tutte le allucinazioni richiedono un trattamento, specialmente se l’allucinazione è un evento singolare. Un’allucinazione non è un’emergenza medica, ma solo un medico può determinare se segnala un grave problema di salute.

Sommario

Le allucinazioni sono più comuni di quanto molte persone potrebbero rendersi conto. Sebbene possano essere spaventosi, non significano sempre che una persona abbia un grave disturbo cerebrale o un problema di salute mentale.

Le persone con allucinazioni e coloro che le amano dovrebbero tenere traccia dei sintomi per misurare quando si verificano le allucinazioni e se qualcosa sembra innescarle. Questa tenuta dei registri può aiutare un medico a trattare meglio i propri sintomi.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu