Mal di testa / Emicrania

Cosa sapere sulla pressione nella testa

Varie condizioni di salute possono causare una sensazione di pressione nella testa. Alcuni di questi problemi, come un’infezione sinusale o un problema all’orecchio, possono essere facili da trattare.

Tuttavia, un’intensa pressione o dolore alla testa possono indicare una grave condizione medica di base.

Questo articolo descrive diverse cause di pressione nella testa. Esaminiamo i sintomi associati e i vari trattamenti e diamo consigli su quando consultare un medico.

Cause e altri sintomi

Le seguenti condizioni possono causare una sensazione di pressione nella testa:

Mal di testa di tipo tensivo

Secondo la American Migraine Foundation, circa il 75% della popolazione generale soffre di mal di testa da tensione (TTH).

Un TTH può causare la sensazione di una banda stretta o un vizio che schiaccia la testa. Il dolore di un TTH varia da lieve a moderato.

Secondo la classificazione internazionale dei disturbi del mal di testa, i TTH rientrano in tre categorie:

  • TTH episodico raro: si verifica una volta o meno spesso al mese, in media.
  • TTH episodico frequente: si verifica in media 2–14 volte al mese.
  • TTH cronico: si verifica 15 o più volte al mese, per almeno 3 mesi.

Gli esperti non sanno esattamente cosa causa i TTH. Tuttavia, questi mal di testa possono svilupparsi a seguito di:

  • tensione muscolare
  • stress
  • ansia o depressione
  • cattiva postura

Infezione del seno e mal di testa del seno

Problemi di salute come allergie stagionali e infezioni delle vie respiratorie superiori possono causare infiammazione nei passaggi nasali e nei seni nasali. Ciò può provocare mal di testa sinusale.

Un mal di testa del seno provoca una sensazione di pressione costante nella parte anteriore della testa. Una persona può anche provare la sensazione nel:

  • naso
  • orecchie
  • zigomi

Emicrania

L’emicrania è un problema di salute neurologica. Può causare mal di testa e questi possono comportare dolore lancinante intenso ai lati della testa.

Un mal di testa di solito colpisce un lato della testa alla volta, ma può interessare entrambi.

L’emicrania è più comune nelle femmine che nei maschi. Secondo l’Ufficio per la salute delle donne, quasi 29,5 milioni di persone negli Stati Uniti avvertono dolore e altri sintomi della condizione.

Oltre al dolore, l’emicrania può causare:

  • sensibilità alla luce o al suono
  • problemi di visione, come visione offuscata, perdita parziale della vista o comparsa di luci lampeggianti
  • nausea, vomito o entrambi
  • fatica

La causa esatta dell’emicrania rimane sconosciuta. Tuttavia, i fattori genetici e ambientali possono influenzare il rischio di una persona.

Problemi alle orecchie

Una pressione sorda e dolorante sul lato della testa, del viso o della mascella può indicare un’infezione all’orecchio o emicrania vestibolare.

I sintomi che di solito accompagnano i problemi legati all’orecchio includono:

  • dolore all’orecchio, alla mascella o al tempio
  • vertigini o vertigini
  • problemi di udito
  • acufene o un ronzio nelle orecchie
  • problemi di vista
  • scarico di liquido dall’orecchio

Meningite

La meningite è una rara condizione medica che provoca infiammazione delle membrane che circondano il cervello e il midollo spinale. Queste membrane sono chiamate meningi.

La meningite si sviluppa in genere dopo che un’infezione virale o batterica entra nel flusso sanguigno e si dirige verso il cervello. L’infezione quindi invade i tessuti e i liquidi nel cervello o nel midollo spinale.

Altre cause di meningite includono:

  • infezione da funghi
  • infezione da parassiti
  • infezione da Naegleria fowleri ameba
  • alcuni farmaci
  • lupus
  • alcune lesioni alla testa
  • alcuni tumori

L’infiammazione nel cervello e nel midollo spinale può causare forti dolori alla testa, nonché:

  • un torcicollo
  • la febbre
  • fatica
  • sensibilità alla luce
  • cambiamenti d’umore
  • una perdita di appetito
  • confusione
  • nausea, vomito o entrambi
  • convulsioni

Tumore cerebrale

Un tumore dentro o vicino al cervello può aumentare la pressione all’interno del cranio.

L’American Cancer Society fornisce il seguente elenco generale di sintomi del tumore al cervello:

  • mal di testa
  • nausea, vomito o entrambi
  • fatica
  • visione offuscata
  • vertigini o perdita di equilibrio
  • cambiamenti di personalità o comportamento
  • convulsioni
  • coma

Aneurisma cerebrale

Un aneurisma è un rigonfiamento, o sporgenza, che si forma in un vaso sanguigno.

Gli aneurismi si sviluppano a causa di una debolezza della parete dei vasi sanguigni e la regione sporgente può riempirsi di sangue.

Un aneurisma cerebrale può premere contro i nervi e il tessuto cerebrale, causando i seguenti sintomi:

  • intorpidimento
  • debolezza
  • dolore sopra e dietro l’occhio
  • dilatazione della pupilla
  • la visione cambia
  • paralisi su un lato del viso

Se una persona non riceve un trattamento, un aneurisma cerebrale può scoppiare o rompersi riempiendo di sangue il tessuto circostante. Se ciò accade, una persona sviluppa un mal di testa improvviso e grave.

Altri sintomi di un aneurisma cerebrale rotto includono:

  • visione doppia
  • un torcicollo
  • sensibilità alla luce
  • nausea, vomito o entrambi
  • convulsioni
  • una perdita di coscienza
  • ictus

Un aneurisma cerebrale rotto è un’emergenza. Chiunque abbia un aneurisma che ritiene si sia rotto dovrebbe contattare immediatamente i servizi di emergenza se presenta uno dei sintomi sopra indicati.

trattamenti

Il trattamento per la pressione nella testa varia, a seconda della causa. Il trattamento può comportare:

medicazione

Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS): Questi farmaci possono aiutare a ridurre la pressione da TTH, emicranie e mal di testa del seno. FANS come aspirina e ibuprofene sono disponibili al banco.

triptani: Questo gruppo di farmaci è altamente efficace nel trattamento dell’emicrania da moderata a grave.

antibiotici: Questi possono debellare i batteri che causano infezioni del seno o meningite batterica. Le persone con meningite batterica di solito ricevono antibiotici per via endovenosa.

I corticosteroidi: Questi farmaci aiutano a ridurre l’infiammazione e la pressione causate da infezioni o condizioni infiammatorie, come il lupus. In combinazione con antibiotici, possono aiutare a trattare la meningite batterica.

Farmaci antivirali: Questi farmaci possono aiutare a eliminare i virus responsabili di condizioni come la meningite virale e altre infezioni, ma non sono sempre efficaci.

Chemioterapia: Questi potenti farmaci antitumorali possono aiutare a rallentare la crescita di alcuni tipi di tumore al cervello.

Chirurgia

Alcuni tumori cerebrali o aneurismi richiedono un intervento chirurgico. Le procedure differiscono, a seconda della condizione.

Chirurgia per tumori cerebrali

Una persona può sottoporsi a un intervento chirurgico per rimuovere un tumore al cervello. A volte, tuttavia, non è possibile rimuovere l’intero tumore, a causa della sua posizione.

In questo caso, il team medico può raccomandare un intervento chirurgico di debulking per rimuovere il più possibile il tumore. Ciò può rendere più efficace la successiva radioterapia o la chemioterapia.

Chirurgia per aneurismi cerebrali

Aneurismi cerebrali di grandi dimensioni possono richiedere un intervento chirurgico, soprattutto se vi è un aumentato rischio di rottura. I trattamenti per gli aneurismi cerebrali si concentrano sull’interruzione del flusso di sangue verso il vaso indebolito.

I medici possono farlo con varie procedure chirurgiche o minimamente invasive, come:

  • Ritaglio chirurgico microvascolare: Questa forma di chirurgia cerebrale aperta prevede che il chirurgo applichi una clip di metallo al vaso sanguigno interessato, interrompendo l’afflusso di sangue all’aneurisma.
  • L’embolizzazione: Ciò comporta l’uso di minuscole bobine di metallo per bloccare il flusso sanguigno verso l’aneurisma.
  • Dispositivi di diversione del flusso sanguigno: Si tratta di piccoli tubi flessibili a maglie che aiutano a ridurre il flusso sanguigno verso l’aneurisma.

Terapia comportamentale cognitiva

Mal di testa ed emicrania persistenti possono scatenare stress, ansia, depressione o una combinazione. Questo, a sua volta, può portare a ulteriori mal di testa.

Le persone che sperimentano questo ciclo di dolore-stress possono trarre beneficio dalla terapia cognitivo comportamentale (CBT).

La CBT è una forma di psicoterapia che si concentra sull’identificazione di pensieri inutili che una persona può avere in risposta a eventi stressanti.

La CBT può insegnare alle persone le strategie per interrompere il ciclo stress-dolore, riducendo il disagio psicologico legato al mal di testa.

Rimedi casalinghi

Secondo un articolo del 2017 su The Journal of Headache and Pain, lo stress è il fattore scatenante più comune per l’emicrania.

Un sondaggio multinazionale del 2016 ha mostrato un’associazione tra emicrania e condizioni di salute mentale, come ansia e depressione.

Le seguenti tecniche di rilassamento possono aiutare a ridurre lo stress e l’ansia, alleviando la pressione e il dolore associati alla testa:

  • Respirazione diaframmatica: Questa tecnica di respirazione profonda può aiutare a ridurre i livelli di ormoni dello stress nel corpo.
  • Immagini guidate: Questo tipo di meditazione prevede di ricordare scene pacifiche.
  • Meditazione consapevole: Questo implica indirizzare l’attenzione verso sentimenti e sensazioni che stanno accadendo nel momento presente.

Quando vedere un dottore

Le persone dovrebbero consultare un medico se manifestano 14 o più mal di testa al mese.

I seguenti tipi di mal di testa richiedono anche cure mediche:

  • mal di testa improvviso e grave
  • mal di testa che durano più a lungo di alcune ore
  • mal di testa costanti che sono sempre nella stessa posizione
  • mal di testa che diventano più gravi quando si cambiano le posizioni del corpo

A volte, altri sintomi accompagnano la pressione e il dolore alla testa. Le persone dovrebbero consultare un medico se si verificano le seguenti condizioni:

  • rigidità al collo
  • debolezza su un lato del corpo
  • biascicamento
  • difficoltà a camminare
  • febbre, sudorazioni notturne o entrambi
  • dolore agli occhi o alle orecchie
  • nausea, vomito o entrambi
  • la visione cambia
  • convulsioni
  • perdita di conoscenza

Sommario

Diverse condizioni possono causare una sensazione di oppressione o pressione nella testa. Le cause più comuni sono mal di testa, emicrania o infezione.

La maggior parte delle condizioni che causano la pressione nella testa scompaiono da sole o rispondono a farmaci antidolorifici da banco.

Tuttavia, una pressione intensa o persistente nella testa può indicare una grave condizione medica di base.

Le persone devono consultare immediatamente un medico se avvertono un improvviso e grave mal di testa che è accompagnato da rigidità del collo, linguaggio confuso o altri sintomi che potrebbero essere gravi.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu