Cosa sapere sulla gastroparesi diabetica

La gastroparesi influisce sul modo in cui lo stomaco sposta il cibo nell'intestino e porta a gonfiore, nausea e bruciore di stomaco. Quando il diabete causa la condizione, i medici lo chiamano gastroparesi diabetica.

In questo articolo, forniamo una panoramica della gastroparesi diabetica, comprese le sue cause, sintomi, complicanze e trattamenti.

Cos'è la gastroparesi diabetica?

La gastroparesi diabetica si riferisce ai casi di gastroparesi delle condizioni digestive causate dal diabete.

Durante la normale digestione, lo stomaco si contrae per aiutare ad abbattere il cibo e spostarlo nell'intestino tenue. La gastroparesi interrompe la contrazione dello stomaco, che può interrompere la digestione.

Il diabete può causare gastroparesi a causa dei suoi effetti sul sistema nervoso.

Sia il diabete di tipo 1 che il diabete di tipo 2 possono causare danni ai nervi. Uno dei nervi diabetici può danneggiare è il nervo vago. Il nervo vago controlla il movimento del cibo attraverso lo stomaco.

Quando il nervo vago subisce un danno, i muscoli dello stomaco e altre parti del tubo digerente non sono in grado di funzionare correttamente. Quando ciò accade, il cibo non può muoversi più rapidamente attraverso il sistema digestivo.

La gastroparesi è anche nota come svuotamento gastrico ritardato.

Sintomi

Segni e sintomi di gastroparesi variano in gravità da persona a persona e possono includere qualsiasi combinazione di quanto segue:

  • nausea e vomito, in particolare di cibo non digerito
  • bruciore di stomaco
  • sentirsi pieno dopo aver mangiato pochissimo
  • perdita di appetito
  • perdita di peso involontaria
  • gonfiore
  • livelli di zucchero nel sangue instabili
  • reflusso gastroesofageo
  • spasmi allo stomaco

Fattori di rischio

Alcune persone con diabete sono più a rischio di sviluppare la gastroparesi rispetto alle persone senza diabete.

I fattori di rischio per lo sviluppo di gastroparesi diabetica includono:

  • avendo il diabete di tipo 1
  • avere il diabete di tipo 2 per più di 10 anni
  • avendo coesistenti malattie autoimmuni
  • avere una storia di alcuni interventi chirurgici gastrici

La gastroparesi è più comune nelle donne rispetto ai maschi e nelle persone che hanno avuto un intervento chirurgico intorno all'esofago, allo stomaco o all'intestino tenue, poiché la chirurgia può influenzare il nervo vago.

Le persone che hanno avuto alcuni trattamenti contro il cancro, come la radioterapia intorno al petto o alla zona dello stomaco, hanno anche maggiori probabilità di sviluppare la gastroparesi.

complicazioni

La gastroparesi rende più difficile per una persona con diabete gestire i livelli di zucchero nel sangue.

A volte, lo stomaco di una persona con gastroparesi può richiedere molto tempo per svuotare il cibo nell'intestino per assorbimento. Altre volte, lo stomaco può passare il cibo molto rapidamente.

Questa imprevedibilità rende difficile a chi ha il diabete sapere quando assumere l'insulina, il che significa che i livelli di zucchero nel sangue possono diventare troppo alti o troppo bassi a volte.

Quando i livelli di zucchero nel sangue sono troppo alti, mette una persona con diabete a maggior rischio di quanto segue:

  • danno ai reni
  • danni agli occhi, come retinopatia e cataratta
  • malattia del cuore
  • complicanze del piede che possono portare all'amputazione
  • neuropatia
  • chetoacidosi

Quando i livelli di zucchero nel sangue scendono troppo, una persona con diabete può presentare le seguenti complicazioni:

  • shakiness
  • coma diabetico da ipoglicemia
  • perdita di conoscenza
  • convulsioni

Altre complicazioni derivanti dalla gastroparesi diabetica possono includere:

  • malnutrizione
  • infezioni batteriche
  • masse indigeste, note come bezoari, che possono causare ostruzione dello stomaco
  • squilibrio elettrolitico
  • lacrime nell'esofago da vomito cronico
  • infiammazione dell'esofago che può causare difficoltà a deglutire

Diagnosi

Se un medico sospetta che una persona diabetica abbia gastroparesi, in genere ordinerà uno o più dei seguenti test per confermare la diagnosi.

Raggi X di bario

Un medico può iniziare con una radiografia di bario per controllare la gastroparesi. Per una radiografia di bario, una persona digiuna per 12 ore, beve un liquido contenente bario e poi ha una radiografia addominale. Il bario rivestirà lo stomaco per renderlo visibile ai raggi X.

Di solito, una persona che ha digiunato prima di questo test ha lo stomaco vuoto. Tuttavia, qualcuno con gastroparesi può ancora avere del cibo nello stomaco.

Test di bistecca al bario

Il test al bario di bario coinvolge una persona che mangia cibo contenente bario e quindi esegue test di imaging mentre digerisce il pasto. Un medico guarderà lo stomaco della persona attraverso l'imaging per vedere quanto tempo ci vuole per lasciare il cibo.

Scansione di svuotamento gastrico con radioisotopi

Simile alla prova di bistecca di bario, la scansione di svuotamento gastrico del radioisotopo coinvolge una persona che mangia cibo contenente un composto radioattivo prima di eseguire un test di imaging.

Manometria gastrica

Una manometria gastrica misura l'attività dei muscoli nello stomaco.

Durante la manometria gastrica, un medico inserirà un tubo stretto attraverso la gola di una persona nello stomaco. Il tubo include un dispositivo che misura l'attività dello stomaco mentre digerisce il cibo. Le misurazioni mostrano quanto bene sta funzionando lo stomaco.

Altri test

Inoltre, un medico che sospetta gastroparesi diabetica può ordinare uno dei seguenti test:

  • Esami del sangue per verificare le carenze nutrizionali e gli squilibri elettrolitici che sono comuni con la gastroparesi.
  • Imaging della cistifellea, reni e pancreas per escludere problemi di cistifellea, malattie renali o pancreatite come cause.
  • Un'endoscopia superiore per verificare eventuali anomalie nella struttura dello stomaco.

Trattamento

Gestire i livelli di zucchero nel sangue è la parte più importante del trattamento della gastroparesi diabetica.

La maggior parte dei medici consiglia a una persona con gastroparesi diabetica di controllare i propri livelli di zucchero nel sangue più frequentemente rispetto a chi soffre di diabete che non ha gastroparesi. Controlli più frequenti di zucchero nel sangue possono aiutare l'individuo e il suo medico a personalizzare meglio il trattamento.

Il trattamento può includere qualsiasi combinazione di quanto segue:

  • cambiare il dosaggio e i tempi dell'insulina
  • farmaci orali per gastroparesi, compresi farmaci che stimolano i muscoli dello stomaco e farmaci per la nausea
  • evitando i farmaci che possono ritardare lo svuotamento gastrico, come gli oppiacei
  • cambiamenti nella dieta e nelle abitudini alimentari

In alcuni casi, una persona con gastroparesi diabetica può aver bisogno di un sondino o di una nutrizione endovenosa. I medici raccomandano questo solo se la persona non riesce a gestire la glicemia o la gastroparesi è molto grave.

Quando è necessario un tubo di alimentazione, bypasserà completamente lo stomaco, mettendo le sostanze nutritive direttamente nell'intestino. Questo aiuta a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. In molti casi, i tubi di alimentazione sono temporanei.

Cambiamenti nella dieta

Molti medici raccomandano una persona con gastroparesi diabetica apportare determinate modifiche dietetiche, tra cui:

  • mangiare pasti frequenti, più piccoli invece di tre pasti più grandi ogni giorno
  • limitare i cibi ricchi di fibre, come i broccoli, che richiedono più tempo per essere digeriti
  • attenendosi principalmente a cibi a basso contenuto di grassi
  • mangiare verdure ben cotte invece di verdure crude
  • evitando alcol e bevande gassate

Un medico o un nutrizionista può raccomandare a una persona con gastroparesi diabetica di mangiare determinati alimenti, tra cui:

  • carni magre, come tagli magri di manzo o maiale
  • pollame senza pelle con un metodo di preparazione a basso contenuto di grassi (non fritto)
  • pesce magro
  • tofu
  • uova
  • salsa di pomodoro
  • carote e funghi cotti
  • patate dolci senza pelle
  • salsa di mele senza zuccheri aggiunti
  • latte magro o yogurt

Inoltre, un medico o un nutrizionista probabilmente raccomanderà che una persona con gastroparesi diabetica apporti alcune modifiche ai tempi dei pasti, come fare una passeggiata dopo aver mangiato per favorire la digestione. Allo stesso modo, molti medici potrebbero suggerire di aspettare almeno due ore dopo aver mangiato per sdraiarsi.

prospettiva

Una recensione completa sulla rivista Diabetes Therapy sulla gastroparesi diabetica suggerisce che le persone con questa condizione hanno più ricoveri, visite al pronto soccorso e altre complicazioni del diabete rispetto alle persone con diabete che non hanno gastroparesi.

Le persone con gastroparesi diabetica hanno maggiori probabilità di subire danni agli occhi, danni ai reni e malattie cardiache rispetto a quelle con diabete da solo. Questo aumento del rischio di complicanze può aumentare il rischio di morte precoce di una persona a causa di cause correlate al diabete.

La probabilità di complicanze e prospettive generali per una persona con gastroparesi diabetica varia da individuo a individuo. In generale, le persone possono migliorare le loro prospettive apprendendo come gestire al meglio i livelli di zucchero nel sangue ogni giorno.

Questo post è stato utile per te?