Tumore al seno

Cosa sapere sulla chirurgia per la ricostruzione dei capezzoli

La chirurgia per la ricostruzione del capezzolo è una procedura in cui un chirurgo ricostruisce il capezzolo dopo una mastectomia o la rimozione chirurgica del seno.

Dopo una mastectomia, una persona può decidere di sottoporsi a un intervento chirurgico di ricostruzione del seno e del capezzolo. Altri possono avere la mammella ma non la ricostruzione del capezzolo. Altre opzioni includono indossare un seno protesico o semplicemente “andare piano”.

La scelta dipende interamente dall’individuo, presupponendo che siano abbastanza sani per la ricostruzione e che il loro tessuto sia guarito bene dopo la mastectomia.

Questo articolo tratta i diversi tipi di chirurgia per la ricostruzione del capezzolo, come prepararsi e cosa aspettarsi durante il processo di recupero. Discutiamo anche i potenziali effetti collaterali, complicazioni e costi.

Tipi di ricostruzione del capezzolo

A seconda delle dimensioni e della posizione del tumore, nonché delle dimensioni del seno, alcune persone hanno la possibilità di sottoporsi a mastectomia con parsing del capezzolo. Se una persona ha una mastectomia totale, può scegliere di avere la ricostruzione del seno o del capezzolo.

Durante l’intervento chirurgico di ricostruzione del capezzolo, un chirurgo utilizzerà la pelle dal seno o un’altra parte del corpo per ricostruire il capezzolo in cima al tumulo del seno. Proveranno a costruire il nuovo capezzolo in modo che corrisponda alle dimensioni, alla forma e al colore dell’originale.

Le persone possono parlare con il proprio medico in merito ai potenziali costi e benefici di questa procedura.

Esistono diversi tipi di chirurgia per la ricostruzione del capezzolo. I chirurghi prenderanno in considerazione le condizioni delle persone e le preferenze personali nel consigliare il metodo migliore.

I tipi di metodo di ricostruzione capezzolo includono:

Ricostruzione del lembo cutaneo

Un chirurgo può sollevare piccoli lembi di pelle intorno all’area in cui si desidera posizionare il capezzolo. Allora piegheranno e cuciranno insieme questi lembi della pelle sopra il livello della pelle circostante, creando un dosso che diventerà il nuovo capezzolo.

Secondo un articolo del 2015, i capezzoli che i chirurghi costruiscono usando il metodo del lembo della pelle possono ritrarsi o appiattirsi nel tempo. Questo non è dannoso, ma se le persone scelgono di farlo, possono avere una seconda procedura per risolvere questo problema.

Ricostruzione dell’innesto cutaneo

Per creare un capezzolo da un innesto di pelle, un chirurgo prenderà un piccolo pezzo di pelle da una parte diversa del corpo – come la parte interna della coscia, dello stomaco o dei glutei – per creare l’areola. A seconda della quantità di tessuto cutaneo disponibile, possono essere in grado di costruire il capezzolo dalla pelle del tumulo del seno.

Questa procedura funziona bene se non c’è abbastanza tessuto cutaneo sul tumulo del seno per creare sia il capezzolo che l’areola.

Uno studio del 2018 ha suggerito che le tecniche di trapianto di pelle possono fornire la migliore corrispondenza per il colore e la consistenza del capezzolo naturale.

Come nel metodo del lembo cutaneo, i capezzoli che i chirurghi producono da un innesto cutaneo possono diventare più piatti nel tempo.

Tatuaggio medico

Una volta guarito, una persona può scegliere di ottenere un tatuaggio medico sopra la parte superiore di un capezzolo ricostruito per renderlo più naturale. Questo può aiutare a creare l’areola pigmentata.

Una persona può anche scegliere di saltare la chirurgia per la ricostruzione del capezzolo e farsi tatuare un capezzolo direttamente sul tumulo del seno. Ci sono stati molti recenti miglioramenti nelle tecniche del tatuaggio del capezzolo. Un esempio è il tatuaggio 3D, che utilizza ombreggiature e ombre per creare l’aspetto di un capezzolo sollevato.

Come preparare

Secondo l’American Cancer Society (ACS), la chirurgia per la ricostruzione del capezzolo avviene di solito 3-4 mesi dopo l’intervento di ricostruzione del seno, dando al nuovo seno il tempo di guarire.

Un medico può chiedere alla persona di non consumare cibo e acqua la sera prima della procedura. Possono anche raccomandare che la persona smetta di assumere determinati farmaci per alcuni giorni prima della procedura.

A volte, tuttavia, un chirurgo può eseguire la procedura utilizzando solo la medicina paralizzante sul seno.

Recupero

Mentre il capezzolo guarisce, potrebbe sembrare più eretto del solito, ma dovrebbe appiattirsi un po ‘nel tempo. Le persone possono anche aspettarsi un po ‘di tenerezza nel nuovo capezzolo mentre guarisce.

Le persone possono usare un protettore capezzolo di plastica e un reggiseno chirurgico per proteggere il nuovo capezzolo dalle ferite. Un chirurgo o un infermiere fornirà alle persone informazioni specifiche riguardanti:

  • quanto tempo indossare il reggiseno e le bende
  • come prendersi cura e pulire il nuovo capezzolo
  • quando tornare per l’esame postsurgico

Durante il recupero, una persona dovrebbe cercare di evitare l’uso di saponi che contengono sostanze chimiche aggressive durante la pulizia del nuovo capezzolo. Le persone possono applicare un unguento antibatterico al capezzolo curativo per evitare l’infezione.

Tuttavia, è sempre meglio consultare un medico prima di utilizzare nuovi farmaci o unguenti.

Effetti collaterali

L’ACS elenca i seguenti possibili effetti collaterali della chirurgia per la ricostruzione del capezzolo:

  • emorragia
  • gonfiore da accumulo di liquidi nel seno
  • infezione nel sito dell’ambulatorio
  • fatica

complicazioni

Sebbene siano rari, possono verificarsi compilazioni dopo l’intervento chirurgico di ricostruzione del capezzolo. Le complicazioni possono includere:

  • appiattimento o retrazione del capezzolo
  • cambiamenti nell’aspetto del capezzolo o del seno
  • perdita di sensibilità al capezzolo o al seno
  • cambiamenti nell’aspetto o nella sensazione del braccio
  • necrosi o rottura del tessuto
  • perdita di pigmento dal tatuaggio dei capezzoli

Costi e copertura assicurativa

La legge sulla salute e il cancro dei diritti delle donne (WHCRA) del 1998 richiede che la maggior parte delle compagnie private di assicurazione sanitaria copra ogni fase della chirurgia per la ricostruzione del seno.

Questo include ulteriori procedure per trattare eventuali complicazioni che si presentano.

Il WHCRA si applica a due tipi di piani:

  • piani di salute di gruppo, come le assicurazioni offerte dai datori di lavoro o dai sindacati
  • polizze assicurative sanitarie individuali

Medicare copre la chirurgia per la ricostruzione del seno, mentre la copertura Medicaid varia da stato a stato.

L’assicurazione potrebbe non coprire il costo del tatuaggio del capezzolo che esegue un professionista non medico, come un tatuatore indipendente.

Sommario

La chirurgia per la ricostruzione del capezzolo prevede la ricostruzione del capezzolo e dell’areola in cima al tumulo del seno. Questa procedura di solito segna la fase finale della chirurgia di ricostruzione del seno.

Un chirurgo può usare la pelle del tumulo, della coscia, dello stomaco o dei glutei per formare capezzolo e areola.

Il nuovo capezzolo può appiattirsi o ritrarsi nel tempo. Se questo accade, le persone possono scegliere di avere un’altra procedura per rimodellare il capezzolo.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu