Respiratorio

Cosa sapere sull'insufficienza respiratoria acuta

Quando una persona ha insufficienza respiratoria acuta, non si verifica il solito scambio tra ossigeno e anidride carbonica nei polmoni. Di conseguenza, una quantità sufficiente di ossigeno non può raggiungere il cuore, il cervello o il resto del corpo.

Questo può causare sintomi come mancanza di respiro, una tinta bluastra sul viso e sulle labbra e confusione.

L'insufficienza respiratoria acuta ha molte cause possibili. La causa può essere acuta, compresa la polmonite, o cronica, come la sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

L'insufficienza respiratoria acuta è una malattia grave. Se una persona pensa che lui o qualcun altro lo abbia, dovrebbe rivolgersi immediatamente a un medico.

Un medico può valutare la respirazione della persona, la quantità di ossigeno e anidride carbonica nel sangue e i sintomi generali per determinare trattamenti appropriati.

Le cause

L'insufficienza respiratoria acuta di solito deriva dalla difficoltà di ottenere ossigeno a sufficienza per i polmoni, problemi nella rimozione di anidride carbonica dai polmoni o da entrambi.

Di conseguenza, l'apparato respiratorio non può svolgere le sue solite funzioni.

Le possibili cause includono:

  • disturbi della colonna vertebrale, come la scoliosi
  • lesioni da inalazione, come inalazione di fumo da incendi o fumi
  • condizioni polmonari correlate, come sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS), fibrosi cistica, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), polmonite o embolia polmonare
  • condizioni nervose o muscolari che influenzano la capacità di respirare di una persona, come SLA, distrofia muscolare, lesioni del midollo spinale o ictus
  • un sovradosaggio da droghe o alcol
  • trauma al petto, come dopo un incidente d'auto

Determinare la causa dell'insufficienza respiratoria acuta aiuta un medico a determinare i trattamenti più appropriati.

tipi

I medici tipicamente classificano l'insufficienza respiratoria acuta come uno dei quattro tipi:

Tipo 1

I medici chiamano questo insufficienza respiratoria ipossiemica. Significa che una persona non si sta scambiando l'ossigeno correttamente nei polmoni. Ciò potrebbe essere dovuto a gonfiore o danni ai polmoni.

Una persona con insufficienza respiratoria acuta di tipo 1 ha livelli di ossigeno molto bassi.

Tipo 2

In una persona con insufficienza respiratoria acuta di tipo 2, i polmoni non rimuovono abbastanza anidride carbonica, che è un gas e un prodotto di scarto. I polmoni di solito scambiano diossido di carbonio per ossigeno fresco.

Questo tipo di insufficienza respiratoria causa alti livelli di anidride carbonica. Può essere il risultato di un sovradosaggio da farmaco che ha indotto una persona a respirare troppo lentamente oa causa di danni ai polmoni causati dal fumo, che causa la BPCO.

Tipo 3

I medici si riferiscono a questo come insufficienza respiratoria perioperatoria. Si verifica quando una persona ha subito un intervento chirurgico e le piccole vie aeree dei polmoni si sono chiuse in numero maggiore.

Fattori come il dolore o la chirurgia dello stomaco, che pone una pressione più alta sui polmoni, possono anche contribuire a questo tipo di insufficienza respiratoria.

Tipo 4

L'insufficienza respiratoria di tipo 4 è uno stato di shock. Significa che il corpo non può fornire adeguatamente ossigeno e mantenere la pressione sanguigna da solo.

Ciò può derivare da gravi malattie o infortuni, ad esempio quando una persona perde troppo sangue.

Diagnosi

Un medico terrà conto dei sintomi di una persona, nonché dei risultati di laboratorio e di imaging durante la diagnosi della causa dell'insufficienza respiratoria acuta.

Possono usare un gas del sangue arterioso, o ABG, test. Ciò comporta estrarre il sangue da un'arteria e testare i livelli di ossigeno e anidride carbonica.

Un medico può utilizzare i risultati ABG per determinare se una persona ha insufficienza respiratoria di tipo 1 o di tipo 2.

Sintomi

I sintomi possono includere cambiamenti nell'aspetto di una persona, facilità di respirazione e come agiscono.

Esempi di sintomi includono:

  • sembra molto assonnato
  • una sfumatura blu alle unghie, alle labbra o alla pelle di una persona
  • confusione
  • ritmi cardiaci irregolari
  • svenire
  • respirazione rapida
  • mancanza di respiro

In generale, i sintomi dell'insufficienza respiratoria acuta dipendono dalla causa sottostante.

Potenziali complicazioni

L'insufficienza respiratoria acuta può essere fatale.

Secondo una presentazione sul sito web della American Thoracic Society, circa 360.000 persone soffrono di insufficienza respiratoria acuta ogni anno negli Stati Uniti. Circa il 36% di queste persone muoiono durante una degenza ospedaliera.

Questa cifra potrebbe essere più alta, a seconda della causa sottostante. Ad esempio, gli autori di uno studio dell'European Respiratory Review stimano che le persone in ospedale con la forma più grave di ARDS hanno un tasso di mortalità del 42%.

Un episodio di insufficienza respiratoria acuta può causare danni ai polmoni che richiedono a una persona di portare con sé ossigeno in ogni momento. Alcune persone richiedono una tracheotomia, che crea un buco nel collo sotto le corde vocali per aiutare a respirare a lungo termine.

Trattamento

I trattamenti per insufficienza respiratoria acuta dipendono dalla causa sottostante.

Ad esempio, l'insufficienza respiratoria da scoliosi può richiedere una correzione chirurgica della colonna vertebrale per consentire ai polmoni e al cuore di lavorare in modo più efficiente.

Una persona con insufficienza respiratoria acuta richiederà in genere un extra di ossigeno. Questo può avvenire sotto forma di ventilazione meccanica, che coinvolge un medico che inserisce un tubo di plastica nella trachea di una persona. Il tubo si trova sotto le corde vocali e può fornire ossigeno e pressione per gonfiare i polmoni in modo più efficace.

I medici utilizzano in genere questo metodo di erogazione di ossigeno fino a che non possono rallentare, risolvere o invertire la causa sottostante dell'insufficienza respiratoria.

Altre strategie di trattamento dell'insufficienza respiratoria acuta includono:

  • farmaci, come antibiotici per trattare infezioni e diuretici per ridurre il livello di liquidi nei polmoni e nel corpo
  • oscillazione della parete toracica o vibrazione per sciogliere il muco nei polmoni
  • ventilazione prona, che comporta mettere una persona sullo stomaco e fornire ossigeno attraverso un ventilatore.
  • ossigenazione della membrana extracorporea, che prevede l'uso di una macchina cardiopolmonare per bypass per prelevare il sangue dal corpo e fornire ossigeno per ridurre il carico di lavoro sul cuore e sui polmoni

Un medico può anche prescrivere farmaci per sedare un paziente, rendendo più facile tollerare la respirazione con il ventilatore.

Poiché l'insufficienza respiratoria acuta è una condizione così grave, i trattamenti possono richiedere tempo e possono essere intensi.

Prevenzione

Non tutte le cause di insufficienza respiratoria acuta, come un trauma, sono prevenibili.

Tuttavia, nel caso di polmonite e di altre malattie correlate alle vie aeree, una persona può prendere alcune misure per proteggere i polmoni.

Questi includono:

  • astenendosi dal fumare sigarette, che possono danneggiare i polmoni
  • vedere un dottore ai primi segni di un'infezione batterica, come febbre, tosse e alta produzione di muco
  • prendendo tutti i farmaci prescritti dal medico per mantenere sani il cuore e i polmoni
  • se necessario, utilizzare dispositivi di assistenza per mantenere i livelli di ossigeno, come maschere di pressione permanente delle vie aeree positive, che una persona può indossare a casa
  • impegnarsi in appropriati livelli di attività fisica per migliorare la funzione polmonare

Se una persona ha una storia di problemi ai polmoni e di ospedalizzazione, dovrebbe parlare con il proprio medico delle strategie per migliorare la propria salute generale.

Porta via

L'insufficienza respiratoria acuta è una condizione medica grave che ha molte possibili cause alla base.

I sintomi comprendono confusione, respiro rapido e mancanza di respiro.

Rivolgersi immediatamente a un medico ai primi segni di insufficienza respiratoria per prevenire il peggioramento della malattia.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu