Malattie infettive / Batteri / Virus

Cosa sapere sul strep di gruppo B.

Lo streptococco di gruppo B, o strep di gruppo B, è un tipo comune di batteri che vive in alcuni adulti e bambini. Di solito non è pericoloso, ma l’infezione da questo batterio può essere più grave nei bambini.

Se una donna incinta porta strep di gruppo B, i batteri possono talvolta passare a un bambino durante il parto, il che può presentare problemi. Pertanto, prevenire l’infezione da streptococco di gruppo B è importante per un parto sano.

L’infezione da streptococco di gruppo B provoca una serie di sintomi sia negli adulti che nei bambini. Un medico può diagnosticare e trattare questa infezione. Continuate a leggere per saperne di più.

Cos’è l’infezione da streptococco di gruppo B?

Un’infezione da streptococco di gruppo B (GBS) si verifica quando c’è una crescita eccessiva di un batterio chiamato streptococco.

I batteri possono manifestarsi naturalmente nell’intestino, nel tratto urinario e nella vagina di adulti altrimenti sani. I batteri sono presenti in circa il 25% delle donne in gravidanza, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Un’infezione da GBS si verifica solo quando questi batteri specifici diventano invasivi e causano malattie. I batteri possono causare un’infezione quasi ovunque nel corpo, incluso nel sangue.

Uno dei rischi più significativi per le donne con GBS nel loro sistema è passare i batteri al bambino alla nascita. Secondo l’American College of Obstetricians and Gynecologists, le donne con GBS che vivono nei loro corpi hanno circa il 50% di probabilità di trasmettere GBS al bambino. L’infezione da GBS può essere grave e persino fatale nei neonati.

Sintomi dell’infezione da GBS

Molte persone con GBS potrebbero non sapere che questi batteri vivono nel loro corpo e potrebbero non avere mai sintomi. Potrebbero scoprire solo se sottoposti a un test nell’ufficio del medico.

Quando i batteri causano un’infezione, i sintomi possono variare da individuo a individuo e dipenderanno dalla parte del corpo in cui si verifica l’infezione.

Negli adulti, i sintomi comuni includono febbre, brividi e affaticamento generale. Il GBS può anche causare altre gravi infezioni, comprese le infezioni del tratto urinario, della gola o del sangue.

I sintomi gravi includono problemi come:

  • respirazione rapida
  • respirazione difficoltosa
  • dolore al petto
  • scarsa attenzione o nebbia cerebrale
  • gonfiore vicino a un’area infetta
  • incapacità di usare un muscolo o un’articolazione

Chiunque manifesti sintomi gravi come questi dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Sintomi durante la gravidanza

La maggior parte delle donne in gravidanza che portano lo streptococco di gruppo B non mostrerà alcun segno o sintomo, anche se possono trasmetterlo al proprio bambino durante il travaglio.

Tuttavia, il GBS può causare problemi legati alla gravidanza, tra cui parto morto, aborto spontaneo e parto prematuro.

Poiché molti altri fattori possono anche portare a questi problemi, il più delle volte i medici non conosceranno la causa diretta.

Sintomi nei neonati

Nei neonati, i sintomi dell’infezione da GBS hanno molte più probabilità di diventare gravi, sebbene possano inizialmente assomigliare a quelli di altri problemi di salute.

I sintomi nei neonati possono includere:

  • febbre
  • difficoltà a nutrirsi o rifiutarsi di nutrirsi
  • irritabilità
  • difficoltà a svegliarsi
  • respirazione difficoltosa
  • una tinta bluastra sulla pelle

Lo streptococco di gruppo B è particolarmente pericoloso nei neonati e nei neonati, che sono maggiormente a rischio di gravi complicazioni, come meningite, polmonite e sepsi, che è un’infezione del sangue.

I bambini possono avere complicazioni a lungo termine da GBS, come disabilità dello sviluppo e sordità o perdita dell’udito parziale. Mentre la cura per i bambini malati è migliorata, GBS può ancora essere fatale. Il CDC stima che il 4-6% dei bambini che sviluppano la malattia da GBS morirà.

Se la malattia si verifica nella prima settimana di vita di un bambino, i medici si riferiranno ad essa come malattia da GBS a esordio precoce. Il CDC nota che nella maggior parte dei neonati con GBS ad esordio precoce, i sintomi compaiono il giorno della loro nascita. I neonati che sviluppano GBS in seguito possono apparire sani durante la prima settimana di vita.

È importante sottolineare che una donna che dà alla luce un bambino che sviluppa la malattia da GBS di solito si sente bene e potrebbe non avere alcun sintomo. Potrebbe semplicemente essere una portatrice di batteri, trasmetterla al bambino, che è più delicato e incline all’infezione. Questa mancanza di sintomi nella donna rende molto importante il test dell’infezione durante la gravidanza.

Diagnosi

Lo screening di routine per GBS è all’ordine del giorno, soprattutto nelle donne in gravidanza appena prima del parto. I medici daranno alla donna un test tra 36 e 37 settimane della sua gravidanza. Questo test fornisce risultati accurati che determinano se la donna ha attualmente i batteri GBS nel suo sistema e prevedono la probabilità che li abbia durante il parto.

Per eseguire il test, il medico tamponerà sia la vagina che il retto o prenderà campioni di liquido sterile. Invieranno quindi questi tamponi o campioni a un laboratorio per i test. I risultati non richiedono molto tempo per essere analizzati e dovrebbero essere disponibili entro pochi giorni.

trattamenti

Se e quando una persona risulta positiva per GBS, ci sono alcune diverse opzioni di trattamento.

I medici di solito trattano le infezioni da GBS con antibiotici, come la penicillina e l’ampicillina. Le persone con infezioni più gravi da GBS possono richiedere un ulteriore trattamento. Ad esempio, in alcuni casi, le persone con infezioni alle ossa o ai tessuti molli potrebbero aver bisogno di un intervento chirurgico.

Durante la gravidanza, l’unico modo provato per ridurre il rischio di passare il GBS a un neonato è somministrando alla madre antibiotici per via endovenosa (IV) durante il travaglio. Gli antibiotici orali non aiuteranno. L’assunzione di antibiotici prima del travaglio non fornirà alcun beneficio, poiché questi batteri ricrescono molto velocemente.

La penicillina è un antibiotico comune da usare durante la gravidanza nelle donne che non sono allergiche. Chiunque sia allergico alla penicillina dovrebbe discutere altre opzioni con il proprio medico.

Se una donna risulta positiva per GBS ma i medici l’hanno programmata per un parto cesareo, è improbabile che abbia bisogno di antibiotici. Tuttavia, se la sua acqua si rompe o va in travaglio prima della procedura, probabilmente i medici le daranno comunque gli antibiotici durante il travaglio.

Prevenzione

Per la maggior parte del tempo, non esiste un modo specifico per prevenire la GBS negli adulti. I batteri possono andare e venire regolarmente nei corpi delle persone e non causare sintomi.

Tuttavia, la prevenzione è estremamente importante nelle donne in gravidanza e nei loro neonati.

I medici vorranno prendere provvedimenti per impedire a una donna di passare il GBS al suo bambino appena nato. Dare a una donna incinta ad alto rischio una flebo di antibiotici durante il travaglio di solito può prevenire l’insorgenza precoce di GBS nei neonati.

Secondo il CDC, una donna portatrice di GBS che riceve antibiotici durante il travaglio ha solo 1 su 4.000 possibilità di dare alla luce un bambino che sviluppa la malattia da GBS. Senza gli antibiotici, il rischio aumenta a 1 su 200.

È importante notare che questi antibiotici possono aiutare solo durante il travaglio. Prenderli prima non aiuterà a prevenire il GBS, poiché i batteri ricrescono rapidamente.

Non esiste un vaccino per GBS, anche se i ricercatori stanno attualmente lavorando allo sviluppo di uno.

Sommario

In molti adulti, la presenza di GBS è normale. Molte persone portano i batteri nel loro corpo e non possono mai notare sintomi o sviluppare un’infezione più grave.

Le donne in gravidanza che risultano positive alla GBS avranno generalmente bisogno di cure per evitare il passaggio della GBS ai loro neonati. I bambini hanno il più alto rischio di complicanze debilitanti o morte per streptococco di gruppo B.

L’assunzione di antibiotici durante il travaglio può ridurre significativamente il rischio che una donna incinta passi GBS al suo neonato.

L’infezione da GBS può verificarsi a qualsiasi età, ma è meno comune e può essere meno grave nei bambini più grandi e negli adulti. Le persone con determinate malattie croniche e gli anziani possono essere a rischio più elevato di malattia da streptococco di gruppo B.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu