Nutrizione / Dieta

Cosa sapere sul mangiare le uova crude

Alcune ricette, come il condimento per insalata Caesar e il gelato artigianale, richiedono uova crude o poco cotte e molte persone consumano anche uova crude per le loro proprietà nutrizionali. Tuttavia, mangiare uova crude potrebbe non essere sicuro.

Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) afferma che nessuno dovrebbe mangiare uova crude non pastorizzate perché potrebbero contenere batteri che possono causare malattie.

Tuttavia, negli ultimi anni, i consumatori hanno sviluppato un desiderio di prodotti alimentari crudi e non trattati. Ciò ha contribuito al recente aumento delle infezioni parassitarie trasmesse dagli alimenti.

In questo articolo, discutiamo se è sicuro mangiare uova crude.

È sicuro mangiare uova crude?

Le uova sono un alimento nutriente quando una persona li prepara senza aggiungere grassi solidi, zucchero, amidi raffinati o sodio.

Un alimento nutriente-denso incontra le raccomandazioni del gruppo alimentare entro i limiti di calorie e sodio.

L’USDA non raccomanda che le persone mangiano uova crude non pastorizzate, ma affermano che le persone possono mangiare uova pastorizzate in guscio senza cucinarle.

Le linee guida dietetiche 2015-2020 per gli americani raccomandano l’uso di uova pastorizzate o prodotti a base di uova quando si preparano alimenti che richiedono uova crude, come ad esempio:

  • zabaione
  • frullati e altre bevande
  • salsa olandese
  • gelato
  • pasta biscotto cruda

Alcuni generi alimentari vendono uova pastorizzate. La Food and Drug Administration (FDA) raccomanda di tenere le uova pastorizzate nel frigorifero.

Rischi di mangiare uova crude

Alcune persone preferiscono consumare uova crude o poco cotte. Tuttavia, la FDA stima che circa 79.000 persone sviluppino malattie trasmesse dagli alimenti e 30 persone muoiono ogni anno a causa del consumo di uova contaminate da Salmonella.

Alcune galline trasportano Salmonella typhimurium e Salmonella enteritidis nei loro organi riproduttivi.

I fattori che influenzano la contaminazione delle uova di pollo con Salmonella includono:

  • quante galline nel gregge
  • l’età del gregge
  • i livelli di stress degli uccelli
  • la loro dieta
  • vaccinazioni
  • igiene e pulizia

Come prevenire la contaminazione

I modi per controllare o prevenire la Salmonella includono pastorizzazione e irradiazione.

La pastorizzazione comporta il riscaldamento delle uova con acqua calda o aria calda per un periodo di tempo molto specifico.

L’USDA consiglia di riscaldare le uova a diverse temperature per pastorizzare le singole parti dell’uovo. Ad esempio, i tuorli richiedono un riscaldamento a una temperatura minima di 60 ° C per 6,2 minuti.

La pastorizzazione riduce significativamente la contaminazione da Salmonella ma non influisce sulla qualità nutrizionale o sul sapore dell’uovo.

L’irradiazione comporta l’esposizione delle uova a una dose di radiazioni, ma questo metodo può influire sulla qualità dell’uovo.

Il legame tra salmonella e pollame

Negli Stati Uniti, c’è un crescente interesse per allevare polli da cortile. I ricercatori dell’USDA hanno intervistato i proprietari di polli per scoprire come si prendono cura e gestiscono i loro greggi.

I ricercatori stimano che meno del 50% dei proprietari di polli a Miami e Los Angeles e solo il 63,5% dei proprietari di polli a Denver che hanno risposto al questionario erano a conoscenza del legame tra l’infezione da Salmonella e il pollame.

Uno studio condotto in Australia ha chiesto ai partecipanti il ​​loro consumo di uova crude. Mentre l’84% delle persone ha risposto di non consumare uova crude, l’86% dei partecipanti ha ammesso di leccare la pastella cruda da ciotole, cucchiai e spatole.

I ricercatori hanno evidenziato che molte persone non sono consapevoli che il consumo di uova crude può causare malattie.

I ricercatori hanno anche esaminato le pratiche di manipolazione degli alimenti di una varietà di persone, scoprendo che gli operatori della salute ambientale e gli addetti alla manipolazione degli alimenti avevano abitudini di manipolazione del cibo più sicure rispetto ad altri professionisti. Ciò potrebbe indicare che educare le persone su come gestire gli alimenti in sicurezza può migliorare la sicurezza alimentare in casa.

Chi è a rischio di infezione?

Le persone che consumano uova crude o poco cotte possono ottenere l’infezione da Salmonella, che i medici chiamano anche salmonellosi. Secondo la FDA, i sintomi di un’infezione da Salmonella si verificano entro 12-72 ore dall’assunzione di cibo contaminato.

Le persone che hanno un’infezione da Salmonella possono manifestare i seguenti sintomi:

  • diarrea
  • febbre
  • crampi addominali
  • vomito

La FDA nota anche che i neonati, i bambini, gli anziani e le donne incinte sono più a rischio di ammalarsi per l’infezione da Salmonella.

Le persone con un sistema immunitario compromesso sono anche a più alto rischio di sviluppare malattie di origine alimentare. Gli individui con diabete, cancro, HIV o AIDS, o quelli che hanno organi trapiantati dovrebbero evitare di consumare uova crude non trattate.

È più sicuro per le persone che vivono in queste condizioni consumare uova pastorizzate.

Oltre ai problemi di sicurezza alimentare, il consumo di qualsiasi albume crudo interferisce con la capacità del corpo di assorbire la biotina. La biotina svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo dei grassi e dei carboidrati e una carenza può compromettere la funzione dell’insulina, che può peggiorare la gestione degli zuccheri nel sangue.

Come maneggiare e cucinare le uova

La FDA raccomanda i seguenti suggerimenti per aiutare le persone a gestire le uova in modo sicuro:

  • Per evitare di ammalarsi dalle uova, acquistare uova refrigerate e conservarle in frigorifero a una temperatura inferiore o uguale a 40 ° F.
  • Se un guscio d’uovo è incrinato o sporco, non usarlo.
  • È essenziale che le persone si lavino le mani, gli utensili e i contatori della cucina con acqua calda e sapone prima e dopo aver maneggiato le uova crude.
  • Controlla il cartone. La FDA mette istruzioni di manipolazione sicure su scatole di uova non trattate. Le uova pastorizzate possono avere un’etichetta che indica che il cartone contiene uova trattate.

L’USDA offre suggerimenti su come cucinare le uova:

  • Le opzioni di cottura includono il bracconaggio, la bollitura, la cottura, la frittura e la cottura.
  • Cuocere sempre i bianchi accuratamente e assicurarsi che i tuorli siano sodi.
  • Per i piatti al forno, come le casseruole, le persone dovrebbero assicurarsi che la temperatura interna sia di almeno 160 ° F prima di mangiare.
  • Quando preparate il gelato e lo zabaione fatti in casa, scaldate dolcemente il composto di latte e uova a 160 ° F.

Nutrizione

Le informazioni nutrizionali delle uova differiscono leggermente a seconda di come le persone le preparano.

La seguente tabella dell’USDA illustra i valori nutrizionali di 1 grande uovo intero crudo.

Uovo fresco e crudo (50g)
calorie 72
Proteina 6,28 g
Grassi saturi 1,563 g
Grasso monoinsaturo 1,829 g
Grassi polinsaturi 0,956 g
Colesterolo 186 mg
Calcio 28 mg
Fosforo 99 mg
Potassio 69 mg
Sodio 71 mg
Colina 146,9 mg
folato 24 mcg
Vitamina A 270 UI
Vitamina D 41 IU

Il tuorlo d’uovo è altamente nutriente e fornisce la maggior parte degli aminoacidi essenziali di cui una persona ha bisogno, così come molte vitamine e altri micronutrienti, come la colina. Un uovo di grandi dimensioni fornisce circa il 27% del valore giornaliero di colina.

Le uova contengono anche elevate quantità di acidi grassi, che aiutano anche il metabolismo del corpo.

Porta via

Le uova sono un alimento nutriente e ricco di proteine ​​che le persone possono cucinare in molti modi diversi. Alcune ricette potrebbero richiedere uova crude.

Tuttavia, in questi casi, la FDA raccomanda di utilizzare uova pastorizzate. Se una persona preferisce usare uova non pastorizzate, è importante seguire le istruzioni di trattamento sicuro FDA trovate sui cartoni delle uova. Per un assorbimento ottimale della biotina, assicurati di cucinare gli albumi prima di mangiarli.

Le persone possono ammalarsi molto mangiando uova crude a causa della contaminazione da Salmonella. Gli adulti più anziani, le donne incinte, i neonati e le persone immunocompromesse dovrebbero evitare di mangiare uova crude o cibi contenenti uova crude.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu