Tumore al seno

Cosa sapere sul carcinoma mammario HER2 negativo

Quando un carcinoma mammario è HER2 negativo, significa che le cellule cancerose non contengono alti livelli di proteina HER2. Esistono molte opzioni di trattamento per questo tipo di tumore al seno, ma la prognosi può variare.

HER2 sta per recettore del fattore di crescita epidermico umano 2. Il termine “HER2” può riferirsi al gene HER2 o alla proteina HER2, che il gene produce.

Le proteine ​​HER2 sono recettori che si trovano sulla superficie delle cellule del seno. Di solito aiutano a controllare la crescita e la riparazione del tessuto mammario sano.

Tuttavia, quando il gene HER2 diventa difettoso e inizia a fare troppe copie di se stesso, si traduce in una sovrapproduzione di proteine ​​HER2 sulla superficie delle cellule mammarie. Ciò può provocare un tumore HER2 positivo.

Questo articolo fornisce una panoramica generale di un gruppo di tumori al seno noti come tumori HER2 negativi, che si verificano per ragioni diverse da un gene HER2 difettoso.

Elenchiamo le opzioni di trattamento disponibili per diversi tipi di tumore HER2-negativo, insieme alle informazioni sulla prognosi e sui tassi di sopravvivenza.

Diagnosi

Per fare una diagnosi, un medico dovrà determinare il tipo di tumore al seno di una persona. Ciò comporta la rimozione di un piccolo pezzo di tessuto mammario durante un intervento chirurgico o una biopsia e l’invio a un laboratorio per il test.

I test rivelano quali tipi di geni e proteine ​​sono coinvolti nello sviluppo del cancro. Questo aiuta a determinare le opzioni di trattamento più appropriate.

tipi

La maggior parte degli studi divide il carcinoma mammario HER2-negativo in due tipi in base alla presenza o assenza di recettori ormonali sulla superficie delle cellule tumorali.

Questi tipi sono chiamati carcinoma mammario recettore ormonale positivo (HR positivo) e carcinoma mammario triplo negativo.

L’estrogeno e il progesterone sono ormoni che svolgono un ruolo nella crescita del tessuto mammario sano. Ogni ormone ha i suoi recettori proteici individuali, che si trovano sulla superficie delle cellule del seno. I recettori assorbono gli ormoni, che istruiscono le cellule a crescere.

Quando un tumore è positivo alle risorse umane, le cellule usano estrogeni, progesterone o entrambi per crescere e replicarsi. Quando un tumore è triplo negativo, significa che questi recettori ormonali sono assenti.

Questi tipi di cancro hanno vari sottotipi, come indicato di seguito:

Tumori al seno luminali

I tumori al seno luminali si sviluppano nelle cellule interne o luminali. Queste cellule rivestono i dotti mammari.

I tumori luminali sono positivi alle risorse umane, nel senso che coinvolgono almeno un tipo di recettore ormonale.

Esistono due tipi di carcinoma mammario luminale: Luminal A (LA) e Luminal B (LB).

La differenza chiave tra i due tipi è che le cellule LA contengono meno di una proteina chiamata Ki-67. Questa proteina controlla il tasso di crescita delle cellule tumorali. I tumori di LA, quindi, tendono a crescere più lentamente dei tumori di LB e hanno una prognosi migliore.

Luminal A carcinoma mammario

Secondo alcuni studi, circa il 30-70% dei tumori al seno è un carcinoma mammario di Los Angeles.

Il tumore di LA tende ad avere le seguenti caratteristiche:

  • cellule HER2 negative
  • cellule che risultano positive ai recettori degli estrogeni
  • livelli inferiori di Ki-67
  • tumori di basso grado

Cancro al seno luminale B.

Alcuni rapporti stimano che il 10-20% dei tumori al seno sono carcinoma mammario LB.

Il carcinoma LB può essere HER2 negativo o HER2 positivo. Inoltre tende ad avere le seguenti caratteristiche:

  • cellule che risultano positive ai recettori degli estrogeni
  • livelli più alti di Ki-67
  • tumori di grado superiore
  • tumori più grandi
  • una maggiore possibilità di diffusione a un linfonodo

Carcinoma mammario triplo negativo

Circa il 20% dei tumori al seno è triplo negativo. Il carcinoma mammario triplo negativo risulta negativo per tre recettori: HER2, estrogeni e progesterone.

Il carcinoma mammario triplo negativo è più comune in:

  • donne che hanno una mutazione nel gene BRCA1
  • donne di colore
  • donne di età inferiore ai 40 anni
  • donne in premenopausa

Ulteriori informazioni sul carcinoma mammario triplo negativo.

Trattamenti generali

Le persone con carcinoma mammario HER2-negativo potrebbero dover subire:

Chirurgia

La maggior parte delle persone con carcinoma mammario ha un intervento chirurgico per rimuovere il tumore. Esistono due tipi principali di interventi chirurgici:

Chirurgia conservativa del seno: Ciò comporta la rimozione del tumore e parte del tessuto mammario sano circostante.

Mastectomia: Ciò comporta la rimozione totale del seno interessato.

Chemioterapia

I farmaci chemioterapici distruggono le cellule tumorali limitando la loro capacità di dividersi e crescere.

La chemioterapia è più comune per i tumori al seno tripli negativi rispetto ai tumori al seno luminali. Tuttavia, entrambi i tipi possono richiedere la chemioterapia, in particolare se il tumore misura oltre 1 centimetro (cm) di diametro.

Radioterapia

Questo trattamento utilizza i raggi X ad alta intensità per distruggere le cellule tumorali.

I bifosfonati

I medici possono raccomandare che alcune persone assumano bifosfonati per aiutare a prevenire la diffusione del cancro al seno alle ossa.

Alcuni esempi di farmaci bisfosfonati includono acido zoledronico e sodio clodronato.

Trattamenti specifici

Alcuni dei trattamenti per il carcinoma mammario luminale non saranno appropriati per il carcinoma mammario triplo negativo e viceversa.

Nelle sezioni seguenti, elenchiamo opzioni di trattamento specifiche per entrambi i tipi:

Opzioni per il carcinoma mammario luminale

La maggior parte delle persone con carcinoma mammario luminale o di altro tipo riceve terapia ormonale. Alcune persone chiamano questa terapia endocrina.

Poiché il carcinoma mammario triplo negativo è negativo alle risorse umane, non risponde alla terapia ormonale.

Terapia antiestrogenica

La terapia antiestrogenica agisce impedendo agli estrogeni di legarsi ai recettori degli estrogeni delle cellule tumorali del seno.

I quattro diversi tipi di terapia antiestrogenica sono:

  • modulatori selettivi della risposta del recettore degli estrogeni, come il Tamoxifene
  • inibitori dell’aromatasi
  • downregulator del recettore degli estrogeni, come fulvestrant (Faslodex)
  • Agenti rilascianti l’ormone luteinizzante, tra cui goserelin (Zoladex) e leuprolide (Lupron), impediscono alle ovaie di produrre estrogeni

Il tipo di terapia anti-estrogeno che una persona riceve dipende da vari fattori, tra cui:

  • lo stadio del tumore al seno
  • se la persona ha altre condizioni mediche
  • se la persona ha attraversato la menopausa

Una persona di solito continua la terapia ormonale per almeno 5 anni.

Altre terapie ormonali

In alcuni casi, il carcinoma mammario con HR positivo potrebbe non rispondere ai trattamenti di cui sopra. In tal caso, un medico può raccomandare una delle seguenti terapie ormonali per il cancro più avanzato:

  • farmaci progestinici, come megestrol (Megace)
  • uno steroide anabolizzante, come il fluoxymesterone (Halotestin)

Opzioni per carcinoma mammario triplo negativo

Alcune persone con carcinoma mammario triplo negativo possono ricevere le seguenti terapie anziché, o in aggiunta, i trattamenti più generali per il cancro sopra descritti:

Immunoterapia

I farmaci per immunoterapia, come l’atezolizumab (Tecentriq) aiutano il sistema immunitario ad attaccare le cellule tumorali.

Alcune proteine, come la proteina PD-L1, aiutano le cellule tumorali a nascondersi dal sistema immunitario. Tecentriq interrompe la produzione di PD-L1 e ciò consente al sistema immunitario di rilevare e uccidere le cellule tumorali.

Inibitori PARP

Per alcune persone, il carcinoma mammario triplo negativo si sviluppa a causa di una mutazione nel gene BRCA1 o BRCA2. Queste persone possono trarre beneficio dall’uso di inibitori PARP.

PARP sta per poli ADP-ribosio polimerasi. È un enzima che ripara il danno al DNA in cellule sane e cancerose.

Gli inibitori di PARP interferiscono con l’enzima PARP. Ciò rende più difficile per i tumori con una mutazione del gene BRCA1 o BRCA2 sopravvivere al danno del DNA.

Prognosi

Il tasso di sopravvivenza al cancro si riferisce alla percentuale di persone che sono vive dopo un certo periodo di tempo dopo la diagnosi iniziale.

Il tasso di sopravvivenza per il carcinoma mammario dipende da molti fattori, tra cui il grado e lo stadio del tumore.

Il grado è una misura di quanto anomale le cellule cancerose compaiano al microscopio. Le cellule che appaiono più anormali tendono a crescere e diffondersi più velocemente.

Lo stadio si riferisce alla dimensione del cancro e fino a che punto si è diffuso. I medici di solito misurano questo su una scala da 0 a 4.

I tumori allo stadio 0 sono quelli nella prima fase dello sviluppo e non si sono ancora diffusi alle cellule vicine. I tumori allo stadio 4 sono i più avanzati e hanno la prognosi più povera.

I seguenti fattori influenzano anche i tassi di sopravvivenza al cancro:

  • se il tumore è HR positivo o HR negativo
  • l’età della persona alla diagnosi
  • la salute generale della persona

Ulteriori informazioni sulla stadiazione del cancro al seno.

Tassi di sopravvivenza specifici al cancro

Una revisione del 2019 dei trattamenti per il cancro al seno presenta tassi di sopravvivenza per diversi tipi di cancro al seno.

Secondo il rapporto, i tumori HR positivi come i tumori luminali hanno tassi di sopravvivenza più elevati rispetto ai tumori tripli negativi al seno.

Tassi di sopravvivenza al cancro in stadio 1

Il tasso di sopravvivenza a 5 anni per il carcinoma mammario in stadio 1 positivo all’HR è circa del 99%.

Inoltre, poiché il carcinoma mammario di Los Angeles comporta livelli più bassi di Ki-67, questo tumore tende a crescere più lentamente del carcinoma mammario LB. Ciò significa che i medici di solito rilevano il carcinoma LA in una fase precedente, con conseguente prognosi leggermente migliore.

Il tasso di sopravvivenza a 5 anni per il carcinoma mammario triplo negativo allo stadio 1 è dell’85%. Questi tumori tendono a crescere più rapidamente e rispondono a un minor numero di trattamenti.

Tassi di sopravvivenza del cancro metastatico

A volte, i tumori al seno si diffondono o metastatizzano in altre parti del corpo. Il carcinoma metastatico ha una prognosi molto più povera.

Le persone con carcinoma mammario con HR positivo di solito sopravvivono per altri 4-5 anni dopo una diagnosi di carcinoma metastatico. Le persone con carcinoma mammario triplo negativo possono sopravvivere un anno in più dopo la stessa diagnosi.

È importante ricordare che i tassi di sopravvivenza sono stime basate sugli esiti di persone con tumori simili.

Tuttavia, molti fattori diversi e complessi possono influenzare i tassi di sopravvivenza del cancro. Questi fattori differiranno da persona a persona.

Sommario

Esistono due tipi principali di carcinoma mammario HER2 negativo: carcinoma mammario HR positivo e carcinoma mammario triplo negativo. Alcuni dei trattamenti per questi tumori differiscono.

I carcinomi mammari positivi all’HR hanno una prognosi migliore rispetto ai tumori al seno tripli negativi.

I tassi di sopravvivenza possono fornire alle persone una stima del successo del loro trattamento. Tuttavia, le persone dovrebbero parlare con il proprio medico per informazioni più approfondite sul proprio piano di trattamento e prognosi.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu