DiabeteDiabete di tipo 2

Cosa sapere sugli effetti collaterali della metformina

La metformina è un farmaco che molte persone con diabete di tipo 2 prendono per controllare i livelli di zucchero nel sangue. Altri prendono la metformina per alleviare alcuni effetti collaterali dei farmaci antipsicotici.

Sebbene la maggior parte delle persone tolleri bene la metformina, alcuni hanno effetti collaterali.

Questo articolo descrive come monitorare e gestire gli effetti collaterali della metformina, sia che si verifichino a breve che a lungo termine. Discutiamo anche possibili interazioni farmacologiche.

Usi e forme di metformina

Questa sezione illustra i vari usi della metformina e i diversi tipi e nomi di marchi del farmaco.

usi

La metformina aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue. È un trattamento di prima linea per il diabete di tipo 2 nelle persone di età pari o superiore a 10 anni.

I medici possono anche prescrivere metformina per le persone che assumono farmaci antipsicotici. Questi farmaci possono ridurre la resistenza all’insulina e far ingrassare le persone. La metformina aiuta a contrastare questi effetti collaterali.

La metformina può anche aiutare a trattare i problemi di fertilità nelle donne con sindrome dell’ovaio policistico (PCOS). Tuttavia, questo è un uso off-label: la Food and Drug Administration (FDA) non ha approvato la metformina come trattamento per la PCOS.

Le forme

I medici possono prescrivere compresse di metformina a rilascio immediato o prolungato. Le pillole a rilascio prolungato rilasciano metformina nel flusso sanguigno più lentamente e costantemente rispetto alle pillole a rilascio immediato.

Una persona prende compresse a rilascio prolungato meno spesso durante il giorno, ma queste pillole impiegano più tempo per essere efficaci.

I farmaci combinati con metformina sono un’altra opzione. Contengono metformina e altri farmaci antidiabetici.

La tabella seguente elenca i vari marchi di metformina e farmaci combinati metformina. I punti di forza disponibili di ciascun farmaco sono indicati in milligrammi (mg).

Farmaci contenenti metformina Punti di forza
Glucophage 500 mg, 850 mg, 1.000 mg
Glucophage XR 500 mg, 750 mg
Glumetza 500 mg, 1.000 mg
Combinazione di farmaci metformina Punti di forza
Actoplus Met (metformina e pioglitazone) 500 mg / 15 mg, 850 mg / 15 mg
Actoplus Met XR (metformina e pioglitazone) 1000 mg / 15 mg, 1000 mg / 30 mg
Avandamet (metformina e rosiglitazone) 500 mg / 2 mg, 500 mg / 4 mg, 1000 mg / 2 mg, 1000 mg / 4 mg
Glucovance (metformina e glyburide) 250 mg / 1,25 mg, 500 mg / 2,5 mg, 500 mg / 5 mg
Invokamet (metformina e canagliflozin) 500 mg / 50 mg, 1000 mg / 50 mg, 500 mg / 150 mg, 1000 mg / 150 mg
Invokamet XR (metformina e canagliflozin) 500 mg / 50 mg, 1000 mg / 50 mg, 500 mg / 150 mg, 1000 mg / 150 mg
Janumet (metformina e sitagliptin) 500 mg / 50 mg, 1000 mg / 50 mg
Janumet XR (metformina e sitagliptin) 1000 mg / 100 mg, 500 mg / 50 mg, 1000 mg / 50 mg
Jentadueto (metformina e linagliptin) 500 mg / 2,5 mg, 850 mg / 2,5 mg, 1000 mg / 2,5 mg
Jentadueto XR (metformina e linagliptin) 1000 mg / 5 mg, 1000 mg / 2,5 mg
Kazano (metformina e alogliptin) 500 mg / 12,5 mg, 1000 mg / 12,5 mg
Kombiglyze XR (metformina e saxagliptin) 500 mg / 5 mg, 1000 mg / 5 mg, 1000 mg / 2,5 mg
Prandimet (metformina e repaglinide) 500 mg / 1 mg, 500 mg / 2 mg
Segluromet (metformina ed ertugliflozin) 500 mg / 2,5 mg, 1000 mg / 2,5 mg, 500 mg / 7,5 mg, 1000 mg / 7,5 mg
Synjardy (metformina ed empagliflozin) 500 mg / 5 mg, 1000 mg / 5 mg, 500 mg / 12,5 mg, 1000 mg / 12,5 mg
Synjardy XR (metformina ed empagliflozin) 1000 mg / 5 mg, 1000 mg / 10 mg, 1000 mg / 12,5 mg, 1000 mg / 25 mg
Xigduo XR (metformina e dapagliflozin) 1000 mg / 2,5 mg, 500 mg / 5 mg, 1000 mg / 5 mg, 500 mg / 10 mg, 1000 mg / 10 mg

Effetti collaterali a breve termine

La maggior parte delle persone che assumono metformina tollerano bene il farmaco. Tuttavia, circa il 30% delle persone manifesta effetti collaterali gastrointestinali, come diarrea, nausea e vomito.

I medici di solito prescrivono un basso dosaggio di metformina alle persone che assumono il farmaco per la prima volta. Se necessario, il medico aumenterà il dosaggio, ma questo sarà graduale per prevenire effetti collaterali.

L’assunzione di metformina durante i pasti può aiutare a prevenire o limitare gli effetti gastrointestinali.

Altri effetti collaterali della metformina possono includere:

  • un naso che cola
  • basso livello di zucchero nel sangue
  • sudorazione eccessiva
  • fastidio al petto
  • mal di testa
  • debolezza

In rari casi, la metformina può causare acidosi lattica, un grave effetto collaterale. L’acidosi lattica è l’accumulo dannoso di acido lattico nel sangue. Può portare a abbassamento della pressione sanguigna, battito cardiaco accelerato e persino morte.

Vomito e disidratazione aumentano il rischio di acidosi lattica nelle persone che assumono metformina. Un medico può raccomandare di interrompere temporaneamente il trattamento fino alla scomparsa del vomito.

I seguenti fattori possono anche aumentare il rischio di acidosi lattica:

  • chirurgia
  • bassi livelli di ossigeno
  • disturbo da abuso di alcol
  • insufficienza epatica
  • insufficienza renale
  • età avanzata

Le persone che assumono metformina dovrebbero evitare di consumare quantità eccessive di alcol. La combinazione di metformina e alcool può aumentare il rischio di acidosi lattica.

Effetti collaterali a lungo termine

Molte persone che assumono metformina devono assumere il farmaco per un periodo prolungato. Alcuni effetti collaterali possono verificarsi solo con un uso a lungo termine.

La metformina può influenzare l’assorbimento della vitamina B-12. I medici monitoreranno i livelli di B-12 nelle persone che hanno assunto metformina per più di 4 mesi.

I seguenti fattori possono aumentare il rischio di una persona di sviluppare una carenza di vitamina B-12:

  • bassi livelli di vitamina B-12 all’inizio del trattamento
  • bassi livelli di calcio nella dieta
  • basso assorbimento di calcio

Le persone con carenza di vitamina B-12 hanno un aumentato rischio di anemia, nonché alcuni sintomi neurologici e psicologici. La gravità di questi sintomi può variare da lieve affaticamento a grave danno neurologico.

Alcuni sintomi della carenza di vitamina B-12 includono:

  • cambiamenti nel colore della pelle
  • infiammazione della lingua
  • diminuzione dei riflessi
  • irritabilità
  • diminuzione dell’olfatto
  • danno ai nervi
  • difficoltà a camminare
  • sintomi simili alla demenza

Le persone che assumono metformina riceveranno esami del sangue annuali per monitorare l’anemia. I medici controlleranno anche la carenza di vitamina B-12 ogni 2-3 anni.

Avvertenze

La metformina non è adatta a persone con insufficienza renale o epatica grave. Un medico controllerà la funzionalità renale ed epatica di una persona prima di prescrivere metformina.

La metformina non è inoltre sicura per le persone che hanno le seguenti condizioni:

  • un’allergia alla metformina
  • dipendenza da alcol
  • infezione grave
  • insufficienza cardiaca
  • gravi problemi circolatori
  • gravi difficoltà respiratorie

Le persone che stanno per sottoporsi a una radiografia, una risonanza magnetica o una TAC devono dire al radiologo se stanno assumendo metformina. A volte, queste procedure coinvolgono agenti di contrasto iodati. Se combinati con metformina, questi agenti aumentano il rischio di acidosi lattica.

Un medico può anche raccomandare di interrompere il trattamento con metformina pochi giorni prima dell’intervento. L’anestesia generale può nascondere bassi livelli di zucchero nel sangue e questo mette le persone a rischio di ipoglicemia.

Interazioni farmacologiche

La tabella seguente mostra come la metformina interagisce con altri farmaci e come le persone possono gestire queste interazioni.

Farmaci interagenti Descrizione Gestione
diuretici
I corticosteroidi
Farmaci tiroidei
Estrogeni e contraccettivi orali combinati
fenitoina
Calcio-antagonisti
La combinazione di questi farmaci con metformina può influire sul controllo della glicemia. Una persona potrebbe aver bisogno di controllare i livelli di zucchero nel sangue più frequentemente. Dovrebbero informare il proprio medico di eventuali picchi o cali in questi livelli.
Insulina La combinazione di insulina e metformina può influire sul controllo della glicemia. Una persona potrebbe aver bisogno di controllare i livelli di zucchero nel sangue più frequentemente. Dovrebbero informare il proprio medico di eventuali picchi o cali in questi livelli. Il medico aggiusterà il dosaggio dell’insulina.
alcool Bere quantità eccessive di alcol durante l’assunzione di metformina aumenta il rischio di acidosi lattica. Le persone che assumono metformina devono evitare un’eccessiva assunzione di alcol.
cimetidina
ranolazina
vandetanib
Dolutegravir
Questi farmaci riducono la capacità dei reni di rimuovere la metformina dal sangue. Questo può portare a acidosi lattica. Il medico dovrebbe valutare i benefici e i rischi di raccomandare queste combinazioni di farmaci. Potrebbe essere disponibile un’opzione più sicura.
Inibitori dell’anidrasi carbonica (CAI), come topiramato o acetazolamide Chiunque prenda un CAI e la metformina può avere un aumentato rischio di acidosi lattica. I medici possono monitorare regolarmente le persone che assumono CAI e metformina. Ciò contribuirà a rilevare i primi segni di acidosi lattica.

Quando vedere un dottore

Parla con un medico di eventuali problemi che potrebbero essere gli effetti collaterali della metformina. Il medico può adattare il dosaggio o suggerire un farmaco alternativo.

Uno studio suggerisce che le persone possono sperimentare meno diarrea quando passano dalle compresse a rilascio immediato a compresse a rilascio prolungato.

I medici controlleranno regolarmente la presenza di segni di carenza di vitamina B-12 e anemia nelle persone che assumono metformina da più di qualche mese. La vitamina B-12 e gli integratori di ferro possono aiutare a contrastare questi problemi se si presentano in persone che hanno bisogno di continuare a prendere metformina.

Sommario

La metformina è un trattamento di prima linea per il diabete di tipo 2 e può alleviare alcuni effetti collaterali dei farmaci antipsicotici.

La maggior parte delle persone tollera bene la metformina, ma alcuni hanno problemi gastrointestinali quando iniziano il trattamento.

L’aumento graduale del dosaggio può aiutare a prevenire gli effetti collaterali. Tuttavia, alcune persone non sono in grado di tollerare nemmeno bassi dosaggi di metformina. In questo caso, il medico può raccomandare di passare a un farmaco alternativo.

Le persone che assumono metformina per un lungo periodo hanno il rischio di carenza di vitamina B-12 e anemia. Il medico eseguirà regolarmente esami del sangue per verificare queste condizioni e, se necessario, può raccomandare integratori.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu