Orecchio, naso e gola

Cosa sapere su un osso di pesce in gola

L’ingestione di un osso di pesce è un evento comune, soprattutto per le persone che mangiano molto pesce. Sebbene le lische di pesce siano spesso piccole, di forma strana e affilate, l’osso di solito passa attraverso il tratto digestivo senza problemi. Tuttavia, alcune persone potrebbero ritrovarsi con un osso di pesce bloccato in gola.

In questo caso, l’osso depositato può causare disagio e panico, sebbene di solito non sia doloroso. A causa della natura comune di questo evento, ci sono molti metodi consolidati che possono aiutare a rimuovere l’osso di pesce dalla gola.

Continua a leggere per ulteriori informazioni su come ci si sente, come rimuovere un osso e quando vedere un medico.

segni e sintomi

È probabile che una persona senta l’osso di pesce non appena si blocca. È probabile che anche la causa di qualsiasi disagio sia immediatamente evidente.

A parte il disagio generale, ci sono molti altri possibili sintomi di avere un osso bloccato in gola, tra cui:

  • tosse
  • una sensazione spinosa o formicolio alla gola
  • dolore durante la deglutizione
  • difficoltà a deglutire
  • una sensazione di pienezza alla base del collo
  • un forte dolore in cui l’osso ha colpito la gola
  • sputare sangue

Possibili complicazioni

Se una persona crede di avere un osso di pesce bloccato in gola che non può rimuovere, dovrebbe consultare un medico o un operatore sanitario il più presto possibile.

La maggior parte delle lische di pesce sono molto affilate. Possono tagliare o causare un’abrasione sulla gola mentre scendono, anche se non si bloccano. In questi casi, può sembrare che l’osso sia bloccato in gola, quando in realtà è già passato attraverso l’esofago verso lo stomaco.

Tuttavia, se la persona sputa sangue, può confermare che l’osso ha avuto un impatto o ha difficoltà a respirare, dovrebbe immediatamente rivolgersi al proprio medico o al pronto soccorso. Non dovrebbero andare a letto se sospettano che un osso si sia depositato in gola.

Le possibili complicazioni di avere un osso di pesce bloccato in gola includono:

  • l’incapacità di deglutire il cibo
  • emorragia
  • foratura dell’esofago
  • infezione
  • dolore al petto
  • ascesso

Modi per rimuovere l’osso di pesce a casa

Esistono diversi metodi potenziali che una persona può provare a casa e che possono aiutare a rimuovere l’osso di pesce senza intervento medico. Tuttavia, ogni persona è diversa e i risultati possono variare.

Per provare alcuni metodi di rimozione dell’osso di pesce a casa:

  • Tosse con forza.
  • Bevi una piccola quantità di aceto per aiutare a rompere l’osso con l’acido.
  • Bere soda. I gas che produce nello stomaco possono aiutare a rompere l’osso.
  • Bevi 1 cucchiaio di olio d’oliva per aiutare a lubrificare e liberare l’osso.
  • Inghiotta un grosso morso di banana. Questo potrebbe attaccarsi all’osso e rimuoverlo.
  • Prendi un grosso morso di pane e burro di arachidi. Questo potrebbe aiutare ad allentare l’osso.
  • Immergi il pane in acqua per alcuni secondi, quindi ingoia un grosso pezzo. Il peso potrebbe rimuovere l’osso.
  • Masticare parzialmente un grande marshmallow e ingoiarlo intero. La viscosità può aiutare ad allentare l’osso dalla gola.

Se l’osso di pesce rimane depositato, una persona dovrebbe consultare un medico.

Quando vedere un dottore

Se vari tentativi di rimozione dell’osso di pesce non funzionano, una persona dovrebbe consultare il proprio medico o operatore sanitario.

Se l’osso rimane bloccato nell’esofago, può portare ad alcune complicazioni, incluso lo strappo dell’esofago. In rare occasioni, queste complicanze possono essere pericolose per la vita.

Se una persona manifesta una delle seguenti condizioni, dovrebbe rivolgersi immediatamente a un medico:

  • dolore al petto
  • gonfiore o lividi
  • non è più in grado di mangiare o bere
  • sbavando

Un medico può spesso rimuovere rapidamente un osso. In alcuni casi, possono rivolgersi all’endoscopia per trovare l’osso e rimuoverlo. Durante un’endoscopia, un medico utilizza un tubo lungo e sottile con una telecamera ad un’estremità per esaminare la gola.

In casi più rari, un medico potrebbe dover usare una radiografia per localizzare l’osso. Ad esempio, un caso di studio del 2003 ha descritto una donna che ha ingoiato un osso di pesce che ha finito per viaggiare verso uno dei muscoli nell’area del collo.

Pesci con le ossa molto probabilmente restano bloccati

In tutto il mondo, ci sono diversi tipi di pesci che contengono piccole ossa. È più probabile che si depositino in gola. Ecco alcuni esempi:

  • ombrina
  • rombo
  • rockfish
  • Pollack
  • sgombro
  • platessa

Il modo in cui una persona cucina il pesce può anche influenzare la probabilità che un osso si blocchi nella gola. In uno studio del 2015 su persone con problemi legati al consumo di lische di pesce, stufati e pesce al forno sono stati coinvolti nella maggior parte dei casi di ossa bloccate in gola.

Prevenzione

È possibile evitare di ingerire accidentalmente un osso di pesce. Se una persona rimuove le ossa prima di cucinare, può aiutare a ridurre il rischio. Tuttavia, poiché molte ossa sono minuscole, può essere difficile individuarle e rimuoverle tutte.

Un altro consiglio per la prevenzione è di mangiare solo filetti di pesce. Tuttavia, le persone dovrebbero tenere a mente che nessun metodo di rimozione dell’osso è perfetto, quindi un filetto di pesce può ancora contenere ossa.

Alcune persone hanno un rischio maggiore di soffocare con il cibo. Questi includono:

  • bambini piccoli
  • adulti più anziani
  • persone con protesi dentarie
  • persone con condizioni neurologiche come la paralisi cerebrale
  • le persone con condizioni muscolari come la distrofia muscolare
  • persone che mangiano molto in una volta
  • persone che mangiano molto velocemente

Sommario

Se una persona mangia pesce come parte della sua dieta regolare, è a rischio di incastrarsi un osso in gola.

Esistono molti metodi che una persona può provare a casa per rimuovere un osso di pesce. In alcuni casi, l’osso può spostarsi da solo in tempo.

Tuttavia, se i sintomi peggiorano, una persona dovrebbe parlare con un medico.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu