Orecchio, naso e gola

Cosa sapere di un naso rotto

Un naso rotto è una lesione facciale comune. I sintomi includono tipicamente dolore e gonfiore intorno al naso, sanguinamento, secrezione nasale e difficoltà di respirazione.

Un naso rotto, o una frattura nasale, si verifica quando un osso del naso si spezza o si rompe. Ci possono essere anche danni al tessuto connettivo o alla cartilagine all’interno del naso.

Un naso rotto può derivare da un impatto sul viso, potenzialmente da caduta, violenza, sport di contatto o incidente. Essere in grado di riconoscere un naso rotto può aiutare a garantire che una persona o un bambino ricevano un trattamento adeguato.

In questo articolo, spieghiamo come riconoscere un naso rotto e quando vedere un medico. Copriamo anche diagnosi, auto-cura, trattamenti medici, recupero, cause, fattori di rischio e suggerimenti per la prevenzione.

Come riconoscere un naso rotto

I segni e i sintomi di un naso rotto sono simili negli adulti e nei bambini.

In genere includono dolore, gonfiore, arrossamento e lividi intorno al naso. Una persona può anche avere tagli o graffi sulla faccia e lividi intorno agli occhi.

Altri sintomi che possono aiutare le persone a identificare un naso rotto includono:

    • epistassi
    • un naso che cola
    • la sensazione di avere un naso chiuso
    • difficoltà a respirare attraverso il naso
    • un rumore scricchiolante quando si tocca il naso
    • un naso storto o deformato

Quando vedere un dottore

Un adulto o un bambino con un naso rotto e sospetto dovrebbe consultare un medico se:

    • il gonfiore persiste per diversi giorni
    • il naso è deformato o storto
    • il dolore è grave o persistente
    • è difficile respirare attraverso il naso una volta che il gonfiore cala
    • sangue dal naso si verificano regolarmente
    • si verificano febbre o brividi

È importante chiamare il 911 o andare al pronto soccorso più vicino se:

    • c’è sanguinamento grave o persistente
    • diventa difficile respirare
    • c’è una grande ferita aperta sul viso
    • ci sono vetri rotti o altri detriti all’interno del naso

È necessario un immediato intervento medico se un adulto o un bambino presenta segni di lesione alla testa, come ad esempio:

    • fluido limpido e acquoso che esce dal naso
    • un forte mal di testa
    • visione offuscata
    • perdita di conoscenza
    • difficoltà a parlare o muoversi
    • confusione o perdita di memoria
    • convulsioni

Diagnosi

Di solito un medico può diagnosticare un naso rotto eseguendo un’ispezione visiva e un esame fisico del volto della persona. Possono:

    • chiedere informazioni sui sintomi e su come si è verificata la lesione
    • cercare gonfiore, lividi e sanguinamento
    • premere delicatamente sul naso e sulle aree circostanti
    • controlla l’interno del passaggio nasale

Il medico può applicare un anestetico per intorpidire la zona interessata se una persona sta vivendo dolore o disagio durante l’esame.

A volte potrebbero essere necessarie ulteriori indagini. Un medico può ordinare una TAC o una radiografia per verificare altre lesioni o complicanze.

Cura di sé

Le persone possono spesso trattare un naso rotto a casa se la ferita non è grave o causa altri problemi. Tuttavia, una persona non dovrebbe tentare di riallineare il proprio naso se è deformata o storta.

Per gestire un naso rotto a casa:

    • Tratta le epistassi sedendosi e sporgendosi in avanti per evitare che il sangue entri nella gola.
    • Applicare un impacco di ghiaccio per l’infortunio per 15 a 20 minuti, più volte al giorno.
    • Prendere antidolorifici over the counter (OTC), come paracetamolo o ibuprofene, per alleviare il dolore e il gonfiore.
    • Tratta le ferite minori pulendole e coprendole con una medicazione.
    • Elevare la testa mentre si è sdraiati per ridurre il gonfiore.
    • Evitare di raccogliere o soffiare il naso.

Trattamento medico

Le persone con grandi tagli o tagli sul viso dovrebbero vedere un professionista sanitario, in quanto punti o una medicazione medica potrebbero essere necessari per chiudere e proteggere la ferita mentre guarisce.

Per le persone con dolore e gonfiore più gravi, un medico può prescrivere antidolorifici più forti se i farmaci da banco non sono efficaci.

Le persone con lesioni gravi o danni al naso possono richiedere un riallineamento manuale o un intervento chirurgico. Discutiamo di questi trattamenti medici di seguito:

Riallineamento manuale

Una persona con un naso deforme o storto può richiedere al medico di riallineare manualmente le ossa. Questa procedura dovrebbe ripristinare l’aspetto del naso e risolvere eventuali difficoltà nella respirazione attraverso di esso.

Quando si esegue un riallineamento manuale su una persona con un naso rotto, un medico può:

    • utilizzare uno spray nasale anestetico o somministrare un’iniezione per intorpidire l’area interessata
    • utilizzare uno speculum e altri strumenti medici per riallineare le ossa rotte e la cartilagine danneggiata
    • Imballare il naso e posizionare una medicazione all’esterno per mantenere le ossa e la cartilagine in posizione
    • prescrivere antibiotici per prevenire l’infezione

Se sono trascorse più di 2 settimane dall’infortunio, il riallineamento manuale di solito non è più un’opzione e un medico può raccomandare un intervento chirurgico per riparare il naso.

Chirurgia

Un medico può raccomandare un intervento chirurgico a individui con un naso rotto se la lesione:

    • è grave
    • coinvolge più ossa rotte
    • comporta danni al setto nasale o influenza la respirazione

Per alcune persone con naso deforme o storto, un medico può essere in grado di riallineare le ossa manualmente senza intervento chirurgico. Tuttavia, il riallineamento manuale di solito è solo un’opzione se la lesione si è verificata meno di 2 settimane fa.

Talvolta può essere necessario che una persona attenda da 2 a 3 mesi dopo l’infortunio prima di sottoporsi a un intervento chirurgico. Questo periodo di attesa consente al gonfiore di scendere e alle ossa di guarire prima che un chirurgo tenti di ripristinare l’aspetto originale del naso.

Recupero

Le fratture nasali iniziano tipicamente a guarire in pochi giorni, ma potrebbe essere necessaria una settimana circa per far sì che il dolore e il gonfiore scompaiano completamente. Durante il recupero da un naso rotto, è consigliabile evitare attività che potrebbero ulteriormente danneggiarlo, come ad esempio praticare sport di contatto.

Se ci sono complicazioni, il recupero potrebbe richiedere più tempo. Le complicazioni derivanti da un naso rotto possono includere:

    • Un setto deviato, che è dove il sottile muro tra le narici si allontana dall’allineamento. Una persona può richiedere un intervento chirurgico per fissare un setto deviato, in particolare se sta influenzando la respirazione attraverso il naso.
    • Danno cartilagineo A seconda della gravità di questo danno, una persona può richiedere un intervento chirurgico.
    • Ematoma Septal, in cui pozzetti di sangue rappreso ostruiscono le narici. È importante per le persone cercare un trattamento medico tempestivo per questa condizione.

Le deformità nasali che derivano da un naso rotto sono di solito permanenti se una persona non riceve un trattamento correttivo.

Le cause

Impatti violenti sul viso di una persona possono provocare un naso rotto. Secondo un piccolo studio del 2013, le cause comuni di un naso rotto includono:

    • violenza
    • cascate
    • incidenti, come le collisioni con autoveicoli
    • lesioni sportive

Fattori di rischio

Un naso rotto può capitare a chiunque, ma determinate attività e fattori possono aumentare il rischio di una persona. Questi includono:

    • fare sport di contatto, come il calcio o il pugilato
    • partecipare ad attività in cui sono possibili cadute o collisioni, come lo sci o andare in bicicletta
    • impegnarsi in combattimenti fisici
    • viaggiare in un veicolo a motore, specialmente senza cintura di sicurezza
    • vivere con la violenza domestica

I nasi rotti sono anche più comuni nei bambini e negli anziani, poiché questi individui hanno spesso una massa ossea più bassa e sono più a rischio di cadute.

Suggerimenti per la prevenzione

Non è sempre possibile prevenire un naso rotto. Tuttavia, una persona può adottare determinate misure per ridurre il rischio. Questi includono:

    • indossare indumenti protettivi e un casco quando si praticano sport di contatto e si intraprendono attività con rischio di cadute o collisioni, come lo sci, l’equitazione e l’uso di biciclette o motocicli
    • indossare sempre la cintura di sicurezza quando si viaggia in un veicolo a motore
    • indossare scarpe adatte per evitare cadute
    • utilizzando bastoncini o altri ausili per la mobilità se instabili durante lo spostamento

I genitori e gli operatori sanitari possono prendere delle precauzioni extra per proteggere i bambini da cadute e altri incidenti. Queste precauzioni possono includere:

    • installazione di cancelli scale e altri aiuti di sicurezza in casa
    • rimuovere tappeti e altri rischi di caduta
    • assicurando che i bambini indossino scarpe adatte e ben aderenti
    • scoraggiare i bambini dal correre o giocare su superfici scivolose o irregolari
    • incoraggiare i bambini a giocare su superfici morbide, come l’erba

Sommario

I nasi rotti sono una lesione comune che può derivare da qualsiasi impatto potente sul viso. Mentre può essere doloroso e angosciante, una persona può spesso trattare un naso rotto con una semplice cura a casa, come impacchi di ghiaccio e analgesici OTC.

Le persone dovrebbero cercare cure mediche per un naso deformato o se i loro sintomi sono gravi o non migliorano dopo alcuni giorni.

È importante rivolgersi immediatamente a un medico se un naso rotto porta a difficoltà respiratorie o a forti emorragie o se vi sono segni di lesioni alla testa.

La chirurgia ricostruttiva è un’opzione per le persone che non sono felici con l’aspetto del loro naso dopo la pausa o per coloro che continuano a sperimentare difficoltà respiratorie dopo la sua guarigione.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu