Cosa può causare un seno sensibile?

La sensibilità al seno non è necessariamente dannosa e ci sono diverse potenziali cause. Tuttavia, la sensibilità può a volte essere un segno di una condizione di base.

I seni sono strutture complesse che cambiano a seguito di cambiamenti ormonali mensili, gravidanza, allattamento e invecchiamento. Molte persone sperimentano la sensibilità al seno, che può aumentare la probabilità di dolore al seno. Uno studio ha rilevato che il 51,5% delle donne ha riferito di aver avuto esperienza di dolore al seno a volte.

La sensibilità al seno può essere utile, ad esempio, aumentando il piacere durante l'attività sessuale e incoraggiando le persone a proteggere il proprio seno. Per alcuni, tuttavia, un seno può diventare più sensibile dell'altro. Questo sintomo può causare preoccupazione e talvolta può indicare un problema di salute.

In questo articolo, esploriamo alcune delle possibili cause di un seno sensibile e discutiamo quando vedere un medico.

L'allattamento al seno

L'allattamento al seno provoca una serie di cambiamenti nel seno. Alcune persone segnalano una maggiore sensibilità in uno o entrambi i seni.

Se un seno si sente improvvisamente più sensibile dell'altro seno, o entrambi sono più sensibili del solito, le possibili cause possono includere:

Condotto del latte bloccato

I condotti del latte possono bloccarsi se non si svuotano correttamente durante l'allattamento. I sintomi di un dotto ostruito possono includere:

  • un piccolo nodulo nel seno colpito
  • sensibilità
  • dolore
  • strettezza
  • una sensazione di bruciore

È necessario alleviare un dotto ostruito il più presto possibile per prevenire la mastite.

Le persone possono drenare un condotto ostruito continuando ad allattare o pompare come al solito. Massaggiare il seno prima o durante l'allattamento può incoraggiare il latte a fluire attraverso il condotto.

Alcune persone scoprono anche che cambiare le posizioni di allattamento al seno aiuta a facilitare una chiusura migliore, che può aiutare a drenare il condotto.

Mastite

La mastite è un'infezione mammaria che si verifica più comunemente a causa di un dotto di latte bloccato. L'infezione può causare dolori al seno, arrossamenti e gonfiore. Alcune persone si sentono male e sviluppano la febbre.

Gli individui con mastite dovrebbero continuare l'allattamento con entrambi i seni e massaggiare il seno interessato per drenarlo completamente. Impacchi caldi possono aiutare ad alleviare il dolore.

Un medico può prescrivere antibiotici se l'infezione non si risolve da sola. Di solito è sicuro continuare l'allattamento durante l'assunzione di questo farmaco.

Latte bleb

Un latte bleb è un punto bianco sul capezzolo o areola che può assomigliare ad un blister. Le bolle a volte possono essere molto sensibili al tatto.

I blebs del latte si presentano spesso con un dotto o una mastite ostruiti. Per trattare una vescica, una persona dovrebbe continuare ad allattare o pompare come al solito e massaggiare il seno. L'applicazione di un impacco caldo può aiutare ad alleviare il dolore.

Altre modifiche

Il seno può cambiare molto durante l'allattamento. Un seno può sentirsi diverso dall'altro a seconda di quanto recentemente la persona abbia espresso latte da ciascun seno.

Quando il seno si riempie di latte, alcune persone possono provare dolore, gonfiore o sensibilità. Durante la delusione, che è il rilascio di latte, è possibile sentire formicolio insolito o sensazioni elettriche nel seno.

Lesioni al seno

Una lesione a un seno può causare sensibilità, specialmente se si verifica gonfiore. Alcuni altri segni di una lesione al seno possono includere arrossamento, secrezione dal capezzolo e dolore.

L'allattamento al seno può a volte causare piccole lesioni al seno o al capezzolo. Altre lesioni possono includere colpi, tagli e graffi al seno.

Lesioni minori tendono a guarire da sole, ma l'applicazione di un impacco caldo può aiutare con dolore e gonfiore.

Lesione muscolare

I seni si trovano sopra i muscoli pettorali, quindi il dolore o la sensibilità in questi muscoli possono sembrare come se provenisse dal seno. Lesioni ai muscoli pettorali possono causare acuti, dolori di tiro o un dolore sordo.

Tra le cause più comuni di queste lesioni vi è l'affaticamento o l'uso eccessivo dei muscoli del torace, in particolare durante lo sport o il sollevamento di carichi pesanti. Massaggiare delicatamente questi muscoli o applicare ghiaccio o calore può dare sollievo dal dolore e dalla sensibilità.

Dolore al seno ciclico

Alcune persone avvertono dolore o sensibilità ciclica che cambia durante il loro ciclo mestruale. Il dolore ciclico si riferisce al cambiamento dei livelli ormonali.

Una persona può notare che il proprio seno si sente gonfio, sensibile o doloroso nei giorni precedenti il ​​ciclo.

Questi sintomi si manifestano di solito in entrambi i seni, ma è possibile che siano più intensi in un seno che nell'altro.

Gravidanza

I cambiamenti ormonali durante la gravidanza possono causare un aumento della sensibilità mammaria. Come con il dolore ciclico al seno, questa sensibilità di solito si verifica in entrambi i seni. Tuttavia, alcune donne potrebbero scoprire che un seno o capezzolo è più sensibile dell'altro.

Grumi benigni

Molte persone sviluppano uno o più noduli benigni nei loro seni ad un certo punto durante la loro vita. Benigno significa che questi grumi non sono cancerosi.

I grumi possono far sentire il seno pieno, dolente o sensibile. La sensibilità potrebbe essere costante o potrebbe cambiare nel tempo.

Alcuni tipi comuni di noduli benigni che possono svilupparsi nei seni includono fibroadenomi e cisti.

I fibroadenomi sono escrescenze fibrose e spesse che si possono formare in uno o entrambi i seni. Queste escrescenze possono sembrare gommose o dure al tatto. Sebbene siano spesso indolori, i fibroadenomi possono a volte causare dolorabilità o dolore.

Le cisti al seno sono sacche di liquido rotonde o ovali che possono risultare sensibili o tenere. Le cisti possono variare di dimensioni e possono diventare più grandi e più dolorose appena prima che una persona abbia il ciclo.

I noduli benigni del seno non richiedono un trattamento a meno che non causino dolore o disagio. Alcune donne possono scoprire che i sintomi migliorano se evitano cibi o bevande contenenti caffeina.

È essenziale consultare un medico per eventuali nuovi grumi che si sviluppano nel seno o altri cambiamenti evidenti. Poiché i noduli benigni nel seno possono rendere più difficile per una persona rilevare altre escrescenze o cambiamenti, un medico può raccomandare esami del seno più frequenti o mammografie.

Cancro al seno

La sensibilità in un seno può occasionalmente essere un segnale di pericolo di cancro al seno. Tuttavia, è improbabile che il dolore o la sensibilità siano dovuti al cancro al seno.

Secondo l'American Cancer Society, un nuovo nodulo o massa nel seno è il sintomo più comune del cancro al seno.

Altri sintomi che possono indicare il cancro al seno includono:

  • cambiamenti nelle dimensioni o nella forma di un seno
  • cambiamenti della pelle in un seno
  • scarico nuovo o inusuale dal seno
  • gonfiore al seno
  • il capezzolo si gira verso l'interno

Le persone con questi sintomi dovrebbero consultare un medico il prima possibile. Il cancro al seno è altamente curabile, soprattutto quando un medico lo diagnostica abbastanza presto.

Il tasso di sopravvivenza relativa globale a 5 anni per il cancro al seno è del 90%. Questa statistica indica che le persone con tumore al seno hanno il 90% delle probabilità di vivere per almeno 5 anni dopo la diagnosi rispetto a quelle senza la condizione.

Per le persone con tumore al seno che non si è diffuso al di fuori del seno, il tasso di sopravvivenza relativa a 5 anni è del 99%.

Quando vedere un dottore

In genere è sicuro che le persone attenderanno qualche giorno per vedere se la sensibilità al seno scompare. Tuttavia, è importante consultare immediatamente un medico per i sintomi di un'infezione grave, come dolore intenso, arrossamento, gonfiore e febbre.

Se la sensibilità del seno rende difficile per una persona allattare al seno un bambino, dovrebbe chiedere il parere di un medico o consulente per l'allattamento il più presto possibile.

Le persone potrebbero anche voler considerare di consultare un medico sulla sensibilità al seno se:

  • peggiora o diventa doloroso
  • va e viene senza nessuna causa apparente
  • c'è anche gonfiore, arrossamento, un nodulo o scarico del capezzolo
  • si verifica a fianco di un cambiamento nella fornitura di latte
  • un recente infortunio al seno o ai muscoli del petto non migliora

Sommario

La sensibilità al seno non è solitamente un segno di una condizione grave. Possibili cause di sensibilità possono includere cambiamenti ormonali, lesioni, cisti e problemi di allattamento al seno.

Indossare un reggiseno di supporto che non irrita il seno può aiutare con molti tipi di dolore al seno. Alcune donne che allattano trovano che evitare i vestiti stretti e indossare reggiseni che non contengono ferretti possono essere utili.

Si consiglia di consultare un medico per la sensibilità al seno che peggiora o non va via. Le persone che notano un nuovo nodulo o massa nei loro petti dovrebbero consultare un medico il prima possibile.

Questo post è stato utile per te?