Cosa può causare respirazione dolorosa?

La respirazione dolorosa è un disagio che si verifica quando una persona respira o esce. Infezioni, lesioni muscoloscheletriche e problemi cardiaci possono causare questo dolore.

I polmoni non hanno recettori del dolore, quindi quando una persona sperimenta una respirazione dolorosa, non sono i polmoni stessi a ferirsi. Tuttavia, le condizioni che interessano i polmoni, gli organi, le articolazioni o i muscoli all'interno della cavità toracica possono causare dolore durante la respirazione.

In questo articolo, discutiamo su quando ottenere aiuto e le possibili cause della respirazione dolorosa. Copriamo anche la diagnosi, il trattamento domiciliare e la prevenzione.

Quando chiedere aiuto

Il dolore durante la respirazione può a volte essere un segno di una condizione potenzialmente pericolosa per la vita, come un infarto o un'embolia polmonare.

Consultare immediatamente un medico se il dolore accompagna uno dei seguenti sintomi:

  • soffocamento
  • perdita o diminuzione del livello di coscienza
  • oppressione al petto o dolore, soprattutto se si diffonde alle braccia, alla schiena, alla spalla, al collo o alla mascella
  • grave mancanza di respiro
  • pelle, dita o unghie blu
  • lottando o boccheggiando per aria
  • sudorazione eccessiva
  • vertigini improvvisi o sensazione di stordimento

Polmonite

La polmonite è un'infiammazione delle sacche d'aria all'interno dei polmoni. La causa più comune di polmonite negli adulti è un'infezione batterica, ma altre cause includono infezioni virali e fungine.

Le persone con polmonite hanno spesso dolore toracico che può peggiorare durante l'inalazione.

Altri sintomi di polmonite possono includere:

  • tosse
  • una febbre alta
  • fatica
  • mancanza di respiro

Le persone con sintomi di polmonite dovrebbero vedere un medico. Il trattamento dipende dalla causa e dalla gravità della condizione. Un medico può prescrivere antibiotici per infezioni batteriche.

Pleurite

La pleurite è un'infiammazione della pleura, che sono i tessuti che rivestono la cavità toracica e l'esterno dei polmoni. Molte condizioni possono portare a pleurite, comprese infezioni virali e batteriche.

Le persone con pleurite tendono a provare dolore acuto durante la respirazione. Altri sintomi possono includere:

  • dolore che può diffondersi alle scapole
  • dolore al petto che è peggiore quando si tossisce o starnutisce
  • mancanza di respiro
  • perdita di peso inspiegabile

Le persone con sintomi di pleurite dovrebbero consultare un medico. Il trattamento dipende dalla condizione di base.

costocondrite

Costocondrite è l'infiammazione della cartilagine che collega lo sterno e le costole. La causa di questa infiammazione non è sempre chiara, ma a volte può essere il risultato di una lesione al torace, di tosse grave o di un'infezione respiratoria.

Costocondrite in genere provoca dolore acuto e tenerezza intorno allo sterno. Le persone possono scoprire che questo dolore si irradia alla schiena e peggiora quando si respira profondamente o si tossisce.

Costocondrite spesso migliora da sola, ma le persone dovrebbero consultare un medico se il dolore interferisce con le attività quotidiane.

pneumotorace

Il pneumotorace si verifica quando l'aria penetra nello spazio pleurico, che è lo spazio tra la parete toracica e i polmoni. L'accumulo di aria aumenta la pressione nella cavità pleurica, che può causare il crollo parziale o totale del polmone di una persona.

Una ferita al torace, un danno polmonare o una complicazione di una malattia polmonare, come l'enfisema o la tubercolosi, in genere causa lo pneumotorace.

Il pneumotorace può causare dolore toracico che peggiora con la respirazione o la tosse. Altri sintomi possono includere:

  • una frequenza cardiaca accelerata
  • pelle o unghie bluastre
  • mancanza di respiro
  • stanchezza
  • oppressione toracica
  • flaring delle narici

Le persone con sintomi di pneumotorace dovrebbero vedere un medico. Per evitare il collasso polmonare di una persona, un medico potrebbe dover rimuovere l'aria dallo spazio pleurico.

pericardite

La pericardite è un'infiammazione del pericardio, che è una sacca piena di liquido che circonda e protegge il cuore. Un'ampia varietà di fattori può causare la pericardite, tra cui:

  • infezioni batteriche e virali
  • lesioni o interventi chirurgici al cuore
  • alcuni farmaci
  • condizioni autoimmuni, come l'artrite reumatoide e il lupus
  • raramente il cancro

La pericardite può portare a respirazione dolorosa o dolore al petto acuto che può migliorare quando si è in posizione eretta e si protende in avanti. Le persone con pericardite possono anche sperimentare:

  • la febbre
  • battito cardiaco o palpitazioni irregolari
  • mancanza di respiro
  • vertigini o vertigini

Chiunque abbia sintomi di pericardite dovrebbe consultare un medico. I medici possono solitamente trattare la pericardite con farmaci antinfiammatori.

Lesioni al petto

Le lesioni al torace, come i muscoli tirati, le costole rotte o una parete toracica contusa, possono causare dolore durante la respirazione. Questo dolore può verificarsi solo sul lato della lesione.

Altri sintomi di una lesione toracica possono includere:

  • lividi o scolorimento della pelle
  • dolore che si irradia al collo o alla schiena
  • mancanza di respiro

Le lesioni al petto possono derivare da:

  • colpi e impatti al petto
  • infortuni sportivi
  • tosse severa
  • chirurgia
  • cascate

Le persone con lesioni al torace minori possono spesso curarsi a casa con farmaci per il riposo e il dolore. Tuttavia, le persone con lesioni gravi o altri sintomi relativi dovrebbero consultare un medico.

Diagnosi

Un medico di solito chiede a una persona i suoi sintomi, rivede la loro storia medica ed esegue un esame fisico del torace.

Il medico può quindi raccomandare uno o più test per aiutare a determinare la causa del dolore di una persona.

I test possibili includono:

  • Radiografia del torace. I raggi X creano un'immagine dell'interno del torace e consentono al medico di verificare le condizioni, come lesioni e infezioni.
  • Scansione TC. Questo test comporta l'esecuzione di una serie di raggi X da diverse angolazioni per creare immagini più precise. Le scansioni TC sono talvolta più utili di una radiografia del torace.
  • Test di funzionalità polmonare. Questi coinvolgono una persona che fa una serie di test respiratori che aiutano a determinare quanto bene funzionano i loro polmoni. I medici possono utilizzare i risultati per diagnosticare condizioni respiratorie, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).
  • Elettrocardiogramma (ECG). I medici utilizzano un ECG per misurare l'attività elettrica del cuore di una persona, che può aiutare a diagnosticare problemi cardiaci.
  • Pulsossimetria. La pulsossimetria misura i livelli di ossigeno nel sangue. Bassi livelli di ossigeno possono indicare alcune condizioni respiratorie, come un pneumotorace o una polmonite.

Trattamento domiciliare

Il trattamento medico per le persone con respirazione dolorosa dipende dalla causa sottostante. Tuttavia, il trattamento domiciliare può aiutare ad alleviare il dolore al petto e altri sintomi.

Le persone che avvertono dolore durante la respirazione potrebbero voler provare:

  • Farmaci per il dolore I farmaci da banco (OTC), come l'ibuprofene e il paracetamolo, possono aiutare a ridurre il dolore da condizioni come la costocondrite e le lesioni al torace minori.
  • Cambiare posizione Inclinarsi in avanti o in posizione eretta a volte può aiutare ad alleviare il dolore al petto da condizioni come la pericardite.
  • Respirare più lentamente. Rilassare il petto e respirare più lentamente può aiutare ad alleviare i sintomi in alcune persone.
  • Soppressori della tosse Se i sintomi includono anche la tosse, l'assunzione di farmaci per la tosse OTC può aiutare a ridurre il disagio.

Prevenzione

Prevenire la respirazione dolorosa non è sempre possibile. Le condizioni che possono portare ad una respirazione dolorosa non hanno sempre una causa chiara, che le rende difficili da prevenire per una persona.

Tuttavia, alcuni interventi sullo stile di vita possono aiutare a ridurre il rischio di infezioni e altri problemi al torace che possono portare a respirazione dolorosa. Questi possono includere:

  • Smettere di fumare
  • praticare una buona igiene, come lavarsi le mani regolarmente
  • avere un vaccino antinfluenzale annuale
  • mangiare una dieta equilibrata e salutare
  • fare esercizio fisico regolare
  • dormire abbastanza

Sommario

La respirazione dolorosa non è una malattia in sé, ma di solito è un sintomo di un'altra condizione. Le cause possono variare da lievi a gravi e possono includere lesioni al torace, infezioni e infiammazioni.

In genere è consigliabile per le persone con respiro doloroso vedere un medico per una valutazione. Chiunque soffra di dolore toracico e difficoltà di respirazione deve consultare immediatamente un medico.

Questo post è stato utile per te?