Dolore / Anestetici

Cosa può causare dolore allo stomaco durante la respirazione?

Il dolore allo stomaco durante la respirazione può avere diverse cause, come un'ernia iatale, una pleurite o un reflusso acido. Il dolore durante la respirazione può anche indicare un'emergenza medica.

Quando una persona respira, il diaframma si irrigidisce e si rilassa quando l'aria si muove dentro e fuori i polmoni. Il diaframma è un muscolo grande e sottile nella parte inferiore del torace.

A causa della posizione dello stomaco appena al di sotto del diaframma, il dolore durante la respirazione può sembrare come se fosse nello stomaco quando in realtà proviene dal diaframma o da altri muscoli e tessuti del torace vicini.

In questo articolo, descriviamo alcune delle possibili cause del mal di stomaco durante la respirazione. Spieghiamo anche quando vedere un medico.

ferita

Come con qualsiasi muscolo, è possibile che una persona ferisca il diaframma. Le cause delle lesioni del diaframma possono includere:

  • colpi pesanti al petto
  • lesioni che penetrano nel petto
  • tosse severa
  • chirurgia

Può essere difficile per i medici diagnosticare le lesioni del diaframma perché spesso si verificano insieme ad altre lesioni significative all'addome e al torace. È anche possibile che una persona non manifesti sintomi fino a settimane o addirittura mesi dopo la lesione.

I sintomi di un danno al diaframma possono includere:

  • dolore all'addome o al torace
  • respirazione difficoltosa
  • una tosse
  • nausea
  • vomito

Il diaframma deve muoversi continuamente per sostenere la respirazione, quindi non è possibile che un infortunio si riprenda dal riposo da solo. Le persone con lesioni al diaframma solitamente richiedono un intervento chirurgico per riparare il danno.

Malattia da reflusso gastroesofageo

La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) è una condizione in cui l'acido fuoriesce dallo stomaco e fluisce verso l'esofago, o conduttura alimentare.

Il sintomo più comune di GERD è il bruciore di stomaco, che è una sensazione dolorosa di bruciore che si verifica nel mezzo del torace o dell'addome. Tuttavia, non tutti con GERD sperimentano il bruciore di stomaco.

Altri sintomi di GERD possono includere:

  • dolore al torace o all'addome superiore
  • difficoltà respiratorie
  • nausea o vomito
  • alito cattivo
  • deglutizione dolorosa o difficoltà a deglutire
  • carie

GERD può verificarsi quando la valvola nella parte inferiore dell'esofago diventa debole o compromessa. Le cause di GERD e potenziali fattori di rischio includono:

  • essere sovrappeso
  • essere incinta
  • fumo
  • alcuni farmaci, come calcio antagonisti e farmaci antinfiammatori non steroidei
  • ernia iatale

Alcune persone possono controllare i sintomi della GERD apportando cambiamenti dietetici e di stile di vita. Questi possono includere:

  • mantenere un peso salutare o perdere peso se necessario
  • evitando di indossare indumenti stretti
  • smettere di mangiare almeno 2 ore prima di andare a dormire
  • avere diversi piccoli pasti al giorno anziché tre pasti abbondanti
  • mantenendo il corpo in posizione verticale dopo aver mangiato
  • smettere di fumare se necessario
  • alzando la testa del letto da 6 a 8 pollici

Alcuni cibi possono anche innescare o peggiorare i sintomi in alcune persone. Evitare questi alimenti può aiutare a ridurre o prevenire i sintomi.

Esempi di cibi trigger comuni includono:

  • cioccolato
  • caffè
  • menta piperita
  • cibi grassi, grassi o piccanti
  • pomodori
  • alcool

I medici possono anche prescrivere farmaci che aiutano a ridurre l'acidità di stomaco e i sintomi di controllo. Per le persone con GERD difficile da trattare, un medico può raccomandare un intervento chirurgico.

Ernia iatale

Un'ernia iatale, o ernia iatale, si verifica quando la parte superiore dello stomaco spinge attraverso una sezione indebolita del diaframma.

I medici non comprendono appieno le cause dell'ernia iatale, ma i fattori di rischio includono:

  • avere più di 50 anni
  • essere sovrappeso o avere obesità
  • fumo

Un'ernia iatale di solito non causa sintomi in sé, ma può rendere più facile per l'acido dello stomaco fluire nella tubazione alimentare, che può portare a GERD.

I sintomi più comuni di GERD sono bruciore di stomaco e reflusso acido, ma possono anche causare difficoltà respiratorie e dolore al torace o all'addome.

Le persone con un'ernia iatale che manifestano pochi o nessun sintomo possono non richiedere un trattamento.

Per le persone con sintomi, il trattamento è generalmente simile a quello per GERD e comprende modifiche dello stile di vita e farmaci che riducono l'acidità di stomaco. Se questi trattamenti non sono efficaci, un medico può raccomandare un intervento chirurgico.

Gravidanza

Durante la gravidanza, l'utero di una donna si espande, il che può fare pressione sul diaframma. I cambiamenti ormonali, come l'aumento dei livelli di progesterone, potrebbero anche portare ad una respirazione più profonda.

Queste due modifiche possono causare mancanza di respiro e dolore o disagio al torace o all'addome in alcune donne, in particolare nel terzo trimestre.

Una donna incinta può essere in grado di ridurre il dolore e le difficoltà respiratorie:

  • mantenere una buona postura
  • usando i cuscini per sostenere la parte superiore del corpo mentre dorme
  • prendersela comoda ed evitare attività che innescano o aggravano i sintomi, come un intenso esercizio fisico

Pleurite

La pleurite è un'infiammazione della pleura, che è una membrana sottile che si ripiega su se stessa per coprire i polmoni e rivestire l'interno della cavità toracica. Questa infiammazione crea attrito tra i due strati della membrana, che può causare dolore al petto acuto e lancinante quando una persona respira profondamente o tossisce.

Altri sintomi di pleurite possono includere:

  • mancanza di respiro
  • perdita di peso involontaria
  • tosse
  • febbre e brividi

Altri disturbi pleurici comportano l'accumulo di gas, liquidi o sangue all'interno dello spazio pleurico, che è l'area tra i due strati della membrana.

Questi disturbi possono causare sintomi simili a quelli della pleurite, insieme a:

  • battito cardiaco accelerato
  • fatica
  • ansia
  • irrequietezza
  • insufficienza respiratoria

Le persone con sintomi di un disturbo pleurico dovrebbero consultare un medico il prima possibile. Le opzioni di trattamento dipenderanno dal tipo di disturbo, dalle cause sottostanti e dalla gravità di qualsiasi sintomo.

I medici possono prescrivere farmaci anti-infiammatori per alleviare i sintomi. Possono anche raccomandare una procedura per rimuovere liquidi, gas o sangue dallo spazio pleurico.

Quando vedere un dottore

Il dolore nella zona dello stomaco o nell'addome che si verifica durante la respirazione può risolversi senza trattamento. Tuttavia, le persone con dolore addominale grave, ricorrente o in corso o difficoltà respiratorie dovrebbero consultare un medico.

Chiunque subisca i seguenti sintomi deve rivolgersi immediatamente a un medico:

  • gravi difficoltà respiratorie
  • dolore al petto acuto e severo
  • vertigini
  • confusione
  • vomito frequente

Sommario

Il dolore allo stomaco durante la respirazione è spesso dovuto a un problema con il diaframma o altri muscoli o tessuti nella cavità toracica piuttosto che nello stomaco stesso. Le cause possono includere lesioni del diaframma, ernia iatale, gravidanza, GERD e pleurite.

È importante consultare un medico per il dolore ricorrente, in corso o in peggioramento durante la respirazione. Rivolgersi immediatamente ad un medico per gravi dolori al petto o difficoltà respiratorie.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu