Medicina d'emergenza

Cosa fare quando qualcuno è incosciente

Quando qualcuno diventa incosciente, è essenziale sapere cosa fare. Alcune semplici misure di pronto soccorso, come il controllo dei loro organi vitali e di segni di gravi lesioni, possono aiutare una persona fino all'arrivo dei servizi di emergenza. Se una persona non respira, potrebbe essere necessario eseguire la RCP.

L'incoscienza è uno stato che non risponde. Una persona che è incosciente può sembrare che stia dormendo, ma potrebbe non rispondere a eventi esterni, come rumori forti o essere toccati o scossi.

Lo svenimento è un tipo di incoscienza che si manifesta all'improvviso e può durare solo pochi secondi. L'incoscienza può durare a lungo e i segni vitali di una persona possono cambiare. Chiedere assistenza medica immediata se il polso di una persona diventa debole o smette di respirare.

Cosa fare per prima cosa quando una persona è incosciente

Quando qualcuno sembra essere incosciente o insensibile, la prima cosa da fare è chiedere loro se stanno bene ad alta voce; poi scuoterli delicatamente, a meno che non sembrino avere una lesione del midollo spinale. Se non rispondono, segui questi passaggi in questo ordine:

  • controllare che le loro vie aeree siano aperte senza segni di blocco, come respirazione affannosa o suoni di respiro acuto
  • cercare i segni che stanno respirando
  • verificare la presenza di un impulso o di un battito cardiaco

Successivamente, chiama o chiedi a qualcun altro di chiamare i servizi medici di emergenza, che è il 911 negli Stati Uniti, se la persona:

  • non ha pulsazioni o solo un impulso debole
  • non sembra respirare
  • non risponde o riprende conoscenza entro 1 minuto
  • sembra essere gravemente ferito o sta sanguinando pesantemente

Quando si parla di servizi di emergenza al telefono, non riagganciare fino a quando non viene richiesto di farlo.

Controlla i polsi e il collo della persona per vedere se indossano una medaglietta di pronto soccorso, in quanto ciò può dare qualche indicazione sul motivo per cui potrebbero aver perso conoscenza. Condividi le informazioni sul tag con i servizi di emergenza.

Interventi di primo soccorso

Prima di agire, è essenziale determinare se la persona in stato di incoscienza respira o meno, poiché ciò informerà su cosa fare dopo.

Se la persona respira

Se la persona è ancora cosciente, ma sembra stordita, poni loro delle domande di base, come ad esempio il loro nome e il loro compleanno o la data odierna.

Risposte sbagliate o incapacità di rispondere possono significare che stanno vivendo un cambiamento di stato mentale. Condividi queste informazioni con i servizi medici di emergenza.

Se sembra che la persona possa avere una lesione spinale, lasciali così come sono. Adottare misure per mantenere il collo sostenuto e fermo.

Se la persona respira ed è improbabile che abbia una ferita alla colonna vertebrale, ruotali nella posizione di recupero dalla loro parte. Regola le gambe della persona, in modo che i fianchi e le ginocchia formino angoli retti. Inclinare delicatamente la testa indietro per assicurarsi che le loro vie aeree siano aperte.

Se la persona non respira

Se una persona non cosciente non respira, potrebbe essere necessario spostarle con attenzione sulla schiena, proteggendo al contempo il collo, in modo che possano ricevere la rianimazione cardiopolmonare (CPR).

Chiama il 911 prima di amministrare la RCP.

I segni, come muoversi, tossire o respirare sono buoni segni. Se questi segni non sono presenti, continua a somministrare CPR fino all'arrivo dell'aiuto di emergenza.

Se la persona sta sanguinando

Se la persona incosciente sanguina pesantemente, localizzare la lesione e posizionare una forte pressione diretta sulla zona ferita per rallentare il flusso di sangue. Se possibile, applica un laccio emostatico sopra l'area sanguinante per rallentare l'emorragia fino all'arrivo dei servizi di emergenza. Per applicare un laccio emostatico, avvolgere strettamente una corda o una benda attorno all'arto interessato.

Come eseguire la RCP

La RCP è una procedura di emergenza utilizzata per assistere qualcuno quando smette di respirare e non ha polso. Consiste nel dare compressioni toraciche, che è la parte cardio, e respirare il respiro, che è la parte polmonare.

Solo le persone con allenamento CPR dovrebbero eseguire l'intera procedura. Per ridurre le possibilità di potenziali lesioni, chiunque non abbia avuto una formazione CPR dovrebbe eseguire solo le compressioni toraciche nei passaggi da 1 a 7 nelle istruzioni sottostanti e non i respiri di soccorso nei passaggi da 8 a 10. Le compressioni toraciche possono ancora aiutare a circolare ossigeno ricco per il corpo e il cervello.

Prima di iniziare la RCP, prova a svegliare di nuovo la persona chiamando ad alta voce il loro nome e chiedendo se sono a posto.

Se la persona non risponde ancora, eseguire un'inclinazione della testa per aprire le vie aeree:

  • Metti una mano sulla loro fronte e le dita dell'altra mano sotto la punta del loro mento.
  • Quindi inclinare delicatamente la testa all'indietro, che muove la lingua, in modo che non blocchi le vie respiratorie.

Se c'è il sospetto di una lesione spinale, esegui invece una spinta alla mandibola:

  • Inginocchiarsi vicino alla parte superiore della testa della persona con le mani su entrambi i lati del viso.
  • Sollevare delicatamente la mascella della persona con la punta delle dita senza muovere il collo.

Quando le vie aeree della persona sono aperte, segui questi passaggi per eseguire la RCP:

1. Posare la persona sulla schiena su qualsiasi superficie piatta e dura disponibile. Proteggi il collo da grandi movimenti se sembra che potrebbero avere una lesione spinale.

2. Inginocchiarsi vicino alle loro spalle, così il tuo busto è sopra il loro petto.

3. Metti il ​​palmo e il palmo della mano al centro del petto.

4. Poni l'altra mano direttamente sopra la prima mano e intreccia le dita.

5. Tieni dritti i gomiti, inginocchiati per portare le spalle sulle tue mani per una maggiore resistenza nella parte superiore del corpo.

6. Usando il peso e la forza dalla parte superiore del corpo, spingere verso il basso sul petto, comprimendo il torace almeno 2 – 2,4 pollici per gli adulti, quindi rilasciare la pressione. Questa è una compressione.

7. Fai serie di 30 compressioni alla velocità di 100-120 volte al minuto, ovvero circa due volte al secondo.

Solo le persone con formazione CPR dovrebbero seguire i seguenti passi:

8. Inclinare la testa della persona indietro e sollevare il mento per mantenere una via aerea aperta.

9. Pizzica il naso e copre la bocca aperta con la bocca aperta, facendo un sigillo ermetico.

10. Soffia finché non vedi il loro petto alzarsi. Questo è un respiro. Esegui due respiri, lasciando che i polmoni si rilassino ed espirano tra un respiro e l'altro.

Continuare con il modello di 30 compressioni e due respiri fino all'arrivo dei servizi di emergenza.

Questo video mostra come eseguire la RCP su una persona incosciente:

Cosa non fare

Ci sono anche alcune cose da evitare quando si somministra il primo soccorso:

  • Non mettere un cuscino sotto la testa di una persona incosciente, in quanto potrebbe interrompere la respirazione.
  • Non cercare di farli sedere.
  • Non spruzzare una persona incosciente con acqua o schiaffeggiarle.
  • Non cercare di farli bere acqua o altri liquidi.
  • Se c'è qualcosa visibile nella parte posteriore della gola della persona o in alto nella gola che blocca le vie aeree, provare a rimuoverlo usando un dito per spazzare la bocca. Non spazzare le dita o cercare di afferrare qualcosa che si trova nella gola della persona se non è visibile. Ciò potrebbe far sì che si depositi più in profondità.
  • Se non stanno respirando e hanno un oggetto depositato in gola, continua a eseguire le compressioni toraciche e controlla se l'oggetto si è spostato.
  • Non lasciare incustodita una persona incosciente.

Quali sono i segni dell'incoscienza?

Alcuni segni possono suggerire che una persona sta per diventare inconscia, tra cui:

  • improvvisamente non risponde
  • uno sguardo vuoto o confuso sul loro volto
  • vertigini, vertigini o difficoltà a stare in piedi
  • discorso biascicato o mormorato
  • un battito cardiaco accelerato

Cause di incoscienza

Molte circostanze possono portare all'incoscienza. I principali eventi traumatici o lesioni possono causare incoscienza, come ad esempio

  • caduta
  • incidenti gravi, come incidenti automobilistici
  • fare un colpo particolarmente pesante alla testa o al petto
  • grave perdita di sangue o emorragia interna
  • intossicazione da alcol o monossido di carbonio
  • sovradosaggio intenzionale o accidentale di droga

Incoscienza temporanea

Un improvviso, temporaneo stato di incoscienza può anche derivare da svenimento o sincope. La sincope neurale mediata (NMS) è la forma più comune di svenimento. L'NMS è generalmente innocuo e di solito non richiede cure mediche.

L'NMS si verifica quando il cervello non risponde correttamente a un trigger, come vedere il sangue o qualcosa di scioccante o sgradevole. Questa risposta taglia il flusso di ossigeno al cervello e la persona sviene.

Alcune altre cause di incoscienza temporanea includono:

  • disidratazione
  • bassa pressione sanguigna
  • basso livello di zucchero nel sangue
  • problemi cardiaci, come aritmia o sincope cardiaca
  • iperventilato, che respira molto velocemente

Quando cercare un aiuto di emergenza

Lo svenimento o perdita temporanea di coscienza non è sempre un segno che la persona ha bisogno di assistenza medica. Tuttavia, contattare immediatamente i servizi di emergenza per uno dei seguenti segni o condizioni:

  • perdita di controllo della vescica o dell'intestino
  • avere un attacco o una crisi
  • non respira
  • nessun impulso
  • diabete
  • gravidanza

Se la persona riprende conoscenza, fai attenzione ad altri segni e sintomi gravi, come:

  • non essere in grado di parlare o vedere correttamente
  • non essere in grado di muovere le braccia o le gambe
  • avendo dolore al petto o un battito cardiaco irregolare

Questi sono segni seri e la persona dovrebbe cercare cure mediche di emergenza.

complicazioni

Le complicazioni di incoscienza prolungata possono essere gravi. La mancanza di ossigeno al cervello può causare danni al cervello e il soffocamento può portare alla morte se non trattata.

Il pronto soccorso di emergenza può anche causare complicazioni. Ad esempio, la RCP può talvolta causare costole fratturate.

Porta via

L'amministrazione del primo soccorso per una persona incosciente è un buon passo immediato per aiutarli, ma è fondamentale che ottengano l'attenzione medica di cui hanno bisogno. Ottenere l'attenzione di emergenza prima potrebbe significare meno complicazioni e una prospettiva generale migliore.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu