Dermatologia

Cosa fare con la pigmentazione

La pigmentazione della pelle può essere sgradevole per alcuni individui con essa, o psicologicamente preoccupante per gli altri che colpisce. Per chiunque cerchi di ridurre la comparsa di chiazze di pelle di diversi colori, ci sono diversi rimedi casalinghi per la pigmentazione che possono aiutare.

La pigmentazione è la colorazione della pelle. La melanina è un tipo di pigmento nella pelle. Le cellule della pelle creano melanina per proteggere dai danni causati dalla luce UV.

Le persone hanno diversi livelli di melanina nella loro pelle, il che spiega il colore generale della loro pelle. Tuttavia, la pelle può creare troppa melanina in un’area specifica, facendo scurire la pelle. Questa è iperpigmentazione.

L’iperpigmentazione tende solo a colpire le chiazze di pelle, sebbene in alcuni casi possa interessare tutto il corpo.

I rimedi casalinghi potrebbero non funzionare in tutti i casi e ci sono anche momenti in cui un individuo dovrebbe consultare un medico per una diagnosi completa e un trattamento medico.

Tipi di pigmentazione

Le forme comuni di iperpigmentazione includono ciò che le persone spesso chiamano macchie dell’età, che si verificano in genere su aree del corpo con frequente esposizione al sole.

Molte forme di iperpigmentazione sono innocue e non sono altro che sovrapproduzione di melanina.

Tuttavia, in alcuni casi, l’iperpigmentazione può essere un segno di una condizione sottostante.

Queste condizioni possono includere quanto segue:

  • trauma diretto da incidente o condizione della pelle
  • squilibri ormonali
  • insulino-resistenza
  • problemi con il sistema endocrino, che produce ormoni
  • cambiamenti ormonali dovuti alla gravidanza
  • cancro e trattamenti contro il cancro, come i farmaci chemioterapici

In tutti i casi, l’iperpigmentazione stessa non è un problema e non rappresenta alcun rischio per il corpo. Tuttavia, una condizione di base può richiedere un trattamento adeguato.

Rimedi domestici alla pigmentazione

In molti casi, l’iperpigmentazione può rispondere bene ai semplici rimedi casalinghi.

I rimedi casalinghi mirano a reintegrare e proteggere le cellule o sostituire le cellule iperpigmentate con nuove cellule fresche.

La maggior parte dei rimedi casalinghi coinvolge acidi e antiossidanti in alcuni prodotti per la casa, che possono proteggere ed equilibrare la pelle.

Uno studio rileva che i dermatologi usano molti acidi come peeling chimici per aiutare con problemi di pelle, come l’acne e la pigmentazione. Queste sostanze chimiche includono:

  • acido lattico
  • acido citrico
  • acido glicolico
  • acido salicilico

I prodotti per la casa non espongono la pelle a molti di questi acidi come una buccia chimica nell’ufficio del dermatologo. Tuttavia, possono ancora avere effetti lievi e aiutare a migliorare l’aspetto dell’iperpigmentazione.

Aceto di mele

Molte persone usano l’aceto di mele sulla pelle per cercare di alleggerire la pigmentazione indesiderata. L’aceto di mele contiene acido acetico, che in alcuni casi può fungere da lieve buccia chimica.

Come studio della rivista Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine, l’aceto di mele contiene anche polifenoli. Questi agiscono come antiossidanti e possono proteggere le cellule della pelle.

Tuttavia, ci sono poche prove dirette sull’uso dell’aceto di mele per l’iperpigmentazione. Alcune persone potrebbero trovarlo utile, ma devono essere sicuri di utilizzare correttamente il prodotto.

Per utilizzare questo rimedio, applicare 1 parte di aceto di mele e 1 parte di acqua sull’area pigmentata per alcuni minuti, due volte al giorno. Risciacquare accuratamente l’area dopo. Tieni d’occhio eventuali segni di irritazione e smetti di usare l’aceto se l’irritazione appare nella zona.

Yogurt o latte

Yogurt e latte contengono entrambi acido lattico, che è un ingrediente comune nelle bucce chimiche per la pelle. Le piccole quantità di questi alimenti possono aiutare anche con una lieve iperpigmentazione.

Applicare yogurt o latte direttamente sull’area pigmentata o immergere un batuffolo di cotone nel latte e applicarlo sull’area può essere entrambi rimedi casalinghi utili.

Le persone dovrebbero lasciare riposare lo yogurt o il latte per alcuni minuti, quindi sciacquare abbondantemente l’area e applicare la crema idratante. Ripetere questo processo due volte al giorno può aiutare alcune persone a migliorare le loro macchie cutanee.

Tè verde

Il tè verde e il suo principale ingrediente attivo, epigallocatechin-3-gallate (EGCG), possono aiutare in alcuni casi a alterare la pigmentazione della pelle.

Come recensione nelle note del Journal of Cutaneous and Aesthetic Surgery, l’EGCG è un composto antiossidante che potrebbe aiutare a bloccare i processi nelle cellule che portano a una pigmentazione eccessiva. Le foglie di tè verde contengono anche acido gallico e acido ellagico, che possono aiutare a migliorare la pelle.

Tuttavia, gli autori osservano che sono necessarie ulteriori ricerche sulle persone per supportare queste teorie.

Per le persone che desiderano utilizzare questo rimedio, può essere utile assumere un integratore di EGCG per via orale o applicare una bustina di tè verde bagnata sull’area pigmentata per alcuni minuti ogni giorno.

Vitamina C

La revisione nel Journal of Cutaneous and Aesthetic Surgery evidenzia potenziali rimedi casalinghi per l’iperpigmentazione, compresa la vitamina C. In forme come l’acido ascorbico o l’acido citrico, la vitamina C può aiutare a modificare l’aspetto della pelle.

Tuttavia, la recensione rileva anche che i vari livelli di vitamina C negli alimenti rendono molto difficile quantificarne gli effetti. Tuttavia, i ricercatori hanno anche osservato che la vitamina C non ha praticamente effetti collaterali e che la combinazione con altre opzioni può aumentarne l’efficacia.

L’applicazione di fonti accessibili di vitamina C, come pompelmo, limone o papaia, sulla pelle può aiutare ad aumentare gli antiossidanti sulla superficie e alleggerire le cellule nel tempo.

Le persone possono utilizzare queste fonti insieme ad altri rimedi casalinghi per la pigmentazione per ottenere risultati migliori. Vale la pena notare che la vitamina C non penetra molto bene nella pelle, tuttavia.

Cipolla rossa

Le cipolle rosse, o Allium cepa, possono anche essere un utile agente sbiancante della pelle per alcune persone.

Uno studio del 2011 sulla rivista Natural Product Research rileva che gli isolati dalla cipolla rossa hanno bloccato le azioni cellulari che portano alla pigmentazione in eccesso.

È importante sottolineare che i ricercatori stavano esaminando composti isolati, piuttosto che la cipolla stessa. Sono necessarie ulteriori ricerche sull’uomo per vedere se la cipolla stessa è efficace, ma molte persone usano ancora la cipolla come rimedio domestico per la pigmentazione.

Un modo semplice per usare la cipolla rossa è macinando la cipolla e aggiungendola a una bustina di tè vuota. Applicare la borsa sull’area dell’iperpigmentazione, utilizzando un nastro medico per tenerlo sulla pelle, se necessario.

Aloe Vera

L’applicazione di gel di aloe vera direttamente sulla pelle pigmentata può anche essere un buon modo per ridurre la pigmentazione nel tempo.

Uno studio sulla rivista Planta Medica, che ha coinvolto le cellule del girino, rileva che il principio attivo dell’aloe vera, chiamato aloesina o aloina, potrebbe aiutare a ridurre la pigmentazione della pelle.

Mentre ulteriori studi sulla pelle umana potrebbero aiutare a fornire un supporto migliore a questi risultati, le prove iniziali sui modelli animali sembrano promettenti.

Estratto di liquirizia

L’estratto di liquirizia può anche aiutare a ridurre la pigmentazione in modo naturale.

La recensione del Journal of Cutaneous and Aesthetic Surgery rileva che la glabridina, che è il principale ingrediente attivo della liquirizia, protegge la pelle dalla pigmentazione dovuta ai raggi UVB. Ancora una volta, gli autori chiedono ulteriori studi sull’uomo per dimostrare questa azione.

Molte creme per uso topico contenenti liquirizia o suo estratto possono essere disponibili al banco e avranno le loro istruzioni per l’uso.

Gelso

Le foglie di gelso e i loro estratti possono anche essere trattamenti naturali per la pigmentazione.

Come recensione nelle note del Journal of Clinical and Aesthetic Dermatology, l’ingrediente attivo nelle foglie di gelso blocca i fattori che causano la pigmentazione e disperde la melanina.

La ricerca intorno alla pianta utilizza forme altamente purificate di estratto. Tuttavia, immergere le foglie di gelso essiccate e applicarle sulla pelle ogni giorno può anche esporre il corpo a piccole quantità di questi stessi ingredienti, che potrebbero fornire risultati lievi nel tempo.

Quando vedere un dottore

Se l’iperpigmentazione non risponde a questi rimedi casalinghi, le persone potrebbero voler consultare un medico per una diagnosi e un trattamento completi.

Il trattamento dipenderà dall’eventuale causa medica sottostante. I medici possono indirizzare la persona a un dermatologo che può eseguire trattamenti, tra cui:

  • laser resurfacing
  • bucce chimiche
  • microdermoabrasione
  • crioterapia

Questi processi aiutano a riaffiorare la pelle e sostituire le cellule danneggiate, che possono ridurre l’iperpigmentazione.

Porta via

Il più delle volte, l’iperpigmentazione è un problema estetico che non rappresenta una vera minaccia per la salute, a parte forse sentirsi sgradevoli per l’individuo.

Diversi rimedi casalinghi o terapie possono aiutare a ridurre i segni di iperpigmentazione nella pelle. Tuttavia, non c’è molta ricerca sull’uomo, studiando gli effetti di molti di questi prodotti.

Se i rimedi casalinghi per la pigmentazione non funzionano, le persone possono consultare un medico per discutere di opzioni mediche. Chiunque abbia dubbi sui loro problemi di pelle o chi sospetta che ci sia un problema di fondo dovrebbe anche fissare un appuntamento per essere sicuri.

Una diagnosi completa e le cure mediche necessarie possono aiutare a calmare la mente ed evitare complicazioni.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu