Assistenza primaria / Pratica generale

Cosa aspettarsi durante un esame fisico

Un esame fisico o fisico è un test di routine in cui un operatore sanitario ispeziona, sente o ascolta parti diverse del corpo di una persona. Altri nomi per un fisico includono un esame fisico completo, una routine fisica e un controllo.

Un medico o un infermiere può raccomandare un fisico per:

  • verificare eventuali malattie o condizioni mediche
  • verificare eventuali problemi medici che potrebbero diventare un problema in seguito
  • tenere traccia di eventuali cambiamenti nella salute fisica di una persona
  • determinare se una persona ha bisogno di ulteriori test

In questo articolo, discutiamo cosa aspettarci durante un esame fisico di routine. Copriamo anche alcuni tipi specifici di esame fisico.

Cosa aspettarsi

Gli operatori sanitari effettuano di solito un esame fisico nel loro ufficio o in una stanza dedicata in una clinica o ospedale.

È importante che il medico o l’infermiere si assicurino che una persona si senta a proprio agio durante un esame fisico. L’American Medical Association richiede alle cliniche di fornire un accompagnatore su richiesta e di consentire alle persone di portare con sé un amico o un parente nella sala d’esame.

Di solito, il professionista sanitario prenderà anche una storia medica prima di passare all’esame fisico. Una storia medica è una registrazione dei sintomi attuali della persona, nonché eventuali fattori di rischio e precedenti problemi medici che potrebbero essere rilevanti.

Il medico o l’infermiere possono chiedere informazioni su:

  • malattie passate e attuali o condizioni mediche
  • precedenti operazioni o procedure mediche
  • vaccinazioni passate
  • eventuali medicine, vitamine, minerali e rimedi a base di erbe che la persona sta attualmente assumendo
  • segni e sintomi attuali
  • informazioni sullo stile di vita, come abitudini alimentari ed esercizio fisico, uso di tabacco e alcool e storia sessuale e riproduttiva
  • storia familiare di malattie o condizioni di salute

Esattamente ciò che comporta l’esame fisico dipenderà dal motivo del test, ma in generale può includere:

  • misure di altezza e peso
  • naso, bocca, gola e esame dell’orecchio con torcia o cannocchiale
  • sentirsi per il polso nel collo, nell’inguine o nei piedi della persona
  • controllando i riflessi del corpo
  • ascoltando il cuore e i polmoni con uno stetoscopio
  • misurare la pressione sanguigna usando uno sfigmomanometro
  • sentendo i linfonodi nel collo, nelle ascelle o nell’inguine
  • sentendo l’addome per verificare eventuali anomalie

Per neonati e bambini piccoli, un esame fisico può includere:

  • fare domande sul loro sviluppo e crescita
  • misurare la circonferenza della testa
  • controllando il loro fine sviluppo motorio, ad esempio chiedendo loro di raccogliere piccoli oggetti o legare i loro lacci delle scarpe
  • controllando il loro sviluppo motorio lordo, che può includere chiedere loro di camminare, salire le scale o saltare
  • guardando nella bocca, negli occhi e nelle orecchie
  • ascoltando il petto
  • controllando la salute dei genitali
  • toccando sulle ginocchia per verificare i riflessi
  • esaminando i piedi

A volte, le persone si sottopongono a esami fisici per verificare un particolare problema o condizione di salute. In questi casi, l’operatore sanitario può eseguire test specifici in aggiunta o in sostituzione di quelli sopra indicati. Discutiamo alcuni di questi test specifici di seguito.

Esame della pelle

I medici raccomandano esami della pelle regolari per cercare crescite sospette, talpe o altri cambiamenti che possono essere un segno di cancro della pelle. Questi esami sono particolarmente importanti per le persone con fattori di rischio per il cancro della pelle, come quelli con una storia familiare della condizione.

Un medico può includere un esame della pelle come parte di un controllo di routine. L’esame coinvolgerà solitamente il medico che controlla la pelle della persona dalla testa ai piedi.

Esame clinico del seno

Un professionista sanitario può raccomandare un esame clinico della mammella per verificare eventuali anomalie all’interno e intorno alla zona del seno.

Durante questo esame, useranno i pad delle loro dita per controllare l’intero seno, compresa la zona delle ascelle e della clavicola.

Se individuano un nodulo, ne prenderanno nota le dimensioni, la forma e la consistenza e controlleranno se si muove facilmente. Questo perché i grumi che sono morbidi, lisci, rotondi e mobili tendono a essere cisti non cancerose.

Di solito il medico raccomanderà ulteriori test diagnostici.

Pap test e esame pelvico

Durante un esame pelvico, un professionista sanitario esaminerà gli organi riproduttivi femminili per verificare eventuali problemi ginecologici. Possono anche eseguire un Pap test per verificare i segni di cancro cervicale.

I medici di solito raccomandano che le femmine abbiano il loro primo esame pelvico quando compiono 21 anni o se manifestano uno dei seguenti sintomi:

  • dolore inspiegabile nella parte inferiore dello stomaco o intorno alla vulva
  • scarico vaginale che prude, brucia o odori sgradevoli
  • sanguinamento dalla vagina che dura più di 10 giorni
  • periodi mancati
  • gravi spasmi mestruali

Durante l’appuntamento, il medico di solito chiede alla persona i loro periodi e attività sessuale. Chiederanno poi alla persona di togliersi la biancheria e giacere sul tavolo con i piedi nelle staffe e un lenzuolo che copre lo stomaco e le gambe.

Il professionista sanitario ispezionerà visivamente l’area al di fuori della vagina prima di passare all’esame dello speculum. Uno speculum è un piccolo strumento di plastica o metallo. Lo inseriranno nella vagina e poi lo apriranno delicatamente in modo che possano vedere il canale vaginale e la cervice.

Per la parte del test Pap test, il medico utilizzerà un bastoncino di plastica per raccogliere un campione di cellule dall’interno della cervice. Quindi invieranno questo campione a un laboratorio per l’analisi.

Scopri di più sui Pap test qui.

Esame rettale digitale

Gli operatori sanitari usano comunemente un esame digitale del retto per verificare la presenza di segni di cancro alla prostata nei maschi. Possono consigliare l’esame per le persone a più alto rischio di cancro alla prostata o per coloro che presentano uno dei seguenti sintomi:

  • sanguinamento dal retto
  • un cambiamento nelle abitudini intestinali
  • sangue nello sperma o nelle urine
  • dolore durante l’eiaculazione
  • difficoltà di minzione

Un esame rettale digitale richiede solo pochi minuti. Di solito non è doloroso, ma può essere scomodo.

Il medico chiederà alla persona di togliersi i pantaloni e la biancheria intima prima di dare loro un abito o un panno per avvolgersi attorno a sé. La persona potrà quindi alzarsi e piegarsi in avanti in vita o sdraiarsi sul fianco nella posizione fetale su un tavolo per esami.

Il professionista sanitario inserirà quindi delicatamente un dito guantato e lubrificato nel retto per ispezionare la prostata per le sue dimensioni e la presenza di eventuali urti, punti deboli o molli e altre anomalie. Esamineranno anche il muro del colon inferiore o il retto.

Scopri di più su questi tipi di test qui.

Sommario

Gli esami fisici sono una parte ordinaria dell’assistenza sanitaria. Medici e infermieri li usano per verificare lo stato di salute generale di una persona, cercare potenziali problemi medici e monitorare i segni specifici.

Se un medico sospetta una condizione di salute di base, di solito raccomanderà ulteriori test diagnostici.

Di solito fanno tutto il possibile per aiutare le persone a sentirsi più a proprio agio durante gli esami fisici. Chiunque abbia qualche preoccupazione nel sostenere un esame fisico dovrebbe parlare con il proprio medico.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu